24 Agosto 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

I PARTITI COME OLIGARCHIE

24 Agosto 2022

Paolo Rodari, “Dialogo costruttivo con chi vincerà. Il papa e i vescovi indicano la linea” (Repubblica). CRISI DELLA POLITICA: Un’ampia e bella analisi politica di Giuseppe Boschini, già consigliere regionale in Emilia e ora presidente della Fondazione Ermanno Gorrieri: “Crisi di governo e crisi politica” (Settimana news). Cesare Pinelli, costituzionalista: “Verso la XIX legislatura” (rivista il mulino). La passione di Giancarla Codrignani,Al voto domani” (finesettimana.org). Sabino Cassese, “I nostri partiti sono diventati oligarchie” (intervista a Il Riformista). Fabio Martini,Così i politici si assicurano il posto” (La Stampa). Walter Veltroni,Democrazia e decisioni, un sistema che si è bloccato” (Corriere). Marcello Sorgi, “Vecchia politica e nuovi rancori” (La Stampa). Paolo Pombeni, “La politica degli slogan per evitare impegni seri” (Messaggero). Paolo Mieli,Un clima elettorale che piace a Mosca” (Corriere della sera). Giovanni Guzzetta, “Riforme istituzionali, l’unica cura per i partiti in agonia” (Il Dubbio). Fabrizio Cicchitto, “Ma la vera terapia sarà il ritorno al proporzionale” (Il Dubbio). GIORGIA MELONI: Gianfranco Pasquino, “La rivoluzione della minestra riscaldata da Meloni” (Domani). Claudio Cerasa, “Il rischio con Meloni è il trumpismo. Cinque domande rischiose al patriottismo meloniano” (Foglio). Giovanni Orsina, “Chi vota Giorgia per disperazione” (La Stampa). Salvatore Vassallo, “Fascismo e presidenzialismo, cosa rischiamo davvero” (Domani). Stefano Ceccanti, “Io vi dico: questa destra ha tentazioni illiberali” (intervista al Riformista). PD: Giulia Merlo, “Rimini fischia Letta e applaude Meloni” (Domani). Giuliano Ferrara, “Mica male questo Pd” (Foglio). Luciano Capone,Parla Marcello Pittella: è la fine del partito-regione” (Foglio). Gad Lerner, “Il divorzio ‘per sbaglio’ di Letta dal M5s” (Il Fatto). SINISTRA: Antonio Floridia,L’astensione favorisce il cappotto della destra” (Manifesto). Stefano Fassina,Diamo ascolto al popolo smarrito che vota Meloni” (Manifesto). CINQUE STELLE: Stefano Folli,Il lavorio di Conte per il dopo voto” (Repubblica). Stefano Patuanelli, “Niente alleanza giallorossa. Siamo noi i veri progressisti” (intervista a La Stampa).  QUESTIONI APERTE: Angelo Picariello, “Le sanzioni alla Russia dividono gli schieramenti” (Avvenire). Davide Tabarelli,Tagli ai consumi per resistere” (Sole 24 ore). Mario Deaglio, “Crisi energetica, politica assente” (La Stampa). Paolo Balduzzi, “La verità vi prego sulla flat tax” (lavoce.info).

Leggi tutto →

24 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CRISI DI GOVERNO. PD, CENTRO, M5S, SINISTRA

24 Luglio 2022

Sergio Fabbrini,Giudizio su Draghi determinante per il nuovo voto” (Sole 24 ore). Romano Prodi,Il governo che verrà e i rapporti con l’Europa” (Messaggero). Roberto Napoletano, “L’eredità dell’unicum Draghi” (il Quotidiano). Antonio Polito, “Ma alle elezioni un’agenda non basta” (Corriere della sera). IL PD: Enrico Letta, “Il Paese è al bivio: o noi o Meloni. Si vince con le idee” (intervista a Repubblica), “Ora un grande centrosinistra che parta dall’esperienza di governo” (intervista al Corriere della sera). Stefano Ceccanti,Nessuna alleanza con chi ha fatto cadere il governo. Draghi scenda in campo” (intervista a Il Dubbio). Piero Fassino, “Come nel 1948, due poli. Il centro scelga” (intervista a Qn). Giuseppe Provenzano, “Dal M5S un errore imperdonabile. Il Pd ora a vocazione maggioritaria” (intervista a La Stampa). Gianenrico Carofiglio, “Torniamo a sentire la gente” (intervista a Repubblica). Massimo Recalcati, “Caro Pd, rivolgiti ai giovani” (Repubblica). Critico Pippo Civati (redivivo), “Nell’agenda Draghi manca il sociale, e abbiamo già dato con quella di Monti” (intervista a La Notizia). Critico Gad Lerner,Il Pd si ostina con Draghi e la borghesia a perdere” (Il Fatto). IL CENTROCarlo Calenda, “Le nostre condizioni per decidere le alleanze” (intervista al Corriere). Matteo Renzi,Ora serve un polo del buon senso per bloccare i sovranisti” (intervista a La Stampa). Giovanni Tizian,Così i renziani si muovono per creare il grande centro” (Domani). CINQUE STELLE: Marcello Sorgi,Dibba prepara il ritorno in campo” (La Stampa). Giuliano Santoro, “Il piano B di Conte si chiama De Magistri” (Manifesto). SINISTRA: Stefano Folli, “Area Draghi e lista Mélenchon” (Repubblica). Due interviste de Il Fatto: con la risposta secca di Chiara Saraceno (“Nessuno ha la credibilità di replicare Mélenchon”) e quella implausibile di Giorgio Airaudo (“Una grande alleanza col Pd, Conte, Sinistra e De Magistris“). Il buon senso di Antonio Floridia: “Se la destra fa cappotto a rischiare è la Costituzione” (Manifesto).

Leggi tutto →

9 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

I NOVE PUNTI DEL DISAGIO GRILLINO. COSTITUZIONE TRADITA?

9 Luglio 2022

Stefano Folli,Verso l’autunno degli scontenti” (Repubblica). Giuseppe Conte, “La comunità 5 Stelle è già fuori. Da Draghi risposte entro luglio” (intervista a Il Fatto). Tommaso Ciriaco, “Via a settembre, l’idea dell’avvocato” (Repubblica). Lisa Di Giuseppe, “Il M5S vota la fiducia sul decreto Aiuti. La crisi si sposta al Senato” (Domani). Gad Lerner, “Conte-Draghi, i guai veri sono povertà e riarmo” (Il Fatto). Emanuele Buzzi, “’Non siamo pagliacci’. L’aut aut dell’ex premier” (Corriere della sera). Simone Canettieri,Conte nella pressa tra grillini scatenati, Mattarella e gli americani” (Foglio). Lina Palmerini, “L’esile filo di Conte nella partita con Draghi e Letta” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Conte-Draghi, incontro inutile. L’implosione 5stelle più vicina” (La Stampa). “I 9 punti del ‘profondo disagio’ grillino” (Avvenire). Su Domani due diverse interpretazioni dei “9 punti” di Conte: Salvatore Vassallo, “Il programma elettorale del capo partito Conte” (Domani) e Piero Ignazi, “La svolta laburista dei Cinque stelle può aiutare il Pd” (Domani). Renato Brunetta, “Il campo largo? Quello di Draghi” (Foglio).   PROPORZIONALE: Cirino Pomicino e replica di Claudio Cerasa, “Una nuova legge elettorale? Il problema ora è tutto nel Pd” (Foglio). Giovanna Casadio, “Legge elettorale, una bozza c’è. Pd e Lega aprono ilo cantiere per il proporzionale ‘corretto’” (Repubblica). COSTITUZIONE: Michele Ainis, “Carta violata” (The Post Internatiional). Anna Ditta, “I 15 principi traditi della Costituzione” (TPI). Lorenza Carlassari, “Principi calpestati, è colpa della politica” (intervista a TPI). Stefano Ceccanti intervistato da Luca Telese, “Abbiamo tradito la Costituzione? Sì o no?” (TPI).  IMMIGRAZIONE: Andrea Riccardi, “Ci svegliamo solo con gli sbarchi d’estate. Ora la sfida è regolarizzare gli invisibili” (intervista a La Stampa). Francesca Paci,Migranti, siamo davvero al limite?” (La Stampa). Maurizio Ambrosini,Tutto il deludente pragmatismo dell’abbraccio Draghi-Erdogan” (Avvenire).  Gianfranco Schiavone, “L’Europa fortezza feroce. Lungo i suoi confini muri, morti e violenza” (Il Riformista). Anna Granata, “La trappola della somiglianza frena la riforma della cittadinanza” (Domani).

Leggi tutto →

3 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

COME ATTRARRE GLI ELETTORI (SENZA IMBROGLIARLI)?

3 Luglio 2022

Romano Prodi dice la sua su “Il percorso (in salita) per attrarre gli elettori”(Messaggero). Massimo Recalcati, “L’evaporazione della politica” (La Stampa). Goffredo Buccino, “La favola politica dell’unità” (Corriere della sera). Sergio Paronetto e Marco Tarquinio, “Tommasi e gli altri sulla via di La Pira” (lettera e risposta sull’Avvenire). Luciano Violante, “Il proporzionale per guarire la democrazia” (Repubblica).  CONTE/DRAGHI/DI MAIO: Concetto Vecchio,Conte sospetta di Draghi: ‘è stato lui a suggerire la scissione del M5s’” (Repubblica). Emanuele Buzzi,Conte si sente a un bivio. I tre paletti per stare al governo” (Corriere della sera). Massimo Giannini, “Draghi, Conte e Mattarella: la via di fuga dall’Apocalisse” (La Stampa). Lisa Di Giuseppe, “Il pretesto M5s per lasciare Draghi è il nuovo decreto armi” (Domani). Luigi Di Maio, “Qualcuno cerca il pretesto per creare un incidente. Ma se si va al voto adesso si porta il Paese nel baratro” (intervista al Corriere) e “Non ho tradito” (intervista a Repubblica). E Gad Lerner dice: “Di Maio fa l’amerikano. La scissione made in Usa” (Il Fatto). CITTADINANZA: Vincenzo R. Spagnolo, “Ius scholae, una (difficile) questione di giustizia” (Avvenire). Mons. Giancarlo Perego (Cei), “Lo ius scholae è una conquista. Il Paese cambia, basta ideologie” (intervista a La Stampa). Marcello Sorgi,Salvini messo all’angolo dalla Chiesa” (La Stampa). Marco Gervasoni,Un’occasione per le seconde generazioni” (Il Giornale). Marco Impagliazzo, “L’immigrazione è un’opportunità. Le proposte di Sant’Egidio” (Corriere della sera). ECONOMIA: Paolo Baroni, “La stangata sulle famiglie” (La Stampa). Linda Laura Sabbadini,La corsa (dei prezzi) va fermata perché sono i poveri a rimetterci di più” (La Stampa). Renato Brunetta,Il piano in tre mosse per fermare l’inflazione” (intervista a Qn). Elsa Fornero,Un patto sociale per chi ha di meno” (La Stampa). Alberto Orioli, “Navigator e redditi naufragati al crash test della realtà” (Sole 24 ore). Maurizio Landini, “Draghi ci ascolti: è un’offesa ai poveri accanirsi contro il rdc” (intervista a Il Fatto). Matteo Renzi, “Al governo serve un patto per l’Italia come fece Ciampi” (intervista al Corriere).

Leggi tutto →

14 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CINISMO TV. CINISMO D’ISRAELE. ZELENSKY DA VESPA. E INFINE FURIO COLOMBO S’ARRABBIA…

14 Maggio 2022

Massimo Recalcati, “La tribuna cinica della televisione” (La Stampa). Nello Del Gatto, “Israele. Cariche della polizia ai funerali di Shreen. Il mondo s’indigna” (La Stampa). UCRAINA: Anna Zafesova riferisce dell’intervista rilasciata dal capo dell’Ucraina a Bruno Vespa: “Zelensky: sono pronto a negoziare ma non cederò la Crimea” (La Stampa). Bruno Vespa, “Zelensky e la ‘scissione mentale’ degli ucraini” (Mattino). Dimytro Kuleba, ministro degli Esteri ucraino: “E’ il campo di battaglia che determina i negoziati. L’Ue ci vuole bene? Ci accolga” (intervista a Repubblica). Giuseppe Sarcina, “Usa-Russia: primo contatto” (Corriere della sera). Lawrence Korb, già uomo del Pentagono: “Se il Cremlino ha risposto vuol dire che cerca una soluzione” (intervista a Repubblica). Marat Gabidullin, già capo dei mercenari della Wagner:  “Generali impreparati e male informati. Putin ormai è chiuso nel suo mondo” (intervista a La Stampa). La testimonianza di Michael Walzer, “Questa è la nostra Ucraina” (Foglio).Un intervento di Peter Gomez (che dà l’idea di pensarla come Putin): “Non solo Ucraina, Putin vuole un altro mondo” (Millennium). NATO PIU’ LARGAStefano Stefanini, “Helsinki, la Nato e la sicurezza europea” (La Stampa). Paolo Lepri, “Le ragioni della Finlandia, terra di dialogo” (Corriere). Non la pensa così il gen. Leonardo Tricarico,Così si viola il Trattato e si destabilizza il Nord” (intervista a Il Fatto). Claudio Tito, “Lo stop di Erdogan a Svezia e Finlandia”: ospitano i curdi” (La Stampa). MONDO: Claudio Cerasa, “La grazia ferma di sette donne al comando dell’Europa in lotta contro il bullismo nazionalista” (Foglio). Romano Prodi, “L’Europa corra come per l’Euro” (intervista a Milano Finanza). Federico Rampini,Xi Jinping e Putin: gli errori degli autocrati” (Corriere della sera). LA RIBELLIONE DI FURIO COLOMBO: Furio Colombo, lettera a Il Fatto: “Sulla guerra, la Nato e i nemici non capisco più il nostro giornale”. La replica di Alessandro Orsini: “Cosa penso (davvero) su Nato, Usa, Ucraina, russi e guerre di Hitler” (Il Fatto). Il commento di Gad Lerner: “E’ malafede mettere Zalensky e Putin sullo stesso piano” (Il Fatto). Furio Colombo, “Orsini è peggio di Putin” (intervista a Il Riformista). PACIFISMO: Adriano Sofri, “Quella sinistra repressiva che disdegna la spontaneità dei movimenti popolari” (Foglio). Giulio Marcon, “Guerra ucraina, perché deve vincere la pace” (Manifesto). Antonio Pascale,I pacifisti e il peso della parola ‘pace’” (Mattino). Domenico Gallo, “’Vincere’: il conto arriva alla fine” (Il Fatto).

Leggi tutto →

28 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE PANDEMIE, I CONFLITTI E LE DOMANDE SULLA VITA

28 Aprile 2022

L’interrogativo di Franco Monaco: “Ma dov’è la nostra differenza di cristiani militanti a sinistra?” (Il Fatto). Come la pensa un cristiano di (centro)sinistra, Sergio Mattarella, “Nuove radici per la pace” (discorso del 27 aprile all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa a Strasburgo – Foglio). I commenti di Ugo Magri, ”E’ l’ora del dialogo per la pace. La Russia deve fermarsi” (La Stampa); Lina Palmerini, “Mattarella: serve una Conferenza di pace sul modello di Helsinki 1975” (Sole 24 ore); e Claudio Cerasa, “A chi le suona Mattarella?” (Foglio). Luca Diotallevi, “Le pandemie, i conflitti e le domande sulla vita” (Messaggero). Maurizio Ferrera, sul Corriere della sera, riprende il tema della contrapposizione tra democrazie occidentali e autocrazie: “Le democrazie e l’ondata dei regimi”; in modo del tutto diverso la vede Gad Lerner:I paesi ricchi e i loro vassalli: L’identikit dell’Occidente” (Il Fatto). Il pensiero di Giuliano Amato: “Questa guerra è un gran fallimento per tutto l’Occidente” (intervista a Repubblica). Vittorio Emanuele Parsi: “La diplomazia necessaria a prescindere dalle ragioni” (Messaggero). Il filosofo Franco La Cecla su Avvenire: “Tutta un’altra geopolitica”. Raniero La Valle, “Lo spettro della vittoria” (blog). IL CHE FARE: Antonio Padoa Schioppa, “In Ucraina è ora che la Ue faccia sentire la voce al tavolo delle trattative” (Sole 24 ore). Nathalie Tocci, “Minacciare Putin e trattare la pace” (La Stampa). Anais Ginori, “Riparte l’asse franco-tedesco. Macron e Schulz pronti ad andare insieme a Kiev” (Repubblica). Mario Deaglio, “Come si può vincere la guerra del gas” (La Stampa). Stefano Feltri,Non lasciamo più a Mosca l’iniziativa sull’energia” (Domani). Marcello Minenna, “Questa tempesta perfetta è l’occasione per cambiare” (intervista al Manifesto). ITALIA: Barbara Fiammeri,Draghi prepara un piano strategico per l’energia italiana” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Le armi a Kiev e i malumori nei partiti” (La Stampa). Stefano Ceccanti, “Nota su Parlamento, Governo e armi per la legittima difesa dell’Ucraina” (blog). Carlo Rimini, “E’ la fine della famiglia patriarcale” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

22 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FAR FINIRE IL CONFLITTO. MA RESPINGERE L’INVASIONE

22 Aprile 2022

Quattro contributi interessanti: Michael Walzer, “Ci sono ragioni morali per sperare in misure più dure verso Putin e accettare i sacrifici che comportano” (intervista a Scenari); Mauro Magatti,Le tre mosse di Putin che dobbiamo contrastare” (Corriere della sera); Anne Applebaum, “Putin non deve vincere” (intervista sul Foglio, data a Radio Rai 1); Antonio Polito, sul Corriere della sera: “Perché servono nuove alleanze” (se non si vuole evitare “the West vs the rest”, che l’Occidente si trovi contro tutto il resto del mondo). Poi l’intervista a Matteo Maria Zuppi, “Aiutare le vittime a fermare la carneficina, ma la guerra non si ferma con la guerra” (La Stampa), l’intervista a Stefano Ceccanti, “Dobbiamo guardare anzitutto agli aggrediti” (tuttavia.eu), la nota di Franco Monaco su Il Fatto: “Il pericolo più grande oggi e non saper finire il conflitto”, l’analisi di Ferdinando Nelli Feroci, “Mai aperte trattative serie. Manca un mediatore forte” (intervista al Mattino). L’EUROPA E L’UCRAINA: Josep Borrel, “Putin non vuole tregue. L’Europa aiuterà l’Ucraina a respingere l’invasione” (intervista a Repubblica). Emanuel Macron, “Putin mi parla di messa inscena. Ma spetta a noi dialogare con lui” (intervista al Corriere della sera). Vittorio E. Parsi, “Il problema Germania. Su gas russo e armi all’Ucraina Berlino è in crisi” (Foglio). Emanuele Felice interviene sulla proposta di E. Letta: “Come costruire un’Europa a due velocità dopo la guerra” (Domani). La replica di Enrico Letta: “Ci serve una Confederazione per portare subito l’Ucraina nell’orbita dell’Unione europea” (Domani). Piero Fassino,La riforma dell’Europa” (Repubblica). L’ANPI E IL 25 APRILE: Liliana Segre, “Sarà un 25 aprile diverso. Difficile cantare Bella ciao senza pensare all’Ucraina” (intervista al Corriere). Le dà ragione (nonostante tutto) Gad Lerner sul Il Fatto: “Gli ucraini possono stare antipatici ma non adesso”. Arturo Parisi, “L’Anpi non ha senso” (intervista al Foglio). Paolo Segatti, “Ecco come Pagliarulo, presidente Anpi, dilapida la memoria della Resistenza” (Libertà eguale). LE PEN, CONTE, IL PD: Claudio Cerasa, “Il caso Le Pen, Conte, il Pd” (Foglio). Lina Palmerini, “Conte su Le Pen: colpo al patto con il Pd” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

12 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

E’ POPULISMO QUELLO DELLA FRANCIA?

12 Aprile 2022

Mauro Magatti, “Disarmare Putin si può, ma l’Occidente da solo non ci riuscirà” (Avvenire). Angelo Bolaffi,L’attacco all’Ucraina è la risposta russa alla caduta del Muro di Berlino” (intervista a Il Riformista).  Gen. Vincenzo Camporini, “Mosca cambia tattica. La guerra non potrà durare ancora a lungo” (intervista a Libero). Massimo Cacciari, “Putin scava un altro fossato e impedisce di aprici ad Est” (La Stampa). Alexander Stubb, “Lo Zar ci fa paura, la Finlandia entri nella Nato” (intervista a Repubblica). Le critiche da sinistra alla posizione del Pd sulla guerra in Ucraina: Donatella Di Cesare, “La sinistra italiana è giunta al capolinea” (Il Riformista); Luciana Castellina, “Il papa è il solo politico lucido. Che stupido questo Pd di Letta” (intervista a Il Fatto). MELENCHON POPULISTA?: Giovanni Orsina, “Se a Parigi riparte l’onda populista” (La Stampa). Yves Meny,Metà elettorato populista. Il 24 sarà battaglia feroce” (intervista a La Stampa). Gad Lerner, “Melenchon, le mele, le pere e l’ossessione rosso bruna” (il Fatto). Barbara Spinelli, “Quel sacro terrore per Melenchon” (Il Fatto). Manon Aubry, “La gauche con Macron? Dovremo turarci il naso” (intervista a Qn). Paola Peduzzi, “Da insoumis a macroniano si può?” (Foglio). Claudio Cerasa, “Con Putin o con l’Europa? La Francia è l’acceleratore delle vere decisioni da prendere” (Foglio). Stefano Folli, “Roma e Parigi non si somigliano” (Repubblica). Isabelle De Gaulmyn, “I cattolici e il voto in Francia” (La Croix). GOVERNO E PARTITI: Annalisa Chirico, “Il Manifesto di Letta commentato da Fabbrini e Panebianco” (Foglio). Lina Palmerini, “La corsa della Le Pen accende la sfida di Salvini sul fisco” (Sole 24 ore). Franco Monaco e Massimo Cacciari, “Fisco. Draghi reticente, sinistra non pervenuta” (Il Fatto). Paolo Pombeni, “Quanto conta il consenso del mondo del lavoro” (Messaggero). Daniele Manca, “Le (nostre) scelte sull’energia” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

10 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

BUCHA E L’EUROPA. LA PROPAGANDA E LA VERITÀ

10 Aprile 2022

Tonia Mastrobuoni, “L’eccidio di Bucha” (Repubblica). Marco Bresolin, “La promessa di Von der Leyen a Bucha: i colpevoli dovranno pagare” (La Stampa). Claudio Tito, “Giustizia, politica estera e ambiente: i 30 quesiti per avvicinare Kiev alla Unione europea” (Repubblica). Corella Cianci, “Il sindaco della città dell’orrore: ‘L’Europa può rinascere a Bucha” (Avvenire). LA PROPAGANDA E LA VERITA’: Gad Lerner, “Bucha e i ‘sospettosi’, garantisti pro carnefici” (Il Fatto). Maurizio Ferrera, “La guerra, le menzogne e il diritto alla verità” (Corriere della sera). Raniero La Valle, “La propaganda di guerra in Tv ci porta alla fine” (Manifesto). Carlo Melzi d’Eril, “Informazione e scontro a tutti i costi” (Sole 24 ore). Marco Imarisio, “‘Ucraini nazisti’, così la propaganda spinge per coprire gli orrori dei Russi”; ma “Le ragioni, i torti” (Corriere della sera). Paolo Lepri,Lo scacco a Putin di Danil Dubov” (Corriere della sera). DIRITTI UMANI E AUTOCRAZIE: Paolo Mastrolilli, “La Russia sospesa dal Consiglio Onu per i diritti umani. Ma la Cina vota no” (Repubblica). Maurizio Molinari, “I diritti umani per sfidare le autocrazie” (Repubblica). LA COSTITUZIONE ITALIANA E LA GUERRA: Massimo Villone, “La Costituzione tra difesa legittima e ripudio della guerra” (Manifesto). Liana Milella, “La lezione di Amato: ‘La guerra difensiva è nella Costituzione’” (Repubblica). Gaetano Azzariti, “L’idea che la pace si fa con le armi stride con la nostra Costituzione” (intervista a Il Riformista). INOLTRE: Paolo Valentino, “La svolta tedesca senza gas russo” (Corriere della sera). Romano Prodi, “La crisi africana. L’impatto della guerra sulla fame nel mondo” (Messaggero). Dunja Mijatovic, “L’Europa ora accolga tutti i profughi, senza discriminazioni” (intervista a Avvenire).

Leggi tutto →

23 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA RUSSIA IN OSTAGGIO DEL NUOVO STALINISMO

23 Marzo 2022

Due voci russe: Olga Sedakova, poetessa, “La mia Russia tesa e impaurita, ostaggio del nuovo stalinismo” (intervista ad Avvenire). Masha Gessen, “Putin è ancora più solo” (intervistata da Roberto Saviano sul Corriere della sera). ZELENSKY E IL PARLAMENTO ITALIANO: Daniela Preziosi, “Draghi promette a Zelensky l’ingresso dell’Ucraina nella Ue” (Domani). Fabrizio Roncone, “L’aula e l’effetto Volodymyr” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “Il grande freddo di Conte e Salvini” (La Stampa). Enrico Letta, “Zelensky ha cambiato la storia. Gravi i vuoti in aula. In Italia troppi filo-Putin” (intervista a Repubblica).  PROSPETTIVE E POLEMICHE: Antonio Polito, “Noi e l’Ucraina. La svolta e l’impegno” (Corriere). Gianni Cuperlo, “A sinistra abbiamo un problema con le armi ai resistenti ucraini” (Domani). Mauro Magatti, “Il dilemma dell’Occidente” (Avvenire). Alessandro Campi, “La voce grossa dei leader e il ruolo dell’Europa” (Messaggero). Gad Lerner, “Ucraina, unica soluzione è l’Europa non la Nato” (Il Fatto).  Bill Emmott, “Perché la Nato può perdere la pazienza” (la Stampa). Piero Ignazi, “Cosa possono ottenere le armi alla resistenza ucraina” (Domani). Silvio Pons, “Putin ha perso il senso della realtà” (intervista a Il Riformista). MOUNIER E LA GUERRA: Stefano Ceccanti, stralci della sua prefazione al libro di E. Mounier: “La ricchezza della lezione di Mouner” (Il Quotidiano) e “Sì, la Chiesa condanna la guerra, ma non se è un male necessario” (Il Riformista). IL PAPA: Massimo Franco, “Dal papa critiche più nette a Mosca, dopo una mediazione tutta in salita” (Corriere). Paolo Rodari, “Per papa Francesco difendersi è un diritto” (Repubblica). Alberto Melloni, “Il papa e le due Europe” (Repubblica). Luca Kocci, “La telefonata di Zelensky con papa Francesco. A Kiev com mediatore” (manifesto). Guido Viale, “Quante sono le divisioni del papa” (Manifesto).

Leggi tutto →