16 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FRANCESCO: DIFENDERSI E’ LECITO. SALVINI, MELONI E IL CASO ORBAN

16 Settembre 2022

Stefania Falasca, “Il papa: dialogo anche con l’aggressore. Armi all’Ucraina? Difendersi è lecito” (Avvenire). Gian Guido Vecchi e l’intervista a papa Francesco sull’aereo di ritorno: “Dialogo difficile ma utile. Dare le armi all’Ucraina? Difendersi è amor di patria” (Corriere). 25 SETTEMBRE E INTERFERENZE RUSSE: Giuseppe Sarcina, “La mossa di Draghi e quella mail Usa che per ora chiude il caso” (Corriere). Stefano Folli, “Gli Usa non vogliono Salvini al governo” (Repubblica). Claudio Cerasa, “Perché gli alleati di Salvini hanno dubbi sul rapporto tra Lega a Putin” (Foglio). L’UE CONTRO ORBAN: Francesca Basso, “Il Parlamento Ue: ‘L’Ungheria non è una vera democrazia’. Il no di Lega e FdI” (Corriere). Claudio Tito, “Bruxelles: rischio ultradestra in tutto il continente” (Repubblica). ELEZIONI / DIBATTITO ITALIANO: Enrico Letta, “Vogliono imitare Orban. Salvini e Meloni inadeguati come premier in Occidente” (intervista a La Stampa). Antonio Polito, “La politica miracolosa dei bonus a 5 stelle” (Corriere). Marcello Sorgi, “La politica estera spacca la destra” (La Stampa). Angelo Panebianco, “Presidenzialismo, riforme e i poteri di veto” (Corriere). Stefano Fassina, “E’ l’autonomia differenziata il vero rischio di un governo di centrodestra” (lettera all’Avvenire). Alessandro Rosina, “Oggi i giovani non si accontentano più. Se non sono soddisfatti lasciano il lavoro” (intervista a La Stampa). PUTIN E XI A SAMARCANDA: Marta Ottaviani, “Vertice amaro per Putin. Ora è isolato anche a Est” (Qn). Rita Fatiguso, “Putin ammette: Xi preoccupato dal conflitto in Ucraina” (Sole 24 ore). IDEE: Giuliano Amato, “Democrazie e clima, doppia fragilità. Come possiamo farcela” (Sole 24 ore). Vittorio Mete, “Perché l’antipolitica” (Menabò). Sabino Cassese, “Di cosa parliamo quando parliamo di democrazia” (Foglio). Jaques Rupnik, “La solidarietà è la sovrana d’Europa” (intervista a La Stampa).

