27 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ZELENSKY CI HA INTRAPPOLATI?

27 Giugno 2022

Maurizio Molinari, “G7 e Nato, la prova più difficile” (Repubblica). UCRAINA/RUSSIA: Andreiy Klimpy, senatore di Putin, “Kaliningrad? Sbagliato sfidare chi ha le atomiche” (intervista al Corriere). Andriy Yermak, capo staff di Zelensky, “Se prevarrà la Russia crollerà anche l’Europa” (intervista al Corriere). Lorenzo Cremonesi,Missili sull’Ucraina occidentale. La Bielorussia torna in campo” (Corriere). Vittorio E. Parsi,L’avanzata russa che l’Occidente non può accettare” (Messaggero). Prima un (velenoso) articolo di Domenico Quirico sul capo ucraino, “Perché Zelensky ci ha intrappolati”, poi uno più pacato sul capo russo, “Putin, il mediocre pericoloso” (La Stampa). Ernesto Galli della Loggia, “Gli italiani, la ‘pace’ e i silenzi sui crimini russi” (Corriere), e Nello Scavo dà il contesto della denuncia di Galli: “La generazione rubata a Kiev: ‘Ventimila bambini deportati’” (Avvenire). IL RUOLO DELL’ITALIA: Mario Draghi, il testo della replica alla Camera: “L’Ucraina si deve difendere” (Foglio). Sergio Fabbrini,Politica estera italiana e lotta contro i fantasmi” (Sole 24 ore). Giorgio La Malfa, “Perché il ruolo dell’Italia è determinante” (Mattino). INOLTRE: Romano Prodi,La politica della Ue e il ruolo della Francia” (Messaggero). Natalino Irti,Tra pace e guerra non c’è una via di mezzo” (Sole 24 ore). Alessandro Penati, “L’età della grande incertezza” (Domani). Alberto Negri,Perché il Sud del mondo non è allineato all’Occidente” (Manifesto).

Leggi tutto →

24 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA GUERRA DI PUTIN E IL FUTURO EUROPEO. ALDO SCHIAVONE E IL “TRIONFO DELL’OCCIDENTE”

24 Giugno 2022

Incontro con la stampa di Matteo Zuppi,Ci aspetta un autunno caldo. La Chiesa e Draghi devono collaborare” (Repubblica), “Dialogo con Draghi verso l’autunno caldo. Destra e sinistra categorie superate” (La Stampa). UCRAINA/RUSSIA: Mara Morini,Dopo quattro mesi di guerra nessuno sta vincendo” (Domani). Dmytro Kuleba (ministro della Difesa ucraino), “Le armi assicurano la via diplomatica” (intervista al Corriere). Kurt Volker, diplomatico Usa, “L’Ucraina deve resistere qualche mese, poi la controffensiva sfinirà Putin” (intervista a La Stampa). Ivanna Klympush-Tsintsadze, diplomatica ucraina, “Verso il Vertice Nato di Madrid. La Nato deve correggere molti errori” (Domani/Scenari). Federico Fubini,Putin manda a morire le minoranze etniche” (Corriere). Nello Scavo, “Noi spettatori dell’orrore. Ecco la verità su Mariupol” (Avvenire). Adriano Sofri, “La de-russificazione in Ucraina. Ma la censura non è inevitabile” (Foglio). Guido Santevecchi, “Xi attacca la Nato e sostiene lo Zar” (Corriere). Ugo Tramballi,L’obiettivo dello zar è dividere l’Occidente” (Sole 24 ore). L’EUROPA E LA GUERRA: Marco Bresolin, “Sì alla candidatura di Kiev, ma scoppia la rivolta dei Balcani” (La Stampa). Adriana Cerretelli, “La guerra di Putin e il futuro europeo” (Sole 24 ore). Alessandro Barbera, “Gas, la battaglia di Draghi” (la Stampa).  David Carretta, “La Lehman del gas” (Foglio). Davide Tabarelli, “Se l’Europa sottovaluta la crisi che avanza” (Mattino). L’ITALIA E LA GUERRA: Ernesto Galli Della Loggia, “Gli italiani stanchi della guerra. Vince la paura di perdere tutto” (intervista a Qn). Angelo Panebianco, “Esiti imprevisti della guerra” (Corriere). Francesco Guerrera, “La guerra ci entra in casa” (Repubblica). IDEE: Slavoj Zizek, “Il pacifismo non è la risposta, per fermare Putin servono le armi” (La Stampa). Aldo Schiavone, “Il trionfo dell’Occidente” (La Stampa). Fabrizio Barca, “Contro la deriva autoritaria servono scelte radicali sulla disuguaglianza” Domani).

