29 dicembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA PACE, LA COSTITUZIONE, I MIGRANTI. LA MARCIA A SOTTO IL MONTE

29 dicembre 2017

Il 31 dicembre si terrà a Sotto il Monte, luogo natale di Giovanni XXIII, la 50° Marcia della pace. L’iniziativa è stata organizzata dalla Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, da Pax Christi Italia, dalla Caritas Italiana  e dall’Azione Cattolica Italiana (vedi il programma). Ne scrive su Avvenire mons. Luigi Bettazzi (“Cinquant’anni dopo sulla stessa via di pace”). Il tema della marcia riprende quello scelto da papa Francesco per la Giornata mondiale della pace 2018: “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”). Sul Corriere della Sera, Andrea Riccardi rievoca la scelta che i padri della Costituzione italiana presero sul tema della pace e della guerra, e dà una valutazione positiva delle missioni militari italiane, compresa l’ultima, appena approvata, in Niger: “L’Italia, la Costituzione e l’impegno per la pace”. Valutazione opposta emerge in una nota del sito “chiesa di tutti chiesa dei poveri” redatta da Raniero La Valle. Giorni fa, su Repubblica, Alberto Melloni ha ricordato la “rimozione” di Giacomo Lercaro, arcivescovo di Bologna, ne 1968, per la sua predicazione radicale della pace sulle orme del suo vicario episcopale, Giuseppe Dossetti (“Così la Curia epurò il cardinale pacifista”). E’ di due mesi fa una lucida lettura della teologia della pace scritta da un giovane teologo bolognese, vicino alla “famiglia” dossettiana, Fabrizio Mandreoli: “’Solo la pace è santa’. La religione e la guerra ‘nel nome di Dio’” (articolo1mdp.it).

Leggi tutto →

23 dicembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SERGIO MATTARELLA: “L’ANNO È STATO UTILE”. FRANCO MONACO: “ESCO DAL PD”

23 dicembre 2017

Marzio Breda scrive che per Mattarella “L’anno è stato utile. Al voto con serenità” (Corriere della sera). Franco Monaco dichiara: “Io fuori dal Pd, e senza casa. Il caso banche solo l’ultima goccia” (Huffington post). Piero Grasso, “Così riporterò a casa gli elettori dei 5 stelle” ((intervista al Corriere della Sera). La newsletter settimanale di Matteo Renzi e la sua intervista al Corriere della Sera: “Il mio consenso è in calo perché siamo al governo”. Giuseppe De Rita: “Dove nasce l’odio? Nasce lì, nei giornali” (intervista a Il Dubbio), e “E’ necessario uscire dal ciclo del rancore” (Corriere della sera).  Luigi Manconi scrive a Mattarella: “Presidente, lo ius soli si può ancora approvare”. Vladimiro Zagrebelsky critica la reazione di molti cattolici all’approvazione della nuova legge: “Il biotestamento nel rispetto della persona” (La Stampa). Nadia Urbinati spiega perché Grasso dovrebbe dimettersi: “Il conflitto di Grasso” (Repubblica). Giorgio Napolitano celebra i 70 anni della Costituzione: “Nella nostra Costituzione l’antidoto al declino” (La Stampa). Tommaso Nannicini e Maurizio del Conte difendono il jobs act: “Buone ragioni per non assecondare il nuovo spirito controriformista sul lavoro” (Il Foglio). Alberto Orioli,La sindrome bipolare che grava sul lavoro” (Sole 24 ore).  Biagio De Giovanni commenta sul Mattino il caso dell’adolescente accoltellato a Napoli: “Che cos’è libertà?”. Mauro Calise: “Se i poteri salgono sul carro dei populisti antisistema” (Mattino). Mario Ajello, sul Messaggero, stigmatizza i grillini: “M5S, svolta sui collegi: candidati scelti dall’alto”. Stefano Folli,La rivalità euroscettica tra il M5S e Salvini” (Repubblica). Emma Bonino e Riccardo Magi illustrano le proposte di politica economica della lista “+Europa”: “Congelare la spesa pubblica per salvare i conti” (La Stampa). Giangfranco Viesti, “Il Sud nella trappola del ribellismo” (Mattino).

Leggi tutto →

10 ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

   “La democrazia e i suoi limiti”. Convegno del Circolo Il Borgo di Parma

10 ottobre 2017

Nell’ambito delle molteplici iniziative promosse dal Circolo Il Borgo di Parma per celebrare il 40° della propria istituzione, si è svolto il 5 ottobre scorso presso l’Università di Parma un convegno dal titolo   “La democrazia e i suoi limiti”, a cui hanno partecipato centinaia di giovani universitari e non. Relatore di spicco il prof. Sabino Cassese, giudice emerito della Corte Costituzionale. La prof.ssa Monica Cocconi, socia del Borgo, che ha coordinato l’incontro, ne ha tracciato per il sito c3dem un breve sunto.

Leggi tutto →

6 ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

Luigi Pedrazzi. Una questione di metodo

6 ottobre 2017

Fabrizio Mandreoli, giovane e sapiente teologo, su Settimana News, traccia un profilo di Luigi Pedrazzi, amico carissimo e maestro di tanti di noi di c3dem. Punta a evidenziare lo stile con cui Gigi ha vissuto i molteplici impegni della propria vita. E lo fa, come lui stesso dice, “soprattutto per cogliere alcune direzioni che, nel nostro oggi, sembrano poter molto aiutare l’impegno politico, civile e anche quello ecclesiale, che qui ci preme particolarmente” (Luigi Pedrazzi. Una questione di metodo).

Leggi tutto →

29 agosto 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“DIO FECE TRE ANELLI. LE RELIGIONI A SCUOLA”

29 agosto 2017

Dio fece tre anelli. Le religioni a scuola (ed. Aliseicoop Perugia 2016) è un libro di Lino Prenna, filosofo, educatore, coordinatore nazionale dell’associazione “Agire Politicamente” (tra i fondatori della rete c3dem). Nel suo blog “La parola cresceva”, il domenicano p. Alessandro Cortesi  ne offre un’ampia presentazione (“Tre anelli di un padre buono. Note su di un libro sulle religioni a scuola”). Dice che il libro è frutto di “una lunga maturazione negli ambiti della filosofia, dell’approccio scientifico alle religioni e dell’educazione scolastica” e pone l’istanza  “di un posto delle scienze religiose nell’ambito della scuola”. E’ lo stesso Prenna che chiarisce fin dall’inizio che la sua proposta “non intende esautorare l’insegnamento di religione cattolica, che anzi andrebbe pienamente scolarizzato, ma dilatare lo spazio scolastico del discorso religioso, oggi marginalizzato nell’era concordataria. Non si tratta infatti di togliere ciò che c’è, ma di aggiungere ciò che manca”.

Leggi tutto →

6 giugno 2017
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

I cattolici democratici nell’epoca di Francesco

6 giugno 2017
di Luigi Lochi

 

La domanda posta da Ernesto Galli della Loggia a conclusione del suo editoriale apparso sul Corriere della sera del 29 maggio (“L’impegno politico della Chiesa“) ha trovato i cattolici, specialmente quelli più sensibili al valore dell’impegno politico, clamorosamente afoni. Riproduco qui la sua domanda finale: “Può mai esserci l’impegno politico dei cattolici senza la Chiesa o a prescindere da essa?” Benché il racconto contenga alcune forzature, tuttavia ha il merito si svelare gli attuali limiti del laicato impegnato, resi ancora più evidenti e drammaticamente gravi se considerati alla luce del magistero di Papa Francesco.

Leggi tutto →