11 luglio 2018
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

Nuotare nella corrente

11 luglio 2018
di Gianpietro Cavazza

 

Alla politica della comunicazione bisogna rispondere con la comunicazione della politica. Una politica che, prima di tutto, assuma il punto di vista dei più deboli… 

L’autore è stato presidente del Centro culturale Francesco Luigi Ferrari e tra i fondatori della rete c3dem. E’ vice sindaco di Modena.

 

Leggi tutto →

4 febbraio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SPARATORIA RAZZISTA DI MACERATA, E IL MOMENTO POLITICO

4 febbraio 2018

Molto sbilanciato a sottolineare l’esigenza (reale) di risanare la piaga di un’immigrazione mal contenuta e lasciata ai margini il commento di Antonio Polito alla sparatoria razzista di Macerata (“Ora niente sia più come prima”, Corriere della Sera). Opposto il taglio del commento di Massimo Giannini, su Repubblica, molto polemico con Lega e destre (“Chi fa finta di condannare”). Gianni Riotta su La Stampa tiene in qualche equilibrio la condanna del gesto e l’attenzione all’insicurezza provocata anche dall’immigrazione non integrata (“Dove nasce il seme dell’odio”). Forte e limpido il commento di Giuseppe Anzani su Avvenire, senza equilibrismi e senza sconti (“Il barile di polvere”). Cauto e pensoso l’intervento di Paolo Pombeni sul Sole 24 ore (“Il rischio delle parole e la forza dei fatti”).

SUL MOMENTO POLITICO: il testo completo del programma del Pd; i commenti di Chiara Saraceno (“Una positiva rottura, ma con diversi punti oscuri”) e Carlo Cottarelli (“Non è chiaro dove si faranno i tagli per risanare il bilancio”) su Repubblica. L’ironia di Marcello Sorgi sulla campagna elettorale: “Il fascino immortale della DC” (La Stampa) e i saggi consigli di Stefano Folli al Pd: “Alla rincorsa del partito degli indecisi” (Repubblica). Una nota che guarda con una qualche fiducia al futuro quella di Nunzio Galantino, segretario della Cei, sul Sole 24 ore (“La triplice urgenza sulla via del voto”). Il come la pensa Giuseppe De Rita nell’intervista fattagli da Alberto Abruzzese su Il Dubbio (“Meno odio più libido”). Ritratto-intervista di Andrea Riccardi fatto da Aldo Cazzullo sul Corriere della Sera (“Quando Wojtyla mi disse: soltanto io difendo l’Italia”).

Leggi tutto →

3 gennaio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

RANIERO LA VALLE RICORDA ALBINO LONGHI

3 gennaio 2018

Albino Longhi non fu solo lo “storico” direttore del Tg1, scrive La Valle nella newsletter di “chiesa di tutti chiesa dei poveri” (non si firma ma è abitualmente è lui che scrive); è stato anche il caporedattore bolognese de “L’Avvenire d’Italia” ai tempi del concilio Vaticano II.

Leggi tutto →

17 dicembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

PERCHÉ TANTA OPPOSIZIONE A PAPA FRANCESCO?

17 dicembre 2017

Su Repubblica del 16 dicembre Alberto Melloni indica una nuova sfida per papa Francesco in questo tempo di cambiamenti della chiesa: “Francesco e la frontiera del celibato”. Il quotidiano La Verità, nello stesso giorno, pubblica un’anticipazione del nuovo libro di Aldo Maria Valli, vaticanista della Rai,in cui l’autore immagina il futuro della chiesa: “Così la chiesa di Francesco XXX completerà la sua dissoluzione”.  Giorni fa Enzo Bianchi, su Famiglia cristiana, ha scritto: “Perché tanta opposizione a papa Francesco?”. Carlo Molari su Rocca, un mese fa, ha scritto: “Francesco e i suoi 62 correttori”. Su Adista Segni Nuovi del 16 dicembre, un articolo di Daniele Menozzi: “Con Francesco aggiornamento o tramonto della dottrina sociale?”. Sulla rivista on line Polis di Salerno, Stefano Pignataro scrive: “Don Giovanni Tangorra (Meic): ‘La Sinodalità esprime l’essere della Chiesa’”. Luca Rolandi: “Francesco: attenti a non cadere nei peccati della comunicazione” (la Stampa Vatican Insider). Pietro Perone, “Don Riboldi, il vero prete antimafia” (Mattino). Giannino Piana, “La pena di morte e la verità cristiana” (Il Gallo). Bruno Forte, “Stop al nucleare e cure a chi soffre disuguaglianze” (Sole 24 ore). Roberto Scarcella, “Europa, le chiese in vendita diventano negozi o moschee” (La Stampa). Don Pietro Magno, “Nessuna paura, presto sarà normale vedere ovunque più minareti che campanili” (intervista a La Stampa).

Leggi tutto →

10 dicembre 2017
by Forcesi
2 Commenti

2 Commenti

La pubblicità, cifra del mondo in cui viviamo

10 dicembre 2017
di Nino Labate

 

Se c’è qualcuno che vuole farsi ridere in faccia, non deve fare altro che affermare l’inutilità della comunicazione pubblicitaria. Quella comunicazione che nelle sue diverse configurazioni socioculturali, semiotiche e linguistiche è tesa a convincere i consumatori a comprare un certo prodotto, una certa marca di oggetto, un certo bene di consumo, ecc. E, non per ultimo, quella che condizionerebbe a votare per un certo partito e per un certo uomo politico. Ma. di fronte alle “fake news”, il cittadino è veramente indifeso?

Leggi tutto →

12 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE ANCHE IL “CORRIERE DELLA SERA” ….

12 settembre 2017

“Violentata ragazza finlandese. Ha il permesso di rifugiato”. Titola così il Corriere della Sera, in prima pagina, con molta evidenza. Sarebbe già scorretto dare risalto, nel titolo, al fatto che l’autore dello stupro è un cittadino straniero. Ma addirittura collegare, nel titolo, e per di più in prima pagina, lo stupro al fatto che l’autore abbia un permesso di soggiorno di rifugiato sembra davvero insensato. Perché il messaggio che si manda non è solo che il reato è più disonorevole perché commesso da chi ha ricevuto protezione da parte del Paese in cui ora vive (su questo si può anche essere d’accordo). Ma il messaggio è, piuttosto, che non ci si può fidare dei rifugiati, e che i permessi di soggiorno sarebbe meglio non darli. Non è davvero buon giornalismo.

Leggi tutto →

1 luglio 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“DEMOCRATICA”

1 luglio 2017

Ieri, 30 giugno, è uscito il primo numero di “Democratica”, il nuovo quotidiano online del Pd. Direttore è Andrea Romano. Vice-direttore Mario Lavia. “Democratica – si legge – nasce per essere la voce del PD: un quotidiano digitale e multimediale, gratuito e diffuso a metà giornata attraverso tutti i nostri canali social. Un luogo virtuale ma concreto, da costruire insieme a voi”. Qui le istruzioni per scaricarlo. Qui il primo numero. (Intanto L’Unità, il quotidiano fondato da Antonio Gramsci, sembra essere definitivamente, e un po’ malamente, ma forse inevitabilmente, uscito di scena).

Leggi tutto →