15 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CAMBIA LA GEOPOLITICA DELL’EUROPA

15 Maggio 2022

Paolo Mastrolilli, “L’offerta Usa al Cremlino prima delle armi pesanti” (Repubblica). Lorenzo Cremonesi, “Il capo degli 007 dell’Ucraina: ‘Vinceremo entro fine anno’” (Corriere della sera). Anna Zafesova, “La fabbrica degli eroi” (La Stampa). Le analisi: Vittorio E. Parsi, “Il dialogo con la Cina per parlare alla Russia” (Messaggero); Sergio Fabbrini, “Quale ordine può nascere dal disordine mondiale” (Sole 24 ore); Lucio Caracciolo, “Il conflitto ridisegna la geopolitica dell’Europa” (Espresso); Maurizio Molinari, “La trincea della nuova Europa” (Repubblica); Ugo Tramballi, “Putin ha ridato significato a un club in crisi di identità (la Nato)” (Sole 24 ore). Lorenzo Bini Smaghi, “La contraddizione apparente delle sanzioni alla Russia” (Corriere della sera). Due interviste: Vali Nasr, “Non prevedo negoziati seri. Mosca tratterà solo se abbatte la resistenza” (intervista al Corriere della sera); Bernard Guetta, “Ma la colpa è tutta di Mosca, si sta danneggiando da sola” (intervista a La Stampa). I commenti di Marco Revelli, “La verità si fa strada ma la lingua della guerra è biforcuta” (Manifesto) e Eraldo Affinati, “Come si fa a non capirlo?” (Avvenire). IDEE: Vlodek Goldkorn (e altri), “L’Occidente, quali valori identifica?” (Espresso).

Leggi tutto →

23 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

UCRAINA E RUSSIA, IL PESO DELLA STORIA, IL DIRITTO A UN NUOVO FUTURO

23 Febbraio 2022

Anna Zafesova prova a spiegare l’intreccio complesso del Donbass: “Putin, la sfida delle frontiere” (La Stampa). Per Agostino Giovagnoli, “L’approccio imperiale di Putin ha alle spalle una lunga storia” (Avvenire); ma quale storia? Il Foglio pubblica ampi stralci del discorso di Vladimir Putin, in cui il leader russo ne dà la sua versione: “Putin riscrive la storia così”; Fabrizio Dragosei, sul Corriere della sera, ne fa una sintesi: “Le parole di Putin che cancellano l’Ucraina”; qui il commento dello storico Massimiliano Di Pasquale: “Discorso orwelliano in tv per stravolgere la storia” (intervista a Il Giornale); Ugo Tramballi, sul Sole 24 ore, parla di “Putin e il mondo del XIX secolo”, e Paolo Valentino, sul Corriere della sera, prova a entrare “Nella testa dello Zar”. Problematico Romano Prodi nella conversazione con Claudio Cerasa sul Foglio: “I sogni di Putin, i vizi dell’Europa”. Netto il giudizio di Gianni Vernetti su Repubblica: “Il destino europeo di Kiev”. Diversa l’opinione di Sergio Romano, che dice la sua in due interviste: “Altro che Nato! L’Ucraina deve essere neutrale come la Svizzera” (al Riformista); “Nato obsoleta. Ucraina, nuova Svizzera” (al Fatto Quotidiano). E, sul Fatto, scrivono Barbara Spinelli, filo Putin, che mette insieme le consuete critiche a Draghi e quelle alla politica del Pd (“L’atlantismo di Draghi impotente in Ucraina”), e Gad Lerner, non filo Putin ma poco chiaro nell’analisi (“Putin sa fare la guerra, abbatterlo è una pazzia”). Interessanti considerazioni di Antonio Padoa Schioppa sul Sole 24 ore: “Multilateralismo, una storia che finisce con le mire di Mosca”. Sulle reazioni occidentali scrivono Nathalie Tocci su La Stampa (“La risposta unita dell’Occidente”), Paolo Mastrolilli su Repubblica (“Biden e la Ue puniscono Putin”) e Federico Fubini sul Corriere (“L’equilibrio del terrore sulle forniture di gas”). Stefano Folli si sofferma su “La rete filo-russa dentro il governo” (Repubblica). CASO OPEN/RENZI: Alessandro Di Matteo, “Open, il Senato dice di sì a Renzi, ma il centrosinistra si spacca” (La Stampa). Stefano Ceccanti, “Il punto non è difendere Renzi ma le prerogative del Parlamento dalle esondazioni dei magistrati” (intervista al Foglio). Il testo del discorso di Matteo Renzi in Senato: “Fare politica non è reato” (Foglio). INOLTRE: Enrico Morando, “Draghi e la trappola per il Pd” (Foglio). Dialogo Goffredo Bettini – Claudio Cerasa, “La grande coalizione che si può fare ma non si dice” (Foglio). Valerio Valentini, “Enrico, occhi di tigre” (Foglio). Montesquieu, “Se la Consulta decide di parlare con tutti gli italiani” (La Stampa), con una replica ai luoghi comuni su Giuliano Amato.

Leggi tutto →

7 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA DEMOCRAZIA AMERICANA IN PERICOLO. IL NUOVO COLONIALISMO DELLO ZAR. IL SILENZIO DI DRAGHI

7 Gennaio 2022

Antonio Scurati, “Alla conquista di nuove normalità” (Corriere della sera). STATI UNITI: Gianni Riotta, “Un pugnale alla gola della democrazia americana” (Huffpost). Joe Biden, “Il discorso ad un anno dall’assalto a Capitol Hill” (La Stampa). Charles Kupchan, “Solo un pugno di repubblicani ha preso le distanze. Non è ancora finita” (intervista al Corriere della sera). Moises Naim, “Trump è una minaccia: vuole prendere il controllo sul conteggio dei voti” (La Stampa). Nathalie Tocci, “Democrazia mai così fragile. Incombe il ritorno di Donald” (La Stampa). Ugo Tramballi, “Un partito repubblicano diventato bandiera dell’internazionale illiberale” (Sole 24 ore). Enrico Deaglio, “Il futuro incerto degli Stati Uniti minacciati dal ‘fascismo legale’” (Domani). KAZAKISTAN: Roberto Brunelli, “La rivolta del gas incendia il Kazakistan” (Repubblica). Mara Morini, “Le proteste in Kazakistan non sono una questione locale” (Domani). Paolo Garimberti, “La nemesi di Putin” (Repubblica). Anna Zafesova, “Il nuovo colonialismo dello zar” (La Stampa). GOVERNO/QUIRINALE: Federico Geremicca, “Quel silenzio di Draghi tra Covid e Quirinale” (La Stampa). Piero Ignazi, “Il governo Draghi è giunto alla fine del suo percorso” (Domani). Tommaso Ciriaco, “E il fronte pro Draghi già tesse la tela del governo fotocopia” (Repubblica). Marzio Breda,Sulla strada del Quirinale c’è il macigno Berlusconi che complica tutti i negoziati” (intervista a Domani). Michele Prospero, “Cercate la sinistra? Telefonate a casa Draghi” (Il Riformista).  NUCLEARE: Beda Romano, “Germania e Austria contestano il piano Ue sull’energia” (Sole 24 ore). Luciana Castellina, “Il ritorno al nucleare: un colpo alla Terra e alla volontà popolare” (Manifesto). Francesca De Benedetti, “L’Unione europea si piega alle lobby su gas e nucleare” (Domani). Chicco Testa, “La scommessa elettrica” (Foglio). Luca Liverani, “L’atomo spacca la maggioranza: no del Pd, sì di Iv e Lega” (Avvenire).

Leggi tutto →

1 Settembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE L’EUROPA CHIUDE LE PORTE ALLA DISPERAZIONE

1 Settembre 2021

Stefano Ceccanti dà la sua risposta all’interrogativo se la democrazia si possa esportare: “La democrazia tra idealismo e realismo” (Il Riformista). EUROPA E PROFUGHI AFGHANI: Beda Romano riferisce la posizione che emerge nella Ue sui profughi afghani: “Bruxelles: prevenire migrazioni incontrollate, aiuti ai Paesi confinanti” (Sole 24 ore). Marco Bresolin dice meglio: “L’Europa chiude le porte” (La Stampa). L’ironia amara di Mattia Feltri, “Zitto e pedala” (La Stampa). La reazione dei gesuiti del Centro Astalli: “L’Europa chiude le porte alla disperazione” (centroastalli). L’appello di mons. Vincenzo Paglia, “Europa, ascolta il Colle, accogli i fratelli in fuga” (Il Riformista). E quello di Dino Rinoldi (docente di Diritto della Ue alla Cattolica) e Marcomaria Freddi (radicale, consigliera al Comune di Parma): “Ministra Lamorgese, i posti per accogliere i profughi afghani ci sono. Ora andiamo a salvarli” (il Dubbio). Liliana Segre: “Io, Liliana Segre, profuga con loro” (La Stampa). Anche Marco Minniti nel suo articolo chiede accoglienza per i profughi: “Competizione e cooperazione, il piano che serve all’Occidente” (Repubblica). La riflessione acuta di Guido Gentili, “L’Afghanistan e l’altra faccia dell’Europa” (Prealpina). Alessandro Barbera riferisce dell’impegno di Mario Draghi: “Draghi vola a Marsiglia da Macron per un patto a due su Afghanistan e Libia” (La Stampa). EUROPA E DIFESA COMUNE: Paolo Mieli, “L’esitante Europa nelle crisi mondiali” (Corriere della sera). Lorenzo Guerini, “Difesa europea non più rinviabile” (Messaggero). Ian Buruma, “L’America non è più il poliziotto del mondo. La Ue investa in sicurezza” (intervista a La Stampa). GLI USA DOPO KABUL: Ugo Tramballi, “America, finisce a Kabul la retorica della nazione indispensabile” (Sole 24 ore). Massimo Gaggi,Nonostante tutto Joe Biden ha le carte per rilanciare” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

29 Agosto 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA LEZIONE AFGHANA

29 Agosto 2021

Marina Corradi, “Dove rinasce la speranza” (Avvenire). L‘interessante testimonianza dell’arcivescovo di Banguì, card. Dieudonné Nzapalainga: “Il dialogo coi vincitori è l’unico strumento per aiutare gli afghani” (intervista al Messaggero). Alessandro Barbera, “Il puzzle di Draghi. XI prende tempo sul G20 straordinario” (La Stampa). L’AFGHANISTAN, LA NATO, L’EUROPA: Romano Prodi dice che la Nato ha ancora un senso, ma deve nasce un’Europa della difesa e della politica estera, magari a guida francese: “Ripensare la Nato. La lezione afghana” (Messaggero). Sulla stessa linea (tranne per la primazia della Francia) Sergio Fabbrini:L’Europa parassita e l’autonomia strategica” (Sole 24 ore). Franco Venturini, “Sono finite le illusioni nel tempo delle sconfitte” (Corriere della sera). Francesco Grignetti, “Nato anno zero” (la Stampa). Michele Marchi, “In Afghanistan la sconfitta più cocente è della politica” (La Stampa). Emma Bonino, “Non c’è speranza per le donne di Kabul. L’Occidente gira a vuoto” (intervista a Repubblica). CRISI USA: Massimo Gaggi,La doppia crisi dell’America: non più gendarme e molto meno solida” (Corriere). Peter Galbraith, “Il fallimento occidentale causato dalla corruzione e dalle frodi elettorali” (Messaggero). Maurizio Molinari, “L’impatto globale dei talebani a Kabul” (Repubblica). PUNTI DI VISTA: Olivier Roy, “L’Occidente a fianco dei talebani nella guerra ai terroristi dell’Isis” (intervista a La Stampa). Raffaele Romanelli, “Come cambiano i confini di ciò che possiamo accettare” (Domani). Ernesto Galli Della Loggia, “Il carattere di una guerra e il coraggio da ritrovare” (Corriere). Antonio Martino, “Certo, la democrazia si esporta” (intervista a Il Giornale). LA DISCUTIBILE RISPOSTA DEI RAID USA: Tommaso Di Francesco, “Il lessico della guerra che rimane” (Manifesto). Ugo Tramballi,L’alternativa ai raid che manca agli Usa” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

25 Agosto 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA VIA COSTITUZIONALE DELL’OBBLIGO VACCINALE. AFGHANISTAN, LA VIA PRAGMATICA DI DRAGHI

25 Agosto 2021

Sergio Harari, “Virus, vaccini, e gli scenari che ci aspettano” (Corriere della sera). Cesare Mirabelli,Per l’obbligo vaccinale i presupposti ci sono tutti, ma ora serve una legge” (intervista a Il Riformista). Vitalba Azzollini, “Green pass, mense e scuole: forzature al posto dell’obbligo vaccinale” (Domani). Paolo Rodari,I cento Movimenti e la spinta del papa per ripulire la chiesa da sette e santoni” (Repubblica). ESITO DEL G7: Paolo Mastrolilli, “Biden conferma il ritiro per il 31 agosto” (La Stampa). David Carretta, “Biden tradisce il G7” (Foglio). Marco Galluzzo, “Draghi e la linea pragmatica: prepararsi ai migranti e coinvolgere Putin e Xi” (Corriere della sera). Giuliano Battiston, “Le grandi impotenze” (Manifesto). Ugo Tramballi, “Ora sono i talebani a dettare le condizioni” (Sole 24 ore). NOI, L’AFGHANISTAN, LA DEMOCRAZIA, I DIRITTI: Gianfranco Pasquino, “Chiedetevi perché tanti lottano per la democrazia” (Domani). Raffaele Romanelli, “E ora che facciamo con la democrazia esportata, la dobbiamo espiantare?” (Domani). Antonio Polito, “L’Occidente, l’Afghanistan: gli interessi e i valori” (Corriere della sera). Giuliano Ferrara, “La lezione dimenticata di Truman” (Foglio). ANCORA AFGHANISTAN: Andrea Nicastro, “Per il nuovo governo i talebani guardano al modello iraniano” (Corriere). Gianni Riotta, “Grande gioco e ombre cinesi” (La Stampa). Beda Romano, “L’Iraq, banco di prova per la credibilità di nato e Unione europea” (Sole 24 ore). Giuliano Foschini, “Gli ultimi voli degli italiani: tante vite da salvare in 72 ore” (Repubblica). Karima Moual, “L’accoglienza da imparare” (La Stampa). Maurizio Ambrosini, “L’ottima lezione dei corridoi etiopi” (Avvenire). FINE VITA: Luciano Violante, “Il limite tra fine vita e diritti” (Repubblica). Marco Impagliazzo, “Che cosa si tace sull’eutanasia” (Avvenire). Marco Cappato e Marco Tarquinio, “Lettera e risposta” (Avvenire). Stefano Ceccanti, “Piccola nota sul referendum” (blog). INOLTRE: Alessandro De Nicola, “Inutile punire chi delocalizza” (La Stampa). Tommaso Ciriaco, “Il sacrificio del fedelissimo dopo il pressing di Draghi” (Repubblica). Felice Besostri,Quirinale. Niente nomi, decida il parlamento, con lo Spirito santo” (Manifesto). Dario Di Vico, “Allora è vero: si può discutere senza urlare” (Corriere). Alberto Mattioli, “Taleban e reddito di cittadinanza. Al Meeting di Rimini tutti contro Conte” (La Stampa).

Leggi tutto →

18 Agosto 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL DISCORSO DI BIDEN CHE GELA L’EUROPA. LA DEMOCRAZIA NON E’ POSSIBILE IN AFGHANISTAN?

18 Agosto 2021

Francesco Semprini,Biden difende la ritirata: non era compito nostro costruire una nazione” e “La politica estera Usa: il passo indietro di Biden” (La Stampa). Charles Kupchan,Perché Biden ha scelto il ritiro” (Repubblica). Paolo Garimberti, “Un’anatra zoppa alla casa Bianca” (Repubblica). Lia Quartapelle, “Il discorso di Biden cambia il modo in cui guardiamo il mondo” (intervista a Linkiesta). Claudio Cerasa,La teoria del vuoto afghano e l’Europa” (Foglio). Ezio Mauro,Il dilemma della democrazia” (Repubblica). Pasquale Annicchino, “La caduta dell’Afghanistan è il trionfo di un Occidente che non ha ideali universali” (Domani). ESPORTARE LA DEMOCRAZIA? Enrico Letta, “La democrazia non si può esportare con la guerra” (intervista a Repubblica); e la replica (dura) di Giuliano Ferrara, “Esportare la democrazia non è mai stato un errore” (Foglio). Gianfranco Pasquino, “L’occupazione ha anche fatto emergere una società civile” (Domani). Enaiatollah Akbari, “Il mio paese sognava la vera democrazia” (La Stampa). Olivier Roy, “La resistenza dei giovani afghani ai mujaddhin sarà pacifica e culturale” (intervista a Il Fatto). Michael Walzer, “La guerra fu giusta. L’occupazione piena di errori e di ignoranza” (intervista al Corriere della sera). Nino Sergi (Intersos), “Alle radici del fallimento: inascoltata la società civile” (Avvenire). Gen. Vincenzo Camporini, “Questa guerra si poteva vincere. Washington si è mossa da sola. Ora l’Europa torni protagonista” (intervista al Messaggero). NUOVI SCENARI GEOPOLITICI: Danilo Taino, “C’è anche il rischio Pakistan” (Corriere della sera). Ugo Tramballi,Il tramonto dell’impegno americano in Medio Oriente e la silenziosa avanzata cinese” (Sole 24 ore). Gianpiero Massolo,L’Italia, l’Europa e la real politik” (Repubblica). Lucio Caracciolo, “America, Nato e altri disastri” (La Stampa). Renzo Guolo, “A chi parlano i talebani” (Repubblica). Emma Bonino, “Aveva detto ‘America is back’. Kabul è una tegola per Biden” (intervista al Riformista). Michele Marchi,L’Occidente impreparato alle sfide del XXI secolo” (Il Quotidiano).

