10 novembre 2017
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

A David Grossman il premio internazionale Primo Levi

10 novembre 2017
di Piero dello Strologo

 

Pubblichiamo il discorso introduttivo per la consegna del Premio Internazionale Primo Levi a David Grossman pronunciato, lo scorso 6 novembre. L’autore è presidente del “Centro culturale Primo Levi”, e lo è stato della Comunità ebraica di Genova

 

Ho l’onore di consegnare il Premio Internazionale Primo Levi 2018 a David Grossmann, per il suo costante impegno civile e politico a favore di quel processo di pace e di convivenza tra israeliani e palestinesi a cui guardano milioni di uomini in tutte le parti del mondo.

Leggi tutto →

3 novembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SINISTRA POPULISTA DI MELENCHON

3 novembre 2017

“La nuova contrapposizione non è più tra destra e sinistra ma tra oligarchia e popolo”: così Jean-Luc Melenchon intervistato da Repubblica (“Modello Melenchon. ‘Illusa da Macron la Francia lotterà’”). Michael Walzer a La Stampa: “La grande disillusione: il bolscevismo ha corrotto la sinistra”. L’intervista di Luigi Di Maio all’Avvenire: “Sbagliato temerci. Via il fiscal compact”. Antonio Bassolino: “Bene Grasso, anche io me ne vado” (intervista al Corriere della Sera); la replica di Biagio De Giovanni: “Bassolino sbaglia. Solo il Pd può governare” (Il Mattino). Gianni Cuperlo, “Riuniamo la sinistra o nessuno ce lo perdonerà” (intervista a Il Dubbio). Carlo Calenda, “Pensioni, un errore il rinvio” (intervista al Corriere). Giorgio Tonini,Pensioni, no a scelte irresponsabili” (intervista a Repubblica). Claudio Cerasa, “Sicilia, succederà di tutto, ma non succederà nulla” e “Il voto inutile e pericoloso” (Foglio). Stefano Ceccanti spiega il prossimo convegno di LibertàEguale: “Riformisti a rapporto” (Foglio).

Leggi tutto →

30 ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

EUROPA. CATALOGNA. RISCHIO NUCLEARE

30 ottobre 2017

Biagio de Giovanni, su Il Mattino, riprende Macron e ricorda che “Il futuro della UE dipende anche dal voto italiano” (Messaggero). L’intervento di papa Francesco alla riunione delle conferenze episcopali europee: “L’Europa, persone non solo numeri” (Avvenire). Quattro interventi sulla Catalogna: Beniamino Caravita, “Catalogna nelle mani della vice di Rajoy” (Messaggero); Nadia Urbinati, “Catalogna, la soluzione federale” (Repubblica); Lucio Caracciolo, “La paura della balcanizzazione paralizza l’Unione europea” (Repubblica); Wlodek Goldkorn, “Barcellona e la nuova geografia dei confini” (Repubblica). Sul Mediterraneo: Romano Prodi, “La guerra libica senza soluzione rischia di aprire il fronte Tunisia” (Messaggero). Scenari globali: Maurizio Molinari,Il disarmo nucleare è a rischio” (La Stampa). El Baradei, “Mai stato così vicino lo scontro nucleare” (intervista a Repubblica). Francesca Caferri, “Il papa tra Kim e Trump” (Repubblica).

Leggi tutto →

29 ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

Cento anni dopo. Vittorio Strada rilegge un secolo di storia russa

29 ottobre 2017
di Salvatore Vento

 

Per Strada, il ritorno attuale alla religione ortodossa, alleata del potere politico, non può surrogare l’universalismo rivoluzionario marxista né restaurare lo spirito dell’impero sacrale prerivoluzionario. Creare una nuova universalità per un nuovo impero è un’impresa irrealizzabile e appare piuttosto grottesco il tentativo di colmare tale vuoto con una campagna di conservazione e difesa dei “valori tradizionali” contro il “nichilismo liberale” dell’Occidente.

La recensione dell’autore è apparsa su Via Po, supplemento culturale di “Conquiste del lavoro”, quotidiano della Cisl, del 28 ottobre. Il libro di Vittorio Strada, “Impero e rivoluzione. Russia 1917-2017”, è edito da Marsilio.

Leggi tutto →

22 ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’IMPASSE EUROPEA E IL SALTO NEL BUIO CATALANO

22 ottobre 2017

Sergio Fabbrini fa il punto sull’impasse europea: “Ue prigioniera della paralisi decisionale” (Sole 24 ore). Lucrezia Reichlin sul Corriere della Sera spiega “La crisi di maturità dell’Euro”. Biagio De Giovanni, “Le autonomie e l’importante ruolo dell’Europa”. CATALOGNA:  Antonio Tajani, “Basta con le piccole patrie. Anche l’Italia guardi oltre” (intervista al Messaggero). Stefano Ceccanti, “Barcellona sbaglia, legittimazione impossibile” (intervista al Mattino). Franco Venturini, “Il salto nel buio e l’ombra della violenza” (Corriere della Sera). E Beppe Grillo scrive: “L’Europa abolisce l’etica e il cittadino subisce: dalla Spagna al ritorno di B.” (Il Fatto).  EUROPA DELL’EST: Federico Fubini, “Il male oscuro dell’Europa di mezzo: partono i giovani, restano i nazionalisti” (Corriere). Karel Schwarzenberg,Anche Praga ha scelto il populismo. Addio all’eredità libertaria di Havel” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →

4 ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’AVVENTURA CATALANA

4 ottobre 2017

Il sindaco, o la sindaca, di Barcellona, Ada Colau ha rilasciato a Concita Di Gregorio su Repubblica un’intervista in cui dice anche alcune cose belle e intelligenti sulle qualità di chi governa (“Dopo le violenze, con Rajoy non si può trattare. Il Psoe deve sfiduciarlo”); ma sul nodo centrale della questione ai suoi argomenti deboli risponde molto bene Marco Olivetti, su Avvenire (“La storia non è solo cozzo d’assolute volontà”). Sull’Avvenire interviene anche Leonardo Becchetti (“Risposta sbagliata al problema vero”). Stefano Ceccanti, su Democratica: “Catalogna, l’avventurismo di una minoranza”, Alessandro Campi sul Messaggero: “Le forzature delle minoranze con l’alibi dell’identità”. Giovanni Orsina su La Stampa: “La Lega si perde nel labirinto dei populismi”. Eugenio Cau su Il Foglio racconta prima “Gli antisecesionisti” e poi “L’egemonia secessionista”. Aldo Garzia sul Manifesto (a difesa di Madrid): “Madrid-Barcellona, tutto è cambiato in 40 anni”. Infine, guardando oltre, Timothy Garton Ash: “Alle radici del populismo” (Repubblica).

Leggi tutto →