Leggi tutto →

15 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ELEZIONI DEL 25 SETTEMBRE E IL RAPPORTO CON LA RUSSIA DI PUTIN

15 Settembre 2022

Antonio Polito, “Le scelte degli elettori e la politica italiana” (Corriere). Marta Ottaviani, “Bufale, finanziamenti e soft power. La guerra non lineare di Putin” (Qn). Marcello Sorgi, “Il campanello d’allarme per il Capitano” (La Stampa). ELEZIONI: Roberto Mannheimer,Le divisioni nelle coalizioni, il bipolarismo fasullo e l’anomalia dei governi tecnici” (Il Riformista). Antonio Polito, “Il voto utile s’è fermato a Eboli” (Corriere). Gianfranco Pasquino, “Contro le destre non basta soltanto dire di no” (Domani). Claudio Cerasa, “Perché Meloni sta vincendo la sfida con Letta” (Foglio). Stefano Cappellini,La strettoia di Letta” (Repubblica). Elly Schlein, “Casa per casa, così la sinistra può vincere. L’autonomia regionale non è una priorità” (intervista a Repubblica Napoli). Giuseppe Provenzano, “Autonomia, la destra spaccherà il Paese” (intervista al Mattino). Goffredo Bettini,Il segretario dem è saldo. Conte dovrà parlare con lui” (intervista a La Stampa). Emilia Patta, “Conte marca la distanza con il Pd: no al riarmo” (Sole 24 ore). Stefano Folli, “I messaggi di Giorgia Meloni a Europa e Usa” (Repubblica). Giovanni Orsina, “Per FdI l’ostacolo è all’estero” (intervista a Italia Oggi). Dario Di Vico, “Una Meloni al governo dovrà rassegnarsi alla triangolazione che ci lascia Draghi” (Foglio). QUESTIONI: Francesco Grillo, “Il gravoso investimento che rende forte un Paese” (Messaggero). Claudio Descalzi, “Così battiamo il freddo, ma sarà l’inverno più duro” (intervista a Milano Finanza). Francesco Verderami, “L’orgoglio del premier e quei politici saliti solo ora sul carro delle armi a Kiev” (Corriere). Alessandro Barbera, “Dirigenti pubblici, il governo fa tornare il tetto agli stipendi” (La Stampa). Veronica De Romanis, “Gli impegni europei e lo scostamento di bilancio” (La Stampa). Elena Cattaneo, “Rompiamo il silenzio sulla scienza. La grande occasione della politica” (La Stampa). Giovanni Bianconi, “Cambio alla Corte. L’addio di Amato: ‘Attenti al caos istituzionale’” (Corriere). Gustavo Zagrebelsky,L’immaturità della democrazia” (Repubblica)

Leggi tutto →

6 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

EMERGENZA ENERGETICA E “CITTADINI CONTRIBUTORI”. LA “SINISTRA” A 5 STELLE

6 Settembre 2022

Mauro Magatti, “Sperimentazione collettiva nell’emergenza energetica” (Avvenire). Giuliano Amato,La tutela dell’ambiente è anti sovranista” (intervista a Repubblica). Stefano Zamagni,Riconoscersi, contro gli egoismi” (Corriere della sera – Buone notizie). Elisa Campisi,Permessi umanitari, svolta della Cassazione” (Avvenire). ELEZIONI: Paolo Foschini, “Zuppi: la politica difenda i poveri senza illusioni” (Corriere). Antonio Polito,Quelle trappole bipartisan” (Corriere). Tito Boeri e Roberto Perotti,Una spesa pubblica senza più freni, così i partiti promettono la luna” (Repubblica). Claudio Cerasa,La campagna dei pieni poteri” (Foglio). Massimo Calise, “Le incognite che peseranno sulla leadership” (Mattino). Marco Damilano,I pieni poteri di Draghi segnano la strada dopo il voto” (Domani). Federico Fubini, “Cernobbio, gli imprenditori aprono alla svolta. Calenda vince la gara degli applausi” (Corriere). Salvatore Bragantini,La sindrome 5 stelle che pesa su Giorgia Meloni” (Domani). Roberto Gressi,Meloni, ovvero la partita del ‘soldato’” (Corriere). I DEM E I 5 STELLE: Enrico Letta, “A partire dal clima riconquisteremo i giovani. FdI rinunci alla fiamma” (intervista a Repubblica). Fabrizio Barca, “5stelle, evoluzione a sinistra. Che amarezza questo Pd” (intervista a Il Fatto). Daniela Preziosi, “Distanziamento fisico dal potere, così Conte si ricicla anti establishment” (Domani). Enrico Padoan, “I 5 stelle di Conte si buttano a sinistra. Alcuni dati di fatto e qualche dubbio” (Manifesto). Giuliano Ferrara, “Appello al centrosinistra per un futuro decente di battaglie comuni” (Foglio). Carlo Rognoni, “Ho un dilemma: dovrei votare Pd ma mi tenta Calenda” (Secolo XIX). MELONI E LE DONNE: Giorgia Meloni, “Voglio liberare la forza delle donne da ostacoli e strapuntini” (lettera al Corriere). Francesco Adornato,Il complesso del ‘D’ che agita la sinistra” (Messaggero). Annalisa Cuzzocrea, “Meloni, le donne e il modello destra” (La Stampa). POLEMICHE SUL LAVORO: Piero Ichino, “Non è di sinistra promuovere il lavoro il lavoro? Il Jobs Act spiegato a Letta” (Foglio). Claudia Marin,‘Non toccate il Jobs Act’. Gli esperti contro Letta” (Qn). Matteo Renzi, “La mia riforma ha creato lavoro. Il Pd come i grillini” (Qn). COMPETIZIONE E TUTELE: Dario Di Vico, “Le tutele della destra marciano contro Bolkenstein” (Corriere).

Leggi tutto →

29 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

I TRE TEST DELLA NUOVA NATO. IL G7 RIARMA L’UCRAINA

29 Giugno 2022

Franco Prodi, “Il caldo non è una novità. E’ l’influenza dei cicli solari” (intervista al Mattino). USA/ABORTO: Andrea Morrone, “La Costituzione italiana tutela l’Italia dalla deriva americana sull’aborto” (Domani). Giuliano Amato, “L’estremismo delle democrazie bloccate” (intervista al Manifesto).  Alessandro Portelli,L’identità nera come cavallo di Troia della reazione” (Manifesto). Paolo Segatti, “In America l’aborto è ancora il più divisivo dei temi morali” (libertà eguale). NATO: Paolo Valentino, “L’Occidente unito manda un segnale allo Zar” (Corriere della sera). Stefano Stefanini,Putin, Erdogan e Xi: tre test per la Nato” (La Stampa). Andrea Gilli, “Le cinque sfide dell’Alleanza” (Sole 24 ore). Roberto Zanini,Più armi e truppe, più nemici, nasce la nuova Nato globale” (Manifesto). UCRAINA: Alberto Simoni, “Il G7 riarma Zelensky” (La Stampa). Rosalba Castelletti, “Il corridoio fra tre stati che porta a Kaliningrad. Qui l’esercito russo può spaccare l’Europa” (Repubblica). Gordon ‘Skip’ Davis, “Già nel 2014 dovevamo fermare Putin. Bisogna impedire che si espanda ancora” (intervista a La Stampa). Michail Khordokovskij,Niente pace con lo zar vivo. Trattare non ha senso” (intervista al Corriere). Nello Scavo racconta della seconda Carovana della pace giunta dall’Italia: “Siamo qui con i nostri corpi per dire che bla pace è possibile” (Avvenire). Una singolare riflessione di Agostino Giovagnoli, “Ostinarsi a che cosa? Evitare la spaccatura del mondo” (Avvenire). MIGRANTI: Francesca Mannocchi, “Melilla: orrore e indifferenza” (La Stampa). Francesco Semprini, “Migranti, la strage in Texas” (La Stampa).

