26 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL 25 APRILE CHE CI LEGA A KIEV E LA DISCUSSA SVOLTA USA

26 Aprile 2022

Il discorso di Sergio Mattarella ad Acerra. Venanzio Postiglione, “Il 25 aprile che ci lega a Kiev” (Corriere della sera). Lina Palmerini,Mattarella: ‘Resistenza è opporsi a un’invasione. Contestato Letta” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “La Resistenza delle eterne divisioni” (La Stampa). DOPO LA MARCIA: Emanuele Giordana, “Dopo Assisi i pacifisti a Kiev (e a Mosca)” (Manifesto). Luca Liverani,Oltre la Marcia, strategia di pace” (proposta in 5 punti da parte di 160 associazioni – Avvenire). Carlin Petrini,Ora basta offese ai pacifisti. Nessuno di noi è filo Putin” (intervista a Il Fatto). Enzo Bianchi, “La solitudine del cristiano” (Repubblica).  SULLA GUERRA: Giuseppe Sarcina, “La svolta Usa: indebolire Mosca” (Corriere della sera”). La dura reazione a questa svolta di Domenico Quirico: “L’Ucraina contro Guterres e quella lezione di Kissinger” (La Stampa). Il “problema Germania” analizzato severamente da Francesca Sforza: “Se Berlino tentenna tra debolezza a malafede” (La Stampa). Vitalba Azzollini, “Diritto internazionale e guerra in Ucraina. Si può parlare di genocidio?” (Domani). Mauro Magatti,Il totalitarismo della guerra” (Avvenire). Achille Occhetto, “La lotta al riarmo non deve iniziare dal disarmo  di chi resiste al sopruso dello Zar” (intervista a Il Riformista). Gianni Cuperlo, “Schierarsi con l’aggredito è la premessa necessaria per costruire il futuro” (Domani). L’EUROPA E LA GUERRA: Enzo Moavero Milanesi, “Ma come si difende la Ue?” (Corriere della sera). Paolo Gentiloni, “Energia, entro il 2027 autonomi da Mosca” (intervista al Messaggero). José Emanuel Albares, “L’unità degli europei, l’arma migliore per fermare Putin” (intervista a Repubblica). Monica Perosino, “Finlandia e Svezia entreranno insieme all’Alleanza” (La Stampa). Marco Onado, “Saranno gli emergenti e l’Europa a pagare il conto della guerra” (Sole 24 ore). SUL VOTO IN FRANCIA: Giovanni Orsina, “La rabbia francese che nutre le destre” (La Stampa). Alessandro Campi,La ‘questione sociale’ che Macron deve azzerare” (Messaggero). Giuliano Ferrara, “Convergere, liberare, proteggere” (Foglio). Nicolas Bavarez, “Il nuovo patto di Macron” (a colloquio con Marina Valensise – Foglio). Ilvo Diamanti,La Francia verso la Sesta Repubblica” (Repubblica).

Leggi tutto →

18 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

UNA PASQUA NELLE TENEBRE

18 Aprile 2022

Mario Draghi, “Il governo ha fatto tanto. Ora avanti senza dividerci” (la sua prima intervista, a tutto campo, ad un quotidiano, il Corriere della sera). Sergio Fabbrini scrive su una scadenza cruciale: “Il voto francese e il destino dell’Europa” (Sole 24 ore). Due articoli, in questa domenica di Pasqua, sembrano tra i più “duri”, “dolorosi”, a leggersi, non di cronaca ma di prospettiva: Maurizio Molinari, “Dove porta la guerra d’attrito” (Repubblica), che prefigura le prossime mosse dell’esercito russo per demolire l’esercito avversario; Olga Stefanishyna (vicepresidente dell’Ucraina), “Siamo pronti ad accordi sul Donbass. Torniamo alla status quo pre-invasione” (intervista a La Stampa), che sostiene che la guerra può solo finire con la vittoria dell’Ucraina. Al futuro guarda, con non poco pessimismo, anche Romano Prodi: “Cosa lascerà questa guerra alle potenze occidentali” (Messaggero), in cui prevede il rischio di una frattura tra Occidente, da una parte, e Paesi poveri che si aggregano a Cina  e Russia, dall’altra. Tema che riprende anche, con qualche superficialità, l’economista americano Jeffrey Sachs: “Un altro miliardo di persone malnutrite. Sono i più deboli a pagare” (intervista a Repubblica). Assai più fosca la previsione dello scrittore Alessandro Perissinotto (secondo il quale è iniziata la terza guerra mondiale): “Perché il conflitto può avere una sola fine” (Mattino). Sui timori di Prodi scrive anche Federico Rampini, “Il mondo diviso di nuovo in due blocchi” (Corriere della sera). Anna Zafesova, su La Stampa, scrive: “Così Mosca ha trasformato l’Ucraina nel Terzo Reich”. Ezio Mauro, su Repubblica, “Dio contro Dio. E’ la guerra delle quattro Chiese”. Mariapia Graravaglia, presidente dei partigiani cristiani: “Quella ucraina è resistenza e va sostenuta con le armi”. Piero Fassino apprezza la scelta di Bergoglio delle due donne, ucraina e russa, insieme alla Via Crucis: “La Pasqua in tempi di guerra” (Nuova Sardegna). Enzo Bianchi: “Una Pasqua nelle tenebre” (La Stampa).

Leggi tutto →

14 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA GUERRA, IL VANGELO, LA VIA CRUCIS

14 Aprile 2022

Paolo Rodari, “Gli ucraini dicono no al papa. Mai coi russi alla Via Crucis” (Repubblica). Domenico Agasso, “Divisi dalla Via Crucis”. Antonio Spadaro sj, “Vittima e carnefice insieme, lo scandalo della pace” (Manifesto). Severino Dianich, “Un po’ di Vangelo, per favore!” (Come se non). Due scritti di papa Francesco: “Il coraggio di far pace” (Avvenire), “La guerra è un sacrilegio, no alle spese per il riarmo” (Corriere della sera). Giulio Albanese, “La nonviolenza per Francesco, un metodo ispirato al Vangelo” (Avvenire). Luigi Ciotti, “Il riarmo è immorale” (intervista a Il Fatto). Matteo Maria Zuppi, “Un dovere lavorare per ottenere la tregua” (intervista a Repubblica). INOLTRE: Francesco a colloquio con i gesuiti maltesi, “La vocazione della Chiesa qual è?” (Antonio Spadaro, La Civiltà cattolica). Enzo Bianchi, “Caro padre Balducci, la tua grande lezione è stata dimenticata” (Repubblica, Firenze). Riccardo Michelucci, “Balducci e le sfide dell’uomo planetario” (Avvenire). Ludovico Poletto, “Torino, la Chiesa dei diritti” (La Stampa). Vito Mancuso, “Sacramenti e identità sessuale. Così si afferma l’identità di Gesù” (La Stampa). Domenico Agasso, “Sinodo. Lo slancio riformista partito dalla Germania” (La Stampa). Giuseppe Lorizio, “Per una teologia militante” (Settimana news).

Leggi tutto →

3 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

MOSCA ISOLATA O UN’INEDITA ALLEANZA ANTI-OCCIDENTALE?

3 Aprile 2022

IL PAPA: Paolo Rodari, “L’idea di un viaggio lampo di pace. Diplomazie e mediatori al lavoro” (Repubblica). Domenico Agasso, “Affondo del papa contro lo zar: Possibile un viaggio a Kiev” (La Stampa). Massimo Franco, “In Ucraina per ottenere una tregua. Il messaggio è per lo Zar” (Corriere della sera). Alberto Melloni, “E’ anche una guerra religiosa. Solo il papa può mediare” (intervista a Qn). Luca Kocci, “Preparativi per il papa a Kiev” (Manifesto). IL MOVIMENTO PACIFISTA: Giusi Fasano, “I pacifisti italiani in marcia a Leopoli” (Corriere della sera). Angelo Moretti,Organizzare Corpi Civili di Pace. Appello al ministro degli esteri italiano” (Avvenire). Il testo dell’appello, sottoscritto dalle associazioni cattoliche della società civile riunite in “Per un nuovo welfare”. Lettere e risposte di Marco Tarquinio, “Appello di donne per un’altra difesa” (Avvenire). Emanuele Giordana, “La difficile scommessa del movimento per la pace” (Manifesto). IL DIBATTITO SU PACE E GUERRA: Ezio Mauro, “Si fa presto a dire pace” (Espresso). Furio Colombo, “Gli orrori delle guerre. Una domanda a Donatella Di Cesare” (Il Fatto). Marco Revelli, “L’irresistibile vertigine della guerra” (Manifesto). Javier Cercas, “Perché la neutralità è un cinico errore” (intervista a Repubblica). Timothy Garton Ash, “Non forziamo l’Ucraina ad accettare una pace punitiva” (intervista al Corriere della sera). I FATTI: Monica Perosino, “Liberata la regione di Kiev, ma nelle città si scopre l’orrore dell’occupazione” (La Stampa). Massimo Gaggi, “Il cambio di passo americano: carri armati a Zelensky” (Corriere della sera). Nello Scavo, “Transnistria sempre più ‘trampolino’ per il balzo di Putin in Moldavia” (Avvenire). Piero Fassino, “Kiev chiama, l’Ue risponda” (Il Tirreno). L’ANALISI: Maurizio Molinari, “Mosca e l’alleanza anti-occidentale” (Repubblica). Sergio Fabbrini, “L’Ucraina e il dilemma dell’Unione allargata” (Sole 24 ore). Massimo Giannini, “Quello che Anna Politkovskaja aveva già detto…” (La Stampa). Vittorio E. Parsi, “Fornire tank non farà esportare il conflitto. A Putin non serve un pretesto per farlo” (intervista a Il Giornale). Giovanni Cominelli, “Nello scontro di civiltà, un’Alleanza delle democrazie” (libertà eguale). Enzo Bianchi, “Il grande sogno di Kirill: un Carlo Magno d’Oriente” (intervista a La Stampa). L’ECONOMIA: Romano Prodi, “Il prezzo della guerra e i segnali di recessione” (Messaggero). Dario Di Vico, “L’inflazione repressa e il rischio delle due cifre” (Corriere).  Francesco Saraceno, “Come la Ue può affrontare la nuova inflazione senza ripetere errori del passato” (Domani).

Leggi tutto →

1 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

NOTE SULLA CHIESA E LA GUERRA

1 Aprile 2022

Andrea Grillo spiega il pensiero di papa Bergoglio sulla guerra: “Fraternità di sangue e fraternità di spirito in tempo di guerra” (come se non). Daniele Menozzi, “Se la guerra non è più giusta. Le interpretazioni della Chiesa durante la storia” (Foglio). Stefano Ceccanti, “La Chiesa pacifista non rinuncia alla vecchia dottrina cara a Mounier” (Foglio) e “La proposta radicale di un realista cristiano” (Osservatore romano). Severino Dianich, “Difendere l’Ucraina: in che nodo?” (Settimana news). Paolo Naso, “Pace (e pacifismo) secondo giustizia” (Confronti). Fulvio Ferrario, “Responsabilità” (Confronti). Stefano Allevi, “Guerrafondai e pacifisti a parole? No. Grazie. La non violenza attiva faccia un passo avanti” (Avvenire). “La Carovana della pace in viaggio verso Leopoli ricordando don Tonino Bello” (Avvenire). INOLTRE: Mirella Serri, “Aldo Moro, una mamma per maestra” (Repubblica). Marco Roncalli,Il secolo lungo di Maria Romana De Gasperi” (Avvenire). Beppe Tognon, “Passione politica e devozione filiale” (Avvenire). Enzo Bianchi, “Tre urgenze di cui dibattere nella Chiesa” (Vita pastorale). Severino Dianich, “Decidere insieme” (Vita pastorale). Goffredo Boselli,Liturgia secondo il Vangelo” (Vita pastorale).

