28 Novembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

RASSEGNA 28.11.2022. SI PUO’ SALVARE IL PD?

28 Novembre 2022

La Rassegna stampa del 28 novembre 2022  (fonte Ceccanti e altro). Si segnala: SUL PD: Ezio Mauro, “Cosa manca all’opposizione” (Repubblica). Gianni Cuperlo, “Obiezioni sullo scioglimento del Pd e sul voto a Moratti” (Domani). Antonio Floridia, “Scegliere o sciogliersi. Lo sforzo di salvare il Pd rischia di essere vano” (Domani). Concetto Vecchio, “Luigi Zanda compie 80 anni, Ricordi e opinioni” (intervista al Corriere).  Stefano Bonaccini, “Il mio Pd aperto e di sinistra” (intervista, ieri, a Repubblica). SUL GOVERNO: Claudio Cerasa,Perché adesso l’opposizione deve cambiare” (ieri, Foglio). Francesco De Bartolomeis, pedagogista emerito, “Il ministro dell’istruzione? E’ una disgrazia” (intervista a Domani).  Ilvo Diamanti, “Il merito a scuola supera l’esame. Otto italiani su dieci lo vogliono” (Repubblica). Andrea Manzella, “Con il PNRR una svolta culturale” (Corriere della sera). Giuliano Ferrara, “Considerazioni sulla nuova tregua italiana” (Foglio). Gianluca De Feo, “L’Italia e le armi all’Ucraina” (Repubblica). Adolfo Battaglia, “Su lavoro ed uguaglianza serve un paino di 5 anni” (Repubblica). SULL’UCRAINA: Paolo Mieli, “La tragedia dell’Ucraina, da Stalin a Putin” (Corriere). Giuliano Da Empoli e Francois Colosimo, “Fino a dove può spingersi Putin?” (ieri, sul Foglio). INOLTRE: Sergio Fabbrini, “Unilateralismo e nazionalismo, la Germania di Scholz” (ieri, Sole 24 ore). Romano Prodi, “Così il gas può cambiare gli equilibri dell’industria a livello mondiale” (Messaggero).

Leggi tutto →

13 Novembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

RASSEGNA 13.11.2022.

13 Novembre 2022

La Rassegna stampa del 13 novembre 2022 (fonte S. Ceccanti). Tra gli articoli della Rassegna e altre fonti si possono segnalare: SU UCRAINA E RUSSIA: Andrea Nicastro, “Kherson libera e stremata” (Corriere della sera); Vittorio E. Parsi, “Gli ucraini sono pronti a morire per la libertà. E noi italiani?” (Messaggero). Una notizia inquietante: Fabio Tonacci, “Kosovo, la Wagner dietro la campagna di destabilizzazione” (Repubblica). SULL’EUROPA: Lucrezia Reichlin, “Più voce ai governi sui conti” (Corriere della sera).  Romano Prodi, “La sfida che l’Europa può vincere solo unita” (Mattino). SUGLI STATI UNITI: Sergio Fabbrini, “Reazioni al contenimento del populismo trumpista” (Sole 24 ore).  SUL GOVERNO: Alessandro Barbera, “Allarme Recovery” (La Stampa). Massimo Adinolfi, “L’autonomia, la scuola e lo spirito di crociata” (Mattino). Federico Fubini, “Pensioni, il piano di Giorgetti: incentivi per chi rinvia il ritiro” (Corriere della sera).  Elòsa Fornero, “Respinge i barconi e dimentica i giovani. L’Italia rischia il suicidio demografico” (La Stampa). SUL PD: Silvia Bignami, “I mondi di Elly Schlein alla scalata del partito” (Repubblica). Mario Giro, “” (Domani). Antonio Polito, “Le tante contraddizioni di quella sinistra che condanna Letizia Moratti” (Corriere della sera). Giovanni Cominelli, “L’affare Moratti. La storia e le motivazione di una candidatura” (santalessandro.org).

Leggi tutto →

20 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ORRORE DI IZYUM. NOTE DI GEOPOLITICA

20 Settembre 2022

Sabato Angeri, “Nell’orrore a cielo aperto di Izyum” (Manifesto). Antonella Scott, “La Russia prepara il ritorno a un’economia primitiva” (Sole 24 ore). Marta Ottaviani,Il post che fa tremare il Cremlino” (Avvenire). Greta Previtera, “Noi 70 deputati contro lo Zar. Vogliamo le sue dimissioni” (Corriere).  Vittorio E. Parsi, “Le mosse di Putin e il momento della fermezza” (Messaggero). Tommaso Ciriaco, “La bussola di Draghi: sostegno all’Ucraina fino al ritiro dei Russi” (Repubblica). GEOPOLITICA: Rosalba Castelletti, “Separatismi e scontri sui confini. L’ex URSS è di nuovo una polveriera” (Repubblica). Stefano Stefanini,A Samarcanda vince la Cina” (La Stampa). Romano Prodi, “La sponda cinese che manca alla Russia” (Messaggero). Francesca Sforza, “L’avvertimento di Modi a Putin: troppe crisi, stop alla guerra” (La Stampa) Alessandro Penati,Stati Uniti, Europa, Cina: tre spettri aleggiano sull’economia del mondo” (Domani). Rita Fatiguso, “Cina alla conquista dell’America latina” (Sole 24 ore).. L’ONU: Luca Sebastiani, “Il ruolo dell’Onu nei teatri di crisi negli ultimi trent’anni” (Scenari). Pasquale Annicchino, “L’Anticristo al Palazzo di vetro e l’Apocalisse dei diritti umani” (Scenari). Marco Pedrazzi, “Tutti i peccati originali del Consiglio di sicurezza” (Scenari).

Leggi tutto →

11 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

UNIONE EUROPEA: LA TRAPPOLA CONFEDERALE. PRODI: RIPENSARE IL LAVORO

11 Settembre 2022

Gianfranco Ravasi,La zattera” (Sole 24 ore). MONDO: Maurizio Molinari, “Xi disegna una Cina globale per isolare l’Occidente” (Repubblica). EUROPA: Sergio Fabbrini, “Le decisioni europee nella trappola confederale” (Sole 24 ore). Francesco Saraceno, “L’incomprensibile svolta rigorista della BCE di fronte all’inflazione” (Domani). UCRAINA: Lorenzo Cremonesi,Quegli errori del Cremlino che credeva di vincere facile” (Corriere della sera). Gianluca De Feo, “Così Kiev ha ripreso la porta del Donbass” (Repubblica). Cliff Kupchan, “Putin ha pochi margini. Se penetrano in Donbass può succedere di tutto” (intervista al Corriere). Luca Kocci, “Papa Francesco: ‘guerra totale’, a rischio escalation atomica” (Manifesto). Mauro Magatti, “Se nemmeno si dice pace” (Avvenire). Mikhail Lobanov, oppositore russo: “Al Cremlino hanno paura di queste elezioni amministrative. Rischio brogli elettronici” (intervista a Repubblica). SANITA’: Silvio Garattini,Tre domande a tutti i partiti” (Avvenire).  LAVORO: Romano Prodi, “Ripensare il lavoro. Se la vita privata viene prima viene prima della carriera” (Messaggero). Rosaria Amato, “Lavoro, Vicenza. Le dimissioni in cerca di un lavoro migliore” (Repubblica). ELEZIONI 25 SETTEMBRE: Enzo Risso, “Perché in Italia cresce la disillusione verso le elezioni” (Domani). Ferruccio De Bortoli, “Politica e futuro. Chi spinge (davvero) il Paese” (Corriere della sera). Emanuele Felice, “Meglio parlare soltanto di diritti e disuguaglianze” (Domani). Anna Maria Furlan, “Questa destra mi fa tremare i polsi. Il Pd in campo contro la precarietà” (intervista ad Avvenire). Massimo Giannini,Il draghismo in purezza della sorella d’Italia” (La Stampa). Giorgia Meloni, “Non faremo governi arcobaleno. La priorità del Paese è la denatalità” (intervista ad Avvenire). Giovanna Casadio,Letta: ‘No a larghe intese con il Centrodestra, ma sulla crisi energetica non ci tireremo indietro” (Repubblica). Adolfo Urso, “Racconto agli Usa il programma di FdI. In politica estera continuità con Draghi” (intervista al Corriere della sera). Federico Capurso, “La vendetta di Conte” (La Stampa). Stefano De Martis,Presidenzialismo? Niente fumo, prego” (Avvenire).

Leggi tutto →

4 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

I SACRIFICI EUROPEI PER NON FAR VINCERE LA RUSSIA DI PUTIN E PER CAMBIARE ABITUDINI

4 Settembre 2022

Lo scrittore russo residente in Svizzera Milchail Shishikin prefigura per l’Europa un futuro necessario di sacrifici in nome della pace, anche se: “Nessuno in Occidente vuol più sentir parlare di guerra” (Corriere della sera). L’opposta visione di Donatella Di Cesare: “I brutali sacrifici imposti ai cittadini per la guerra” (Il Fatto). Sulla linea dello scrittore russo si pone Romano Prodi:La sfida che si vince cambiando le abitudini” (Messaggero).  Così pure il teologo Giuseppe Lorizio, “La scelta ‘politica’ di fondo nei tempi delle vacche magre: sobrietà e solidarietà” (Avvenire). Goffredo Buccini, “Dopo le sanzioni, la tenuta e la forza dei valori” (Corriere della sera). Michele Serra, “La fine del presente” (Repubblica). Vanessa Ricciardi, “Arriva il tetto ai prezzi e Putin ferma il gasdotto” (Domani). Paolo Gentiloni,Ora vedo meno divisioni, ma bisogna fare di più. L’Europa è in ritardo” (intervista al Corriere). ANCORA SULLA GUERRA IN UCRAINA: Sergio Fabbrini,La guerra in Ucraina mette in crisi l’Europa delle patrie” (Sole 24 ore). Danilo Taino, “Lo sguardo di Berlino a Est pensando alla nuova Europa” (Corriere). Filippo Grandi (Unhcr), “Il modello Ucraina tiene, la Ue è stata bravissima. Le crisi dei migranti peggioreranno” (intervista al Corriere). Francesco Palmas, “Putin ha perso slancio. Il conflitto in un vicolo cieco” (Avvenire). Carlo Bonini e altri, “Nulla di nuovo sul fronte orientale” (Repubblica). GORBACIOV: Mara Morini, “Il mezzo funerale di stato concesso a Gorbaciov dal regime di Putin” (Domani).

Leggi tutto →

2 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CATTOLICI IRRILEVANTI? LA SFIDA DI LETTA. PRODI SU GORBACIOV

2 Settembre 2022

Su cattolici e politica Agostino Giovagnoli: “L’irrilevata rilevanza” (Avvenire). Luigi Accattoli, “Il cardinale a Como e non a Milano. Delpini punge Bergoglio (e i gesuiti)” (Corriere della sera). Pierluigi Melillo, “I vescovi: sì ai migranti, no all’autonomia regionale” (Repubblica Napoli). “L’appello di alcuni religiosi e laici: Non votate per chi è per l’aumento delle spese militari” (Avvenire). POLITICA: Massimo L. Salvadori,I fan del liberismo sono in rotta, ma pure uno Stato inefficiente fa guai” (intervista a Il Riformista). Antonio Polito, “La via difficile post voto” (Corriere). Paolo PombeniUna Costituente per mettere mano alle istituzioni” (mente politica). Appello di Pier Virgilio Dastoli, Guido Formigoni ed altri,In Italia e nella Ue un governo sopranazionale e non presidenziale” (Avvenire). Alessandro Campi, “Che cosa (non) paga in campagna elettorale” (Messaggero). Michele Serra, “La sinistra e la gioventù delusa” (Repubblica). PARTITI: Stefano Folli,Cosa indicano gli ultimi sondaggi” (Repubblica). Roberto Mannheimer,Promesse e zuffe, ma il futuro si gioca sulla squadra dei ministri” (Il Riformista). Piero Ignazi, “Il Pd ha trovato un nemico ma non ancora un messaggio” (Domani). Roberto Gressi, “La sfida di Letta tra voto utile e alleati mancati” (Corriere). Giuseppe Conte, “Green e sociale, la nostra è un’agenda che parla alla sinistra” (intervista a Repubblica). Daniela Preziosi,Il Pd regala a Conte l’illusione di essere la ‘vera sinistra’” (Domani). Valerio Valentini, “L’asse Conte-Bettini, l’idea di una cosa rossogialla” (Foglio). Claudio Cerasa,La rete unica di Draghi e Meloni” (Foglio). Giulio Marcon, “Un programma minimo di proposte radicali” (Manifesto). Guido Alfani, “La destra e le disuguaglianze” (Repubblica). Lorenzo Castellani,La crisi energetica può aiutare la destra a essere più credibile” (Domani). Franco Monaco, “Bonaccini è come Renzi: celebra solo se stesso” (Il Fatto). ENERGIA: Francesca De Benedetti, “Il compromesso di Bruxelles per evitare ancora il tetto al gas” (Domani). Leonardo Becchetti,Solo le rinnovabili ci salveranno” (intervista a Il Dubbio). Francesco Guerrera, “La stagione del risparmio” (Repubblica). GORBACIOV: Romano Prodi, “Gorbaciov e l’aiuto mancato di Europa e Usa” (Messaggero). Daniel Pipes, “Ha immaginato un mondo nuovo, ma quella speranza si è frantumata” (intervista al Corriere). Barbara Spinelli,Il’Bene’ tradì Gorbaciov” (Il Fatto).

Leggi tutto →

22 Agosto 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ATTENTATO A DUGIN. ZUPPI A RIMINI. I PISANI “IMPONGONO” CECCANTI

22 Agosto 2022

Lorenzo Prezzi, “Due (opposte) fragilità raccontano i cristiani divisi sulla guerra” (Domani). Romano Prodi, “Gli equilibri che la guerra sta cambiando in Europa” (Messaggero). Mario Giro, “Europa e immigrazione: la paura della sostituzione” (Domani). Alidad Shiri, “I miei 17 anni della nuova vita” (L’Adige). L’ATTENTATO A DUGIN: Rosalba Castelletti, “La famiglia Z amata dai sovranisti tra disinformazione e odio per l’Occidente” e “La galassia Italia pro Dugin” (Repubblica). Anna Zafesova, “Dugin il sacerdote del putinismo che vuole cancellare l’Ucraina” (La Stampa). Andrea Graziosi, storico della Russia: “E’ la prova che Putin sta perdendo. Crolla il suo castello ideologico” (intervista a Qn). Ezio Mauro, “Un segnale politico per il Cremlino” (Repubblica). CHIESA ED ELEZIONI: Alessandro Barbera,Zuppi: no a polarizzazioni e nazionalismi e, la politica non sia piccoli interessi” (La Stampa). Conchita Sannino, “L’affondo di Zuppi: basta estremismi e slogan vuoti, la politica voli alto” (Repubblica). Dario Di Vico,Periferie e povertà, il cardinale ‘che fa cose’ si smarca dalle pressioni del calendario elettorale” (Corriere della sera). Alberto Melloni, “Il cristianesimo conteso” (Repubblica). Enzo Bianchi, “Perché non basta dire ‘credo’” (Repubblica). POLITICA ED ELEZIONI: Sabino Cassese, “C’erano una volta i partiti” (Corriere della sera). Michele Ainis,Partiti, le mezze decisioni” (Repubblica). Ettore Maria Colombo, “La rivolta piega il Pd. Torna il seggio per Ceccanti” (Qn) e “La rivincita dei professorini. Un ritratto del prof. Ceccanti e un’intervista” (blog). Concita De Gregorio, “La sinistra, le donne e la lezione di Meloni” (Repubblica). Francesco Grignetti, “Gli anti-sistema” (La Stampa). Claudio Cerasa, “Il populismo prospera dove dove soffrono le libertà” (Foglio). Giovanni Orsina, “Sinistra senza idee ormai dal 1994 e l’antifascismo non funziona più” (intervista a Libero). INOLTRE: Alessandro Rosina, “Dare più peso ai giovani, una spinta verso il futuro” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

7 Agosto 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

LA SINISTRA. SUI TRAVAGLIATI ACCORDI RAGGIUNTI

7 Agosto 2022

Giovanna Vitale, “’Più di così non potevo’. Letta e la strategia del doppio schema” (Repubblica). Il realismo di Romano Prodi, “Il compromesso inevitabile e le distanze da superare” (Messaggero). Roberto Gressi, “La preoccupazione del leader Pd che non vuole perdere a tavolino” (Corriere). Claudio Tito,Una sinistra responsabile” (Repubblica). Stefano Folli, “Un fronte costruito fra contraddizioni” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Senza chimica, ma capaci di dar fastidio” (la Stampa). Ilario Lombardo,Calenda è tentato dallo strappo. ‘Gli accordi non erano questi” (La Stampa). Stefano Cappellini,Il piano B di Letta. Se salta l’accordo andiamo al voto da soli” (Repubblica). Due (ben diversi) commenti illustri: Angelo Panebianco, “Coalizioni poco affiatate, tra dubbi e scenari post-voto” (Corriere); Barbara Spinelli, “Perdere le elezioni. L’operazione Letta” (Il Fatto). Antonio Polito spiega cos’è l’agenda Draghi: “I partiti e la credibilità dell’Italia” (Corriere); ma per il romanzieri Maurizio Maggiani le cose non stanno così: “Caro Letta, venga nelle spiagge a vedere che effetto fa l’agenda Draghi” (Secolo XIX). E ancora: Stefano Lepri,L’agenda Draghi per il dopo Draghi” (La Stampa). Altri punti di vista: Mario Tronti (vecchio intellettuale comunista), “Un dovere repubblicano stare uniti per battere la destra” (intervista a Repubblica). Gian Enrico Carofiglio, “Un patto solo anti-destra ha già perso. Senza contenuti è un minestrone” (intervista a La Stampa). Roberto Napoletano, “Le elezioni si vincono se c’è un progetto Paese” (Il Quotidiano). Arturo Parisi, “Questo centrosinistra non è l’Ulivo. L’unità politica premia sempre. Letta stia attento agli anti-Draghi” (intervista a Domani). Giuliano Ferrara, “Moralismo e bullismo, il Papeete strisciante della sinistra” (Foglio). Alfio Mastropaolo,Il colpo grosso contro l’unità del Paese e la democrazia” (Manifesto). Sergio Fabbrini, “Le due coalizioni e la Ue: le percezioni sbagliate e gli effetti sul voto” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

1 Agosto 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SFIDA DEL TERZO POLO. E IL SOGNO DI UN’AGENDA BERGOGLIO

1 Agosto 2022

Franco Monaco,Il Paese senza rappresentanza” (Settimana news). Mauro Calise,La scelta decisiva tra alleanza e leaderschip” (Mattino). Claudio Cerasa, “Populismo e poteri forti, che coppia da sballo!” (Foglio). Antonio Palmieri (FI),”I cattolici in politica? Serve tornare a parlarne in oratorio” (lettera ad Avvenire). CENTRO/TERZO POLO: Angelo Panebianco, “Il senso politico del centro” (Corriere della sera). Elena Bonetti,I poli contrapposti hanno fallito. Il Paese ha diritto a un centro moderato e riformatore” (Avvenire). Stefano Folli,L’avventura del terzo polo” (Repubblica). Niccolò Carratelli, “La sfida del terzo polo” (La Stampa). PERICOLO A DESTRA? Sergio Fabbrini, “Destra nazionalista e riflessi istituzionali” (Sole 24 ore). Giovanni De Luna a colloquio con Simonetta Fiori, “La Costituzione corre un rischio” (intervista a Repubblica). Pier Luigi Petrillo, “Dobbiamo demonizzare le destre? No” (Domani). Stefano Feltri, “Dobbiamo demonizzare le destre? Sì” (Domani). CHE FARE A SINISTRA? Norma Rangeri, “E’ in gioco la nostra democrazia” (Manifesto). Ma replica Paolo Cento: “Contro le destre senza il ricatto del voto utile” (Manifesto). Pippo Civati, “Tifo per l’accordo a sinistra” (intervista a Qn). Piero Ignazi, “Solamente un campo larghissimo può evitare la vittoria delle destre” (Domani). L’UCCISIONE DI ALIKA: Massimo Giannini,L’uomo bianco, lo ‘straniero’ e il crepuscolo della civiltà” e “Appello ai leader: adesso andate tutti ai funerali del Floyd d’Italia”  (la Stampa). Marina Corradi,Si resta a guardare nel Paese in cui non si è più fratelli” (Avvenire). Luigi Manconi, “Se la convivenza nasce dal lavoro” (La Stampa). QUESTIONI DI GOVERNO: Romano Prodi, “Salari e gas, i due nodi da sciogliere” (Messaggero). Paolo Baroni, “Patrimoniale, scoppia la bufera contro il Pd” (La Stampa). Eugenio Occorsio,Perché non possiamo fare a meno degli immigrati. Nel 2030 mancheranno 2 milioni di persone in età da lavoro” (Repubblica).

Leggi tutto →

24 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CRISI DI GOVERNO. PD, CENTRO, M5S, SINISTRA

24 Luglio 2022

Sergio Fabbrini,Giudizio su Draghi determinante per il nuovo voto” (Sole 24 ore). Romano Prodi,Il governo che verrà e i rapporti con l’Europa” (Messaggero). Roberto Napoletano, “L’eredità dell’unicum Draghi” (il Quotidiano). Antonio Polito, “Ma alle elezioni un’agenda non basta” (Corriere della sera). IL PD: Enrico Letta, “Il Paese è al bivio: o noi o Meloni. Si vince con le idee” (intervista a Repubblica), “Ora un grande centrosinistra che parta dall’esperienza di governo” (intervista al Corriere della sera). Stefano Ceccanti,Nessuna alleanza con chi ha fatto cadere il governo. Draghi scenda in campo” (intervista a Il Dubbio). Piero Fassino, “Come nel 1948, due poli. Il centro scelga” (intervista a Qn). Giuseppe Provenzano, “Dal M5S un errore imperdonabile. Il Pd ora a vocazione maggioritaria” (intervista a La Stampa). Gianenrico Carofiglio, “Torniamo a sentire la gente” (intervista a Repubblica). Massimo Recalcati, “Caro Pd, rivolgiti ai giovani” (Repubblica). Critico Pippo Civati (redivivo), “Nell’agenda Draghi manca il sociale, e abbiamo già dato con quella di Monti” (intervista a La Notizia). Critico Gad Lerner,Il Pd si ostina con Draghi e la borghesia a perdere” (Il Fatto). IL CENTROCarlo Calenda, “Le nostre condizioni per decidere le alleanze” (intervista al Corriere). Matteo Renzi,Ora serve un polo del buon senso per bloccare i sovranisti” (intervista a La Stampa). Giovanni Tizian,Così i renziani si muovono per creare il grande centro” (Domani). CINQUE STELLE: Marcello Sorgi,Dibba prepara il ritorno in campo” (La Stampa). Giuliano Santoro, “Il piano B di Conte si chiama De Magistri” (Manifesto). SINISTRA: Stefano Folli, “Area Draghi e lista Mélenchon” (Repubblica). Due interviste de Il Fatto: con la risposta secca di Chiara Saraceno (“Nessuno ha la credibilità di replicare Mélenchon”) e quella implausibile di Giorgio Airaudo (“Una grande alleanza col Pd, Conte, Sinistra e De Magistris“). Il buon senso di Antonio Floridia: “Se la destra fa cappotto a rischiare è la Costituzione” (Manifesto).

Leggi tutto →