26 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CERCARE LA PACE

26 Maggio 2022

Mauro Magatti, “Tempo di agire non di adattarsi” (Avvenire). Luigino Bruni, “Solo far finire la guerra è normale, e non basta il mercato a fare pace” (Avvenire). Padre Camillo Ripamonti  sj, “La guerra c’era anche prima, la guerra mondiale delle disuguaglianze” (intervista Il Riformista). Franco Monaco, “Si può ancora essere europeisti senza passare per antiamericani?” (Avvenire). Con un approccio un po’ diverso, Paolo Pombeni: “I costruttori di pace con l’obbligo di accelerare” (Messaggero). NOTE SULLA GUERRA: Guido Olimpio, “L’Armata russa sta vincendo nel Donbass” (Corriere della sera). Federico Fubini, “Zelensky: l’aiuto militare è insufficiente” (Corriere della sera). Sevgil Musayeva, “Ora la gente sogna la pace, ma non possiamo cedere i territori” (Repubblica). Riccardo Alcaro, “Il Piano di pace di Roma non piace né a Putin né a Zelensky” (La Stampa). Il generale Marco Bertolini la pensa così: “Mosca si è già presa Crimea e Donbass. Negarle quei territori è dire No alla pace” (intervista al Riformista). Vittorio E. Parsi,E’ il solito Kissinger, vuole cedere territori sulla pelle di Kiev”(intervista a Il Dubbio). Tommaso Ciriaco,Draghi: dipendere dalla Russia per l’energia è quasi sudditanza” (Repubblica). Roberto Petrobon, “Resta la pregiudiziale curda e rallenta l’adesione alla Nato di Svezia e Finlandia” (Manifesto).LA STRAGE NEL TEXAS: Giuseppe Sarcina, “L’America e le armi, difficile cambiare” (Corriere della sera). Guido Moltedo, “Una guerra interna fuori controllo” (Manifesto). Mattia Ferraresi, “Perché gli Usa non faranno mai una legge contro le armi” (Domani).

Leggi tutto →

24 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LO STATO DELLA DEMOCRAZIA

24 Maggio 2022

Mattia Feltri, “Quanti anni hai?” (La Stampa). Sabino Cassese, “Dialogo sullo stato delle democrazia (tra un rassegnato e uno speranzoso)” (Foglio). PARTITI E GOVERNO: Marcello Sorgi,I partiti rischiano giocando con il fuoco” (La Stampa). Massimo Franco, “Il populismo di ritorno che allarma Palazzo Chigi” (Corriere della sera). Stefano Folli, “Le alleanze divise davanti alla guerra” (Repubblica). Paolo Pombeni, “Il tutti contro tutti, un pericolo per il Paese” (Messaggero). Ugo Magri, “Niente polemiche, ma riforme. Ecco la strada del presidente” (La Stampa). Paolo Mieli, “I cavalieri del grande centro tra pacifisti e nemici” (Corriere della sera). Angelo Panebianco, “Il partito putiniano d’Italia. Le strategie di M5s e Lega” (Corriere della sera). ECONOMIA: Francesca Basso,Debito e tasse. Monito europeo a Roma. Scontro nella maggioranza” (La Stampa). Serenella Mattera, “Draghi: Europa, fisco e balneari non negoziabili” (Repubblica). Roberto Garofali (sottosegr, Presidenza del Consiglio), “Pnrr, impegno del Paese, non solo del governo. Va attuato anche per evitare la recessione”(Sole 24 ore). Adriana Cerretelli, “Crisi lunga e molto costosa. Ma la Ue non ha più lo slancio finanziario per affrontarla” (Sole 24 ore). REFERENDUM: Libertà Eguale, “Sì ai referendum sulla giustizia. Un appello”. (Il Riformista).