Leggi tutto →

29 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ARMI, FRANCESCO E LE SCELTE DEL GOVERNO

29 Marzo 2022

Il discorso di Sergio Mattarella all’Università di Trieste (28 marzo). Ugo Magri, “Il grido di pace di Mattarella: ‘Fermiamo la carneficina’” (La Stampa). QUESTIONE RIARMO: Lorenzo Guerini, ministro della Difesa, “Perché ci servono più spese militari” (La Stampa). Vito Mancuso,Se abolire le armi è solo un’utopia” (La Stampa). Paolo Pombeni,La nostra credibilità e la posizione sulle armi” (Messaggero). Giuseppe Conte, “No fermo alle armi, fondi alle famiglie. Nato, ora ridiscuterne le cifre e i tempi” (intervista a Avvenire). Marcello Sorgi, “Il capo dello Stato vuole unità sulle spese militari” (La Stampa). Monica Guerzoni, “Il premier pronto a mettere la fiducia” (Corriere della sera). Roberto Mannheimer, “Il M5s è ai minimi termini, il no alle armi è una mossa disperata” (Il Riformista). Paolo Mieli, “L’Ucraina, la guerra, le armi e una rischiosa commedia” (Corriere della sera). Domenico De Masi, “La corsa al riarmo è una follia. I 5S vadano fino in fondo” (intervista a La Notizia). Un articolo problematico di Luca Ricolfi: “Le due sinistre della guerra” (Repubblica). Tre posizioni vicine alla condanna del riarmo da parte del papa: Enzo Bianchi,La barbarie regna tra noi” (Repubblica); Riccardo Cristiano, “Le armi e Francesco” (Settimana news); Antonio Cecconi, “Una mentalità nuova per la pace” (Settimana news). Una nota di Sandro Magister, “L’Ucraina combatte, ma per Francesco nessuna guerra è giusta” (Espresso.it). CRONACHE: Gianluca Di Feo, “La ritirata tattica di Mosca per limitare le perdite e rafforzarsi nel Dombass” (Repubblica). Due serie critiche all’Ucraina: Salvatore Settis,Sanzioni culturali contro Mosca. Il mio No a una scelta inaudita” (La Stampa); Domenico Quirico, “Se i buoni sparano ai loro prigionieri” (La Stampa). Nello Scavo racconta la città martire: “Bombe sugli ospedali, stupri di massa. La Croce Rossa non riesce a entrare in città” (Avvenire). Anna Zafesova,Mosca, chiude la Novaya Gazeta, muore la libertà di stampa” (La Stampa). Charles Kupchan, “La società civile russa è sotto choc, ma il dopo Putin resta un’incognita” (intervista a La Stampa). Anais Ginori, “La svolta europea sui profughi” (Repubblica). Moises Naim, “Biden ha detto ad alta voce quello che pensa l’America” (intervista a La Stampa). ANALISI E PROSPETTIVE: Ian Bremmer,Il dividendo della pace degli ultimi tre quarti di secolo è finito” (intervista al Corriere). Lucio Caracciolo, “Dividere la Russia dall’Europa, che gran favore Putin fa all’America” (intervista a Il Riformista). Paolo Armaroli, “Putin non vince la guerra e adesso perderà la pace” (beemagazine). Angelo Panebianco, “Perché l’Italia è l’anello debole” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

10 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ABUSI NELLA CHIESA TEDESCA: IL MEA CULPA DI RATZINGER. ESSERE CATTOLICI OGGI

10 Febbraio 2022

La lettera di Benedetto XVI, “Dentro gli occhi delle vittime ho visto la nostra grande colpa” (Avvenire). Domenico Agasso, “Il mea culpa di Ratzinger” (La Stampa). Marco Grieco, “Benedetto XVI si difende e confessa le colpe della Chiesa” (Domani). Paolo Rodari, “Basta con il silenzio. La svolta di Benedetto XVI” (Repubblica). Alberto Melloni,Al cospetto di Dio” (Repubblica). Tonia Mastrobuoni, “La vittima: ‘Dice bugie, coprì il mio stupratore. Lo denuncio per violazione dei diritti mani’. Intervista a Wilfried Fesselmann” (Repubblica). Georg Ganswein, “Tanta aggressività mirata a distruggere la sua persona” (intervista al Corriere). Card. Sean Patrick O’Malley: “La lettera di Benedetto XVI, stimolo a fare meglio contro gli abusi” (Vatican news). Franco Cardini, “Gesto degno di ammirazione ma pericoloso per la Chiesa” (intervista a La Stampa). Paolo Rodari, “E ora indaghiamo anche in Italia. Ma i vescovi sono divisi” (Repubblica). INOLTRE: Tomas Halik,Essere cattolici oggi” (Settimana news). Loup Besmond de Senneville, “Il clericalismo è una perversione della chiesa” (La Croix). Sarah Mac Donald, “Padre Tom Doyle: ‘terrificanti’ i giovani seminaristi conservatori” (The Tablet). Roberto Rosano, “L’esperienza della morte quale dono dolcissimo. Padre Turoldo” (Osservatore romano). Enzo Bianchi, “La trappola dell’unità” (Repubblica). Lorenzo Fazzini,Don Nicolini, il ritmo dei poveri al cuore del 900” (Avvenire).

Leggi tutto →

17 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FINE VITA. DIALOGO CRISTIANO-EBRAICO. CLIMA E TEOLOGIA. SPIRITUALITA’. BOSE

17 Gennaio 2022

Per l’interesse dell’argomento riportiamo di nuovo l’articolo del gesuita p. Carlo Casalone uscito su La Civiltà Cattolica sul fine vita: “La discussione parlamentare sul ‘suicidio assistito’”. GIORNATA DEL DIALOGO EBRAICO-CRISTIANO: Laura Caffagnini, “Un cammino solo all’inizio, resta ancora tanto da fare” (Avvenire). Marco Cassuto Morselli, “E’ la conoscenza il primo passo per combattere l’antigiudaismo” (intervista all’Avvenire). Enzo Bianchi, “Il dialogo giusto tra ebrei e cristiani”. Registrazione  su YouTube dell’incontro “Realizzerò la mia buona promessa” (Ger 29,10), a cura della Comunità Pastorale Paolo VI – Milano, dal SAE Milano, e dalla Rosa Bianca, con Milena Santerini, Bruno Segre e Claudia Milani, filosofa ed ebraista. SCLIMA E TEOLOGIA: Bruno Latour, Il cambiamento climatico offre alla teologia un’occasione per liberarsi del passato(Domani, da Vita e Pensiero). SULLO SPIRITO SANTO: Antonio Greco, “Tutto è vita. ‘La spiritualità con l’abito di tutti i giorni’”  (su un libro di Sandro Spinsanti) e “La fantasia di Dio. Un testo di Leonardo Boff sullo Spirito Santo” (manifesto 4ottobre). BOSE: Andrea Bucci, “In un cascinale a 10 km da Bose la nuova vita di padre Enzo Bianchi” (La Stampa). Riccardo Larini, “Radicali o talebani… E se provassimo a essere semplicemente evangelici?” (riprendere altrimenti). CARITAS ITALIANA: don Marco Pagniello (nuovo direttore), “Ripartire dai giovani e dai poveri. Una nuova legge sull’immigrazione” (intervista a Avvenire). INOLTRE: Bruno Bignami (responsabile Cei), “Lavoro, serve una cultura diversa, capace di valorizzare le competenze” (intervista a Avvenire). Antonio Spadaro, “L’acqua è vino. Dio si rivela alla fine della festa nelle situazioni imbarazzanti” (Il Fatto). Paolo Rodari, “Boom dei pentecostali. Così la Chiesa cattolica perde l’America latina” (Repubblica). Luca Kocci, “Geopolitica del cristianesimo tra crisi e riforme” (recensione al libro di A. Riccardi, “La Chiesa brucia” – Manifesto). Paolo Rodari, “Usa, l’apertura del gesuita: ‘Lasciamo le donne libere di scegliere se abortire’” (Repubblica).

Leggi tutto →

3 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

2022. TRA SPERANZE E RINUNCE

3 Gennaio 2022

Gianfranco Ravasi, “La speranza con cui entrare nel 2022” (Avvenire). Massimo Ammaniti, “La stagione delle rinunce” (intervista a La Stampa). Yascha Mounk, “Con Omicron inizia la fine della pandemia. Non siamo più disposti a rinunciare alla vita” (intervista al Corriere della sera). Maurizio Molinari, “Vince chi sfida l’immaginazione” (Repubblica). Mauro Ceruti, “Quel tempo ‘perso’ a farsi domande” (sul libro di G. Parisi – Lettura). Enzo Bianchi, “La disciplina del tempo” (Repubblica). Luca Ricolfi, “Vaccino, le ragioni dell’obbligo” (Repubblica). Vladimiro Zagrebelsky, “Se la legge indica chi va curato prima” (La Stampa). Romano Prodi, “Vent’anni di euro, ma il cammino non è finito” (Messaggero). DOPO IL COMMIATO DI MATTARELLA: Ezio Mauro, “Il valore della solidarietà” (Repubblica). Gianni Cuperlo, “L’ultimo lascito di Mattarella a un Parlamento molto confuso” (Domani). Marzio Breda, “Il congedo di Mattarella e l’identikit di chi verrà dopo” (Corriere). Marcello Sorgi, “Quel filo teso tra Sergio e superMario” (La Stampa). Stefano Folli, “Non c’è una strategia e neanche un regista visibile” (Repubblica). Rosy Bindi, “Ora serve un accordo per Draghi al Quirinale e un premier politico” (intervista a La Stampa). Piero Ignazi,Letta deve fare il primo passo per far salire Draghi al Colle” (Domani). Matteo Renzi, “Letta ondivago sul Colle. Così rischia l’isolamento” (intervista al Messaggero). Giovanna Vitale, “Colloquio Draghi-Letta. Il leader punta sul premier” (Repubblica). La lettera di Francesco Occhetta sj al futuro presidente: “Dignità a chi non ha voce, riforme e resilienza” (Espresso). IL RITORNO DI D’ALEMA: Nello Ajello, “D’Alema costringe Letta a difendere Renzi: ‘Non è stata una malattia’” (Messaggero). Fabio Martini, “D’Alema, figliol prodigo, non riunisce la sinistra” (La Stampa). Filippo Ceccarelli,Ecco Massimo il guastafeste tra verve e arroganza” (Repubblica). INOLTRE: Marco Bentivogli, “Fuga dal lavoro che opprime” (Repubblica). Matteo Lepore,Un nuovo sviluppo contro l’inflazione” (Mattino). Paolo Guzzanti,Addio a Francesco Forte” (Il Giornale). Piero Ignazi, “Tutti disprezzano i partiti ma sono l’unico sistema per far vincere la politica” (Domani). Vincenzo Colla, già dirigente Cgil e ora assessore allo sviluppo della Regione Emilia Romagna, “La sinistra per ricucire con il popolo” (intervista all’Espresso).

Leggi tutto →

11 Dicembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

STILE SINODALE CONTRADDETTO. IL PAPA: C’È DI PEGGIO DEI LUSSURIOSI”

11 Dicembre 2021

Enzo Bianchi, “Inascoltati appelli al cambiamento” (Repubblica). Matteo Maria Zuppi, “Nelle nuove parole di Francesco teologia e prassi dell’abbraccio” (recensione a un libro di M. Naro – Avvenire). Marco Grieco, “La sfida di papa Francesco ai sovranisti d’Europa” (Domani). Domenico Agasso, “Il papa di ritorno dalla Grecia parla coi giornalisti” (La Stampa). Luigi Accattoli,Con Francesco si torna a Dante: c’è di peggio dei lussuriosi” (Corriere). Luigi Manconi, “La svolta del papa sul sesso” (Repubblica). Gerard Daucourt, “Aupetit, abusi… e la misericordia?” (Settimana news). Luc Chatel, “Clericalismo, nemico dei repubblicani, diventato nemico dei cattolici” (Le Monde). Daniele Menozzi, “Cattocomunista. Guido Miglioli: il mito, l’ideologia e la storia” (Il Regno).

Leggi tutto →