Leggi tutto →

23 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SCISSIONE M5S. IL CENTRO PRO-DRAGHI. LO STATO DELL’ITALIA

23 Giugno 2022

Roberto Napolitano, “Draghi  mette in riga il populismo” (Il Quotidiano). Davide Giacalone, “Ridicoli al 110%” (La Ragione). LA SCISSIONE DEL M5S: Monica Guerzoni, “La scissione di Di Maio: ‘Basta populismi’” (Corriere della sera). Carla Ruocco, “Uno non vale uno, basta vecchi schemi, guardiamo al futuro” (intervista a La Stampa). Antonio Polito, “M5s, il senso di una fine” (Corriere). Francesco Bei, “La mesta parabola del populismo” (Repubblica). Antonio Bravetti,Il cantiere dei futuristi” (La Stampa). Massimo Cacciari, “Il Movimento è finito, ma il governo terrà. Il Pd vada al centro” (intervista a Il Dubbio). Lina Palmerini, “Per Draghi una maggioranza provvisoria. Inizia la salita” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Governo più debole. Il centrodestra brinda” (La Stampa). Paola Zanca, “Sì al compromesso per non lasciare alibi. Il M5s studia l’uscita” (Il Fatto). UN CENTRO PRO-DRAGHI: Luca Mazza, “Il progetto pro-Draghi che guarda al 2023” (Avvenire). Carlo Calenda, “Pronti a fare il partito per Draghi premier” (intervista al Messaggero). Roberto D’Alimonte,La strada in salita e l’offerta politica per creare il Terzo polo” (Sole 24 ore). GOVERNO/PARLAMENTO: l’opinione di Gaetano Azzariti,Il governo deve avere il mandato del Parlamento” (intervista a Il Fatto), e quella di Gianfranco Pasquino, “Parlamento e governo per me pari non sono” (Domani). PARTITI/SOCIETÀ: Stefano Feltri, “Finisce la fase della protesta ma non quella della radicalità” (Domani). Luigi Zanda, “Lo scontro è tra Pd e FdI. Il Mèlenchon italiano non esiste” (intervista a Il Riformista). Marco Fortis, “Né fanalino di coda né nella bufera. L’Italia è meglio di quanto si dice” (Sole 24 ore).  Maria Cristina Messa, “Gli hub della conoscenza” (Foglio). LATINO-AMERICA: Moises Naim,La sinistra populista che seduce l’America Latina” (Repubblica). Lucia Capuzzi, “Non più sangue ma consensi” (Avvenire). Rocco Cotroneo, “Per vincere la sinistra latino-americana deve rimuovere il proprio passato” (Domani).