Leggi tutto →

14 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PALPITI NEL “CAMPO LARGO”. IN CERCA DI UN SUD PROTAGONISTA. DEMOS A CONGRESSO. REFERENDUM GIUSTIZIA

14 Maggio 2022

Nando Pagnoncelli, “Gli italiani tra fiducia ai competenti e nuova fiammata populista” (intervista all’Avanti!). Montesquieu (Ugo Zampetti), “Il Paese va verso le elezioni più difficili della sua storia” (La Stampa). GOVERNO/PARTITI: Paolo Pombeni, “La politica a due velocità che rallenta il Paese” (Messaggero). Stefano Folli, “Il governo alla prova della Nato allargata” (Repubblica). Massimo Franco, “La strana mischia italiana che mette al rischio il governo” (Corriere della sera). Alessandro Barbera, “La tela di Draghi” (La Stampa). Federico Capursi, “Da Conte un nuovo avviso al Pd: ‘pronti a seguire la nostra strada’”  e “Conte: il premier non ha mandato politico” (La Stampa). Lina Palmerini, “Salvini riprende il filo con Draghi e si smarca da Conte” (Sole 24 ore). Paolo Delgado,Il campo largo di Letta ormai è un colabrodo. E il 5% di Calenda stravolge gli equilibri” (Il Dubbio). Giovanna Vitale, “La tela centrista di Mara Carfagna” (Repubblica). MEZZOGIORNO. CONVEGNO DI SORRENTO: Monica Guerzoni,Draghi: basta pregiudizi sul Sud. Il Mezzogiorno è centrale nelle strategie del gas” (Corriere). Mario Draghi,Al Mezzogiorno la centralità che gli spetta” (testo dell’intervento a Sorrento – Il Quotidiano del Sud). Nando Santonastaso, “Sud protagonista. Stop ai pregiudizi” (Mattino). Francesco Guerrera, “Un ponte sul Mediterraneo” (Repubblica). Roberto Napoletano, “Mezzogiorno, capitale del nuovo mondo” (Il Quotidiano). Ma dice Emanuele Felice: “Un convegno non basta per rimettere il Sud in agenda” (Domani). DEMOS: Wanda Marra, “Demos, il partito di Sant’Egidio va a congresso” (Il Fatto). Daniela Preziosi,A Roma le prove generali di un altro centro sinistra” (Domani). Angelo Picariello,Demos sferza i partiti: no al riarmo, la pace non può aspettare” (Avvenire).  SOCIETA’: Chiara Saraceno, “Povertà minorile e stati generali della natalità” (La Stampa). Alessandra Arachi,Figli sottratti alle madri. Cartabia: i dati sono spaventosi” (Corriere). Luigi Manconi, “Garantismo o no, dialogo con Di Matteo sulla giustizia” (Repubblica). Giorgia Serughetti,Le scuse degli alpini non bastano. Parliamo di sesso e potere” (Domani). REFERENDUM GIUSTIZIA: Valentina Stella, “Ecco il fronte del No al Referendum (asse Pd-5Stelle)” (Il Dubbio). Walter Verini, “Il nostro no sui cinque quesiti” (intervista al Il Dubbio). Stefano Ceccanti,Al Referendum voterò convintamente tre sì” (blog).

Leggi tutto →

1 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL LAVORO NEL TEMPO DELLA TRANSIZIONE