Leggi tutto →

7 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

NON ABBIAMO PAURA DELLA BOMBA

7 Giugno 2022

Luigi Manconi, “Non ho paura della bomba” (Repubblica). Sabino Cassese, “Ucraina, la Costituzione e il diritto alla difesa” (corriere della sera). Giuliano Amato, “Armare Kiev rispetta la Costituzione” (intervista a La Stampa). Alessandro Castegnaro, “La difesa armata, problema rimosso? Rileggendo Paul Thibaud” (Settimana news). Claudia Mancina, “Bye bye Lenin, ma l’ex comunista non ci sta” (Il Riformista). Giampiero Massolo, “No a un accordo che tuteli le esigenze dell’aggressore” (intervista al Mattino). Claudio Cerasa, “La guerra che Putin non può vincere” (Foglio). Francesca Mannocchi, “Un’arma chiamata migrante” (La Stampa). Card. Dieudonné Nzapalainga, “Preparatevi all’esodo degli affamati” (intervista a Qn). Daniel Gros,Le mosse sul grano: un bluff russo sulla pelle dell’Africa” (intervista a Repubblica). Paolo Valentino, “La fragile diplomazia” (Corriere della sera). Maurizio Ferrera, “L’Europa e i segnali da dare” (Corriere della sera). Furio Colombo, “Chi dimentica le vittime” (Repubblica). Alisa Muzergues, “Accettare l’Ucraina come candidata darebbe benefici all’intero progetto Ue” Foglio). Romano Prodi, “Usa-Cina, i paesi nemici che possono fermare la guerra” (Messaggero). Stefano Montefiori, “Macron: ‘non umiliare la Russia’. La rabbia di Kiev per l’appello” (Corriere della sera). Fabio Tonacci, “Dagli Urali alla Siberia, la mappa dei campi per i deportati” (Repubblica). Marco Tarquinio, “L’Italia garantisca chi diserta questa guerra” (Avvenire). Giovanna Vitale, “Gli analisti: siamo meno manovrabili, perciò Mosca è nervosa” (Repubblica). Monica Guerzoni e Fiorenza Sarzanini, “Influencer e opinionisti, ecco i putiniani d’Italia” (Corriere della sera). Lorenzo Prezzi, “Cosa resta dei valori morali della tradizione dopo la guerra benedetta da Kirill” (Domani). Jeffrey Sachs, “Il mondo è interconnesso. Sbaglia chi vuole dividerlo” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →

29 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE IL PIANO DELLA RUSSIA E’ SMEMBRARE L’UCRAINA

29 Aprile 2022

Antonio Polito, “Le scelte nette dei cattolici democratici” (Corriere della sera). I PIANI DELLA RUSSIA: due rivelatrici interviste a due autorevoli esponenti dell’attuale classe dirigente russa: Dmitry Rodionov, “Prendere il Donbass non ci basta più. Kiev ha sbagliato a rimandare la resa” (Corriere della sera); Andrej Klimov, “Pronti a integrare i popoli che vorranno unirsi alla Federazione” (Repubblica). Lo spiega anche Daniele Raineri su Repubblica: “‘Annessione e stati amici’, il piano del Cremlino per smembrare l’Ucraina”. Ma l’esperto Manlio Graziano evidenzia “Il circolo vizioso geopolitico che condanna la Russia” (Domani/Scenari). Francesca De Benedetti, “A Mosca va in scena la crisi dell’Onu” (Domani). Jean-Pierre Bodjoko, “L’influenza della Russia in Africa” (La Civiltà Cattolica). E QUELLI DELL’AMERICA: Giuseppe Sarcina, “Il passo inatteso di Biden” (Corriere della sera). Domenico Quirico, “L’America ci chiede la guerra totale” (La Stampa). Marco Bresolin, “La svolta di Stoltenberg: Svezia e Finlandia con noi” (La Stampa). Le critiche di Marco Bascetta, “’Vincere la guerra’, ovvero la catastrofe a portata di mano” (Manifesto). L’amara riflessione di Giuliano Amato, “La nostra missione è fallita” (Venerdì di Repubblica). ITALIA: Le considerazioni di Giovanni Maria Flick, “L’aiuto agli aggrediti è un valore” (intervista al Corriere). Federico Geremicca, “Quella sintonia persa tra Letta e Conte” (La Stampa). Giuliano Cazzola, “Landini è il Melenchon italiano (e la classe lavoratrice vota a destra)” (Il Quotidiano). Marcello Sorgi, “Letta e la partita dei salari” (La Stampa). Paolo Pombeni, “Altro che tenere vivo il bipolarismo, al Pd serve tornare al proporzionale” (Il Quotidiano).  Francesco Grignetti, “I dannati del carcere” (La Stampa). Patrizio Gonnella, “Il gap da azzerare tra pena reale e pena costituzionale” (Manifesto).

Leggi tutto →

28 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE PANDEMIE, I CONFLITTI E LE DOMANDE SULLA VITA

28 Aprile 2022

L’interrogativo di Franco Monaco: “Ma dov’è la nostra differenza di cristiani militanti a sinistra?” (Il Fatto). Come la pensa un cristiano di (centro)sinistra, Sergio Mattarella, “Nuove radici per la pace” (discorso del 27 aprile all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa a Strasburgo – Foglio). I commenti di Ugo Magri, ”E’ l’ora del dialogo per la pace. La Russia deve fermarsi” (La Stampa); Lina Palmerini, “Mattarella: serve una Conferenza di pace sul modello di Helsinki 1975” (Sole 24 ore); e Claudio Cerasa, “A chi le suona Mattarella?” (Foglio). Luca Diotallevi, “Le pandemie, i conflitti e le domande sulla vita” (Messaggero). Maurizio Ferrera, sul Corriere della sera, riprende il tema della contrapposizione tra democrazie occidentali e autocrazie: “Le democrazie e l’ondata dei regimi”; in modo del tutto diverso la vede Gad Lerner:I paesi ricchi e i loro vassalli: L’identikit dell’Occidente” (Il Fatto). Il pensiero di Giuliano Amato: “Questa guerra è un gran fallimento per tutto l’Occidente” (intervista a Repubblica). Vittorio Emanuele Parsi: “La diplomazia necessaria a prescindere dalle ragioni” (Messaggero). Il filosofo Franco La Cecla su Avvenire: “Tutta un’altra geopolitica”. Raniero La Valle, “Lo spettro della vittoria” (blog). IL CHE FARE: Antonio Padoa Schioppa, “In Ucraina è ora che la Ue faccia sentire la voce al tavolo delle trattative” (Sole 24 ore). Nathalie Tocci, “Minacciare Putin e trattare la pace” (La Stampa). Anais Ginori, “Riparte l’asse franco-tedesco. Macron e Schulz pronti ad andare insieme a Kiev” (Repubblica). Mario Deaglio, “Come si può vincere la guerra del gas” (La Stampa). Stefano Feltri,Non lasciamo più a Mosca l’iniziativa sull’energia” (Domani). Marcello Minenna, “Questa tempesta perfetta è l’occasione per cambiare” (intervista al Manifesto). ITALIA: Barbara Fiammeri,Draghi prepara un piano strategico per l’energia italiana” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Le armi a Kiev e i malumori nei partiti” (La Stampa). Stefano Ceccanti, “Nota su Parlamento, Governo e armi per la legittima difesa dell’Ucraina” (blog). Carlo Rimini, “E’ la fine della famiglia patriarcale” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

