12 luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL VECCHIO COMBONIANO SCRIVE A SALVINI

12 luglio 2018

Lettera al ministro Salvini di Teresino Serra, già superiore generale dei missionari comboniani: “In nome di quale Vangelo?”.  Claudia Lodesan, presidente di Medici senza frontiere: “Senza le Ong non ci sono meno partenze, ma più morti” (Corriere della sera). Una poesia di Sergio Guttilla, capo scout Agesci del gruppo Bolognetta1: “Se fosse tuo figlio”. Melania Mazzucco, “Che vuol dire ‘umanitario’” (Repubblica).  Se Salvini insiste sul cinismo (Carlo Bertini, “Salvini: I dirottatori scendano in manette”, La Stampa), uno spiraglio di buon senso s’apre presso il ministero della Difesa (“La parola accoglienza è bella”, intervista di Avvenire al ministro Elisabetta Trenta). Commenta Andrea Malaguti: “La sfida dell’accoglienza, tallone d’Achille del governo” (La Stampa). Su La Stampa del 9 luglio Romano Prodi ha rilasciato un’intervista un po’ spiazzante: “Africa, un piano Europa-Cina per regolare i flussi migratori”.

Leggi tutto →

10 luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE CULTURE RIFORMISTE ALLA PROVA

10 luglio 2018

Nell’ambito di “Incontri Riformisti 2018”, a cura delle Associazioni di cultura politica LibertàEguale MilanoLombardia, Circoli Dossetti, Associazione Democratici per Milano, si è tenuto a Tartano, dal 6 all’8 luglio, il Convegno  “Le culture riformiste alla prova. Ripartire dopo il 4 marzo. La Sinistra ha un futuro in Europa?”. Radio Radicale ha registrato l’intero convegno. Tra i partecipanti Roberto Vitali (presidente dell’Associazione LibertàEguale di Milano e della Lombardia), Maurizio Belloni (direttore dell’Associazione Democratici per Milano, Partito Democratico), Luca Caputo (vicepresidente dei Circoli Dossetti di Cultura e Formazione Politica), Eugenio Somaini, Alessandro Colombo, Lia Quartapelle Procopio, Giorgio Tonini, Lorenzo Gaiani, Luigi Bobba, Pierluigi Castagnetti, Stefano Ceccanti, Michele Marchi, Erminio Quartiani, Enrico Giovannini, Alessandro Bratti, Federico Testa, Giampaolo Galli, Marco Leonardi, Massimo Bonini, Michele Salvati, Filippo Barberis, Paolo Segatti, Giuseppe Jannuzzi, Carlo Borghetti, Franco Mirabelli, Bruno Tabacci, Enrico Morando. I temi del convegno hanno spaziato dalla governance mondiale, all’Europa, allo sviluppo sostenibile, al welfare, al ruolo della sinistra.

Leggi tutto →

7 luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

PADRE GHISLAIN LAFONT: LETTERA APERTA A PAPA FRANCESCO

7 luglio 2018

Abolire il Sant’Uffizio, oggi Congregazione per la dottrina della fede, e trasformare il palazzo che la ospita in un centro di accoglienza per i poveri, i migranti e i senza tetto. Lo suggerisce a papa Francesco l’anziano monaco benedettino, e teologo, Ghislain Lafont (“Lettera aperta a papa Francesco su una questione importante”). Di particolare interesse sono le sue motivazioni sull’opportunità di sciogliere l’ex Sant’Uffizio. Non ce n’è più bisogno, sostiene Ghislain Lafont, tanto più che la Santa Sede dispone ormai di istituzioni dotate di uno spirito aperto, “che non intendono definire nulla ma sono alla ricerca di una verità utile”, come il Pontificio consiglio per la cultura e la Commissione teologica internazionale. E si darebbe voce e responsabilità alle chiese particolari, alle conferenze episcopali e alle facoltà teologiche.

Leggi tutto →

7 luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

GIORGIO LA PIRA “VENERABILE”

7 luglio 2018

A 32 anni dall’inizio della causa di beatificazione, papa Francesco ha concesso l’autorizzazione alla Congregazione delle cause dei santi per promulgare il decreto sulle “virtù eroiche del servo di Dio Giorgio La Pira”. Ne scrivono, sull’Avvenire, Andrea Fagioli (“La Pira verso gli altari. E’ venerabile”),  Francesco Vaccari (“La Pira e quel santo accento di futuro”),  p. Gianni Festa, il postulatore (“Fede dirompente e carità sconfinata”). Vi sono poi i commenti di Maurizio Certini, presidente del Centro internazionale La Pira di Firenze, che collega l’evento all’attuale atteggiamento del governo italiano di chiusura e di cinismo nei confronti di migranti e profughi, su Toscana Oggi (“Il Mediterraneo ponte di pace o cimitero?”), e di p. Alessandro Cortese op sul suo blog (“Giorgio La Pira ‘venerabile’”).

Leggi tutto →

4 luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SCOMPARSA DI DON CARLO CARLEVARIS, PRIMO PRETE OPERAIO ITALIANO, A TORINO

4 luglio 2018

Oggi 4 luglio si celebrano, al Cottolengo di Torino, i funerali di don Carlo Carlevaris, primo prete operaio italiano a metà degli anni Cinquanta, protagonista di una impegnata pastorale del lavoro, insieme a don Esterino Bosco e poi a don Matteo Lepore, e della elaborazione della lettera pastorale “Camminare insieme” dell’arcivescovo di Torino, Michele Pellegrino, nel 1971. Lo ricordano, tra gli altri, l’Avvenire (“Morto don Carlo Carlevaris: portò il Vangelo in fabbrica”), La Stampa (“Addio a don Carlo Carlevaris, primo prete operaio”), e Luca Rolandi sul Quotidiano piemontese (“La scomparsa di don Carlo Carlevaris, prete operaio per la chiesa dei poveri”).

Leggi tutto →

2 luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’UGUAGLIANZA E LA SINISTRA

2 luglio 2018

Il giornale online mentepolitica.it pubblica un’interessante riflessione della filosofa Francesca Rigotti, la quale si chiede: “E’ possibile che il crollo della sinistra, che si verifica un po’ ovunque nei paesi della tarda modernità postindustriale, sia dovuto al venir meno dell’appeal del suo valore portante, l’uguaglianza? E se così fosse, occorre darsi da fare per resuscitarla e riproporla come principio costitutivo fondante e indispensabile della democrazia liberal-egualitaria? O avrebbe più senso cercare di ricompattare la sinistra indirizzandosi verso altri valori e quali?” (“L’uguaglianza e la sinistra”). Si legga anche il pensiero a un altro studioso di vaglia, Branko Milanovic: “Intervista sulle disuguaglianze“.

Leggi tutto →