Leggi tutto →

14 Maggio 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SCONTRO ISRAELO-PALESTINESE: DUE IDEOLOGIE ESTREMISTE

14 Maggio 2021

Mons. Pierbattista Pizzaballa, “Molta violenza, nessuna soluzione” (intervista a Oasis). “Patriarcato latino di Gerusalemme: Una ideologia estremista fa sanguinare l’anima della città santa” (Fides). Michele Giorgio, “Le loro case date agli immigrati ebrei loro non possono reclamarle” (Manifesto). David Grossman, “Così perdiamo tutti” (intervista a Repubblica). Ugo Tramballi,Quella crisi che non finisce mai, Il fallimento di due classi dirigenti” (Sole 24 ore). Franco Venturini, “Il vuoto politico” (Corriere della sera). Meir Margalit, “Serve l’intervento internazionale” (Manifesto). Vincenzo Vita, “Il popolo palestinese non è glamour” (Manifesto).

Leggi tutto →

3 Novembre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

AMERICA, UNA PARTITA STORICA. IN ITALIA, LEADERSHIP TIMOROSE

3 Novembre 2020

AMERICA: Massimo Gaggi, “Partita storica” (Corriere della sera). Daniele Raineri, “The day after in America” (Foglio). Gianni Riotta, “Tra libertà e populismo” e “Joe e Donald, ritratto dei due candidati” (La Stampa). Ugo Tramballi, “Paese profondamente diviso nelle mani di un sistema imperfetto” (Sole 24 ore). Stefano Passigli, “La debolezza strutturale della democrazia americana” (Corriere della sera). EUROPA: Andrea Bonanni,Che cosa c’è dietro il braccio di ferro sul Recovery Fund” (Repubblica). Claudio Cerasa, “Merkel, un’altra lezione di leadership” (Foglio). ITALIA: Claudio Tito, “Se tutti scappano, resta Speranza” (Repubblica). Emilia Patta, “La rete istituzionale di Mattarella aiuta il dialogo” (Sole 24 ore). Stefano Folli, “Il doppio passo del Quirinale” (Repubblica). Mario Monti,L’unità possibile” (Corriere della sera).   Francesco Damato, “Titolo quinto, ovvero la madre di tutti i conflitti tra poteri” (Il Dubbio). Nadia Urbinati,In questa crisi le Regioni sono parte del problema” (Domani). Natalino Irti (a proposito degli anziani), “Per i ‘superflui’ un’isola e il ruolo di custodi di stile e correttezza” (Sole 24 ore). GIGI PROIETTI: Marco Travaglio, “Il cavaliere nostro” (Il Fatto). Gabriele Barberis, “Quell’artista di sinistra che non combatteva la destra” (Il Giornale).

Leggi tutto →

20 Settembre 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FUOCO POPULISTA E SOLIDARIETÀ DIFFICILE

20 Settembre 2016

Aiutare profughi e migranti, rendere sicuri i propri cittadini: il duplice dovere delle democrazie, così difficile da assolvere… Lo scrive Enzo Mauro su Repubblica, rispondendo a una lettera del sindaco di Milano: “Quale solidarietà”. E’ tanto più difficile quando, come dice Ugo Tramballi sul Sole 24 Ore, “I nemici dell’Occidente alimentano il fuoco populista”; e quando, come scrive Roberto Toscano su Repubblica, sono “Tutti pazzi per Putin”. E Carlo Nordio, sul Messaggero, commentando lo scontro di Renzi con la Ue, si chiede se non si debba decidere un limite all’accoglienza: “Migranti. La sterzata sull’orlo del baratro”. Intanto: “Renzi all’Onu: sui migranti pronti a fare da soli” (Mario Platero, Sole 24 Ore). John Kerry dice a La Stampa: “Sto con Renzi. L’Europa si muova sui migranti”. Lina Palmerini individua, per Renzi, “I rischi ‘interni’ dell’affondo contro la Ue” (Sole 24 Ore). E Sandro Gozi, intervistato dall’Avvenire, dice: “Svolta in sei mesi o l’Unione finisce”.

Leggi tutto →