23 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

UCRAINA E RUSSIA, IL PESO DELLA STORIA, IL DIRITTO A UN NUOVO FUTURO

23 Febbraio 2022

Anna Zafesova prova a spiegare l’intreccio complesso del Donbass: “Putin, la sfida delle frontiere” (La Stampa). Per Agostino Giovagnoli, “L’approccio imperiale di Putin ha alle spalle una lunga storia” (Avvenire); ma quale storia? Il Foglio pubblica ampi stralci del discorso di Vladimir Putin, in cui il leader russo ne dà la sua versione: “Putin riscrive la storia così”; Fabrizio Dragosei, sul Corriere della sera, ne fa una sintesi: “Le parole di Putin che cancellano l’Ucraina”; qui il commento dello storico Massimiliano Di Pasquale: “Discorso orwelliano in tv per stravolgere la storia” (intervista a Il Giornale); Ugo Tramballi, sul Sole 24 ore, parla di “Putin e il mondo del XIX secolo”, e Paolo Valentino, sul Corriere della sera, prova a entrare “Nella testa dello Zar”. Problematico Romano Prodi nella conversazione con Claudio Cerasa sul Foglio: “I sogni di Putin, i vizi dell’Europa”. Netto il giudizio di Gianni Vernetti su Repubblica: “Il destino europeo di Kiev”. Diversa l’opinione di Sergio Romano, che dice la sua in due interviste: “Altro che Nato! L’Ucraina deve essere neutrale come la Svizzera” (al Riformista); “Nato obsoleta. Ucraina, nuova Svizzera” (al Fatto Quotidiano). E, sul Fatto, scrivono Barbara Spinelli, filo Putin, che mette insieme le consuete critiche a Draghi e quelle alla politica del Pd (“L’atlantismo di Draghi impotente in Ucraina”), e Gad Lerner, non filo Putin ma poco chiaro nell’analisi (“Putin sa fare la guerra, abbatterlo è una pazzia”). Interessanti considerazioni di Antonio Padoa Schioppa sul Sole 24 ore: “Multilateralismo, una storia che finisce con le mire di Mosca”. Sulle reazioni occidentali scrivono Nathalie Tocci su La Stampa (“La risposta unita dell’Occidente”), Paolo Mastrolilli su Repubblica (“Biden e la Ue puniscono Putin”) e Federico Fubini sul Corriere (“L’equilibrio del terrore sulle forniture di gas”). Stefano Folli si sofferma su “La rete filo-russa dentro il governo” (Repubblica). CASO OPEN/RENZI: Alessandro Di Matteo, “Open, il Senato dice di sì a Renzi, ma il centrosinistra si spacca” (La Stampa). Stefano Ceccanti, “Il punto non è difendere Renzi ma le prerogative del Parlamento dalle esondazioni dei magistrati” (intervista al Foglio). Il testo del discorso di Matteo Renzi in Senato: “Fare politica non è reato” (Foglio). INOLTRE: Enrico Morando, “Draghi e la trappola per il Pd” (Foglio). Dialogo Goffredo Bettini – Claudio Cerasa, “La grande coalizione che si può fare ma non si dice” (Foglio). Valerio Valentini, “Enrico, occhi di tigre” (Foglio). Montesquieu, “Se la Consulta decide di parlare con tutti gli italiani” (La Stampa), con una replica ai luoghi comuni su Giuliano Amato.

Leggi tutto →

7 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PNRR E LE ELEZIONI 2023: LA STRADA ACCIDENTATA

7 Febbraio 2022

Giuliano Amato, “Questa Italia ha bisogno delle donne. Basta con le congreghe dei maschi” (intervista a  Mirella Serri, La Stampa). GOVERNO/PAESE: Federico Fubini, “Un piano di riserva per l’Italia” (Corriere della sera). Claudio Cerasa, “Il caos di fronte a Draghi” (Foglio). Sergio Fabbrini, “Pnrr, le elezioni 2023 e il pericolo dei tempi sfasati” (Sole 24 ore). Carlo Cottarelli, “Perché l’inflazione ci deve preoccupare” (La Stampa). Giulio Tremonti, “Sulla ripresa Draghi troppo ottimista” (intervista a Repubblica). Mario Tronti, “Ma questa crisi è un’occasione” (intervista all’Espresso). Gianfranco Viesti, “I ministeri alla (difficile) prova del Pnrr” (Messaggero). Luciano Violante, “La giustizia da cambiare” (Repubblica). SCUOLA: Patrizio Bianchi (ministro), “Dalla maturità all’alternanza, ora voglio ascoltare i ragazzi per costruire la nuova scuola” (Repubblica). Gad Lerner, “Abbattere la barriera cultura-fabbrica ora è distopia” (Il Fatto). Luigi Manconi, “Questi giovani al centro” (Repubblica). LEGGE ELETTORALE: Salvatore Vassallo, “Il sistema elettorale perfetto non esiste, ma i partiti continuano a cercarlo” (Domani). Giovanni Cominelli,Proporzionale? Così i partiti progettano l’instabilità permanente” (libertà eguale). Renato Brunetta, “Basta bipolarismo bastardo. Nel 2023 riformisti unit al governo” (intervista a Repubblica). Dario Parrini, “Proporzionale e niente più premio. Basta con l’imbroglio delle coalizioni” (intervista al Manifesto). Francesco Clementi,Per la riforma elettorale ci sarà tempo. Ora Forza Draghi” (libertà eguale). PATTO DI STABILITA’: Massimo Bordignon, “Pregi e difetti della proposta Draghi-Macron sulle regole fiscali Ue” (Foglio). Pierre Moscovici,Avanti con l’asse Roma-Parigi. E’ il momento di riformare il Patto” (intervista a La Stampa). AFRICA: Romano Prodi, “Il futuro della Ue e i rapporti con l’Africa”. Piero Fassino, “Sahel, una crisi che ci riguarda” (La Nuova Sardegna). Alberto Magnani,L’Africa dei golpe e le difficoltà di Macron” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

30 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’INDISPENSABILITA’ DI MATTARELLA PER LA CRISI DELLA POLITICA

30 Gennaio 2022

Marzio Breda, “La rielezione, il mancato trasloco e il tormento delle votazioni” (Corriere della sera). Sergio Mattarella, “Le condizioni impongono di non sottrarsi ai doveri” (Repubblica). Alessandro Banfi,Stefano Ceccanti, il paziente tessitore della rielezione” (Domani, con intervista). Stefano Ceccanti, “Ci ho sempre creduto. Ora rafforzare il sistema” e “Nota” (blog). Claudio Tito, “Ecco come si è convinto ad accettare il bis” (Repubblica). Sergio Belardinelli, “Il Mattarella bis è un’altra sfida per il cattolicesimo democratico” (Foglio – titolo un po’ così…). DRAGHI: Monica Guerzoni, “Draghi, l’incontro al Colle. Il governo riparte domani” (Corriere della sera). Stefano Folli, “Non è salito al Colle, ora può riformare il Paese” (Repubblica). DUE RETROSCENA (DIVERSI): Francesco Verderami, “Lite nella notte su Belloni. Così è nato il bis” (Corriere della sera). Lorenzo Giarelli, “Niente donna al Quirinale. Così Letta ha silurato Belloni”. DUE INTERVISTE: Enrico Letta, “L’esecutivo è più forte e ora cambieremo la legge elettorale” (Messaggero). Matteo Renzi, “Così ho sventato il blitz. Campo largo ancora da costruire” (La Stampa). COMMENTI: Franco Monaco, “Luci e ombre del bis al Quirinale” (Settimana news). Antonio Polito, “La fine delle coalizioni e della nuova politica” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “Guerra inutile, così è difficile uscire dall’abisso” (La Stampa). Lina Palmerini,Sconfitta di tutti i leader e coalizioni a pezzi” (Sole 24 ore). Sergio Fabbrini, “Un conflitto fra due concezioni della politica” (Sole 24 ore). Claudio Cerasa, “Nulla cambia, sì. Ma può cambiare tutto. W il bis di Mattarella” (Foglio). Christian Rocca, “Mattarella, Draghi e l’anno per costruire l’alternativa politica al bipopulismo” (Linkiesta). Marco Tarquinio, “Ecco il vero patriottismo” (Avvenire). Ida Dominijanni, “Stremati alla meta” (L’essenziale). Marco Travaglio, “Il sabato delle salme” (Il Fatto). Roberto D’Alimonte, “Le nuove sfide: governo, poli, leader, regole” (Sole 24 ore). ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE: Giovanni Bianconi, “La lezione di Amato sull’elezione diretta: ‘Soltanto se cambia l’intero sistema’” (Corriere della sera). Giuliano Amato,Elezione diretta? La proposi io nel ’78. La parità di genere è ancora lontana” (intervista a La Stampa). Gaetano Azzariti, “Se il Parlamento è debole sbagliato rafforzare il capo dello Stato” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →