26 Novembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

RASSEGNA 25-26.11.2022 (2). PD IN CERCA D’IDENTITA’

26 Novembre 2022

La Rassegna del 25 e 26 novembre /2. PARTITO DEMOCRATICO: Goffredo Bettini, “No a nuove scissioni. Al Pd serve autocritica” (intervista al Manifesto). Gianfranco Brunelli,Le incertezze di Meloni e la fine del Pd radicalizzano il paese” (il Regno). Stefano Folli, “Dove porta il rebus delle tre opposizioni” (Repubblica). Enrico Morando, “Chi vuole un partito alla Mèlenchon si sbaglia di grosso” (intervista al Riformista). Andrea Carugati, “Pd, nasce il Comitato dei 100 per riscrivere l’identità del partito” (Manifesto). Daniela Preziosi, “Saggi e garanti di un congresso poco costituente” (Domani). Luca Ricolfi, “La sinistra blu e il nuovo Pd” (Repubblica). Damiano Tommasi, “Il Pd si rimetta in ascolto. Autonomia, il Nord non deve isolarsi” (intervista a Repubblica). Matteo Ricci, “Il Pd deve diventare il partito del benessere equo e solidale” (intervista a Domani). INOLTRE: Nando Pagnoncelli, “Balzo di FdI: 31,4%. Cala la Lega. Il M5s supera il Pd” (Corriere della sera). Francesco Verderami, “Così Renzi cerca l’asse col leader di Forza Italia per ‘bilanciare’ Meloni” (Corriere della sera). Vanessa Ricciardi,Tutto quello che non torna nella versione di Soumahoro” (Domani).

Leggi tutto →

28 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CATTOLICESIMO IN DIASPORA. LA CRISI DI BOSE. ZUPPI E IL SUD. CASTITA’ COME ARTE

28 Giugno 2022

Danièle Hervieu-Léger,Il cattolicesimo di domani sarà diasporico o non sarà” (Le Monde). Sabino Chialà,La crisi di Bose. ‘Ritorniamo alle Scritture’” (intervista a La Lettura). Gianfranco Brunelli, “Il papa e la Cei” (Il Regno n. 12). Matteo Zuppi, “La Chiesa del Sud dica basta all’assistenzialismo” (intervista al Mattino). Antonio Mattone, “La linea del cardinal Zuppi che riporta il Sud al centro” (Mattino). Filippo Di Giacomo, “Francesco dopo Francesco” (Venerdì). Riccardo Cristiano, “La coscienza critica dell’Occidente” (Settimana news). Marco Marzano, “La visione del Vaticano è distante dalle coppie reali” (Domani). Basilio Petrà, “Itinerari catecumenali e castità” (Settimana news). Luigi Bettazzi, “Caro Mancuso, sbagli, sul sesso la chiesa è moderna” (La Stampa). Enzo Bianchi, “Perché la castità è un’arte” (Repubblica). David Kertzer, “La mia verità su Pio XII” (Repubblica). Matteo Luigi Napolitano, “Quelle già note trattative della Santa Sede con la Germania” (Oss. Romano). Marcello Musto, “La via a sinistra per invocare la pace e poi non disprezzare la guerra” (La Lettura). Goffredo Fofi, “Buonaiuti, il prete eretico vittima due volte” (Sole 24 ore). Antonio Spadaro, “A muso duro. Così Gesù zittisce i discepoli che invocano le armi” (Il Fatto). Tomà Halìk, “Dio oltre i confini visibili” (Il Regno).

Leggi tutto →

7 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ESCALATION, EMBARGO, TRATTATIVA… E ANCORA SUL PACIFISMO

7 Maggio 2022

Danilo Taino,Qual è l’obiettivo finale di Mosca?” (Corriere della sera).  Aldo Cazzullo, “I canali del dialogo per la pace” (Corriere della sera). Francesca Sforza, “Kiev apre uno spiraglio di pace” (La Stampa). Una voce russa anti-Putin, Michail Khordokovsky, “L’Occidente sia pronto a ricostruire non solo l’Ucraina ma anche Mosca” (intervista a La Stampa). Una voce indo-americana anti-Usa, Vijad Prashad, “Ultima guerra del mondo di ieri” (intervista al Manifesto). Il pessimismo dello scrittore tedesco Bernhard Schlink, “La guerra sarà lunga e nessuno vincerà” (intervista a Repubblica) e quello dello scrittore Paolo Rumiz: “Requiem per l’Europa” (Repubblica). L’ITALIA, IL GOVERNO, LA GUERRA: Lina Palmerini, “Mattarella incontra Metsola: continuare ad aiutare Kiev” (Sole 24 ore). I dubbi di Stefano Feltri: “Non si tratta con Putin, così l’Italia si prepara all’escalation” (Domani). Luigi Ferrajoli,Ora la guerra è cambiata, l’Italia spieghi alle Camere” (intervista a Il Fatto). Stefano Folli,Gli occhi di Mosca sul viaggio di Draghi” (Repubblica). Ilario Lombardo, “Conte-Draghi, l’escalation” (La Stampa).  Marcello Sorgi, “La freddezza del premier per i grillini” (La Stampa). Francesco Bei, “Una danza tribale intorno a Draghi” (Repubblica). Giuliano Santori, “Draghi va negli Usa senza passare per il Parlamento” (Manifesto). Walter Veltroni, “L’invasione, le bombe sui civili. Non ci può sembrare normale” (Corriere della sera). L’EMBARGO DEL PETROLIO E DEL GAS: Paolo Gentiloni, “Sul petrolio l’intesa ci sarà. Embargo totale in 9 mesi” (intervista al Messaggero). Maros Sefcovic (vice pres. Comm.Ue), “L’accordo sull’embargo è a un passo. Bisogna ascoltare i Paesi dell’est” (intervista alla Stampa). Davide Carretta, “L’embargo e la Ue” (Foglio). Luca Pagni, “Vertice Draghi-Eni: autonomia dal gas russo nel 2024” (Repubblica). Leonardo Becchetti,Su energia e ambiente è l’ora della svolta” (Sole 24 ore). ANCORA SUL PACIFISMO: Bruno Forte, “Esiste il diritto a difendersi. No a un pacifismo ingenuo” (intervista al Corriere). Mattia Feltri, “Testa e cuore” (la Stampa). Giovanni Sartori (rivisitato), “Quei pacifisti ciechi e il problema della guerra giusta” (Corriere della sera). Gianfranco Brunelli,Il coraggio dell’imprudenza” (blog de Il Regno). Riccardo Cristiano,Francesco e la terza via” (Settimana news).

Leggi tutto →

21 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PACE E DIRITTO ALLA DIFESA. SE I PAESI NEUTRALI TEMONO MOSCA

21 Aprile 2022

La rivista “Il Regno” dei dehoniani di Bologna pubblica alcuni interessanti contributi sulla Chiesa e la guerra: Gianfranco Brunelli, “La scelta” (“il male minore è aiutare gli ucraini a difendersi”); il cardinale Pietro Parolin, intervistato dal settimanale Vida Nueva e qui tradotto: ”C’è anche un diritto alla difesa”; Fabio Ruggiero, “Tra cielo e terra” (sul pensiero dei Padri della Chiesa sulla guerra); Daniele Menozzi, “Artigiani di pace” (un’analisi del pensiero dei papi sulla guerra); Maurizio Ambrosini, “Dal cuore alla mente” (sulla positiva svolta nelle politiche migratorie aperta con l’Ucraina, ma che non riguarda tutti gli altri rifugiati). Un bell’intervento di Luigi Manconi su La Stampa: “Perché il papa non deve andare a Kiev”. Don Luigi Ciotti, intervistato dal Manifesto: “Ci accusano di pacifismo? Bene. La vittoria in Ucraina è nelle mani dell’industria delle armi”. L’UCRAINA, L’EUROPA, IL MONDO: Vittorio E. Parsi spiega, sul Mattino, “Perché anche i Paesi neutrali hanno paura” di Putin e dell’allineamento sempre più marcato tra Pechino e Mosca, “nella loro crociata contro le liberaldemocrazie” (vista con favore da “gran parte dei Paesi del cosiddetto Sud del mondo”). Sulla stessa linea lo storico russo Andrey Zubov, intervistato da Repubblica: “Se Putin vince la guerra nessuno sarà più al sicuro”. Di segno opposto il pensiero di Raniero La Valle: “La Nato sogna un mondo senza Russia. E’ una follia” (Il Fatto). Andrea Bonanni mette in luce la posizione sempre più agguerrita dell’Unione europea: “Escalation in Europa” (Repubblica). Lo conferma Marco Bresolin: “La missione di Michel a Kiev: ‘Vi daremo più armi’” (La Stampa). Ma è anche vero che “Scholz frena anche sulle armi. Polemica sui tedeschi riluttanti” (Tonia Mastrobuoni, Repubblica). Quanto all’Italia, il ministro Roberto Cingolani dichiara: “A breve lo stop al metano russo. L’embargo è anche un dovere etico. Italia indipendente in diciotto mesi” (intervista a La Stampa). Stefano Ceccanti replica a Donatella Di Cesare: “Traditori per aver aiutato Kiev? Questa accusa è una medaglia” (intervista a Il Riformista). Gaetano Azzariti, “La Costituzione non legittima il nostro invio di armi all’Ucraina” (intervista ad Avvenire).

Leggi tutto →

27 Dicembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE BUONE RAGIONI PER PORTARE DRAGHI AL QUIRINALE

27 Dicembre 2021

“Draghi al Quirinale è la trasformazione di fatto del nostro sistema istituzionale in una Repubblica semipresidenziale, garante per il paese e per l’Europa di ogni diversa maggioranza politica. È la figura di garanzia di un’autentica stabilità democratica e affidabilità di governo. Uno sviluppo al futuro della nostra democrazia. Se Draghi non va al Quirinale ritorniamo al gioco dell’oca. Al sistema della sopravvivenza dei partiti. Alla ulteriore scomposizione della nostra democrazia”, così Gianfranco Brunelli nell’editoriale de Il Regno Attualità di dicembre (“Draghi e il Quirinale”). Un articolo di Goffredo Bettini sul Foglio: “Un Presidente per tornare alla politica”. Gianfranco Pasquino, “Draghi al Colle con un’intesa sul premier. Altrimenti si vota” (intervista a Il Fatto).  Claudio Cerasa, “Dieci buone ragioni per vedere Draghi al Quirinale” (Foglio). Massimo Mardesich, “Il nonno, i partiti, il Quirinale” (Settimana news). Mauro Zampini,Il vero rischio di Draghi al Quirinale” (L’Adige). Nello Trocchia, “Le mosse di (Gianni) Letta sul Colle” (Domani). Ezio Mauro, “Il sortilegio di Berlusconi” (Repubblica). Paolo Mieli, “I partiti in cerca di rivincita” (Corriere della sera). Ilario Lombardo, “Colle, la sfida del premier ai partiti: serve una svolta entro il 10 gennaio” (la Stampa). IDEE: Danilo Breschi,La chiacchiera che uccide la democrazia (Paradoxaforum – recensione del libro di S. Cassese su chi sono i veri  intellettuali e sul loro ruolo).

Leggi tutto →

27 Dicembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PAPA FRANCESCO E LA LEZIONE DELL’UMILTA’ ALLA CURIA

27 Dicembre 2021

Sono notevoli alcuni interventi di papa Bergoglio di questi giorni: il discorso alla Curia romana e al Collegio dei cardinali alla vigilia di Natale (qui anche il video); l’omelia della notte di Natale (“La grazia della piccolezza”); il messaggio Urbi et Orbi, del 25 dicembre, in cui ricorda i drammi del mondo; la Lettera agli sposi resa nota il 26 dicembre, ricordano l’enciclica Amoris laetitia; il Messaggio per la 55° Giornata mondiale della Pace (1° gennaio 2022): “Dialogo fra generazioni, educazione e lavoro: strumenti per edificare una pace duratura”. Lorenzo Prezzi, su Settimana news, commenta il discorso alla Curia: “La Curia e il suo servizio”. Luca Kocci commenta il messaggio per la pace:  “L’appello del papa: meno spese militari, più soldi all’istruzione” (Manifesto). INOLTRE: L’intervista di Paolo Rodari a Francesco: “Quel Natale coi cappelletti di mia nonna” (Repubblica). L’intervista di Antonio Spadaro sempre a Francesco: “Io, il tango e le poesie. Sono pigro, ma senza lotta non c’è vita” (Il Fatto). Giuseppe Lorizio, “Sì, il Natale salva tutti e dà corpo alla ragione” (Avvenire). Gianfranco Brunelli, “Il Sinodo come transizione” (Il Regno Attualità n. 22). Noi Siamo Chiesa, “I vescovi italiani continuano a non considerare il loro vero e proprio peccato collettivo nel rifiutare una Commissione d’indagine sui preti pedofili”.

Leggi tutto →

3 Luglio 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

“UN DUE TRE STELLA”. E POI GIUSTIZIA, SOVRANISMO, DDL ZAN, M5S E CINA

3 Luglio 2021

Mattia Feltri,Un due tre stella” (La Stampa). CARCERI: Gustavo Zagrebelsky, “Punire o salvare, il dilemma della giustizia” (Repubblica). Luigi Manconi,La regola della violenza” (Repubblica). ITALIA/GOVERNO: Maurizio Ferrera, “Torniamo a parlare di lavoro” (Corriere della sera). Mario Draghi, “Ma adesso ci serve solo debito buono” (intervento all’Accademia dei Lincei – La Stampa). Alessandro Barbera, “La spinta del governo: ora servono le riforme. Crescita al 5%” (La Stampa). ITALIA-EUROPA/SOVRANISTI: Stefano Montefiori, “Salvini e Meloni, asse con Orban. Ecco la carta dei sovranisti” (Corriere della sera). Claudio Tito, “Sfida sovranista all’Europa” (Repubblica). Andrea Bonanni, “La realtà capovolta” (Repubblica). DDL ZAN: Alessandra Arachi, “Legge Zan, la mossa dei renziani: via l’identità di genere” (Corriere della sera). Gianfranco Brunelli, “Ddl Zan, chi cerca lo scontro?” (Il regno). PARTITI: Stefano Folli, “Chi sarà il regista della corsa al Quirinale” (Repubblica). Mara Carfagna, “Salvini per essere credibile entri nel Ppe. Sì alla legge Zan ma servono modifiche” (intervista a La Stampa). Daniela Preziosi, “Anche i sindaci del Pd tentati dal referendum di Radicali e leghisti” (Domani). I pareri dei due vice-segretari del Pd sulla crisi 5Stelle: Giuseppe Provenzano, “Se Conte ha fallito, per l’Italia è una brutta notizia” (intervista a Repubblica). Irene Tinagli, “Nessuna alleanza obbligata. Vedremo l’evoluzione 5Stelle” (intervista al Messaggero). CINQUESTELLE: Marco Tarchi, “La brusca fine dell’Uomo qualunque. Appunti per i leader dei Cinquestelle” (Domani). Franco Monaco, “Le 10 contraddizioni di Grillo verso Conte” (Il Fatto). Luciano Capone, “La terza via di Conte” (Foglio). Renato Mannheimer, “Così i Cinquestelle spariranno di scena” (i Riformista). CINA (E ITALIA): Lucio Caracciolo, “Comunismo imperiale” (La Stampa). Giulia Pompili,Cina, cent’anni di partito unico” (Foglio). Marta Dassù, “Esame cinese per Draghi” (Repubblica). INOLTRE: Nello Scavo, “Navi e aiuti, così l’Italia sostiene Tripoli” (Avvenire). Corrado Giustiniani, “Se ius soli non piace chiamiamola cittadinanza alla tedesca” (lavoce.info).

Leggi tutto →

23 Aprile 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL REGNO: “IL SINODO È UN RISCHIO, MA ANCHE UNA NECESSITÀ”

23 Aprile 2021

Sul numero 8 de Il Regno – Attualità, Gianfranco Brunelli racconta i preparativi dell’assemblea generale della Cei a maggio in cui si discuterà concretamente di un possibile percorso sinodale della chiesa italiana (“Il rischio e la necessità”). Nel Dossier dedicato a “L’Italia verso il Sinodo” troviamo uno studio di Serena Noceti e Rafael Luciani in cui si cerca di rispondere alla domanda su come si possa “Imparare un’ecclesialità sinodale”; mentre Hervè Legrand (“La sinodalità non s’improvvisa”) offre una lucida riflessione sulla natura della “decisione tramite consenso” che è propria della vita sinodale: una modalità decisionale più esigente della democrazia quando essa fa ricorso alla “dittatura delle maggioranze al 51%”; una modalità che “coltiva il rispetto di coloro che sono la minoranza e delle loro convinzioni, cercando sempre di ottenere voti quasi unanimi”. Dice Legrand: “Di fronte… LEGGI

Leggi tutto →

23 Marzo 2021
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

LA SANITA’ TORNI ALLO STATO. LETTA, IL PD E LE VIE DEL CAMBIAMENTO

23 Marzo 2021

Carlo Cottarelli,Decreto Sostegni, il primo passo contro la crisi” (Repubblica). Mauro Calise, “Il flop dello Stato digitale” (Mattino). Michele Ainis, “Vaccini, perché deve comandare lo Stato” (Repubblica). Gino Strada, “Troppe disuguaglianze tra regioni, la sanità torni allo Stato” (intervista a La Stampa). Alessandro Campi teme che lo Stato protettore accresca la passività dei cittadini: “’Lo Stato c’è e ci sarà’. Anche dopo la pandemia” (Messaggero). Gianna Fragonara, “Appello per gli adolescenti” (Corriere). Lettera di una maestra, “La scuola è essenziale”. Vittorio Melis, “Il lavoro agile guarda oltre la pandemia” (Sole 24 ore). Stefano Lepri (pd), “Assegno unico per i figli. Serve un’accelerazione” (intervista a Avvenire). Elena Granaglia, “Il reddito di cittadinanza ora va difeso e rafforzato” (Manifesto). PARTITO DEMOCRATICO: Enrico Letta, “Mai più solo uomini ai vertici del partito” (intervista a Repubblica). Paolo Pombeni, critico di Letta: “Le tre bandierine che Letta sventola non sono un segnale di cambiamento” (Il Quotidiano). Gianfranco Brunelli, “Pd, un altro segretario non basta” (blog de Il Regno). Paolo Mieli,Il Pd di Enrico Letta: identità e legge elettorale” (Corriere della sera). Claudia Fusani, “Letta, il Pd e gli ex renziani” (tiscali.it). Alessandro Di Matteo, “Capigruppo Pd, fronda contro Letta” (La Stampa). Luigi Zanda,Giusto decidere senza lasciarsi condizionare” (intervista a Repubblica).  Gianni Cuperlo,Si può guidare un partito senza neppure averne la tessera?” (Domani). Marta Urbinati, “Il vero peccato originale del Pd è l’idea del partito aperto” (Domani). CINQUE STELLE: Ilvo Diamanti, “La base grillina vuole un nome solo al comando: Conte” (Repubblica).

Leggi tutto →

2 Marzo 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CHI COMANDA IN PANDEMIA

2 Marzo 2021

Marcello Sorgi,Il colpo d’ala che serviva” (La Stampa). Massimo Bordignon, “Chi comanda in pandemia” (lavoce.info). 5 STELLE: Paolo Pombeni, “Più società civile e lotta alle lobby, il cammino di Conte sotto le stelle” (Il Quotidiano). Sebastiano Messina, “La favola bella del populismo sano” (Repubblica). Lina Palmerini, “Il nuovo ruolo di Conte e il rapporto con Draghi” (Sole 24 ore). PARTITO DEMOCRATICO: Salvatore Vassallo, “Il congresso Pd si fa a Bruxelles ed è sul M5s” (Domani). Giovanna Vitale, “Pd: resta l’alleanza con i 5S ma addio all’idea di Conte federatore” (Repubblica). Andrea Carugati, “Zingaretti: congresso in autunno e primarie nel 2023” (Manifesto). David Allegranti, “Base riformista minaccia di uscire dalla segreteria” (Foglio). Arturo Parisi, “Il cambio di passo non serve più. Nel Pd serve una vera rivoluzione” (intervista a Il Dubbio). Gianfranco Brunelli, “Questo Pd non serve più” (il Regno).TERZA VIA: Salvatore Carrubba, “Il futuro del liberalsocialismo poggia sulle spalle dei riformisti” (Sole 24 ore). Flavio Felice, “Il ritorno dell’economia sociale di mercato” (Sole 24 ore). INOLTRE: Emiliano Mandrone, “Covid e lavoro: cambiamenti transitori o strutturali?” (lavoce.info). Mara Carfagna, “I fondi Ue un’occasione per il lavoro femminile” (intervista al Mattino). Chiara Saraceno, “Così il potere usa il femminile” (La Stampa). Edoardo Zanchini, “Perché la transizione ecologica passa dal ministero della cultura” (Domani). Giovanni Fiandaca, “La magistratura ha una doppia patologia: combatte la politica o ci si allea” (intervista a Il Riformista). Attenzione al sottosegretario Nicola Molteni: “All’Italia non servono migranti. Fermarli è dovere del governo” (intervista a Libero). EUROPA: Pier Virgilio Dastoli, “L’autonomia strategica europea e il multilateralismo globale” (linkiesta).

Leggi tutto →