Leggi tutto →

22 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’INNO ALLA GIOIA A TBILISI, UN SEGNALE

22 Giugno 2022

Un’affermazione su cui riflettere: Filippo Grandi (Unhcr), “La solidarietà esiste quando c’è la volontà politica” (Corriere della sera). David Carretta, “Georgia. L’inno alla gioia a Tbilisi è un segnale per il futuro della Ue” (Foglio). UNIONE EUROPEA E RUSSIA: Beda Romano, “Tetto al prezzo del gas e Kiev nella Ue, sul tavolo a Bruxelles” (Sole 24 ore). Mauro Magatti,Prezzi folli, la Ue agisca” (Avvenire). Adriana Cerretelli, “La strategia del Cremlino di assalto all’Europa mira a indebolire e dividere” (Sole 24 ore). Stefano Maria Capilupi, “Il dissenso qui in Russia resta forte. L’Europa non ci lasci soli contro Putin” (intervista a Avvenire). LA GUERRA/IL PUNTO: Gianpiero Massolo, “Le prospettive del conflitto” (Repubblica). Andrea Marinelli e Guido Olimpio, “Tempo e fatica, la difficoltà di sostenere Kiev” (Corriere). INTORNO ALLA GUERRA: Lo strano interrogativo (senza risposta) di Guido Viale, “Kiev ha il diritto di difendersi, ma come?” (Manifesto). Iryna Kostankevych, “Metteremo in cantina qualche libro russo. Censura? Necessario” (intervista al Corriere); e una replica: Lorenzo Cremonesi,Ma attaccare la cultura del nemico è un errore” (Corriere della sera). Adriano Sofri, “Odessa non è Mariupol” (Foglio). Ol’ga Sedakova, “Senza cultura è la catastrofe” (Il Regno). Giuliano Ferrara, “Putin dipinto con le sue parole, le sue nottate, i suoi sguardi…” (Foglio). RUSSIA VS LITUANIA: Hassan Holgado,Blocco di Kaliningrad, la Russia minaccia ma la Lituania non trema” (Domani). Claudio Graziano (generale), “Kaliningrad. Un’enclave strategica per colpire le capitali Ue” (intervista al Messaggero). Rosalba Castelletti, “La Russia potrebbe isolare i paesi baltici. Gli Usa: ‘la Nato pronta a difendervi’” (Repubblica). FRANCIA: Vittorio E. Parsi,Macron ha pagato la scarsa attenzione alle fasce deboli” (intervista a Italia Oggi). Marc Lazar, “Emmanuel non è De Gaulle. Ora la sfida saranno le riforme (intervista a La Stampa). Mario Ricciardi, “Se Macron piange, Le Pen e sinistra hanno poco da ridere” (Gazzetta del Mezzogiorno). Alessandro Campi, “Cosa cambia il voto francese per l’Italia” (Messaggero). Yves Meny, “L’assedio degli opposti radicalismi. Francia come Italia: popolo contro élite” (intervista a La Stampa). Marco Tarchi, “Una dinamica inedita a sinistra ha permesso la vittoria di Marine” (Domani). Toni Negri,Mélenchon ha capito la politica dei movimenti” (intervista al Manifesto).

Leggi tutto →

20 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

TESTIMONIANZA DALL’ESTONIA. FRANCIA POPULISTA E ARRABBIATA

20 Giugno 2022

Una bella intervista della premier estone Kaja Kallas a La Stampa: “Chi ha vissuto l’occupazione russa sa che Putin deve essere fermato”. Il politologo Anton Shekhovtsov intervistato dalla Repubblica: “L’energia è l’arma di Putin per spaccare le società e indebolire l’Occidente”. Neil Ferguson intervistato dal Corriere della sera: “Così Biden può fermare la guerra”. Stefano Stefanini, “La Russia punta sull’instabilità italiana” (La Stampa). Claudio Cerasa,Putin ha fatto dell’Ucraina l’Israele d’Europa” (Foglio). FRANCIA: Anais Ginori, “Macron perde la maggioranza del Parlamento. Exploit Le Pen” (Repubblica). Aurélie Filippetti, ex ministra: “Proverà a governare con i gollisti, ma il sistema non funziona più” (intervista al Corriere della sera). Massimo Nava, “Nuova Francia, populista e arrabbiata” (Corriere della sera). Michel Wieviorka, “Dalle urne una situazione catastrofica” (intervista a La Stampa). Stefano Ceccanti, “Legislative in chiaroscuro” (eublo.eu). Stefano Folli, “Una debacle che pesa anche sull’Italia” (Repubblica). ITALIA: Serenella Mattera, “Draghi in Senato. Il no del governo a nuovi voti sulle armi” (Repubblica). Ettore Maria Colombo, “Draghi blinda il suo ministro” (Qn). Carlo Bastasin, “L’Italia e la doppia trappola politica ed economica” (Repubblica). Salvatore Bragantini, “Il Pd torni ai fondamentali per salvarsi dalla crisi del M5s” (Domani). Gianfranco Viesti sul tema dell’autonomia differenziata: “Non è più una questione di soldi. Istruzioni e sanità siano nazionali” (Gazzetta del Mezzogiorno). INOLTRE: M. Gabanelli e D. Taino fanno luce un problema capitale: “Usa, Cina e i rischi nella sfida su Taiwan” (Corriere). Massimo Recalcati, “Pasolini e quell’errore di scambiare il pacifismo con il diritto alla pace” (La Stampa). Fernando D’Aniello, “La prima Merkel ex-cancelliera” (rivista il mulino).

Leggi tutto →

19 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’EUROPA “ARRIVA A KIEV”, E PER PUTIN L’OCCIDENTE “E’ FINITO”

19 Giugno 2022

Mauro Magatti, “Le democrazie occidentali cercano l’antidoto al caos” (Corriere della sera).  L’UCRAINA E LA UE: Tonia Mastrobuoni, “L’Europa arriva a Kiev” (Repubblica). Claudio Cerasa, “A Kiev c’è un gran treno chiamato Occidente” (Foglio). Marija Mezentseva, la capo-delegazione ucraina a Bruxelles, mostra entusiasmo e assicura: “Niente scorciatoie. Correremo sulle riforme e contro la corruzione” (intervista al Corriere). Sergio Fabbrini, però, spiega le difficoltà per la Ue di continuare ad aprire all’Est: “Unione allargata all’Ucraina. Sì o no?” (Sole 24 ore). PUTIN E L’OCCIDENTE: Marco Imarisio, “L’affondo di Putin: ‘L’Occidente è finito’” (Corriere della sera). Fjodor Lukjanov (consigliere del Cremlino). “Mosca punterà su Cina e India. E’ morta l’idea di uno spazio comune con la Ue” (intervista a Repubblica). Silvia Bignami, “Lo sdegno di Gentiloni: ’La Russia teme la libertà dell’Europa’” (Repubblica). Ferdinando Nelli Feroci, “In scena il plateale tentativo di interferire nelle democrazie” (Messaggero). Anna Zafesova, “I deliri di onnipotenza dello Zar” (La Stampa).  GEOPOLITICA: Bill Emmott, “Xi sperimenta la ‘Terza via’. Così Pechino cerca di sedurre l’Asia” (La Stampa). Francis Fukuyama, “Il liberalismo estende i diritti. La vera minaccia è la Cina” (intervista a La Stampa). ECONOMIA EUROPEA: Innocenzo Cipolletta, “Cosa deve fare la Bce per evitare la nuova crisi” (Domani). Stefano Feltri, “La ricetta di Draghi può ridurre i prezzi” (Domani). Francesco Saraceno, “Non si può chiedere alla Bce l’impossibile. Per quello serve un’Agenzia europea del debito” (Domani). Renato Brunetta intervistato da Claudio Cerasa, “Situazione seria, ma non grave” (Foglio).

Leggi tutto →

16 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ABBAIARE DELLA NATO E I MORSI DI PUTIN

16 Giugno 2022

Dopo il colloquio di Bergoglio con le rivista di gesuiti (“Io, la Nato, Putin..”), ancora commenti: Adriano Sofri, “Troppa complessità, santo padre. In Ucraina servono le armi” (Foglio). Stefano Stefanini, “L’abbaiare della Nato non è la causa dei morsi di Putin” (La Stampa). Marco Revelli, “Un grido di pace contro l’incantesimo dei buoni contro i cattivi” (La Stampa). Marco Travaglio, “I vice-papi” (Il Fatto). Silvia Truzzi, “Un illustre putiniano parla di complessità” (Il Fatto). SULLA GUERRA: Lucio Caracciolo, “Solo Putin e Biden possono fare la pace” (La Stampa). Andriy Sadoviy (sindaco di Leopoli), “Senza l’argine ucraino la guerra dilagherà” (intervista al Corriere della sera). Micol Flammini, “Il piano russo per dividere l’Ucraina in quattro distretti” (Foglio). Nathalie Tocci,Anche se prende il Donbass, Putin ha perso” (La Stampa). Domenico Quirico, “Se la trappola degli istruttori trascina l’Occidente in guerra” (La Stampa). Gen. Giuseppe Cucchi, “La Nato andava sciolta dopo la caduta del Muro” (Il Riformista). Lorenzo Gerini, “No, l’Occidente non si farà umiliare da Putin” (colloquio con Claudio Cerasa – Foglio). Andrea Bonanni,Il prezzo della pace e quello della guerra” (Repubblica). Amb. Stefano Pontecorvo,L’Occidente non può ripetere in Ucraina gli stessi errori commessi in Afghanistan” (intervista a Domani). Robert Kaplan, “Il ritorno del regime comunista” (La Stampa). Ezio Mauro, “Putin e la guerra del destino” (Repubblica). Ernesto Galli della Loggia, “Noi e la Russia, il grande equivoco” (Corriere della sera). Riccardo Michelucci,Nuova mobilitazione a Firenze contro la guerra” (Avvenire).

Leggi tutto →

12 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE COALIZIONI (E LA GIUSTIZIA) AL VOTO. LA BCE E LE SFIDE PER L’ITALIA

12 Giugno 2022

Montesquieu, “Il Paese in buone mani” (La Stampa). Sergio Fabbrini, “Guerra, dilemmi e transizione europea” (Sole 24 ore). Andrea Bonanni, “Il fantasma di Melénchon” (Repubblica). Gerardo Villanacci, “Gli impegni verso l’Europa e il rischio frammentazione” (Corriere della sera). Luigi Di Maio, “Il ‘continente verticale’ nel futuro dell’Italia” Avvenire). REFERENDUM: Giovanni Orsina, “Voto utile, il rapporto tra politica e giustizia è il tema degli ultimi 30 anni” (intervista a Il Giornale). Francesco Bei, “Perché (noi di Repubblica) diciamo No” (Repubblica). ELEZIONI AMMINISTRATIVE: Istituto Cattaneo, “Prove di coalizione. Il formato delle alleanze nei Comuni al voto”. “Istituto Cattaneo: Il bipolarismo non decolla” (Sole 24 ore). Salvatore Vassallo, “Analisi delle liste. Ritorna il Pd, scompare il M5S. Destra compatta, ma solo al Nord” (Domani). Roberto D’Alimonte, “Centrodestra, l’intesa regge in 21 città su 26. Pd-M5s in 15” (Sole 24 ore). Daniela Preziosi, “La sfida tra Pd e FdI per essere il primo partito” (Domani). Mauro Calise, “Il caos italiano delle coalizioni che contagia anche la Francia” (Mattino). Roberto Gressi, “Le urne, i partiti, lo spirito di fazione” (Corriere della sera).  L’ITALIA E IL CAMBIO DI PASSO DELLA BCE: Romano Prodi, “Le incognite dell’auto green e la coesione che manca” (Messaggero). Enrico Letta, “Caro Salvini, non c’è tempo. Pensiamo ai nostri figli” (lettera a La Stampa). Federico Fubini, “La Bce e la linea del ministro Franco: evitare tensioni non necessarie” (Corriere della sera). Carlo Trigilia, “Le nuove sfide per la politica dopo le mosse della Bce” (Domani). Stefano Fassina, “La Bce e le responsabilità della politica” (Manifesto).

Leggi tutto →

9 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DRAGHI-MACRON: UNA STRADA PER L’EUROPA.

9 Giugno 2022

Paolo Lepri, “Il percorso condiviso dell’Europa” (Corriere della sera). Alessandro Barbera, “Draghi preme su Macron: allarghiamo l’Europa a Est”  e “Draghi-Macron, asse sull’energia”(La Stampa). Bernard Spitz (Confindustria francese), “Ora in Europa il nucleo è a tre: Parigi, Berlino e anche Roma” (intervista al Corriere della sera). LA UE E LA TRANSIZIONE ALL’ELETTRICO: Beda Romano, “Stop a benzina e diesel dal 2035, ma Parlamento Ue spaccato” (Sole 24 ore). Andrea Bonanni, “I nodi cruciali di una rivoluzione” (Repubblica). Enrico Letta,Bicchiere mezzo pieno. Neanche Putin può cancellare il nostro futuro verde” (intervista a Repubblica). Adriana Cerretelli,La battaglia europea sul clima deve attendere” (Sole 24 ore). Roberto Cingolani, “Basta con la propaganda su rinnovabili e auto” (intervista a Repubblica). Claudio Descalzi, “Tetto al prezzo per evitare l’emergenza gas. Il nucleare pulito è il futuro” (intervista a Repubblica). Carlo Petrini e Fritjof Capra, “Il mondo rigenera la vita” (La Stampa). Leonardo Becchetti, “Una nuova economia per la pace. Sostenere la cittadinanza attiva” (Avvenire). Giuseppe Sala, “La rivoluzione verde del capitalismo” (Repubblica). INOLTRE: Matthew mcConaughey sulla strage nella scuola Usa di Uvalde: “A lezione di responsabilità” (Foglio). Michele Giorgio, “L’occupazione, fattore alla base della violenza tra israeliani e palestinesi” (Manifesto).

Leggi tutto →

9 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE GLI EBREI LASCIANO LA RUSSIA

9 Giugno 2022

Rosalba Castelletti, “Il rabbino di Mosca esule a Gerusalemme” (Repubblica). Marina Corradi,Se gli ebrei partono” (Avvenire). Anna Zafesova, “Il falco di Putin” e “Perché i russi odiano l’Occidente” (La Stampa). Antonio Polito, “Una battaglia per procura contro l’Europa e l’Occidente” (Corriere della sera). Francesca Sforza, “La truffa del grano” (La Stampa). Domenico Quirico, “Se la fame in Africa ora scuote l’Occidente” (La Stampa). Roberto Bongiorni,Grano e pace, Erdogan mediatore interessato” (Sole 24 ore).  Andrea Marinelli,Come si sta riorganizzando l’esercito ucraino” (Corriere della sera). Cecilia Sala, “Guerra lunga” (Foglio). I PUTINIANI E IL COPASIR: Stefano Feltri spiega: “Chi difende i putiniani non ha capitola propaganda social” (Domani). Ma Ginevra Bompiani insiste: “Chiamano disinformazione le voci contrarie al governo” (intervista a Il Fatto). E ora: Tommaso Rodano,Trattati come criminali, quereliamo il Corriere” (Il Fatto). DIBATTITILuca Baccelli, polemico: “Riecco la ‘guerra giusta’ di Michael Walzer” (Manifesto). Francesco Gesualdi, “Stop alle culture della guerra. I cinque passi necessari da fare” (Avvenire). Francis Fukuyama,Dobbiamo salvare la democrazia” (intervista a Repubblica). Bernard Guetta,La Francia tra Kiev e Mosca” (Repubblica).

Leggi tutto →