11 Novembre 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

ILVA, UN TEST PER IL PAESE

11 Novembre 2019

Franco Bentivogli, “L’Ilva è lo specchio di un paese in guerra contro se stesso” (Foglio). Angelo Panebianco,Il caso Ilva racconta due Italie” (Corriere della sera). Fabio Bogo, “Il tocco magico delle leggi sbagliate” (Repubblica). Claudio Cerasa, “La politica italiana una zavorra per le imprese” (Foglio). Francesco Boccia, “Un piano Taranto” (intervista a Repubblica). Romano Prodi, “Una scossa o nessuno si fiderà più” (Messaggero). Dario Di Vico, “E’ un test per il paese come lo è stata la Tav” (Corriere della sera). Carlo Calenda, “Il primo passo è rimettere lo scudo” (Foglio). Stefano Patuanelli, “Non è un tabù nazionalizzare l’Ilva” (intervista a Repubblica). Giulio Savelli, “Ilva e Italia, la farsa della politica incapace” (intervista a Il Dubbio). Guido Tabellini, “Il dna economico dei populismi” (Foglio). Claudio De Vincenti, “Dalla certezza delle regole il rilancio dell’economia del Sud” (intervista al Sole 24 ore). Paolo Balduzzi, “E’ urgente fermare la dismissione del Paese” (Messaggero). Carlo Bonomi, “Sulle imprese solo pregiudizi e tasse” (intervista a Repubblica). Nino Amadore, “Avanza il deserto industriale al Sud” (Sole 24 ore). Il vescovo di Taranto, Filippo Santoro, “La politica continua a giocare sul futuro della fabbrica” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →

5 Novembre 2019
by sammarco
0 commenti

0 commenti

L’ILVA E QUATTRO POPULISMI

5 Novembre 2019

Marco Bentivogli, “La demagogia ha affossato l’Ilva” (Il Riformista). Davide Tabarelli, “Il paradigma di un paese che non vuole lo sviluppo” (Mattino). Paolo Bricco, “Il conto della demagogia” (Sole 24 ore). Dario Di Vico, “Dai Riva al M5s, il declino di una fabbrica” (Corriere della sera). Mario Ajello, “Somma zero di quattro populismi” (Messaggero). Federico Fubini, “La politica industriale ha perso la bussola” (Corriere della sera). Andrea Orlando, “L’Ilva funesta del Pd” (dialogo col Foglio). Gian Franco Viesti, “Che succede se l’Ilva chiude? Tre miliardi di Pil e 50mila posti di lavoro” (Mattino). Paolo Pombeni,Così il Sud paga la dissennata retorica dei ministri populisti” (Il Quotidiano). Lorenzo Caselli, “All’Italia serve il Mezzogiorno” (Avvenire).

Leggi tutto →

11 Marzo 2019
by sammarco
0 commenti

0 commenti

COME SI RICOSTRUISCE IL PD

11 Marzo 2019

Concetto Vecchio, “Zingaretti: via dal Nazareno, nuovo partito e nuova sede” (Repubblica). Paolo Gentiloni, “Il governo è esaurito, Il Pd ora può ripartire” (intervista a Il Mattino). Antonio Floridia, “Come si ricostruisce il Pd. Quello che le primarie non dicono” (Manifesto). Ilvo Diamanti, “Il richiamo delle primarie” (il mulino). Goffredo Bettini, “Zingaretti come un gatto, ma troppo prudente” (intervista a La Verità).  Carlo Petrini, “Sta per arrivare un altro 68 e il Pd non è all’altezza” (intervista a Il Fatto). Mauro Calise, “La sfida di Zingaretti parte dal Mezzogiorno” (Mattino). Adolfo Scotto Di Luzio,Le primarie Pd e il partito prigioniero di una scissione” (Mattino). LA TAV: Graziano Delrio, “Uscire dalle reti europee compromette il futuro” (Corriere). Michele Ainis, “Sulla Tav referendum impossibile” (Repubblica). Dario Di Vico, “Il malessere delle imprese” (Corriere). GOVERNO GIALLOVERDE: Giovanni Orsina,Il Movimento in trappola” (La Stampa). Alessandro Campi,Come galleggiare fino alle elezioni europee senza decidere” (Messaggero). Paolo Mieli,Il dilemma del voto anticipato” (Corriere). MONDO: Sul Sole 24 ore Paolo Bricco conversa con suor Alessandra Smerilli: “L’economia ripensi se stessa per ritrovare la sua vera anima”. Romano Prodi, “Due condizioni per evitare il declino Ue” (Messaggero). Guy Verhofstadt,Macron è il leader della nuova Europa” (intervista a Repubblica); e qui Emmanuel Macron: “Manifesto per un Rinascimento europeo“. Sergio Fabbrini,Senza risorse proprie l’Europa non si fa” (Sole 24 ore). Maurizio Molinari, “Al centro di una sfida globale” (La Stampa)

Leggi tutto →

17 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL MEZZOGIORNO E LA SFIDA DELL’AUTONOMIA

17 Febbraio 2019

La Gazzetta del Mezzogiorno pubblica un lucido articolo di Claudio De Vincenti, ex ministro Pd per il Mezzogiorno, che chiarisce i punti inaccettabili delle intese sull’autonomia differenziata finora proposte: “Il Mezzogiorno accetti la sfida senza  accontentarsi delle briciole”. Floriana Cerniglia, docente di politica economica alla Cattolica: “Sul regionalismo fretta e opacità non aiutano” (Sole 24 ore). Appello di sindacati, Aimc e Uciiim: “Con la scuola regionalizzata alunni di seria A e serie B” (Avvenire). Sabino Cassese, intervistato da Avvenire: “Tema di tutti, procedura opaca”. Luca Zaia intervistato dal Corriere dice: “Sì all’intesa con il Veneto o sarà un’ecatombe”. Paolo Favilli sul Manifesto: “Si torna all’Italia come espressione geografica”. Erika Stefani (Lega), intervistata dal Corriere: “Parlarne in aula, ma poi l’intesa non sarà emendabile“. Laura Castelli intervistata dal Mattino: “L’Italia non sarà divisa, costi ancora da definire”. Alberto Gentili,Lega, pressing su Salvini: se ci dicono no salta tutto” (Mattino). Adriano Giannola, “Bene lo stop dei 5 stelle. Hanno letto i miei studi” (Manifesto). Per capirne di più: il Dossier del Senato e il Dossier della Camera.

Leggi tutto →

1 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

A RISCHIO L’UNITÀ D’ITALIA. APPELLO DEGLI INTELLETTUALI

1 Febbraio 2019

Francesco Verderami,La corsa del Carroccio per l’autonomia” (Corriere). Il ministro Erika Stefani,L’autonomia non si annacqua e non si rimanda” (Foglio). Franco Casavola e altri, “A rischio l’unità d’Italia. Appello degli intellettuali” (Avvenire). Mauro Calise, “L’autonomia che ha già diviso in due il paese” (Messaggero). Gianfranco Viesti, “Autonomia, tre condizioni per non spaccare l’Italia” (Messaggero) e “Regionalismo differenziato, parliamone!” (il mulino). Emanuele Felice, “Autonomia. L’elemosina del welfare come scambio politico” (Repubblica). Piero Bevilacqua,Il grande silenzio dei presidenti del Mezzogiorno” (Manifesto). Massimo Villone, “Autonomie regionali, 5 stelle verso il suicidio politico” (Manifesto). Alberto Lucarelli, “Regionalismo. Come trasformare un gap in un’occasione di sviluppo” (Mattino). Federico Fubini, “La disparità inizia in culla” (Corriere). Michele Salvati,Cresce il divario Nord-Sud. Cosa vuol dire comunità?” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

31 Dicembre 2018
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

Il voto meridionale ai 5 stelle

31 Dicembre 2018
di Luigi Lochi

 

Il 4 marzo ha votato 5stelle un pezzo di società civile che non ne poteva più dei soliti politici candidati a tutto pur di conservare la loro fetta di micropotere, con il solito linguaggio inconcludente ma  presuntuosamente onnisciente che nascondeva pochezza progettuale e povertà spirituale… Adesso, disillusa di fronte alla pochezza pentastellata, questo pezzo di società civile come si orienterà?

Leggi tutto →

21 Ottobre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

NUBI SULL’ITALIA. MA FORSE C’È UN RISVEGLIO

21 Ottobre 2018

Sul Messaggero Romano Prodi fa una carrellata sulle prospettive dell’economia mondiale e teme per l’Italia una debacle sulle pensioni (“Conto salato per l’abolizione della Fornero”). L’editoriale di Ferruccio De Bortoli sul Corriere della sera s’intitola “La fiducia perduta”. Ieri l’editoriale di Antonio Polito diceva: “Non si governa con il rancore”, e Davide Bellasio su Repubblica indicava “L’errore dei sovranisti”. Oggi Lucrezia Reichlin, sul Corriere, ricorda che nel piano del governo “Il Sud resta una cenerentola”. E sull’Avvenire Carla Collicelli, a proposito dei 5Stelle, si chiede: “Né destra né sinistra, ma dov’è il futuro?”. E L’OPPOSIZIONE? Michele Salvati, sul Corriere, ha un timore: “Appello a Forza Italia e Pd: non cedete al populismo”, e chiede al Pd di mantenere il suo profilo riformista anche se impopolare; mentre Federico Geremicca, su La Stampa, dice che il Pd deve dire a quali alleanze guarda per il futuro (“Lo choc che serve al Pd“). Ilvo Diamanti, su Repubblica, sembra guardare con qualche fiducia alla scelta di Renzi di pensare a persone nuove e a comitati civici, oltre il partito (“Se la Leopolda ritorna al passato”); scettico invece Riccardo Chiari sul Manifesto (“Una Leopolda per non sparire”). Da Riace a Lodi, scrive Marco Damilano sull’Espresso, sembra che stia nascendo una nuova opposizione civile (“Risvegli”). Lo aveva notato anche Enzo Scandurra sul Manifesto (“Dal vagone di coda le periferie inviano segnali”). Intanto Nicola Zingaretti propone un suo manifesto su Repubblica: “Ecco il mio piano per un’economia senza ingiustizie”. Anche Art. 1-MDP prova a dire come la pensa, con un suo documento. E in Cgil si torna a discutere: Paolo Griseri, “Cgil, riformisti contro massimalisti” (Repubblica).

Leggi tutto →