14 Novembre 2020
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

PAPA FRANCESCO, LA SUA CHIESA, TRA CONSENSI E DISSENSI

14 Novembre 2020

Ilvo Diamanti, “Papa Francesco più popolare della sua Chiesa” (Repubblica). Massimo Franco, “Due Americhe anche in Chiesa” (Corriere della sera). Alberto Melloni, “Così papa Francesco ha vinto le sue prime presidenziali Usa” (Domani). Massimo Faggioli, “Se ne va Trump ma la chiesa resta divisa” (intervista di Paolo Tomassone su Il Regno). Antonio Spadaro,Perché il populismo fa male al popolo”, recensione del libro-intervista di Chiara Tintori a p. Bartolomeo Sorge (Civiltà Cattolica). Vincenzo Passerini,Padre Sorge e la sua rivoluzione” (Trentino). Sara Gandolfi, “Rapporto McCarrick, la trasparenza ci renderà liberi” (blog de Il Regno). Pietro Parolin a Strasburgo, “Facciamo dell’Europa la casa di ogni persona” (Vatican news). Camillo Langone e Vittorio Messori, “Andiamo a messa nonostante il Vaticano” (Il Giornale). Tre laici francesi, “Il rifiuto del dibattito nella chiesa è suicida” (Le Monde.fr). Goffredo Fofi,Cristianesimo e libertà: la santa anarchia di Dorothy Day” (Avvenire). Antonio Greco, “Le citazioni nell’enciclica ‘Fratelli tutti’” (manifesto4ottobre). Dario Fornaro, “Massimo Franco: ‘Demitizzare Francesco” (Appunti alessandrini).

Leggi tutto →

12 Ottobre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ITALIA, LUCI E OMBRE

12 Ottobre 2020

Luciano Violante, “Quello che l’Italia sa fare” (Repubblica); ma anche quello che invece non va: Gianni Trovati,I paradossi della spesa pubblica: un anno e 30 milioni di euro per non piantare un albero” (Sole 24 ore). Dice Nando Pagnoncelli a Il Fatto: “Italiani lontano dalla realtà. amano Conte e votano a destra”. Ilvo Diamanti: “La parabola del paese spaesato” (Repubblica). GOVERNO E RIPRESA: Mauro Calise, “Il governo tra virus e rilancio” (Mattino). Marcello Sorgi, “Nella politica italiana regna il vuoto strategico” (La Stampa). Massimo Giannini, “Da malato vedo i ritardi della politica” (La Stampa). Ignazio Visco, “Va restituita la fiducia a imprese e famiglie” (intervista al Corriere della sera). Pier Carlo Padoan, “Tre rischi per la crescita” (Foglio). Il premier Giuseppe Conte scrive su Il Riformista: “Italia più forte con coesione e condivisione”; sullo stesso giornale Renato Brunetta lo tallona: “Il paese chiede di lavorare tutti insieme”. Su Repubblica Carlo Bastasin commenta la Nota di aggiornamento al documento di economia e finanza (Nadef), e scrive: “Il governo sul ciglio del burrone”; e rinvia al documento scritto a luglio con altri economisti (Padoan, Messori, Micossi, De Vincenti. Toniolo..): “I grandi nodi da sciogliere per salvare l’Italia” (Luiss).

Leggi tutto →

19 Settembre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ULTIME SUL REFERENDUM

19 Settembre 2020

Vigilia del voto referendario. Il buon Gustavo Zagrebelsky, già giudice costituzionale e presidente della Consulta, che in un articolo su Repubblica del 23 agosto aveva scritto sentirsi, di fronte alla scelta tra il Sì e il No, come l’asino di Buridano, oggi è intervistato da Il Fatto e si dedica a spiegare “Ecco perché molte ragioni del No non stanno in piedi” e dunque a lasciar capire che voterà Sì. Per Marco Travaglio il voto per il No è l’espressione de “La voce dei padroni”, tra i quali mette e questo e quello (cioè tutti quelli che non la pensano come Il Fatto). Viceversa un altro ex presidente della Consulta, Gaetano Silvestri, è intervistato oggi da La Stampa e dice: “Nel taglio c’è disprezzo per il nostro Parlamento”. Lo pensa anche Rosy Bindi che ribadisce il suo No (che non è, dice, un No al governo), oggi intervistata sia da Repubblica (“Dico No, la riforma lede il pluralismo. Il Pd fa un errore”) sia dal Manifesto (“Se vince il Sì un Parlamento classista. Il governo non rischia”). E ritorna sul tema, a modo suo, Massimo Cacciari: “Basta nanismo costituzionale” (La Stampa). Zagrebelsky, nell’intervista a Il Fatto, criticava l’idea di una “rappresentatività dei territori”, ma Ilvo Diamanti su Repubblica non la pensa così: “Dove comanda il territorio”. Poi Claudio Cerasa replica a Stefano Folli: “No, non è un referendum sul grillismo” (Foglio). Infine Antonio Polito, non a torto, parla di “Linciaggi morali tra alleati” (Corriere della sera). P.S. Utile un doppio dossier sul tema del numero dei parlamentari nel dibattito alla Costituente e nella gestazione dell’attuale referendum, curato dall’Istituto De Gasperi dell’Emilia Romagna. E utile il video del dibattito organizzato da Città dell’uomo lo scorso 11 settembre “Informasi per discernere. Dialogo sulla riforma costituzionale” con Camilla Buzzacchi e Filippo Pizzolato (introduce Guido Formigoni).

Leggi tutto →

29 Giugno 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL CAPITALE UMANO E LO STALLO DEL GOVERNO

29 Giugno 2020

Ferruccio de Bortoli, “Curare  il capitale umano” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “Nasce una scuola di politica per formare i giovani” (La Stampa). MES-NON-MES: Aveva detto Stefano Bonaccini,Al Pd serve più identità. Il M5s? Alleati sì, subalterni mai” (intervista a Repubblica). Così Nicola Zingaretti scrive al Corriere della sera: “Il governo non può più tergiversare sul Mes. Dieci ragioni per dire di sì” Corriere della sera). Spiega Federico Fubini: “L’Italia può incassare fino a 40 miliardi dalla Ue con il Mes. Quali sono le condizioni” (Corriere della sera). Ne scrive anche Veronica De Romanis, “Attivare il Mes per essere più credibili in Europa” La Stampa). Resta il commento severo di Stefano Folli,Il prezzo dello stallo” (Repubblica). L’allarme di Marco Zatterin, “Niente piano di riforme nazionali. All’appello manca solo l’Italia” (La Stampa). Ma Ilvo Diamanti dice:“Conte, leader rifugio di un paese impaurito. Il più amato è ancora lui” (Repubblica). Preme anche Massimo Giannini su La Stampa: “Conte ci dia la riforma dell’Irpef”. La previsione di Paolo Lepri: “Il voto del dopo-Covid, forte messaggio per un’altra politica” (Corriere). SUL CHE FARE: Ferdinando Giugliano,Se manca lo sviluppo” (Repubblica). Maurizio Manfellotto (manager nell’industria), “Nel Sud promuoviamo l’innovazione. Il governo ne faccia un’opzione politica” (intervista al Mattino). Pierluigi Stefanini (pres. Unipol e Asvis), “Un team per la sostenibilità. Così integriamo ambiente e bilancio” (Corriere). M. Mazzucato e A. Andreoni, “FCA&C., basta aiuti ‘gratis’” (Il Fatto).

Leggi tutto →

11 Maggio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

MANCA UN’OPINIONE PUBBLICA EUROPEA

11 Maggio 2020

Di questa mancanza parla Guido Crainz: “L’Europa è sfatta. Rifacciamo gli europei” (Espresso). Ilvo Diamanti registra un indebolimento dello spirito europeo in Italia: “Se la Germania allontana l’Italia dalla Ue” (Repubblica). Antonio Funiciello allarga lo sguardo: “Occidente senza fascino” (Espresso). L’ottimismo del fare, di Paolo Gentiloni: “L’Italia risparmierà miliardi. Sconfitti vecchi tabù e nazionalismi” (intervista a Repubblica). Problematico Romano Prodi:Noi e l’Europa. Perché serve un nuovo equilibrio” (Mattino). Sulla stessa linea il Quirinale: Lina Palmerini, “Mattarella: più solidarietà politica nella Ue” (Sole 24 ore). Guido Formigoni, intervistato dall’agenzia Sir: “Ue, radici solide, ma ora serve un salto di qualità“.  L’analisi di Sandro Fabbrini:Lo scafandro ideologico della Corte di Karlsruhe” (Sole 24 ore). Giuseppe Maria Berruti, presidente Consob: “Europa, l’urgenza di una politica economica unitaria” (La Stampa). Ai confini dell’Europa: Marta Ottaviani,Turchia, la strage dei dissidenti” (Avvenire).

Leggi tutto →

20 Aprile 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LOMBARDIA, GARANTISMO E MONDO APERTO. POI GERMANIA E FASE DUE

20 Aprile 2020

Dopo l’articolo (“La Lombardia e la debolezza di credersi invincibili”) uscito su le Monde il 15 aprile e tradotto sul sito di Repubblica, Roberto Saviano torna sul tema: “La Lombardia paga il falso garantismo” (Repubblica); sullo stesso quotidiano la lettera di un’infermiera lombarda: “Caro Roberto, perché cerchi per forza un colpevole?”. Di segno diverso l’articolo di Dario Di Vico sul Corriere della sera: “Il valore del mondo aperto”. EUROPA: intervista di Federico Fubini al ministro Enzo Amendola: “Piano per la ripresa possibile subito. L’Europa ha bisogno di leadership” (Corriere). Giuseppe Conte: “Mes screditato. La Ue si salva con i nuovi bond” (intervista a un giornale tedesco, su Il Fatto). Tonia Mastrobuoni, “Non volano solo i falchi sul cielo sopra Berlino” (Repubblica). Angelo Bolaffi (che sposta il discorso su un altro, interessante, piano), “Terapia per salvare quest’Europa risentita e balbettante” (Foglio). Davide Lorenzetto, “La fraternità che non finisce al Reno” (Avvenire). FASE DUE:  un intervento molto interessante di Dario Di Vico, “L’economia di Stato e la variante Bonomi” (Corriere Economia). Alessandro Campi, “Ripensare le regioni dopo la sbandata federalista” (Messaggero). Ilvo Diamanti,Le basi incerte del federalismo” (Repubblica). Michele Ainis, “Il governo debole della scienza” (Repubblica). Claudio Cerasa, “Dipenderà dallo Stato se dalla quarantena uscirà un’Italia migliore” (Foglio). Livia Turco,Servizio civile universale. Perché dire sì all’obbligo” (Lettera all’Avvenire).

Leggi tutto →

3 Febbraio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

RIPENSANDO L’UCCISIONE DI BACHELET. NOTE AMARE SULLA GIUSTIZIA

3 Febbraio 2020

Rosy Bindi,Omicidio Bachelet. BR pilotate per eliminare i migliori uomini” (intervista a Il Fatto). Vito Teti, “La Calabria e il non voto. Ora serve la ‘disperanza’” (intervista a Il Fatto). Paolo Rodari, “Padre Sorge: ‘Mai affidarsi a l’uomo forte’” (Repubblica). Paolo Pombeni,La prescrizione sbagliata” (Il Quotidiano). Paola Severino, “La giustizia che servirebbe” (Sole 24 ore). Paola Balducci, “Per velocizzare i processi smontano garanzie e diritti” (intervista a Il Dubbio). Angelo Panebianco, “I falsi miti su partiti e alleanze” (Corriere della sera). Ilvo Diamanti, “5s, l’enigma del non partito” (Repubblica). Sergio Fabbrini, “Cosa impedisce alla destra di governare il paese” (Sole 24 ore). Lorenzo Bini Smaghi,Perché l’Italia cresce meno degli altri paesi” (Corriere). Giuseppe Pignatone,Su Regeni l’Egitto può fare di più” (La Stampa).

Leggi tutto →

20 Gennaio 2020
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

IL PD E IL MANIFESTO POLITICO DI GIORGIO GORI

20 Gennaio 2020

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, già dirigente Mediaset, ed esponente del Pd, su richiesta de Il Foglio, ragiona sul Pd, critica quel che ritiene un appiattimento sul M5S e indica gli obiettivi che si dovrebbero perseguire: “Un’altra sinistra è possibile”. Anche Ilvo Diamanti, su Repubblica, scrive sulla politica dem: “Un Pd in cerca di se stesso” (Repubblica). Ne aveva scritto ieri, sempre su Repubblica, Massimo Giannini: “I confini della sinistra”. La Settimana News dei dehoniani pubblica un articolo di Franco Monaco in cui si riconoscono i meriti di Zingaretti: “Conte, le stelle e il Pd”. Sul Quaderno n. 1/2020 della Fondazione PerNon c’è futuro senza crescita” si trovano articoli di taglio riformista di Enrico Morando, dello stesso Gori, di Claudia Mancina ed altri. Di Giorgio Gori si segnale anche un’intervista a Repubblica su Craxi: “Il Pd fa un errore se regala Craxi alla destra. Ecco perché sono venuto ad Hammamet”. Su Craxi un dossier di “Mondo Operaio”, con un intervento anche di Pierluigi Castagnetti.

Leggi tutto →