9 dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“ARGOMENTI 2000” DI FRONTE ALLE ELEZIONI EUROPEE

9 dicembre 2018

“Non è sufficiente essere per l’Europa senza se e senza ma ed alimentare una diga in questa direzione. È necessario denunciare quanto non va e quanto c’è da cambiare in una Unione europea, che per una serie di motivi, così come è, non è credibile e soprattutto allontana il consenso. Occorre pensare e proporre idee innovative per l’Unione, proporre modifiche possibili. E allo stesso tempo costruire un’alternativa vera per il governo nazionale”. Nella Newsletter di dicembre di “Argomenti 2000” una lettura dell’attuale fase politica a sei mesi dalle elezioni europee e la scelta di sostegno a Nicola Zingaretti per la guida del Pd.

Leggi tutto →

8 dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL DESTINO DEL PD

8 dicembre 2018

Scrive oggi Luigi Zanda, in risposta a Eugenio Scalfari: “Serve un nuovo Pd per fermare i populisti e salvare la democrazia” (Repubblica). Ma Stefano Ceccanti, intervistato da Il Dubbio, dice: “Non serve un nuovo partito, serve che Renzi torni in campo”; e dopo il ritiro di Minniti aveva gettato una sorta di allarme: “Senza Minniti il Pd perde la sua anima riformista. Troviamo un’alternativa” (su Formiche.net). E secondo Carlo Bertini sembra che “Ora Renzi coltiva la ‘pazza idea’ di ricandidarsi” (la Stampa). Due interventi di Franco Monaco analizzano lo stato del Pd: “La vera sfida del Pd: il confronto” (Il Fatto) e  “Il ritiro di Minniti. Il Pd incatenato alla doppiezza di Renzi” (Huffington post). E due commenti di Stefano Folli, “Renzi, l’azzardo fra destra e sinistra” e, prima, “Il Pd al bivio, con Zingaretti e senza Renzi” (Repubblica). Marco Damilano,Matteo e il partito: un amore mai nato” (Repubblica). Emilia Patta, “Pd, scatta la competizione tra i piani di Renzi e Calenda” (Sole 24 ore). Graziano Delrio, “Ognuno dia il suo contributo. Il nemico è fuori dal Pd” (Gazzetta di Reggio). Michele Emiliano, “Ora un transpartito con i temi del Papa” (intervista al Corriere della sera). Claudia Mancina, “Un Dio dispettoso grava sul destino del Pd” (libertà eguale). Pietro Ichino,Serve un Pd forte e unito in linea con Renzi e  Gentiloni” (libertà eguale). Sabino Cassese, “Lo stato dell’opposizione” (Foglio).

Leggi tutto →

4 dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IRRISIONI, CRITICHE, FRAGILI SPERANZE: COME SI GUARDA AL PD

4 dicembre 2018

Il Fatto pubblica due articoli che mettono alla berlina due intellettuali di area democratica, reo il primo, Sandro Veronesi, di preferire Berlusconi al governo gialloverde (Antonio Padellaro, “L’intellighenzia di sinistra che ora dice: Silvio ritorna!”), e il secondo, Nanni Moretti, di votare ancora per il Pd (Andrea Scanzi, “Il senso di Moretti per il Pd: a sbagliare sono sempre gli altri”). Davide Allegranti, “Arturo Parisi ci spiega perché il Pd ha abbandonato la sua missione” (Foglio). Due analisi del presente: Giovanni Orsina, “Salvini premier del centrodestra ricostituirà il nuovo bipolarismo” (intervista a La Verità), Giuseppe De Rita, “Un paese frammentato in cerca di una nuova elite” (intervista all’Avvenire). Roberto D’Alimonte: “Lega-Fi avanti. Ma Salvini aspetta il voto Ue” (Sole 24 ore). Marco Palombi, “Il nuovo Pd chiude ai 5 stelle e apre a destra” (Il Fatto). Secondo Il FattoIl 55% degli elettori Pd vuole l’intesa con i 5 stelle”. Gianerico Carofiglio, “La sinistra provi a far nascere un governo Fico” (intervista a Il Fatto). Chiara SaracenoChi sarebbe l’interlocutore? Tra Fico e Di Maio c’è un abisso” (Repubblica). Massimo Cacciari,Non c’è alternativa a Zingaretti. Seguire Renzi sarebbe un suicidio” (Repubblica). Sabino Cassese, “Lo stato dell’opposizione” (Foglio). Piero Ignazi,Non mi sorprende l’attesa dem. Aprire adesso non porta voti” (Il Fatto). Susanna Turco, “Viaggio tra i dem al collasso” (Espresso). Marco Damilano, “Quel desiderio che manca al Pd” (Espresso). Luigi Ferrajoli, “La politica dell’uguaglianza. La sinistra riparta da qui”.

Leggi tutto →

4 dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

I cristiani, l’Europa, la democrazia: segnali di crisi, nuove responsabilità

4 dicembre 2018
di Riccardo Saccenti

 

 

La vera sfida che  sembra emergere dal nostro tempo e dalle sue radici storiche è quella della cultura politica. Si tratta di una questione che oggi riguarda, in modo particolarmente evidente, le forze politiche di sinistra e progressiste, che sembrano soffrire una crisi di identità senza soluzione e senza fine. Essa però riguarda anche, e forse in modo ancor più decisivo, il cattolicesimo e la sua capacità di animare culture politiche rinnovate o nuove nel quadro europeo di oggi. Ma non si tratta di ricostruire partiti “cattolici” o partiti dei cattolici.

 

Leggi tutto →

4 dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

Al convegno di c3dem a Modena spiragli per una nuova stagione di impegno politico

4 dicembre 2018
di Giampiero Forcesi

 

Il convegno che la rete c3dem ha tenuto a Modena il 1° dicembre – “Cambiare rotta. Equità e sostenibilità alla luce della Laudato si’” – ha raggiunto almeno uno dei suoi scopi, quello di verificare che il cattolicesimo impegnato in politica, con l’ambizione di un avanzamento democratico e di un di più di giustizia sociale, conserva una sua vitalità, anche se in forme nuove, che hanno minore visibilità, e con un impatto sulla dinamica sociale e politica del paese che è difficile da valutare.

Leggi tutto →