1 Maggio 2022

Marco Imarisio, “Ora Mosca valuta la Guerra totale” (Corriere della sera). Due celebri economisti liberal americani su posizioni diverse sul ruolo degli Usa:  Paul Krugman, “Gli Usa arsenale della democrazia” (La Stampa); Jeffrey Sachs, “Ora non capisco gli Usa. Per salvare quel popolo deve finire la guerra” (intervista al Corriere della sera). Enrico Letta, “L’Ue alzi la voce per evitare l’escalation” (intervista al Manifesto).  Romano Prodi, “Cina e Usa, il dovere di costruire la pace” (Messaggero). Lo scrittore libico Hisham Matar: “Quanta fragilità dietro l’uomo forte” (intervista a Repubblica). GUERRA, SINISTRA, PACIFISMO: Paolo Pombeni, “Armi. I populismi e il ruolo dell’Italia nell’Europa” (Messaggero). Furio Colombo, “Il furore del pacifista sulle armi all’Ucraina” (il Fatto). Ernesto Galli Della Loggia, “La sinistra dei ricordi perduti” (Corriere della sera). Claudio Martelli, “Con Putin vale solo la forza. Bisogna vincere” (Gazzetta del Mezzogiorno). EUROPA: Sergio Fabbrini,I vantaggi di una politica centrista che sostiene la Ue” (Sole 24 ore). Marc Lazar,Due France che non si capiscono e non si fidano una dell’altra” e “seconda parte”  (Eco di Bergamo). LAVORO: Dario Di Vico,Lavoro e rappresentanza: i tormenti del mondo aperto” (Corriere della sera).  Alberto Orioli, “Anche per il lavoro è il tempo della transizione” (Sole 24 ore). Pietro Ichino, “Perché il 1° maggio non è ancora una festa di tutti gli italiani” (Gazzetta di Parma). Roberto Mania, “L’era di un nuovo patto sociale” (Repubblica). Valentina Conte, “Il lavoro povero” (Repubblica). Maurizio Landini, “Ora salari più alti ai lavoratori” (intervista a La Stampa). Maurizio Stirpe, vicepresidente di Confindustria, “Aziende già al limite. Se vogliamo alzare i salari tassiamo di più le rendite” (intervista a Repubblica). Emanuele Felice, “La produttività si fonda sulla dignità del lavoro” (Domani). Claudio Tucci, “Imprese italiane a caccia di 1,5 milioni di lavoratori. Ma il 40% è introvabile” (Sole 24 ore). Francesco Riccardi, “Primo Maggio nel nome di Habit” (Avvenire). Giuseppe Provenzano, “Alzare i salari, una scelta di civiltà” (intervista a Domani). ITALIA: Graziano Delrio, “Se la missione cambia natura il governo deve venire in aula” (intervista a Il Fatto). Marcello Sorgi,Palazzo Chigi. La sfida di Giorgia” (La Stampa).

Leggi tutto →

29 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ARMI, FRANCESCO E LE SCELTE DEL GOVERNO

29 Marzo 2022

Il discorso di Sergio Mattarella all’Università di Trieste (28 marzo). Ugo Magri, “Il grido di pace di Mattarella: ‘Fermiamo la carneficina’” (La Stampa). QUESTIONE RIARMO: Lorenzo Guerini, ministro della Difesa, “Perché ci servono più spese militari” (La Stampa). Vito Mancuso,Se abolire le armi è solo un’utopia” (La Stampa). Paolo Pombeni,La nostra credibilità e la posizione sulle armi” (Messaggero). Giuseppe Conte, “No fermo alle armi, fondi alle famiglie. Nato, ora ridiscuterne le cifre e i tempi” (intervista a Avvenire). Marcello Sorgi, “Il capo dello Stato vuole unità sulle spese militari” (La Stampa). Monica Guerzoni, “Il premier pronto a mettere la fiducia” (Corriere della sera). Roberto Mannheimer, “Il M5s è ai minimi termini, il no alle armi è una mossa disperata” (Il Riformista). Paolo Mieli, “L’Ucraina, la guerra, le armi e una rischiosa commedia” (Corriere della sera). Domenico De Masi, “La corsa al riarmo è una follia. I 5S vadano fino in fondo” (intervista a La Notizia). Un articolo problematico di Luca Ricolfi: “Le due sinistre della guerra” (Repubblica). Tre posizioni vicine alla condanna del riarmo da parte del papa: Enzo Bianchi,La barbarie regna tra noi” (Repubblica); Riccardo Cristiano, “Le armi e Francesco” (Settimana news); Antonio Cecconi, “Una mentalità nuova per la pace” (Settimana news). Una nota di Sandro Magister, “L’Ucraina combatte, ma per Francesco nessuna guerra è giusta” (Espresso.it). CRONACHE: Gianluca Di Feo, “La ritirata tattica di Mosca per limitare le perdite e rafforzarsi nel Dombass” (Repubblica). Due serie critiche all’Ucraina: Salvatore Settis,Sanzioni culturali contro Mosca. Il mio No a una scelta inaudita” (La Stampa); Domenico Quirico, “Se i buoni sparano ai loro prigionieri” (La Stampa). Nello Scavo racconta la città martire: “Bombe sugli ospedali, stupri di massa. La Croce Rossa non riesce a entrare in città” (Avvenire). Anna Zafesova,Mosca, chiude la Novaya Gazeta, muore la libertà di stampa” (La Stampa). Charles Kupchan, “La società civile russa è sotto choc, ma il dopo Putin resta un’incognita” (intervista a La Stampa). Anais Ginori, “La svolta europea sui profughi” (Repubblica). Moises Naim, “Biden ha detto ad alta voce quello che pensa l’America” (intervista a La Stampa). ANALISI E PROSPETTIVE: Ian Bremmer,Il dividendo della pace degli ultimi tre quarti di secolo è finito” (intervista al Corriere). Lucio Caracciolo, “Dividere la Russia dall’Europa, che gran favore Putin fa all’America” (intervista a Il Riformista). Paolo Armaroli, “Putin non vince la guerra e adesso perderà la pace” (beemagazine). Angelo Panebianco, “Perché l’Italia è l’anello debole” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

2 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FALLIMENTO DELLA POLITICA E TENTAZIONE DEL PROPORZIONALE. L’ITALIA E IL MYANMAR

2 Febbraio 2022

Paolo Pombeni propone due piste di lettura per il dopo-Quirinale, una più generale: “Un sistema al capolinea?” (Mentepolitica.it), e una più mirata (cui abbiamo messo un titolo più adeguato al testo): “Verso la fuoriuscita dal sistema bipolare, e l’opportunità di un nuovo centro” (Messaggero). Gianni Cuperlo incalza con intelligenza il Pd: “Ora il Pd prenda l’iniziativa e porti le riforme dentro il Palazzo” (Domani). Goffredo Bettini riprende il filo dei suoi ragionamenti: “Non c’è stata la Caporetto della politica. Il Pd guardi anche a FI” (intervista a Repubblica). Franco Monaco dice: “Pd e M5S: le lotte interne sono questioni politiche” (Il Fatto); ma Lavinia Rivara, a proposito del M5S e degli attacchi a Di Maio, sottolinea “Quella passione per le purghe staliniane” (Repubblica). Gustavo Zagrebelsky si rifà al Siracide e, non a torto, propone: “Ora silenzio e serietà” (Repubblica). La rivista Il Mulino propone due commenti: Mario Ricciardi, “Il presidente della Costituzione”, e Guido Melis, “Una classe politica fallimentare”. Luca Ricolfi, invece, la mette così: “Il duo Draghi-Mattarella è il suicidio della politica. Tre idee per FI.Lega-FdI” (intervista a Il Giornale). All’opposto Stefano Fassina, “Mattarella e Draghi, l’ultima chance per i partiti” (Manifesto). Il parere di Arturo Parisi in un’intervista a Public Policy, e quello di Marco Tarquinio nella rubrica di lettere dell’Avvenire, “Il Parlamento ha fatto la sua parte”. MAGGIORITARIO O PROPORZIONALE? Spiega Avvenire: “Legge elettorale, nodo aperto. Il proporzionale tenta”. Scrive Giovanna Casadio, “Addio maggioritario. Cos’è e a chi conviene la nuova legge elettorale” (Repubblica). Giuseppe Provenzano (vicesegr. Pd), “Il proporzionale per ricostruire la politica” (intervista a Repubblica). Ma Gianfranco Pasquino scrive: “Le aspettative esagerate sul ritorno al proporzionale” (Domani); Roberto D’Alimonte, “Il ritorno al proporzionale rischia di generare un Parlamento ingovernabile” (Sole 24 ore). GOVERNO: Giovanna Faggionato, “Draghi fa la verifica di governo” (Domani). Federico Fubini, “Pnrr, le decisioni da prendere e le cose da fare nel 2022” (Corriere della sera). Ilario Lombardo, “Recovery, la svolta di Draghi” (La Stampa). Giuseppe Brescia (M5S) e Dario Parrini (Pd), “Ora un nuovo impegno costituzionale riformatore” (Foglio). MYANMAR: Albertina Soliani e Sandra Zampa, “Contro i golpisti scelte nette da parte dell’Italia” (Avvenire). Piero Fassino, “La comunità internazionale deve intervenire” (Repubblica).

