26 Marzo 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA MIOPIA DELL’UNIONE EUROPEA

26 Marzo 2021

Sulla questione vaccini Federico Fubini mette crudamente a nudo “La miopia dell’Unione europea” (Corriere della sera), mentre Ezio Mauro vola più alto: “Il debito di solidarietà” (Repubblica). Critico anche Marcello Sorgi:Se i paesi vanno in ordine sparso” (La Stampa). Spiega Beda Romano: “Vaccini, Europa spaccata sulla strategia” (Sole 24 ore). Più ottimista Paola Peduzzi: “Europeisti con i nervi a pezzi, su la testa!” (Foglio). Tommaso Ciriaco mette in luce una iniziativa di Draghi che guarda al dopo pandemia: “La mossa di Draghi: nuovo patto e eurobond per uscire dalla crisi” (Repubblica).  Però Marco Travaglio la mette così: “Draghi tirabusciò” (Il Fatto). VACCINI E PAESI POVERI: Gabriele Pagliariccio, “Perché curare i più poveri fa stare meglio anche i ricchi” (Avvenire). Paolo Alfieri, “Nuovo colpo della guerra del vaccino: l’India blocca l’export delle dosi Covax” (Avvenire). PARTITO DEMOCRATICO: perplesso Paolo Pombeni:Letta, spinta propulsiva esaurita se non mette in campo idee forti” (Il Quotidiano). Caustico Franco Monaco: “Pd-M5s: chi parla di svolta di Letta racconta solo balle” (Il Fatto). Positivo invece Giuliano Pisapia: “Enrico ha cominciato bene. Per la prima volta ho pensato di fare la tessera dei dem” (intervista al Corriere della sera); così anche Mario Tronti: “Finalmente dem uniti. Leadership femminile sempre più femminile” (intervista a La Stampa). Walter Verini replica a P. Ignazi: “Un partito di iscritti ed elettori: ecco che cosa deve essere il Pd” (Domani). Pier Francesco Majorino, “Ricostruire” (Centro Riforma dello Stato). SINISTRA:  Michele Prospero, “Le tre sfide obbligate di Letta il “ri-costruttore”. Ma il Pd è riformabile?” e Massimiliano Smeriglio, “Unità e autonomia, il passaggio stretto della sinistra” (Centro della riforma dello stato). Aldo Garzia, “Il partito, quell’oscuro oggetto del desiderio” (Manifesto).

Leggi tutto →

21 Marzo 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DRAGHI, LA PANDEMIA E LE BANDIERINE. IL CONVEGNO DI “LIBERTA’ EGUALE”

21 Marzo 2021

Daniela Minerva, “Vaccini, la lezione straniera” (Repubblica). Sergio Fabbrini, “Vaccinazioni, perché gli Usa sono più bravi dell’Europa” (Sole 24 ore). GOVERNO: Federico Fubini,Finché la pandemia infierisce Draghi cerca la pace sociale” (Corriere della sera/titolo modificato). Paolo Pombeni, “Draghi, slalom tra i populismi dei partiti” (Il Quotidiano). Marcello Sorgi, “Il pragmatismo che supera le bandierine” (La Stampa). Più severo Massimo Giannini: “Draghi sfili le bandierine ai partiti” (La Stampa). Pirotecnico Marco Travaglio: “Dragon Ball” (Il Fatto). Maurizio Landini, “Vaccinare, non licenziare” (intervista a Repubblica). Andrea Orlando, “Sul fisco il M5S deve cambiare” (intervista a Repubblica). Pier Luigi Petrillo, “Cartabia, regoliamo le lobby per togliere alibi alla cattiva politica” (Domani). L’ottimismo di Carlo Fusi, “I 40 giorni che cambieranno l’Italia” (formiche.net). Mauro Magatti, “Declino demografico. Il governo lo sa?” (Avvenire). PARTITI:  Alessandro Trocino, “Identità e scelte forti, il leader del Pd guarda al dopo” (Corriere). Enrico Letta, “La sfida del mio Pd per cambiare l’Italia” (intervista a Il Tirreno). Irene Tinagli, “Riforma del fisco, lavoro, disuguaglianze. Il Pd deve superare le idee del passato”. Ettore Maria Colombo, “Renzi alla carica: Letta liberati dei 5 stelle” (Qn). Il pessimismo di Gianfranco Pasquino, “Il vuoto delle idee dei partiti non sarà riempito da Draghi” (Domani). Il convegno di Libertà Eguale “I riformisti dopo la nascita del governo Draghi”: una sintesi e il video dei lavori. Un bel saggio di Luciano Fasano, Paolo Segatti, “Il governo Draghi e la nuova fase politica” (libertà eguale).

