19 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PRODI: SE L’ITALIA SEGUIRA’ ORBAN, L’EUROPA CI EMARGINERA’

19 Settembre 2022

Mauro Magatti, “Amore, famiglia, sesso: sfide anche per la politica” (Corriere). Paolo Di Paolo, “Come parlare di politica tra i banchi di scuola” (La Stampa). Mario Delpini, arcivescovo di Milano, “Cittadini, non clienti. Contro la crisi è inutile la beneficienza” (intervista a Il Giornale). ELEZIONI: Romano Prodi,Se l’Italia seguirà Orban l’Europa ci emarginerà” (intervista a Repubblica). Vladimiro Zagrebelsky, “LUngheria di Orban: voto, democrazia e diritti violati” (La Stampa). Carmelo Caruso, “Letta: ‘E’ la nostra Brexit. Vinciamo noi’” (Foglio). Ezio Mauro, “Cosa ci aspetta se vince la destra” (Repubblica). Roberto Gressi, “La corsa dei leader. I punti di forza e di debolezza” (Corriere della sera). Cesare Zapperi, “Il patto in sei punti firmato dalla Lega a Pontida” (Corriere). Stefano Folli, “La rissa Conte-Renzi è un segnale al Pd” (Repubblica). Raffaella Marino, “Dodici domande (e risposte) a Carlo Calenda” (Qn). Roberto Napoletano,La grande coalizione che può salvare l’Italia” (Il Quotidiano). Paolo Griseri, “Meglio morire democristiani” (Repubblica). ELEZIONI E MEZZOGIORNO: Dario Di Vico,Toh, le autonomie e le alleanze ballano” (Corriere della sera). Mauro Calise, “Tre modelli di leadership al Sud” (Mattino). Enrico Letta, “Lavoro al Mezzogiorno. Basta assistenzialismo” (intervista al Mattino). DOPO L’INTERVISTA DEL PAPA LA “MATTINO” (vedi qui): Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli: “Da Francesco un monito: serve la politica dei fatti” (intervista al Mattino). Massimo Adinolfi,Il senso da recuperare della ‘misura umana’” (Mattino). QUESTIONI: Daniele Checchi, “Se i partiti nascondono la loro idea di scuola” (lavoce.info). Tommaso Monacelli,Abbiamo proprio bisogno della flat tax?” (lavoce.info).

Leggi tutto →

21 Agosto 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

UCRAINA E MIGRAZIONI, TEMI SCOMODI

21 Agosto 2022

Franco Monaco prova a fare il punto: “Verso le elezioni: il quadro della situazione” (Settimana news). Paolo Gentiloni, “L’Italia acceleri sul Recovery. Diremo sì solo a lievi ritocchi” (intervista a La Stampa). Sergio Fabbrini formula una dura critica a tutti i partiti sul tema del sostegno all’Ucraina: “Le elezioni e la guerra dimenticata” (Sole 24 ore). Maurizio Ambrosini fa altrettanto sul tema delle migrazioni: “Stranieri, migranti e cittadinanza. Slalom fra accoglienza e chiusure nei programmi dei partiti” (Avvenire). Tito Boeri e Roberto Perotti,Flat tax, gli errori delle destre” (Repubblica). Davide Tabarelli, “Inutile illudersi, sul gas serve il razionamento” (La Stampa). Gruppo di ricercatori “Energia per l’Italia”: “Elezioni. Un decalogo dal mondo della scienza” (Settimana news). Marcello Sorgi,Il bivio del Pd fra stabilità e radicalismo” (La Stampa). Carlo Calenda, “Basta con il bipopulismo. Dopo il voto l’Italia nel caos” (intervista al Corriere). USA: Maurizio Molinari,La doppia sfida dell’America” (Repubblica). UCRAINA: Vittorio Da Rold, “La guerra in Ucraina sta cambiando. Kiev colpisce anche la flotta russa” (Domani). Anna Zafesova,Quei soldati che si ribellano stanchi di morire per Putin” (La Stampa). IDEE: Edgar Morin, “Questa è una crisi del pensiero” (intervista a La Lettura). Dacia Maraini, “Il passato è una terra da coltivare. Critica della cancel culture” (Corriere della sera). Mauro Magatti,E’ il pluralismo l’eredità dell’Occidente” (Corriere).

Leggi tutto →

8 Agosto 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

IN MEZZO AL GUADO

8 Agosto 2022

Così spiega Carlo Calenda:Hanno voluto l’ammucchiata contro e perderanno” (intervista al Corriere). Così reagisce Enrico Letta: “Da Calenda un regalo alla destra. Ora scateniamo la campagna Pd” (intervista a Repubblica). Commento comprensivo verso Calenda di Marcello Sorgi: “Così il Pd resta in mezzo al guado” (La Stampa). Più neutrale Stefano Folli: “L’anno zero del centrosinistra” (Repubblica). Critico sull’insieme Antonio Polito: “Quando il gusto dell’ideologia prevale su tutto” (Corriere). Per Stefano Feltri, “Senza Calenda al Pd non resta che fare la sinistra” (Domani). Marco Damilano è sulla stessa linea e fa un’ampia biografia politica di Enrico Letta: “Ora Letta è costretto a essere di sinistra” (Domani). Fabio Martini, “La delusione di Prodi” (La Stampa). Ezio Mauro torna sulle simpatie fasciste persistenti nel partito di Giorgia Meloni: “La vera sfida di Letta e Meloni”. Duri i giudizi di Antonio Floridia, “Un gioco delle tre carte” (rivista il mulino) e Gad Lerner, “Un suicidio assistito per seguire il centrismo” (Il Fatto).  La scelta di Federico Pizzarotti: “Correremo con Italia Viva perché ci lascia liberi” (intervista al Corriere). AL VOTO.  LE LISTE E I COLLEGI: Roberto Gressi, “Liste, nuovi accordi, nomi. Come cambieranno i giochi” (Corriere). Carlo Melzi d’Eril,Partiti, regole e strategie nella sfida dei collegi” (Sole 24 ore). SCENARI POLITICI: Giovanni Orsina, “La legislatura dell’ambiguità” (La Stampa). Claudio Cerasa, “L’improbabile ritorno di Salvini al Quirinale” (Foglio). Gianpaolo Galli, “Che fare per la crescita e il debito? Un test in vista del voto” (Foglio). PRESIDENZIALISMO: Paolo Armaroli, “In polemica con Zagrebelsky. Semipresidenzialismo, perché sì” (Il Giornale). Sabino Cassese, “Presidenzialismo? La Carta si cambia solo con cautela” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →

3 Agosto 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ACCORDO LETTA-CALENDA, PUO’ RIAPRISI UNA PARTITA GIA’ PERSA

3 Agosto 2022

Un invito del politologo Carlo Galli alle coalizioni a non delegittimarsi reciprocamente: “La nuova vecchia destra” (Repubblica). Un appello: “Liberi di scegliere, il manifesto dei costituzionalisti per il pluralismo” (Il Dubbio). Giorgio Parisi, “Non c’è più tempo. Gli elettori diano il loro voto a chi si batte per l’ambiente” (intervista a Repubblica). Gianfranco Pasquino, “I candidati devono essere il volto della coalizione” (Domani). L’ACCORDO LETTA-CALENDA: Enrico Letta, “A destra pensavano di avere ghià vinto. Ora la partita è aperta” (intervista al Corriere). Carlo Calenda,Ho scelto la responsabilità. Il rischio è l’Italia come il Venezuela” (intervista a Repubblica). Paolo Pombeni, “Gli estremisti che i partiti dovranno controllare” (Messaggero). Antonio Polito, “Vantaggi (e press) dell’alleanza Letta-Calenda” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “Può riaprirsi una partita già persa” (La Stampa).  Stefano Feltri,Il centrosinistra ha evitato il suicidio, ora deve superare l’agenda Draghi” (Domani). Stefano Folli, “Vincitori e vinti nell’Ulivo di Letta” (Repubblica). C’è poi Marco Travaglio, “Il campo lardo” (Il Fatto). Antonio Bravetti, “La solitudine di Renzi” (La Stampa). Federico Capurso, “Conte: Noi contro tutto e tutti” (la Stampa). QUESTIONI DEL PAESE: Sabino Cassese dice che il primo investimento deve essere sulla scuola: Simone Canettieri,Cassese: Viminale? Non decise Salvini. Draghi al Colle? Possibile” (Foglio). Marco Lodoli,Se io fossi il ministro dell’Istruzione. Dialogo per una riforma della scuola” (Foglio).  Alessandro Rosina, “Perché i giovani rischiano di perdere fiducia nella nostra democrazia” (Sole 24 ore). Innocenzo Cipolletta, “Con la destra il vero pericolo è l’autonomia differenziata” (Domani). Mario Baldassarri,Scostamenti di deficit addio, è il momento di interventi strutturali” (Sole 24 ore). INOLTRE: Carlo Revelli,Un nuovo soggetto politico: l’umanità” (Corriere della sera). Andrea Bonanni, “Razza e diritti negati. Dove porta la strategia di Orban” (Repubblica). Gilles Kepel e Marco Minniti discutono su “Mediterraneo, il futuro d’Europa” (Repubblica).

Leggi tutto →

25 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DRAGHI NON E’ STATA UNA PARENTESI

25 Luglio 2022

“Draghi non è stata una parentesi. E’ stata, intensa e vitale, l’esperienza di come un Paese come il nostro possa rimettersi in carreggiata con la Storia. Questa esperienza può e deve nutrire le nuove generazioni…” Così Mauro Calise sul Mattino, “Chi governa le democrazie in affanno”. Sul momento difficile delle democrazie anche: Bernard, SpitzL’angoscia democratica” (Repubblica); Ezio Mauro, “Perché Putin scommette sulla crisi di Roma” (Repubblica); Stefano Feltri: “Le istituzioni italiane stanno per affrontare il loro ‘momento Trump’” (Domani). Pessimismo anche in Lucio Caracciolo, “Ora l’Italia deve salvarsi da sola” (La Stampa) e Marco Damilano,La solitudine di Mattarella di fronte alle nuove destre” (Domani). PARTITI/ELEZIONI: Stefano Bonaccini,Prendiamoci gli elettori dei grillini anche senza allearci co loro” (intervista a Repubblica). Emma Bonino,Non basta sommare i voti. Il Pd aderisca al Patto repubblicano” (intervista a Repubblica). Carlo Calenda, “Possibile un’alleanza con il Pd. Se vinciamo, Draghi premier” (intervista a La Stampa). Matteo Renzi, “Pronti ad andare da soli. Il veto di Letta sarebbe astio” (intervista al Corriere della sera). Marco Bentivogli, “Chi è per Draghi non ponga più veti. E’ il momento di sorprendere il Paese” (intervista a Il Messaggero) e “Torniamo ad ascoltare gli ultimi e invisibili. Il riscatto parte da un lavoro dignitoso” (Repubblica). Chiara Saraceno, “L’emergenza sociale deve essere la priorità, altrimenti vinceranno non voto e populismo” (Repubblica). Rossella Muroni, “Per il futuro scegliamo l’agenda Greta” (Domani). Mario Giro, “La coalizione progressista sarà senza veti o non sarà” (Domani). CATTOLICI E VOTO: Antonio Socci, “Il centrodestra deve puntare sull’identità del popolo” (Libero). Fabrizio D’Esposito, “La destra è prima tra i cattolici, ma la chiesa tifa per l’agenda Mattarella-Draghi” (Il Fatto). EUROPA/FINANZA: Lucrezia Reichlin, “Le nuove e utili regole per i Paesi dell’Unione” (Corriere della sera). Ferruccio De Bortoli, “Comincia il tempo delle promesse. Ci giochiamo credibilità e debito” (Corriere).

Leggi tutto →

24 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CRISI DI GOVERNO. PD, CENTRO, M5S, SINISTRA

24 Luglio 2022

Sergio Fabbrini,Giudizio su Draghi determinante per il nuovo voto” (Sole 24 ore). Romano Prodi,Il governo che verrà e i rapporti con l’Europa” (Messaggero). Roberto Napoletano, “L’eredità dell’unicum Draghi” (il Quotidiano). Antonio Polito, “Ma alle elezioni un’agenda non basta” (Corriere della sera). IL PD: Enrico Letta, “Il Paese è al bivio: o noi o Meloni. Si vince con le idee” (intervista a Repubblica), “Ora un grande centrosinistra che parta dall’esperienza di governo” (intervista al Corriere della sera). Stefano Ceccanti,Nessuna alleanza con chi ha fatto cadere il governo. Draghi scenda in campo” (intervista a Il Dubbio). Piero Fassino, “Come nel 1948, due poli. Il centro scelga” (intervista a Qn). Giuseppe Provenzano, “Dal M5S un errore imperdonabile. Il Pd ora a vocazione maggioritaria” (intervista a La Stampa). Gianenrico Carofiglio, “Torniamo a sentire la gente” (intervista a Repubblica). Massimo Recalcati, “Caro Pd, rivolgiti ai giovani” (Repubblica). Critico Pippo Civati (redivivo), “Nell’agenda Draghi manca il sociale, e abbiamo già dato con quella di Monti” (intervista a La Notizia). Critico Gad Lerner,Il Pd si ostina con Draghi e la borghesia a perdere” (Il Fatto). IL CENTROCarlo Calenda, “Le nostre condizioni per decidere le alleanze” (intervista al Corriere). Matteo Renzi,Ora serve un polo del buon senso per bloccare i sovranisti” (intervista a La Stampa). Giovanni Tizian,Così i renziani si muovono per creare il grande centro” (Domani). CINQUE STELLE: Marcello Sorgi,Dibba prepara il ritorno in campo” (La Stampa). Giuliano Santoro, “Il piano B di Conte si chiama De Magistri” (Manifesto). SINISTRA: Stefano Folli, “Area Draghi e lista Mélenchon” (Repubblica). Due interviste de Il Fatto: con la risposta secca di Chiara Saraceno (“Nessuno ha la credibilità di replicare Mélenchon”) e quella implausibile di Giorgio Airaudo (“Una grande alleanza col Pd, Conte, Sinistra e De Magistris“). Il buon senso di Antonio Floridia: “Se la destra fa cappotto a rischiare è la Costituzione” (Manifesto).

Leggi tutto →

23 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SCISSIONE M5S. IL CENTRO PRO-DRAGHI. LO STATO DELL’ITALIA

23 Giugno 2022

Roberto Napolitano, “Draghi  mette in riga il populismo” (Il Quotidiano). Davide Giacalone, “Ridicoli al 110%” (La Ragione). LA SCISSIONE DEL M5S: Monica Guerzoni, “La scissione di Di Maio: ‘Basta populismi’” (Corriere della sera). Carla Ruocco, “Uno non vale uno, basta vecchi schemi, guardiamo al futuro” (intervista a La Stampa). Antonio Polito, “M5s, il senso di una fine” (Corriere). Francesco Bei, “La mesta parabola del populismo” (Repubblica). Antonio Bravetti,Il cantiere dei futuristi” (La Stampa). Massimo Cacciari, “Il Movimento è finito, ma il governo terrà. Il Pd vada al centro” (intervista a Il Dubbio). Lina Palmerini, “Per Draghi una maggioranza provvisoria. Inizia la salita” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Governo più debole. Il centrodestra brinda” (La Stampa). Paola Zanca, “Sì al compromesso per non lasciare alibi. Il M5s studia l’uscita” (Il Fatto). UN CENTRO PRO-DRAGHI: Luca Mazza, “Il progetto pro-Draghi che guarda al 2023” (Avvenire). Carlo Calenda, “Pronti a fare il partito per Draghi premier” (intervista al Messaggero). Roberto D’Alimonte,La strada in salita e l’offerta politica per creare il Terzo polo” (Sole 24 ore). GOVERNO/PARLAMENTO: l’opinione di Gaetano Azzariti,Il governo deve avere il mandato del Parlamento” (intervista a Il Fatto), e quella di Gianfranco Pasquino, “Parlamento e governo per me pari non sono” (Domani). PARTITI/SOCIETÀ: Stefano Feltri, “Finisce la fase della protesta ma non quella della radicalità” (Domani). Luigi Zanda, “Lo scontro è tra Pd e FdI. Il Mèlenchon italiano non esiste” (intervista a Il Riformista). Marco Fortis, “Né fanalino di coda né nella bufera. L’Italia è meglio di quanto si dice” (Sole 24 ore).  Maria Cristina Messa, “Gli hub della conoscenza” (Foglio). LATINO-AMERICA: Moises Naim,La sinistra populista che seduce l’America Latina” (Repubblica). Lucia Capuzzi, “Non più sangue ma consensi” (Avvenire). Rocco Cotroneo, “Per vincere la sinistra latino-americana deve rimuovere il proprio passato” (Domani).

Leggi tutto →

14 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FRANCESCO E LA GUERRA. VINCITORI E VINTI ALLE COMUNALI

14 Giugno 2022

Francesco, “Io, la Nato, Putin e la terza guerra mondiale”, colloquio con Antonio Spadaro e altro 9 direttori di riviste europee dei gesuiti – La Stampa). Luigi Accattoli, “Mosca guarda ‘con favore’ all’iniziativa del Vaticano” (Corriere della sera). Angelo Scelzo,La strategia silenziosa del Vaticano per la pace” (Mattino). ELEZIONI COMUNALI: Istituto Cattaneo, “Cosa è cambiato. I flussi rispetto alle elezioni rispetto alle elezioni del 2017”. Antonio Polito, “Il messaggio arrivato dalle urne” (Corriere della sera). Stefano Folli, “Destra e sinistra, equilibri cambiati” (Repubblica). Francesco Bei, “La strada obbligata del Pd” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Vincitori e vinti” (La Stampa). Federico Pizzarotti, “Dem, sinistra e centristi: questa la formula vincente. Il M5s? Declino finale” (intervista al Corriere). Giuseppe Conte, “Paghiamo l’appoggio a Draghi” (intervista a La Stampa). Lina Palmerini, “Le crisi speculari dei leader giallo-verdi” (Sole 24 ore). Carlo Calenda, “C’è un’area riformista che riporta la gente a votare” (intervista al Corriere). Matteo Renzi, “Questo voto certifica la morte del grillismo. Letta ora dialoghi con noi” (intervista a Repubblica). Giovanni Orsina, “La Lega non è più un partito nazionale” (La Stampa). Alessandro Campi,L’astensione che consegna la democrazia alle minoranze” (Messaggero). REFERENDUM: Nando Pagnoncelli, “Le tre ragioni di un fallimento” (Corriere della sera). Vladimiro Zagrebelsky, “L’uso improprio del referendum” (La Stampa). Stefano Ceccanti, “Il quorum formula del passato” (intervista a Italia Oggi). ECONOMIA: Leonardo Becchetti, “Europa e clima, far bene subito” (Avvenire). Valentina Conte, “Debito e Pil, le debolezze dell’Italia e l’antidoto Pnrr” (Repubblica). Veronica De Romanis, “Ripartire dalla spending review” La Stampa). IDEE: Yascha Mounk,La democrazia si salverà” (Repubblica).

Leggi tutto →

7 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL RIFORMISMO COI PIEDI PER TERRA

7 Giugno 2022

Francesca Basso, “L’Europa verso il salario minimo. Fissa i criteri, non l’obbligo” (Corriere della sera). Interessante intervista di Alberto Orioli al ministro Renato Brunetta (“che ama il riformismo coi piedi terra”): “Un errore il salario minimo per legge” (Sole 24 ore). Dice invece Francesca Re David (Cgil): “Una legge necessaria. Basta precariato” (intervista al Corriere della sera). La posizione di Luigi Sbarra (Cisl): “Paga minima utile, ma con i contratti nazionali” (intervista a Repubblica). Valentina Conte, “Un lavoratore su tre sotto i 9 euro l’ora. ‘Sarebbe un sogno, mi compro l’auto’” (Repubblica). Emanuele Bonini, “L’Europa del salario minimo” (La Stampa). Piero Ignazi, “Solo pensando ai salari si potrà dare voce a chi non ce l’ha” (Domani). Tito Boeri,La ricetta anti-disuguaglianza: diritti e reddito minimo garantiti per tutti” (intervista a La Stampa). Paolo Griseri, “La colpa oscura della povertà” (La Stampa). Linda Laura Sabbadini, “La parità di genere non c’è” (Repubblica). CGIL: Nunzia Penelope, “Produttività chi? L’agenda Cgil punta a ridurre l’orario di lavoro” (Foglio). PARTITI: Carlo Calenda, “Solo un polo di centro all’8% costringerà Pd, Forza Italia e Giorgetti ad andare avanti con Draghi” (intervista al Corriere della sera). Matteo Renzi, “Esiste un’area Draghi. A questo spazio dobbiamo dare un tetto” (intervista al Corriere della sera). Salvatore Vassallo, “La legge elettorale va cambiata senza cadere nella fossa del proporzionale” (Domani). Claudio Petruccioli, “Pd e FdI dicano addio alle coalizioni” (intervista a Il Riformista). Enrico Morando, “Letta sbaglia a schierarsi con il No al referendum” (intervista a Il Tempo). Lina Palmerini, “Il filo che intreccia voto alle comunali e voto su Draghi” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi,Il calvario dell’avvocato del popolo” (La Stampa). IDEE: Paolo Bricco, “Andreatta, maestro di idee con una visione per l’Italia” (Sole 24 ore). Roberto Napoletano, “Gabriele Pescatore, uomo delle istituzioni ‘del fare’” (Il Quotidiano del Sud).

Leggi tutto →

15 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DRAGHI, IL PD E LA ZAVORRA

15 Maggio 2022

Marcello Sorgi, “Gli effetti della politica a somma zero” (La Stampa). La critica e lo sprone di Mario Monti a Draghi: “Un’occasione preziosa” (Corriere della sera). Tagliente, Piero Ignazi,Troppi rinvii, il governo Draghi è sotto le aspettative” (Domani). Giuseppe Pietrobelli, “’Draghi deve spiegare in Parlamento’. Tre costituzionalisti contro il silenzio del governo” (Il Fatto). Carlo Calenda,Al voto da solo. Il terzo polo bloccherà populisti e sovranisti” (intervista a Repubblica).  Alberto Mattioli, “Il Pd torna alla carica sul ddl Zan” (La Stampa). “Demos: Paolo Ciani confermato segretario” (Avvenire). SOCIETA’/ECONOMIA: Carlo Trigilia, “L’agenzia che serve al Sud per spendere i fondi del Pnrr” (Domani). Laura Pennacchi, “Disoccupazione, basta bonus. Serve un piano per la creazione di lavoro” (Manifesto). Veronica De Romanis, “Il Paese dei bonus e i conti da pagare” (La Stampa). IDEE: Giovanni Cominelli, “Cattolicesimo liberale e dossettismo. A proposito de ‘La forza mite del riformismo’ di Giorgio Armillei” (santalessandro.org). “C’era una volta Berlinguer”, dialogo tra Francesco Barbagallo, Roberto Chiarini e Claudia Mancina (La Lettura). Joseph Stiglitz intervistato da Maurizio Ferrera: “Il mercato ha fallito, rivalutiamo il welfare” (La Lettura – Corriere).

Leggi tutto →