Leggi tutto →

26 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

TIMORI SERI (E MENO SERI) PER DRAGHI AL QUIRINALE

26 Gennaio 2022

Paolo Pombeni, “Il labirinto parlamentare” (mentepolitica.it) e “Quell’arbitro che i leader devono trovare insieme” (Messaggero). Stefano Folli, “La difficile ricerca di un nome neutro” (Repubblica). Gianfranco Pasquino, “Le scomode verità su cosa può succedere al governo” (Domani). Sabino Cassese, “La tenuta del governo? Sganciata dai voti sul Colle” (intervista al Giornale). Michele Ainis, “Se Draghi va al Quirinale si rischia un corto circuito” (intervista a Il Fatto). Francesco Clementi,Draghi al Colle? Questione delicata, ne va dell’assetto istituzionale del paese” (intervista a Il Dubbio). Alessandro Campi,Attenzione ai tecnici al Quirinale, qui c’è in gioco la democrazia” (intervista a Il Giornale). Claudio Cerasa, “Il draghicidio ha i colori gialloverdi” (Foglio). Laura Cesaretti,Letta azzera tutto per fermare Giuseppi (che trama con Salvini)” (Il Giornale). Andrea Carugati, “Conte e un pezzo del Pd a tenaglia spingono Letta a mollare Draghi” (Manifesto).  Monica Guerzoni, “La cautela del premier” (Corriere della sera). QUESTIONI DEL PAESE E DEL GOVERNO:  Leonardo Becchetti,Lavoro, immigrati e demografia: tre mosse anti-declino” (Avvenire). Francesco Gesualdi, “Un fisco più equo e progressivo: quattro pilastri da cui partire” (Avvenire). Giuseppe Benedetto,Il successo del Pnrr passerà dai rapporti con enti locali e Ue” (Sole 24 ore). Marco Bentivogli,La morte di Lorenzo e il fattore sicurezza” (Repubblica). UCRAINA: Isabella Bufacchi,Macron e Scholz duri: se la Russia invade pagherà un prezzo alto” (Sole 24 ore). David Carretta, “Gli europei tra Mosca e Ue” (Foglio). Giulio Sapelli, “Con Putin sbagliamo, il vero nemico è la Cina” (intervista a Libero). Luca Kocci,Oggi la preghiera per la pace di Bergoglio” (Manifesto). INOLTRE: Liliana Segre,La mia lotta è per la verità” (intervista a La Stampa). Fabio Albanese, “Morti di freddo” (La STampa).

Leggi tutto →

12 Gennaio 2022
by c3dem_admin
1 Commento

1 Commento

Draghi e la querelle sul Quirinale

12 Gennaio 2022
di Paolo Pombeni

 

Pubblichiamo, riprendendolo dal bisettimanale on line, da lui fondato, “Mente Politica” (www.mentepolitica.it), l’editoriale del n. 3. L’autore, di cui spesso riportiamo nella nostra rassegna stampa gli articoli che pubblica su diversi giornali, in questo articolo non entra nel merito della complessa questione del prossimo voto per la successione a Sergio Mattarella, ma si sofferma a riflettere su come politici e media abbiano commentato, negativamente, la decisione del premier Draghi di non rispondere alle domande sul Quirinale. Una decisione, invece, del tutto legittima e saggia