Leggi tutto →

5 Marzo 2021
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

ZINGARETTI SI DIMETTE. PD DA RIFONDARE

5 Marzo 2021

Fabio Martini, “La delusione del leader mite” (La Stampa). Paolo Pombeni, “Pd in panne dopo l’inizio della crisi dell’alleanza con i 5 stelle” (Il Quotidiano). Massimo Franco, “Un partito che fatica a capire l’effetto Draghi” (Corriere della sera). Lina Palmerini, “Tutti i dubbi sul gesto del leader che lascia” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “L’inevitabile ripercussione sul governo” (La Stampa). Claudio Tito, “Ora si sposta il baricentro” (Repubblica). Mario Ajello, “Ora rischia il patto con i 5 stelle. Bonaccini pronto alla scalata” (Mattino). Claudio Cerasa, “Al Pd non serve una sceneggiata” (Foglio).  Salvatore Vassallo, “Tutte le promesse tradite di un partito rassegnato alla vocazione minoritaria” (Domani). Enrico Morando, “Ora rilanciare la linea riformista per salvare il Pd dall’implosione” (Il Riformista). Federico Geremicca, “Un amalgama mal riuscito” (La Stampa). Gianni Cuperlo, “Basta correntismo. Partito da rifondare” (intervista a La Stampa). Massimo Cacciari, “Faranno un congresso, ma non sanno di cosa discutere” (intervista al Mattino). Gianfranco Pasquino, “Lo zampino di Renzi nel collasso del partito” (Domani). Gad Lerner, “Il coraggio di Zingaretti. Ma adesso tocca al Pd” (Il Fatto). Marco Travaglio (che attacca Mattarella), “Zingarella” (Il Fatto). Norma Rangeri, “Sotto il cielo del centrosinistra è grande il disordine” (Manifesto). Biagio De Giovanni, “Ha spalancato le porte al peggior populismo e (per fortuna) ha perso” (Il Riformista). Piero Sansonetti, “Il Pd era morto e adesso lo sa. La sinistra ora può rinascere” (Il Riformista). Carlo Rognoni, “12 idee per rifare la sinistra nell’epoca del non-partito” (Il Riformista). Piero Fassino, “Il mio Pci non c’è più ma i suoi valori politici servono anche a Draghi” (intervista a Il Dubbio).

Leggi tutto →

23 Febbraio 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

I DUBBI STRATEGICI A SINISTRA

23 Febbraio 2021

Paolo Gentiloni, “Con Draghi rinasce l’Italia” (intervista di M. Giannini, La Stampa). Mauro Zampini, “Cosa può fare il governo Draghi” (Alto Adige). Stefano Folli,L’agenda Draghi e la sua durata” (Repubblica). Gianfranco Pasquino, “Italia, il fallimento della politica” (intervista a La Stampa). I SUPER SCETTICI: Tommaso Montanari, “Draghi, un uomo concreto? Non dice nulla e piace a tutti” (Il Fatto). Marco Travaglio, “Mario transformer” (Il Fatto). Domenico De Masi, “Lavoro, niente di nuovo dalle parole di Draghi” (Il Fatto). PROGRAMMA: Ferruccio De Bortoli,Lavoro e imprese, gli iceberg sulla rotta” (Corriere della sera). Tiziano Treu, “Licenziamenti? Rinvio, poi scelta settore per settore” (intervista al Corriere).  Francesco Grillo, “Pubblica amministrazione, la scommessa di Draghi” (Mattino). Michele Ainis,La Costituzione e l’ambiente” (Repubblica). Gianna Fregonara, “La scuola che cerca la visione” (Corriere della sera). Dario Di Vico, “L’effetto Giorgetti, e il Nord cambia ancora” (Corriere). Aldo Bonomi, “Le tre facce del Nord in trasformazione” (Sole 24 ore). PARTITO DEMOCRATICO E M5S: Paolo Franchi,I piani e le prospettive di un’alleanza precaria” (Corriere), Angelo Panebianco, “Quei dubbi strategici a sinistra” (Corriere). Piero Fassino, “A Torino e Roma il Pd e M5s non possono essere alleati al primo turno, e poi…” (intervista al Foglio). Franco Mirabelli (Pd), “Non si torni all’isolamento del 2018. Costruiamo l’alleanza con M5s e Leu” (intervista al Dubbio). Mauro Calise, “La riforma presidenziale per rifare i partiti” (Mattino). Piero Ignazi,Alla destra si perdona tutto e subito, alla sinistra niente” (Domani). Ezio Mauro, “Grillo, l’antistato diventa sistema” (Repubblica). Paolo Pombeni,M5s, la difesa delle leggi del Conte 2 rischia di diventare un problema per Draghi” (Il Quotidiano). Emilia Patta, “Alleanze, voto locale e Colle, dove pesa la scissione M5s” (Sole 24 ore). Claudia Fusani, “Nascono i comitati per tirare la volata a Conte” (Il Riformista).

Leggi tutto →

13 Febbraio 2021
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

IL GOVERNO DEL PRESIDENTE

13 Febbraio 2021

Marzio Breda,Il ruolo di Mattarella” (Corriere della sera). Lina Palmerini, “I nomi del Colle e il ruolo della Lega” (Sole 24 ore). Paolo Pombeni, “Che cosa vuol dire governo del presidente” (mente politica.it).  Stefano Folli, “Draghi, nel segno dell’equilibrio” (Repubblica). Antonio Polito, “L’interesse nazionale per una sfida che fa tremare” (Corriere). Claudio Cerasa, “Le cinque svolte dell’era Draghi” (Foglio). Massimo Villone, “Anche con il governo del presidente il parlamento rimane decisivo” (intervista a Domani). Sabino Cassese, “L’esecutivo è bilanciato, ma resta il nodo della burocrazia” (intervista a La Stampa). Il punto di vista di Marco Travaglio: “I Migliorissimi”, e di Wanda Marra: “Tutto qui?” (Il Fatto). E quello di Norma Rangeri sul Manifesto: “Cencelli in salsa tecnica”. Luciano Capone, sul Foglio, offre qualche spunto di analisi sulla scelta per il Mezzogiorno: “Sud, svolta Carfagna”. Federico Fubini si sofferma sulla scelta del ministro dell’economia: “All’Economia Franco, l’uomo di fiducia per i conti pubblici” (Corriere della sera).

 

Leggi tutto →

7 Febbraio 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

TANTE SORPRESE IN UN PAESE CONFUSO

7 Febbraio 2021

Antonio Polito, “La sorpresa del Capitano” (Corriere della sera). Claudio Tito,La sorpresa del leader che vuole ascoltare” (Repubblica). Massimo Giannini,Quel sogno di un paese normale” (La Stampa). Sergio Fabbrini, “Governo del presidente per un paese confuso” (Sole 24 ore). Roberto Napoletano, “La ricostruzione nazionale” (Il Quotidiano). Amedeo Lepore,La svolta storica del debito buono” (La Stampa). Ferruccio De Bortoli,Il capitale umano” (Corriere della sera). Francesco Occhetta sj, “SOS futuro: costruire nuovi scenari politici”. Roberto D’Alimonte,Effetto Draghi sui partiti: bipolarismo e addio sovranismo” (Sole 24 ore). IL PARTITO DEGLI SCETTICI: Marco Travaglio, “Nuovo Devoto Draghi” (Il Fatto). Piero Ignazi, “La notte in cui tutti i draghi rischiano di essere grigi” (Domani). Franco Monaco, “Con Draghi cambia tutto? Un momento” (Huffpost). IL PARTITO DEMOCRATICO: Daniela Preziosi, “Il Pd al bivio: restare fuori o governare con Salvini” (Domani). Piero Fassino spiega: “Le larghe intese non snaturano i partiti. La priorità è il paese” (intervista a Il Mattino). Andrea Marcucci aggiunge: “Mario ci tutelerà, ma ora serve un congresso” (intervista a La Stampa). Persino Stefano Fassina dice: “Ma io dico meglio tutti che Ursula” (Manifesto). E poi: Rino Formica, “Quando non hai la maggioranza, accontentati dell’unanimità” (Domani) e Stefano Ceccanti, “Non si può essere incinti a metà” (blog).

Leggi tutto →

3 Febbraio 2021
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

EX MALO BONUM

3 Febbraio 2021

Romano Prodi, intervistato da La Stampa: “Dalla disgrazia una svolta positiva”.  Stefano Folli, “Uno storico cambio di scenario” (Repubblica). Marcello Sorgi,Il medico dell’Europa ora curerà l’Italia” (La Stampa). Piero Ignazi, “Modello Ciampi, il precedente che serve per ricominciare” (Domani). Massimo Cacciari: “E’ fallito il ceto politico” (La Stampa). Due rapidi commenti di Stefano Ceccanti: ieri sera e stamattina. Paolo Pombeni,Il nocciolo della questione politica” (mentepolitica.it).Utile conoscere i seguenti due commenti: Marco Travaglio, “Un no gentile ma netto” (Il Fatto) e Norma Rangeri, “Arriva Draghi, Renzi canta vittoria” (Manifesto). Il commento opposto di Claudio Cerasa sul Foglio di ieri: “Una crisi bellissima o quasi” e di oggi “Il sogno del governo Draghi”. Ieri aveva scritto Arturo Parisi: “Questo mio Pd sta sbagliando tutto” (intervista a Il Riformista). Oggi Massimo Adinolfi scrive: “Il Pd di Zingaretti costretto a inseguire dall’inizio alla fine” (Mattino). Una riflessione a margine di Gianni Cuperlo: “La sinistra e il coraggio di cambiare” (Repubblica). Bill Emmott: “Italia, basta arrangiarsi. Ti serve un economista” (intervista a Il Riformista). E sul Foglio Michele Salvati spiega perché ritiene l’Italia “Un paese irriformabile”.

Leggi tutto →

14 Gennaio 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA VOLPE E LO SCORPIONE (E I NODI CHE VENGONO AL PETTINE)

14 Gennaio 2021

Paolo Pombeni,I nodi vengono al pettine” (mentepolitica.it) e “Mattarella non vuole pasticci” (il Quotidiano). Marzio Breda, “Il Quirinale chiede di fare in fretta. Le tre strade per il premier” (Corriere della sera). Claudio Cerasa, “La crisi e le virtù del governo del possibile” (Foglio). Marcello Sorgi,Ora può salvarci solo il Quirinale” (La Stampa). Sebastiano Messina, “L’azzardo di Renzi” (Repubblica). Stefano Folli, “E’ finita una stagione” (Repubblica). Antonio Polito, “La volpe e lo scorpione” (Corriere della sera). Federico Geremicca, “Le pagelle della crisi” (La Stampa). Alessandro Campi, “L’accordo che serve per superare l’emergenza” (Messaggero). Marco Travaglio, “Finalmente te ne vai” (Il Fatto). Daniela Ranieri, “Renzi il perdente maximo contro cui vaccinarci” (Il Fatto). Biagio De Giovanni,Cadorna fu sostituito nel pieno della guerra. Anche con Conte si può” (Il Riformista). Daniela Preziosi, “Altro che scontro finale. La crisi aperta da Italia Viva è un negoziato infinito” (Domani). Roberto D’Alimonte,La partita dell’ex premier e i rischi per Italia Viva” (Sole 24 ore).  INOLTRE: Romano Prodi, “Subito un’Authority per il Recovery italiano” (intervista al Mattino). T. Boeri e R. Perotti, “Il lavoro senza una regia” (Repubblica). Marco Bentivogli, “Riforme e svolta del lavoro, altrimenti non sarò Recovery” (Foglio). Fiorella Kostoris, “La parità di genere è scomparsa dal Recovery plan” (Sole 24 ore). Leonardo Becchetti,Recovery plan: avanti piano, decisi” (Avvenire). Fabrizio Barca, “La libertà di domani” (Prima comunicazione).

