24 aprile 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

EUROPA E DEMOCRAZIA. STATO E MAFIA. ECOLOGIA. 25 APRILE. LAVORO E ALTRO

24 aprile 2018

DEMOCRAZIA: Sergio Fabbrini, “Perché le riforme devono iniziare dalle istituzioni” (Sole 24 ore). Lucrezia Reichlin, “L’Europa è interesse nazionale” (Corriere della sera). Maurizio Molinari, “Democrazie europee sotto assedio” (La Stampa). Emanuele Felice, “La democrazia non è più un destino” (Espresso). Adam Michnik, “Per difendere la democrazia” (a Repubblica). Angelo Panebianco, “Noi e l’islam. Tre domande a cui rispondere” (Corriere della sera). STATO E MAFIA: Stefano Folli, “La Repubblica rifondata su una sentenza” (Repubblica). Salvatore Lupo, “Ma lo Stato non si è mai arreso alla mafia. Alla fine hanno perso i boss” (a Repubblica). Fabrizio Cicchitto, “La condanna dei carabinieri e la ‘vendetta’ di Totò Riina” (Libero). ECOLOGIA: Giorgio Nebbia, “Ho scoperto il nemico e il nemico siamo noi” (Manifesto). 25 APRILE: Giovanni De Luna, “25 aprile, un test per i vincitori delle elezioni” (La Stampa). Guido Crainz, “Una domanda alla sinistra sul 25 aprile” (Repubblica). LAVORO E ALTRO: Anna Maria Furlan, “La voglia di partecipare dei lavoratori” (Il Dubbio). Giuseppe De Rita, “I ragazzi sono rassegnati: c’è salvezza solo per i migliori” (intervista al Messaggero). Maurizio Crippa, “Serra e il tradimento della sinistra” (Foglio). Lorenzo D’Avack sul caso Alfie, “E’ assurdo parlare di omicidio, ma i suoi genitori vanno aiutati” (intervista al Mattino). Maurizio Ferrera, “La presunzione degli economisti” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

17 aprile 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

RANIERO LA VALLE SUI DETRATTORI DI PAPA FRANCESCO E SULL’OCCIDENTE PERDUTO

17 aprile 2018

Raniero La Valle conosce un’ulteriore fase fervente della sua lunga militanza nella chiesa e nell’impegno politico animando il gruppo “chiesa dei poveri chiesa di tutti” e il suo relativo sito. Le ultime due newsletter, da lui redatte, sono dedicate l’una alla riunione dei detrattori di papa Francesco (“Non è Celestino V”) e l’altra alle bombe dell’alleanza atlantica sulla Siria (“L’Occidente perduto”).

Leggi tutto →

16 aprile 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’INTERVENTO IN SIRIA

16 aprile 2018

A 24 ore dall’intervento atlantico in Siria, raccogliamo alcuni contributi critici degli ultimi giorni: Alberto Negri, “Un’altra guerra a prova contraria” (Manifesto); Sabino Cassese, “Intervenire? Due buone ragioni” (Corriere della sera); Emma Bonino, “Siria, altri civili a rischio” (intervista al Mattino); Michael Walzer, “L’America deve agire o Assad avrà campo libero per punire chi s’era opposto” (intervista al Corriere); Gianni Toniolo, “La lezione di Keynes sul pacifismo pragmatico” (Sole 24 ore); Luca Kocci, “L’Osservatore Romano condanna: rappresaglia atlantica senza prove” (Manifesto); Gigi Riva, “La Siria, Trump e l’assenza di pacifismo” (Repubblica).

Leggi tutto →

23 marzo 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

I RAPPORTI DELL’ITALIA CON L’EUROPA. POLITICA E WEB

23 marzo 2018

Mario Monti avanza una proposta apparentemente irrealistica: che il Parlamento faccia subito una mozione che delinei una costruttiva posizione italiana sull’Europa, affidata per l’implementazione al governo Gentiloni (“Un’Italia più forte in Europa”, Corriere della sera).  Ferdinando Nelli Feroci: “I rapporti con l’Europa: banco di prova per il nuovo governo” (La Stampa). Biagio De Giovanni,Se l’Italia si disinteressa dell’Europa che cambia” (Mattino). Ma Tonia Mastrantuoni evidenzia il difficile momento dell’Unione europea, e non solo dell’Italia (“Chi frena il rilancio Ue”, Repubblica) e Andrea Bonanni scrive: “Se l’Europa è assediata dai despoti” (Repubblica).  Giuseppe Berta, “Dalla socialità alla misantropia di gruppo su facebook” (Sole 24 ore).  Carlo Calenda e Massimo Mucchetti, “La grande svolta europea sulla web tax” (Corriere della sera). Alessandro Dal Lago, intervistato da Il Dubbio: “La disinformazione virtuale fa vincere Trump e Di Maio”. Gilberto Corbellini, “Il voto drogato con soli 6 like” (Mattino).

Leggi tutto →

22 marzo 2018
by sammarco
1 Commento

1 Commento

Messo con le spalle al muro, l’uomo deve ricostruire se stesso. Ma non può farlo da solo

22 marzo 2018
di Lorenzo Caselli

 

Intervento tenuto lo scorso 15 marzo, nel Palazzo Ducale di Genova, in occasione del conferimento del premio Antonio Balletto 2018. L’autore è professore emerito di Etica economica all’Università di Genova

 

L’uomo d’oggi si presenta ricco di strumenti, ma povero di fini e di valori. Questa inversione tra mezzi e fini caratterizza – a ben vedere – le moderne forme di alienazione nell’ambito delle quali l’uomo perde il senso profondo di sé in rapporto agli altri uomini e al creato. Si priva cioè della possibilità di una “buona vita”.

Leggi tutto →

17 marzo 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PROSSIMO GOVERNO? FARE PIANO…

17 marzo 2018

Il sondaggio curato da Ilvo Diamanti: “Governo Lega-M5S o meglio tornare subito alle urne” (Repubblica). Il sondaggio curato da Nando Pagnoncelli: “Governo M5S-Lega: sì al 37%, per l’incarico ‘vince’ Di Maio” (Corriere della sera). SUL FUTURO GOVERNO: Claudio Cerasa, che invita a prendere tempo: “Fate piano. I governi naturali hanno bisogno di tempo per nascere” (Foglio);  Bruno Vespa, “La via stretta del governo di tutti” (Mattino); Leonardo Becchetti, “La teoria dei giochi può aiutarci a capire la soluzione per il prossimo governo, forse”; e, a sinistra-sinistra, un’idea ardita: Ugo Mattei e Alberto Lucarelli, “Un governo costituzionale di salute pubblica” imperniato sul M5S per battere il neoliberismo (Il Fatto). RIFLESSIONI: Mauro Magatti, “La necessità di fissare confini che non sigillano” (Corriere della sera); Ermete Realacci, già deputato Pd non ricandidato, che torna sulle posizioni di Marco Bentivogli e Carlo Calenda: “Un Paese più unito per vincere le sfide”; Maurizio Ferrera, “La storia non è un senso unico” (recensione a un libro di Salvatore Veca); Riccardo Saccenti, del Meic, “Un paese da ricucire”; Lorenzo Gaiani, dei Circoli Dossetti, “Passaggio in ombra”; Gaetano Azzariti, “La sinistra sta morendo perché si è chiusa in se stessa” (Manifesto); Luciano Violante, “Calenda e Toscani nel Pd, benissimo ma non bastano” (Corriere della sera); Giuseppe Berta, “Risposte mirate per la nuova questione meridionale” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →