19 Agosto 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“ORSOLA”

19 Agosto 2019

Domenica 18 agosto il Messaggero pubblica un articolo di Romano Prodi:Due congressi e un conclave per costituire un esecutivo“, in cui si propone la strada di un esecutivo “Orsola”, tra i partiti che hanno votato Ursula Von der Leyen presidente della Commissione Ue. Mario Giro (di Demos, area Pd)  diceva all’Avvenire: “Sì a una coalizione Ursula per una rete di sicurezza”. Stessa proposta da Pierferdinando Casini al Corriere: “Nuova maggioranza? Chi votò Von der Leyen”. Così anche Ettore Rosato sul Messaggero: “Maggioranza più ampia dei due partiti”. E anche Renato Brunetta in un’intervista a La Stampa: “Sì a un governo sostenuto da tutti i partiti”. Sabino Cassese, sul Corriere, in un lucidissimo articolo, fotografava la crisi e le ipotesi di uscita, condividendo le condizioni poste da Prodi a una governo “Orsola” (cioè autocritiche, chiarezza, confronto serio…): “La confusione, la realtà e gli accordi che sono possibili”. Su La Verità Giorgio Gandola ironizzava: “Germania, Chiesa e Cgil votano per l’inciucio”. Matteo Renzi, intervistato da Il Giornale, diceva: “Ecco di chi mi fido davvero”. IL GIORNO DOPO: il quotidiano la Repubblica è prudente: Stefano Folli, “La mossa di Prodi e un patto difficile”; Ezio Mauro, “La buona politica e i grandi camaleonti”; Stefano Cappellini, “Ma non basta votare Ursula per essere un’alleanza”; Goffredo De Marchis, “Prodi apre ai 5stelle. Zingaretti frena, teme la scissione renziana“. Anche Marco Damilano (che però scriveva venerdì) sull’Espresso è diffidente verso il nuovo possibile ciorso: “I Mattei sbagliati”. In ogni caso sul Corriere Andrea Marcucci (renziano) dice: “Un’intesa per l’interesse nazionale…”. Sul Mattino Mauro Calise evidenzia “I 5 ostacoli da superare dopo l’autogol del Carroccio”. Le reminiscenze di Luigi Covatta sul Mattino: “Le convergenze parallele sessant’anni dopo”.

 

Leggi tutto →

16 Luglio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SU IL PAPA, I CATTOLICI, LA POLITICA

16 Luglio 2019

La Settimana teologica che si terrà a Camaldoli per iniziativa del Meic dal 26 al 30 agosto ha per tema “Fede e politica, un dialogo da ricominciare” (vedi in “Eventi”). È questione vera e urgente. Tra i contributi in preparazione, dopo quello di Rocco D’Ambrosio, già qui indicato, è ora uscito quello di Giandomenico Càrastro (“Democrazia deliberativa per rigenerare la partecipazione”). Un confronto tra Giuliano Ferrara e Franco Monaco sul ruolo di papa Francesco rispetto all’impegno politico dei cattolici oggi: ruolo negativo per Ferrara (“L’ostacolo è Francesco”), positivo per Franco Monaco (“Papa Francesco e la politica”). Di Francesco su Avvenire la riflessione di Francesco proposta domenica scorsa sulla parabola del buon samaritano. Il punto di vista ipercritico papa Francesco di Marco Marzano su Il Fatto (“I problemi dell’Argentina con il passato di Francesco”). ALTRO: Sabino Cassese a colloquio con Il Foglio sull’eutanasia (“Di chi è la mia vita”). Il commento di Domenico Rosati, su Settimana news, al caso Sea Watch (“Il maldestro Salvini e le leggi del mare”). Livia Turco dice cosa pensa di immigrazione e politica (“No alla società del guscio”). L’intervista a La Stampa di Nicola Zingaretti: le sue critiche, le sue proposte.

Leggi tutto →

25 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

I NEURONI DELLA SINISTRA

25 Giugno 2019

Il Foglio ha pubblicato (24 giugno) un lungo articolo di Marco Minniti, una sorta di manifesto con doppio titolo: “Ridare i neuroni alla sinistra” e “Protezione, il grido degli elettori”. Ne scrivono Stefano Folli su Repubblica: “L’altra sinistra dell’immigrazione”, e Claudio Petruccioli in un’intervista al Dubbio: “La sinistra riscopra la sicurezza o sparirà”. L’Avvenire pubblica un articolo di Corrado Giustiniani: “Ecco cinque punti per cambiare rotta sull’immigrazione”; e un corsivo di Marco Tarquinio: “Carità cristiana e polemiche salviniane”. ANCORA SUL PD: Sabino Cassese, “Il silenzio delle opposizioni nuoce alla democrazia”(Corriere della sera); Franco  Monaco, “Caro Zinga, ora fa qualcosa di sinistra” (Il Fatto). Simone Oggioni e Stefano Quaranta, “Una classe dirigente ha fallito, e il Pd è all’ultima spiaggia” (Manifesto).

Leggi tutto →

21 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA BASE DEI PARTITI POPULISTI

21 Giugno 2019

Maurizio Ferrera spiega quale è “La base dei partiti populisti” (Corriere della sera). Giuseppe Lupo indica il terreno da arare per rigenerare l’Unione europea: “Quell’idea di Europa che ancora unisce” (Sole 24 ore). Guido Crainz chiede che si studi a scuola la storia europea: “Europa, questa sconosciuta” (Repubblica). Alain Touraine prova a dire di cosa deve nutrirsi “Il pensiero dell’Europa” (Repubblica).  David Carretta fa il punto delle trattative nell’Unione: “Europe first” (Foglio). Pier Virgilio Dastoli scrive una lettera all’Avvenire: “Né nazionalisti né immobilisti. E’ tempo di cambiare l’Unione”. Stefano Folli fa il punto politico: “Con l’Europa più dialogo che provocazioni” (Repubblica). Stefano Lepri, “La lezione che viene dalla Grecia” (La Stampa). Sulla lettera italiana alla Ue scrive Carlo Cottarelli: “Dietro le parole niente” (La Stampa). Sabino Cassese scrive contro le semplificazioni sulla democrazia: “Piano con la democrazia” (Foglio). In Italia siamo sempre più anziani; ne scrive Dario Di Vico sul Corriere: “Un paese e due società”. Giuseppe Berta: “Le crisi industriali nel paese senza guida” (Mattino). Per Tommaso NanniciniIl Pd di Zingaretti è una melassa” (Foglio). Su Salvini negli Usa: Alessandro Campi, “Le conseguenze della strambata filoamericana” (Messaggero); Ezio Mauro, “Un Paese senza Occidente” (Repubblica).

Leggi tutto →

19 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

BECCHETTI E GIOVANNINI: “SCEGLIAMO FUTURO”

19 Giugno 2019

Leonardo Becchetti e Enrico Giovannini, “Scegliamo futuro” (Avvenire). Thomas Piketty, “L’illusione del potere verde” (Repubblica). Sabino Cassese, “Il tramonto della rappresentanza” (Corriere della sera). Claudio De Vincenti,La flat tax difetta di equità e di efficienza” (Sole 24 ore). Linda Laura Sabbadini, “La povertà travolge i più giovani” (La Stampa). Chiara Saraceno, “E il Nord scopre che aumentano i nuovi poveri” (Repubblica). Virman Cusenza, “Raggi incapace, Roma muore” (Messaggero). PARTITO DEMOCRATICO: Enrico Morando, “Il compito del Pd: bilancio dell’area Euro e vocazione maggioritaria” (liberta eguale.it). Davide Allegranti, “Fassino spiega perché il Pd non può tornare ai Ds” (Foglio). Piero Ignazi, “Quando il dissenso fa bene” (Repubblica). Pippo Provenzano, “Il jobs act va ridiscusso. E’ l’ora della discontinuità” (intervista a Il Fatto). Davide Mencarelli, “Una lezione che a sinistra non si riesce a capire” (Avvenire). MIGRAZIONI: Sabino Cassese, “Le frontiere sono chiuse solo per i più poveri” (Foglio). Michel Cantarella, “Volontariato cattolico e laico insieme per la rete dell’accoglienza” (Avvenire).

Leggi tutto →

21 Maggio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“PORTI APERTI ALLE ARMI, CHIUSI AGLI UMANI”

21 Maggio 2019

Stefano Folli, “In morte di un governo” (Repubblica). Giancarlo Giorgetti, “Il M5s fa opposizione alla Lega e il governo è paralizzato” (intervista a La Stampa). Nicola Zingaretti, “I 5 stelle dei trasformisti” (intervista al Corriere). Mauro Calise, “Se i 5 stelle sono di lotta e di governo” (Mattino). Luigi Di Maio, “Noi mai con questo Pd” (intervista a Qn). Giuliano Pisapia, “Voglio costruire un dialogo serio con i grillini delusi” (intervista a Qn).  Sabino Cassese, “Il governo un anno dopo” (Corriere) e “L’atteggiamento gladiatorio del ministro Salvini” (colloquio col Foglio). Virginio Rognoni e Beppe Pisanu, “Il ministro agitatore” (colloquio col Foglio). Tommaso Di Francesco, “Porti aperti alle armi, chiusi agli umani” (Manifesto). Nello Scavo, “Nuovo scontro su Sea Watch” (Avvenire). Luigi Manconi, “Chi salva il nostro onore” (Repubblica). Donatella Di Cesare, “Opposizione giovane a colpi di sberleffo” (il Fatto).

Leggi tutto →

19 Maggio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

CHE COSA RISCHIA L’EUROPA

19 Maggio 2019

Il gesuita, presidente della Commissione delle conferenze episcopali d’Europa, Jean Claude Hollerich, «Serve un’Europa forte sui diritti umani. Noi vescovi diciamo: andate a votare» (Avvenire). Massimo Cacciari, «Patria Europa» (Espresso). Federica Bianchi, «Sarà donna. E verde» (Espresso). Romano Prodi, «L’Italia eviti l’isolamento per cambiare l’Europa» (Messaggero). Emma Bonino, «Democrazia a rischio, ma la borghesia liberale resta zitta» (Repubblica). Sabino Cassese, «Europa, le tesi di Amato» Corriere). Sergio Fabbrini, «Il riformismo è la risposta al malessere sociale» (Sole 24 ore). Amartya Sen, «Nella Ue nazioni malate» (Avvenire). Maurizio Molinari, «Che cosa rischia l’Europa» (La Stampa). Giorgio Napolitano, «No all’inganno dei sovranisti» (intervista a Repubblica). Ferruccio De Bortoli, «Le (troppe) favole sul voto» (Corriere). Attilio Geroni, «Tre ideologie in gara per la leadership» (Sole 24 ore). Mario Ricciardi, «Ma ora il Pd deve scegliere: o con i socialisti o con Macron» (Espresso). Paolo Mieli, «L’inutile guerra all’Europa potrebbe essere finita» (Corriere). Mauro Magatti, «La grande fragilità della nostra democrazia» (Corriere). Giovanni Orsina, «L’ecologia che sfida i populismi» (La Stampa). Aldo Carra, «Lo scenario mobile dell’Europarlamento» (Manifesto). Claudio Cerasa, «L’impotenza populista» (Foglio). Franco Cardini, «Il cristianesimo e l’Europa plurale» (Vita e pensiero). Paolo Balduzzi, «Il Parlamento è europeo, le leggi elettorali» (lavoce.info). Isabella Bufacchi, «Bce e Commissione, partita doppia tra Berlino e Parigi» (Sole 24 ore). Giorgio La Malfa, «Sciagurato il trentennio liberista. Torni Keynes» (intervista a Il Dubbio). Emmanuel Todd, «Scontro di civiltà, in famiglia» (intervista al Corriere). Nando Santonastaso, «L’Europa e il miracolo di Napoli e Matera» (Mattino).

Leggi tutto →