Leggi tutto →

3 Novembre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

AMERICA, UNA PARTITA STORICA. IN ITALIA, LEADERSHIP TIMOROSE

3 Novembre 2020

AMERICA: Massimo Gaggi, “Partita storica” (Corriere della sera). Daniele Raineri, “The day after in America” (Foglio). Gianni Riotta, “Tra libertà e populismo” e “Joe e Donald, ritratto dei due candidati” (La Stampa). Ugo Tramballi, “Paese profondamente diviso nelle mani di un sistema imperfetto” (Sole 24 ore). Stefano Passigli, “La debolezza strutturale della democrazia americana” (Corriere della sera). EUROPA: Andrea Bonanni,Che cosa c’è dietro il braccio di ferro sul Recovery Fund” (Repubblica). Claudio Cerasa, “Merkel, un’altra lezione di leadership” (Foglio). ITALIA: Claudio Tito, “Se tutti scappano, resta Speranza” (Repubblica). Emilia Patta, “La rete istituzionale di Mattarella aiuta il dialogo” (Sole 24 ore). Stefano Folli, “Il doppio passo del Quirinale” (Repubblica). Mario Monti,L’unità possibile” (Corriere della sera).   Francesco Damato, “Titolo quinto, ovvero la madre di tutti i conflitti tra poteri” (Il Dubbio). Nadia Urbinati,In questa crisi le Regioni sono parte del problema” (Domani). Natalino Irti (a proposito degli anziani), “Per i ‘superflui’ un’isola e il ruolo di custodi di stile e correttezza” (Sole 24 ore). GIGI PROIETTI: Marco Travaglio, “Il cavaliere nostro” (Il Fatto). Gabriele Barberis, “Quell’artista di sinistra che non combatteva la destra” (Il Giornale).

Leggi tutto →

19 Settembre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ULTIME SUL REFERENDUM

19 Settembre 2020

Vigilia del voto referendario. Il buon Gustavo Zagrebelsky, già giudice costituzionale e presidente della Consulta, che in un articolo su Repubblica del 23 agosto aveva scritto sentirsi, di fronte alla scelta tra il Sì e il No, come l’asino di Buridano, oggi è intervistato da Il Fatto e si dedica a spiegare “Ecco perché molte ragioni del No non stanno in piedi” e dunque a lasciar capire che voterà Sì. Per Marco Travaglio il voto per il No è l’espressione de “La voce dei padroni”, tra i quali mette e questo e quello (cioè tutti quelli che non la pensano come Il Fatto). Viceversa un altro ex presidente della Consulta, Gaetano Silvestri, è intervistato oggi da La Stampa e dice: “Nel taglio c’è disprezzo per il nostro Parlamento”. Lo pensa anche Rosy Bindi che ribadisce il suo No (che non è, dice, un No al governo), oggi intervistata sia da Repubblica (“Dico No, la riforma lede il pluralismo. Il Pd fa un errore”) sia dal Manifesto (“Se vince il Sì un Parlamento classista. Il governo non rischia”). E ritorna sul tema, a modo suo, Massimo Cacciari: “Basta nanismo costituzionale” (La Stampa). Zagrebelsky, nell’intervista a Il Fatto, criticava l’idea di una “rappresentatività dei territori”, ma Ilvo Diamanti su Repubblica non la pensa così: “Dove comanda il territorio”. Poi Claudio Cerasa replica a Stefano Folli: “No, non è un referendum sul grillismo” (Foglio). Infine Antonio Polito, non a torto, parla di “Linciaggi morali tra alleati” (Corriere della sera). P.S. Utile un doppio dossier sul tema del numero dei parlamentari nel dibattito alla Costituente e nella gestazione dell’attuale referendum, curato dall’Istituto De Gasperi dell’Emilia Romagna. E utile il video del dibattito organizzato da Città dell’uomo lo scorso 11 settembre “Informasi per discernere. Dialogo sulla riforma costituzionale” con Camilla Buzzacchi e Filippo Pizzolato (introduce Guido Formigoni).

Leggi tutto →