29 Agosto 2019
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

LA FORZA DELLE COSE… MA LA POLITICA?

29 Agosto 2019

I dubbi di Ezio Mauro: “Il partner riluttante” (Repubblica). Lo scoramento di Biagio De Giovanni: “Il governo M5S-Dem un mostro bicefalo. E il Pd diventa il Nulla” (intervista a Il Dubbio). La soddisfazione di Claudio Cerasa: “L’Italia ha un nuovo governo: l’Europa” (Foglio). La malizia di Marcello Sorgi: “Convenienze parallele al governo” (La Stampa). La spes contra spem di Massimiliano Smeriglio, grande sostenitore di Zingaretti: “Sì al governo, ma ora torniamo allo spirito di Piazza Grande” (intervista al Manifesto). L’attesa fiduciosa di Roberto Rossini, presidente Acli: “C’è la possibilità di dare ali alla voglia di futuro del paese”. Una nota di David Allegranti: “Cos’è il fattore Renzi” (Foglio). INOLTRE: Leonardo Becchetti, “Il ministero del futuro” (Avvenire). Mario Morcone, “Apriamo i porti a Mare Jonio. Il decreto sicurezza va abolito” (intervista al Manifesto). Valerio Onida, “Migranti, il ruolo italiano per una seria strategia”. Sabino Cassese, “Il web non può sconfessare Colle e gruppi. Pericoloso il mito della democrazia diretta” (intervista al Messaggero).

Leggi tutto →

22 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

AUTONOMIE DIFFERENZIATE, REFERENDUM PROPOSITIVO. LA COSTITUZIONE BALLA

22 Febbraio 2019

Sul tema delle autonomie regionali (mentre Diodato Perone sul Messaggero scrive: “Conte smonta l’autonomia, decidono le camere”) crescono le valutazioni differenti. Il Manifesto pubblica una lettera al presidente Mattarella a firma dello storico Piero Bevilacqua: “Caro presidente, il suo silenzio, la nostra solitudine”. Il filosofo Eugenio Mazzarella, già preside della Facoltà di Filosofia alla Federico II di Napoli e autore tempo fa di un appello sottoscritto anche da Francesco P. Casavola, interviene sul Mattino: “La coscienza nazionale non può essere regionalizzata”. Sul Mattino anche un articolo di Marco Esposito: “Il piano secessionista”. La voce.info pubblica un articolo di Francesco Armillei: “Italia, il paese più frammentato d’Europa”. Sul Corriere una nota di Marco Demarco: “Le sorprese e i paradossi del dualismo Nord-Sud”. Stefano Ceccanti ritorna sul tema in un’intervista a lapresse.it: “Sbagliato affrontare la questione autonomie regione per regione. C’è un rischio secessionistico”. REFERENDUM PROPOSITIVI: Il Sole 24 ore pubblica due interventi; più critico quello di Sabino Cassese: “Così il Parlamento passa in secondo piano. Attenzione”; più positivo Valerio Onida:Bene lo strumento, ma servono limiti espliciti”. Qui il dossier del Pd della camera dei deputati sul referendum e una tabella con la proposta di legge e gli emendamenti fin qui votati.

Leggi tutto →

15 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE LE AUTONOMIE DIFFERENZIATE AUMENTANO LE DIFFERENZE

15 Febbraio 2019

Non è facile districarsi nel pasticcio della questione dell’autonomia regionale. Non drammatizza ma chiede che se ne parli in Parlamento Valerio Onida, in un’intervista a Repubblica (“La coesione sociale non è messa in discussione”) e in una al Mattino (“Sbagliato non aprire la discussione in Parlamento”). Cauto anche il punto di vista di Marco Olivetti sull’Avvenire (“Un’occasione da usare bene”), affiancato da un articolo più critico, di Francesco Gesualdi (“Un boccone avvelenato”). Critici altri giuristi: Michele Ainis su Repubblica (“La fiera degli egoismi”) e Massimo Villone sul Manifesto (“Non solo questione di soldi, in ballo c’è molto di più”). Soppesa il giudizio un altro giurista, Francesco Clementi, sul Sole 24 ore (“L’aumento delle differenze e i contrappesi da prevedere”). Tra gli economisti sono critici Massimo Bordignon, su lavoce.info (“La posta in gioco con l’autonomia del Nord”), Gianfranco Viesti, il principale accusatore del regionalismo differenziato (“Lo spacca-Italia fa pagare al Sud la quota del fisco che resta al Nord”, Il Messaggero, e “Sono solo Zaia e soci a guadagnarci, e dopo non si torna indietro”, Il Fatto), e Adriano Giannola, presidente della Svimez (“Bloccare tutto o la secessione verrà fatta dal Sud d’Italia”, La Stampa). Quanto al Pd, Stefano Ceccanti e Luigi Marattin parlano di un grande equivoco (“Dieci punti sull’autonomia regionale”), Enrico Letta sembra assai critico (“E’ una secessione mascherata”, Quotidiano nazionale), alcuni presidenti di regione sono a favore: Sergio Chiamparino (“Io dico sì, il Nord non toglie risorse al Sud”, Il Sole 24 ore, e “Io favorevole ma nessuna regione può tenersi le tasse”, Repubblica), Stefano Bonaccini (“L’Emilia non minaccia l’unità del Paese”, Corriere della sera); altri meno: Enrico Rossi, “Si sfascia il paese per fondare staterelli egoisti”, Repubblica).

Leggi tutto →

9 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SFOGLIARE LA DEMOCRAZIA COME UN CARCIOFO

9 Febbraio 2019

Valerio Onida,I criteri per valutare la condotta del ministro” (Corriere). Ilvo Diamanti sonda l’animo degli italiani: “Via da Macron, via dal mondo” (Repubblica). Jacques Attalì,L’unica soluzione definitiva è un nuovo governo in Italia” (La Stampa). Massimo Gramellini,Il Re Sola” (Corriere). Anna Maria Furlan, “Governo sveglia, situazione grave” (Avvenire). Mario Deaglio, “Tre ragioni per il brusco calo del Pil” (La Stampa). Carlo Bastasin,Lo spread, la talpa che scava il terreno sotto i piedi dell’economia” (Sole 24 ore). Alessandro Rosina, “Recessione demografica” (Repubblica). Per Roberto D’Alimonte le elezioni di domani in Abruzzo sono una sfida a due: “Abruzzo, sfida M5s-Lega” (Sole 24 ore), ma il candidato pd Giovanni Legnini dice: “La partita in Abruzzo è riaperta” (Repubblica). Dice al Foglio Luigi Zanda: “Lega e M5S sfogliano la democrazia come un carciofo”. Giovanni Orsina analizza i diversi populismi di Lega e 5stelle: “E’ leghista il populismo di governo” (La Stampa). Stefano Folli analizza “Il futuro di Salvini senza Berlusconi” (Repubblica). Tra i manifesti politici per le elezioni europee c’è anche quello di Stefano Fassina: “Fassina lancia il Manifesto sovranista” (Avvenire), intitolato: “Manifesto per la sovranità costituzionale”. La replica di Andrea Marcucci a Prodi: “Caro Prodi non ci serve un padre ma un leader. Martina è l’uomo giusto” (Il Dubbio).

Leggi tutto →

28 Luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

VADE RETRO

28 Luglio 2018

L’articolo (e la copertina) di Famiglia cristiana, a firma di Anna Chiara Valle, che ha destato un certo scalpore: “Vade retro (Salvini)” (Famiglia cristiana); Paolo Rodari,La stampa cattolica contro Salvini” (Repubblica); Michele Prospero, “La sinistra, i cattolici e la disobbedienza” (Manifesto); Antonio Padellaro, “Salvini e Famiglia cristiana, derby della falsa devozione” Il Fatto). Mattia Feltri, “Il regno della croce” (La Stampa). Carlo Cardia, “Crocefisso, un simbolo che unisce” Avvenire).  Valerio Onida, “Impegno, programmi, fondi per gestire l’immigrazione” (Corriere della sera); Luigi Manconi, “Cecchini di una guerra possibile” (Manifesto). Maurizio Molinari, “Con il sovranismo si afferma la versione tribale del pensiero nazionalista” (La Stampa). DOPO L’APPELLO DI SAVIANO.Caro Roberto ci siamo, non accetteremo mai la banalità della ferocia” (Repubblica); Maurizio Martina, “Con Saviano una battaglia di solidarietà” (Repubblica). Umberto Gentiloni,Se il passato è una zavorra” (Repubblica).

Leggi tutto →

29 Maggio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL QUOTIDIANO “AVVENIRE” DOPO IL NO DI MATTARELLA AL DIKTAT DI LEGA E 5 STELLE

29 Maggio 2018

L’editoriale, assai netto e severo, è del direttore Marco Tarquinio: “Attentato all’intelligenza”. Seguono gli articoli di Marco Olivetti, costituzionalista (“Il ruolo del Garante e che cosa c’è davvero in ballo”), di Leonardo Becchetti, economista (“La chiarezza che serve e il precipizio da scongiurare”), di Andrea Lavazza (“Visti da lontano i sovranisti fanno più paura”), di Agostino Giovagnoli, storico (“Il ruolo dei cristiani è la responsabilità”), e di Umberto Folena (“Il mondo cattolico con il Presidente”).

Da segnalare, inoltre, un’intervista a Milano Finanza di Valerio Onida, che invece critica il Colle (“Mattarella si è spinto troppo oltre”) e una di Massimo Villone al Fatto Quotidiano, ancor più critica (“Il Presidente ora non è più il garante dell’unità nazionale”). Sul Corriere della sera Angelo Panebianco scrive che “I politici sovranisti non vengono da Marte”.  Su Repubblica Ezio Mauro evoca “Il richiamo della foresta” e Stefano Folli lamenta “Il Macron che non c’è”.

Leggi tutto →

20 Maggio 2018
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

SE IL GOVERNO CHE È ALLE PORTE PIACE ALLA MAGGIORANZA…

20 Maggio 2018

Sul governo alle porte scrivono: Valerio Onida: “Supremazia impossibile sul diritto comunitario” (Sole 24 ore); Marco Olivetti,Un premier fa prima apprendistato” (Avvenire); Giovanni Maria Flick,Su vincolo di mandato e carcere criticità evidenti” (Sole 24 ore); Sergio Fabbrini, “Il contratto sovranista del nuovo governo” (Sole 24 ore); Biagio De Giovanni, “Con la democrazia e con l’Europa anche se imperfette” (Mattino); Ferruccio De Bortoli, “Contratti e responsabilità, il prezzo degli annunci” (Corriere della sera); Massimo Villone,E’ un programma di destra altro che coperture” (Manifesto); Susanna Camusso, “Questo governo allarma però parla anche alla nostra gente” (Il Fatto); Ilvo Diamanti, “Sei italiani su dieci dicono sì a un governo della ‘Lega a 5Stelle’” (Repubblica).

Leggi tutto →