Leggi tutto →

6 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’OBBLIGO VACCINALE E IL LOGORAMENTO DELL’UNITA’ NAZIONALE

6 Gennaio 2022

Una densa riflessione di Dario Di Vico sul tempo che viviamo: “Covid, nell’epoca del rischio” (Corriere della sera). Due acuti commenti di Michele Serra, uno sull’Italia e Draghi, “L’uomo solo nel vuoto del Paese”, e uno su Macron e i no vax, “Conversazione con un alce” (Repubblica). GOVERNO E OBBLIGO VACCINALE DAI 50 ANNI: Michele Ainis, “Un passaggio storico di solidarietà” (Repubblica). Ma Gaetano Azzariti, “Non vedo un fondamento scientifico, è frutto di un compromesso politico” (intervista a La Stampa). Paolo Pombeni, “Il premier che fa ‘quello che c’è da fare’” (Il Gazzettino). Simona Malpezzi (Pd), “Lega irresponsabile. Bisognava estenderlo a tutti” (intervista a Repubblica).  Il pessimismo sulle sorti del governo in Marcello Sorgi, “Ma anche questo è un compromesso” (La Stampa) e in Stefano Folli, “L’unità nazionale è ormai logorata” (La Stampa). QUIRINALE: Francesco Bei, “Il grande bivio verso il Colle” (Repubblica). Tommaso Ciriaco, “E il fronte pro Draghi già tesse la tela per un governo fotocopia” (Repubblica). Gianfranco Pasquino, “Chi viene eletto al Colle non è né padrone né notaio” (Domani). Daniela Preziosi, “Un pezzo del Pd anticipa Letta e chiede il Mattarella bis” (Domani). Matteo Renzi, “Quirinale. Sì al premier ma si pensi subito al dopo” (intervista al Corriere). Carmelo Lopapa,”Il Pd gela Berlusconi e Gianni Letta spinge Silvio a sostenere il premier” (Repubblica). Stefano Ceccanti, “Devono votare tutti, anche non vaccinati e positivi, ma evitiamo la seduta unica” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →

29 Dicembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CASTAGNETTI, BINDI E LA SINISTRA. I PARTITI E IL NOSTRO FUTURO

29 Dicembre 2021

Cattolici democratici e sinistra: Pierluigi Castagnetti, intervistato da Gianni Cuperlo: “La sinistra non può non vedere che il mondo è cambiato” (Domani), e  Rosy Bindi intervistata dal Manifesto: “Bisogna rifare la sinistra in Italia”. PANDEMIA: Sergio Harari,Il virus e l’anno che verrà” (Corriere della sera). Guido Silvestri, immunologo italiano negli Usa, “Il virus sembra ‘raffredorizzarsi’, ma solo per chi è immunizzato” (intervista al Corriere). Silvio Garattini, “Obbligo vaccinale unica strada. Il governo deve avere più coraggio” (intervista a Qn). Leonardo Becchetti, “Sano è il limite (e risanante)” (Avvenire). QUESTIONI: Franco Bernabé intervistato da Repubblica: “Per l’energia una tempesta perfetta, ma ne usciremo presto”. Guido Maria Brera, “E Draghi domerà la tecno-finanza” (La Stampa). Daniele Manca, “Lo spread torna a crescere, i mercati mandano un segnale” (Corriere della sera). Joseph Stiglitz, “Il 2022, un anno sul filo del rasoio” (Sole 24 ore). Maso Notarianni,Migranti, l’Italia continua con la linea Salvini e ha la benedizione dell’Europa” (Domani). QUIRINALE: Antonio Polito, “I partiti e il nostro futuro” e “Il voto sul Quirinale in cinque gironi” (Corriere). Paolo Pombeni,Cosa c’è oltre il voto sul futuro presidente” e “Riforma elettorale non più rinviabile” (Messaggero). Gianfranco Pasquino finge una lettera a Draghi: “Ora i partiti si ribellano al consenso per Draghi” (Domani). Carlo Bertini, “Mezzo Pd fa il tifo contro Draghi” (La Stampa). Giuliano Ferrara, “Cari partiti, se non volete Draghi al Colle va bene, ma…” (Foglio). Carlo Fusi, “Salvate il soldato Mario dalla grande insidia di una bocciatura per il Colle” e “Se non c’è un’intesa sul governo senza Draghi è difficile immaginarlo sul Colle” (Il Quotidiano). Valerio Valentini, “Le due vie di Renzi per portare Draghi al Colle” (Foglio). Claudia Fusani, “SuperMario verso il Colle. Anche Renzi lo spinge” (Il Riformista). Stefano Folli, “Il Colle e il ruolo europeo di Draghi” (Repubblica). Marco Revelli, “Draghi tra una presidenza e l’altra, il marasma prossimo venturo” (Manifesto). Claudio Cerasa, “Il segreto del metodo Draghi” (Foglio). MONDO: Carlo Pizzati, “I cristiani nel mirino nell’India di Modi” (Repubblica). Cristina Giudici, “Fuga dall’Afghanistan” (Foglio). Paul Krugman, “La rivolta dei lavoratori smonta il sogno americano” (The Post International). Antonella Scott,Condanna a Mosca per l’ultima voce dei dissidenti” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →