23 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

MATTARELLA: PACE NON SIGNIFICA ARRENDERSI DI FRONTE ALLA PREPOTENZA

23 Aprile 2022

Sergio Mattarella:Dal ‘nostro’ 25 aprile viene un appello alla pace. Alla pace, non ad arrendersi di fronte alla prepotenza” (intervento all’incontro con gli esponenti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, nella ricorrenza del 77° anniversario della Liberazione). Ugo Magri, “Mattarella e il caso Anpi. ‘C’è chi non ha interesse per la sorte dell’Ucraina’” (La Stampa). Andrea Fabozzi, “Il messaggio del Presidente: ’25 aprile, pace non resa’” (Manifesto). Nicola La Gioia, “Il Colle, Fenoglio e la Resistenza” (La Stampa). Michele Serra, “Chi non canta Bella ciao perde il piacere della libertà” (intervista a La Stampa). Slavoj Zizek, “Perché il pacifismo stavolta non è un’opzione” (intervista a Repubblica). Pancho Pardi, “Il 25 aprile con le parole di Smuraglia, Segre e Mattarella” (Manifesto). Marianna Rizzini, “La parola resistenza anche per l’Ucraina. Parla Maria Pia Garavaglia” (Foglio), Giuliano Ferrara, “Le ombre del 25 aprile” (Foglio). Riccardo Magi, “Il diritto alla resistenza. Che danni il pacifismo! Rileggiamo Pannella” (Il Riformista). Sabino Cassese, “L’articolo 11 va letto tutto. L’Italia non può astenersi” (intervista al Riformista”). UCRAINA-RUSSIA-EUROPA: Helen Carrere D’Encausse,  storica, “Perché Putin ha perso la faccia” (intervista a Repubblica D). Dimitrij Suslov, consigliere di Putin, “Noi in guerra contro la Nato. Come proseguir? Al Cremlino due idee diverse” (intervista al Corriere della sera). Olenskii Plotnikov, “La guerra ha cambiato tutto. Darò la vita per salvare Odessa” (intervista a Il Dubbio”). Stefano Feltri, “Europa paralizzata. La Germania si rivela il miglior alleato di Putin” (Domani). Francesco Grillo, “La ‘bomba’ del gas che può colpire l’Europa” (Messaggero).

Leggi tutto →

20 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA PACE DEL PAPA. LA RESISTENZA UCRAINA. L’UCRAINA NELLA UE. CRISI GLOBALE

20 Aprile 2022

La proposta di Enrico Letta: “Una Confederazione europea, il percorso per l’adesione di Kiev” (Corriere della sera). La tesi di Romano Prodi: “Avanti con le sanzioni sul gas. Macron unico leader europeo” (intervista a Qn). I timori, però, per il voto francese in David Carretta, “Quanto rischia l’Ue con Le Pen” (Foglio) e Bernard Guetta, “Una destra da vergognarsi” (Repubblica).  L’industriale Riccardo Illy spiega le difficoltà economiche per l’Italia: “Noi e la Germania siamo i più fragili, e la crisi durerà anche dopo la guerra” (intervista a La Stampa). I CRISTIANI, IL PAPA E LA GUERRA: Antonio Spadaro, “La pace del papa cuce e non taglia. Il sacro non è puntello del potere” (La Stampa). Riflettono su vangelo e guerra anche Fabrizio Mandreoli, Giorgio Marcello, “Rileggere oggi Pio Parisi. Note su guerra e cristiani (Settimana news). Un articolo di Franco Monaco, “Che la guerra non prevalga dentro di noi” (Settimana news). Il presidente delle Acli Emiliano Manfredonia dice la sua su Il Fatto: “Non si può parlare di pace senza essere tacciati di putinismo” (inviare armi, dice, è come mettere benzina sul fuoco). Sulla stessa linea Vannino Chiti su Il Riformista: “Non ampliare la Nato. Non è saggio buttare benzina sul fuoco”. La critica di Angelo Panebianco, “Antiamericanismo. Quando i tic ritornano” (Corriere della sera). L’ANPI E LA RESISTENZA UCRAINA: Salvatore Vassallo, “Senza i partigiani l’Anpi è il feudo di una sinistra senza voti” (Domani). Gianfranco Pasquino, “I partigiani non avrebbero avuto dubbi sull’Ucraina” (Domani). Albertina Soliani (cattolica, già parlamentare Pd e vicepresidente critica dell’Anpi): “Errori sull’Ucraina. L’Anpi cambi rotta” (intervista a Repubblica). Gian Antonio Stella, “Quegli ossequi tutti per Putin” (Corriere della sera). La voce anche di Noam Chomsky, “I resistenti ucraini, come i partigiani, sono eroici” (Corriere della sera). SULLA GLOBALIZZAZIONE: Carlo Bastasin, “La Russia non autosufficiente” (Repubblica). Sabino Cassese,Ma il mondo ora non è meno globale” (Corriere della sera). Mauro Calise, “Le alleanze variabili nel disordine mondiale” (Mattino). Amedeo Lepore, “L’economia da mondiale a selettiva” (Mattino).

Leggi tutto →

16 Aprile 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

VITTORIO E. PARSI: “LA LIBERTÀ DI OGNUNO È LA SOLA GARANZIA PER LA LIBERTÀ DI TUTTI”

16 Aprile 2022

Antonio Bravetti, “Via Crucis a Roma. Cambiata la meditazione della XIII stazione” (La Stampa). LA NATO E LA DETERRENZA: Vittorio E. Parsi ci ricorda a che cosa si devono i 70 anni di pace che abbiamo goduto: “L’equilibrio del terrore che (finora) ha funzionato” (Messaggero); diversa l’opinione di Gad Lerner, “L’Ue trovi un’alternativa all’allargamento della Nato” (Il Fatto). Ugo Tramballi, “La Nato allargata un boomerang per Putin” (Sole 24 ore). Jyrki Katainen, ex premier finlandese, “Tutto il Paese vuol la Nato, anche se la Russia reagirà” (intervista al Corriere della sera). Carl Bildt, ex premier svedese, “Svezia a una svolta. L’adesione alla nato è ormai nei fatti” (intervista al Corriere della sera). Paolo Mieli,Finlandia, Svezia, l’Europa e il sostegno che di fa incerto” (Corriere della sera). Ian Bremmer, “Contro Helsinky e Stoccolma Mosca userà la guerra ibrida” (intervista a La Stampa). Claudio Martelli, “Ma l’Europa dell’Est ha scelto l’Occidente. Nella Nato si sta più sicuri” (Gazzetta del Mezzogiorno). PACIFISMO, EQUIDISTANZA, RESISTENZA: Luca Diotallevi, “Il pacifismo ‘equidistante’ e il diritto a difendersi” (Messaggero). Gianni Cuperlo (in risposta a Donatella Di Cesare), “Abbiamo tradito il nostro popolo? No, aiutare Kiev è di sinistra” (intervista a Il Riformista). Albertina Soliani (cattolica, già parlamentare Pd), “Con l’Ucraina contro il tiranno. Ora l’Anpi si corregga” (intervista a Domani). Giovanni De Luna, “La Resistenza non è stata pacifista. La Nato solo una scusa” (intervista a Repubblica). Mimmo Franzinelli, “Basta retorica, è resistenza anche quella di Kiev” (intervista a Repubblica). Michael Walzer, “Cari liberal, quello di Putin è genocidio culturale” (intervista a Repubblica). Il sacerdote ortodosso (italiano ma parroco in Russia da 30 anni) Giovanni Guaita, “Non condannare il male equivale a prendervi parte” (intervista a Il Sole 24 re). Marco Greco, “L’equidistanza vaticana sulla guerra non convince più” (Domani). ANCORA SULLA GUERRA: Anna Zafesova, “Le retate di Vlad per zittire i dissidenti” (La Stampa). Giulia Pompili, “La Cina sta con Mosca, ma in un mondo diviso pagherà il costo più alto” (Foglio). Massimo Gaggi, “Il sano realismo di Biden” (Corriere della sera). Laura Ronchetti,L’Italia ha il dovere di farsi mediatrice di pace” (Manifesto). GOVERNO E PARTITI: Francesco Grignetti, “La sfida della Giustizia” (La Stampa). Sabino Cassese, “Lo sciopero contro la riforma del Csm è da autolesionisti” (intervista al Foglio). Lina Palmerini,Campagna delle comunali e rincorsa sul debito” (Sole 24 ore). Gianluca De Rosa, “Le armi di Letta” (Foglio). Marcello Sorgi,Questa volta la realpolitik non può bastare” (sull’accordo Eni con l’Egitto per il gas – La Stampa). Pietro Reichlin, “Economia di guerra? E’ ora di renderci autonomi” (intervista a Il Riformista”). Tito Boeri e Roberto Perotti, “Spesa militare, una necessità” (Repubblica). Gerardo Villanacci, “Fine vita, le responsabilità politiche” (Corriere). Luigi De Magistris, “Faremo come Melenchon” (intervista al Manifesto).

Leggi tutto →

17 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

QUANTO E’ GRANDE IL CUORE DELL’EUROPA?

17 Marzo 2022

Javier Cercas, scrittore spagnolo, “La sfida tra democrazia a nazionalpopulismi” (La Stampa). Luigi Manconi,Il futuro di Kiev solo grazie alla resistenza” (intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno”. Una replica di Alessandro Portelli, “Quanto è grande e dove arriva il cuore dell’Europa?” (Manifesto). Generale Vincenzo Camporini,Non spetta a noi dire agli Ucraini se devono arrendersi” (intervista a Il Tempo). Raphael Glucksmann, “Aiuti agli aggrediti o l’Europa non conoscerà mai più la pace” (intervista al Corriere). Mikhail Khordorkovsky, “Putin ragiona da boss, può essere fermato solo con la forza” (intervista al Corriere). Biagio De Giovanni, “Impossibile chiedere a David di arrendersi a Golia” (Il Riformista). Luca Casarini, “Pacifisti e interventisti, andiamo tutti insieme a Kiev” (Il Riformista). Lea Melandri,Caro Sofri, dico no alle armi” (Il Riformista). Mario Giro, “Per fermare la guerra serve l’arte del compromesso” (Domani). Massimo Ammaniti,Nella mente dello Zar. La sua arroganza serve a nascondere una paura profonda” (Corriere della sera). Emma Bonino, “Dobbiamo sconfiggere Putin non la Russia” (intervista a Qn). PROSPETTIVE: Lucio Caracciolo, “Se Stati Uniti e Cina aprono il dialogo” (La Stampa). Tony Blair, “Le mosse dell’Occidente tra pressioni e negoziati” (Repubblica). Vittorio E. Parsi, “Il negoziato bloccato e il ruolo della Cina” (Messaggero). Guido Olimpio, “Gli errori dei Russi e gli obiettivi dello zar” (Corriere della sera). Sabino Cassese, “Da Mosca crimini contro l’umanità. La comunità internazionale può fare di più” (intervista a Il Riformista). Guido Viale, “L’Unione europea ritrovi la capacità di una mediazione di pace” (Manifesto). Luigi Ferrajoli,L’Onu in seduta permanente sull’Ucraina” (Manifesto).

Leggi tutto →

16 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FINLANDIZZARE L’UCRAINA? I PARTITI E LA DEMOCRAZIA. LA SANITA’ PUBBLICA

16 Febbraio 2022

Fabrizio Dragosei, “Missili, Nato, Crimea: cosa chiede lo ‘Zar’ e le risposte degli Usa” (Corriere della sera). Uski Audino, “Sfida globale per evitare la guerra” (La Stampa). Lucio Caracciolo, “Putin non attaccherà perché ha già vinto” (intervista a Libero) e “Neutralizzare Kiev l’obiettivo di Putin” (La Stampa). James Woolsey, ex capo della Cia, “Per evitare la guerra si deve aiutare Putin a salvare la faccia” (intervista a Repubblica). Emma Bonino, “La Casa Bianca limita l’azione della Ue” (intervista a La Stampa). Franco Frattini,Kiev diventi neutrale. Serve il modello Finlandia” (intervista al Messaggero). David Carretta, “Finlandizzato a chi?” (Foglio). Bernard Guetta, “Putin ha calcolato male. Si trova contro il muro” (La Stampa). PARTITI: Sabino Cassese, “La politica ha bisogno di regole” (Corriere della sera) e “I partiti? Solo piccole aggregazioni intorno al leader” (intervista a Il Riformista). Paolo Mieli, “Le scarse ambizioni della destra e della sinistra” (Corriere della sera). Luca Gori e Emanuele Rossi, “Il discorso della dignità e il compito dei partiti” (Corriere della sera – Buone notizie). Sergio Mattarella, “La nostra democrazia, un lungo cammino scritto nella Carta” (prefazione a un libro di Ernesto Maria Ruffini – Corriere della sera). Dario Franceschini, “Non vedo il ritorno al centro. Ma una Lega moderata può essere la svolta” (intervista a Repubblica). Elly Schlein, “Stare al governo non è l’unico fine. La sinistra si organizzi” (intervista al Corriere) e “Perché il clima colpisce i più deboli” (da un suo libro – Repubblica). GOVERNO: Antonio Floridia e Marco Geddes, “La salute pubblica e la grande opera della case di Comunità” (Manifesto). Tommaso Langiano, “Lo stato di salute della sanità italiana” (etica economia). Francesco Grillo, “L’assenza di strategie che rallenta il Green deal” (Messaggero). Claudio Cerasa, “L’agenda Tafazzi dell’ambientalismo tossico” (Foglio). Stefano Ceccanti, “Il referendum e il dibattito sul fine vita” (articolo uscito nell’ottobre 2021). Gaetano Silvestri, “Il diritto di decidere sulla propria vita” (La Stampa). Michele Colucci, Stefano Gallo, Mohamed Tailmoun, “Cittadinanza, un percorso da ricominciare” (rivista il Mulino).

Leggi tutto →

6 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

AGENDA MATTARELLA, FARE TUTTI UN PASSO IN PIU’ VERSO LA POLITICA

6 Febbraio 2022

Sabino Cassese, “L’incuria del nostro Stato e l’italiano oscuro delle leggi” (Corriere della sera). L’AGENDA MATTARELLA: Marco Bentivogli,Uscire dalla bolla del Palazzo e ascoltare la società” (Espresso). Maurizio Molinari, “Mattarella e l’Europa dei diritti” (Repubblica). Giovanna Vitale, “Il Pd rilancia l’agenda Mattarella: leggi bipartisan in Parlamento” (Repubblica). Carlo Fusi, “Una road map per l’agenda di Mattarella” (Il Quotidiano). Daniela Preziosi, “Fra l’applaudire l’agenda Mattarella e il fare c’è di mezzo il mare” (Domani). Francesco Saraceno, “La giusta direzione di Mattarella: per affrontare il futuro dobbiamo diminuire le disuguaglianze” (Domani). Donatella Di Cesare, “Mattarella. L’Italia e la parola dignità” (La Stampa). Francesco Occhetta sj, “E’ un cattolico democratico. Non riconosciuto” (Espresso). Virginia Della Sala, “L’agenda Mattarella? Stracciata da Draghi &C.” (Il Fatto). Barbara Spinelli,Quirinale, menzogne e amarcord” (Il Fatto). PARTITI: Umberto Ranieri,Liberale, plurale, riformista. Appunti per il Pd che verrà” (Il Riformista). Marcello Sorgi, “Le alleanze in vista del voto” (La Stampa). Marcello Panarari, “Cosa serve al cantiere del nuovo centro” (Secolo XIX). Emanuele Buzzi,I messaggi di Luigi Di Maio e lo scontro totale con l’ex premier” (Corriere della sera). Marco Imarisio, “Il Movimento lacerato e il dissenso impossibile” (Corriere). Alessandro Campi, “Il Partito Repubblicano punto di arrivo obbligato” (Messaggero). Marco Follini, “I partiti non torneranno più. Discutiamo di presidenzialismo” (Espresso).

Leggi tutto →

24 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ROSE BIANCHE. I PARTITI E IL FATTORE “D”. LE DUE ITALIE DELLA SCUOLA

24 Gennaio 2022

Vincenzo Passerini,Dove nascono le rose bianche per David Sassoli” (itlodeo.info). QUIRINALE: Marco Valbruzzi, “Sul presidente i partiti hanno solo tre mosse” (L’essenziale – da il Mulino). Francesco Clementi, “Il presidente delle tre legislature” (Sole 24 ore). Sabino Cassese, “Quirinale, non è solo politica” (Corriere della sera). Marzio Breda, “Sulla strada del Quirinale ci sono troppi dilettanti” (intervista a Domani). Sergio Fabbrini,La corsa al Quirinale e il fattore debito” (Sole 24 ore). Carlo Fusi, “Il salva Italia c’è: Draghi al Colle e avanti con le larghe intese” (Il Quotidiano). Matteo Renzi,Draghi non può fare la riserva” (intervista a La Stampa). Salvatore Vassallo, “Cosa manca per arrivare all’elezione di Draghi” (Domani). Massimo Villone, “Un trasloco che può fare bene” (Manifesto). Giuliano Ferrara, “Il peccato di rinunciare al candidato più autorevole” (Foglio). Marcello Sorgi, “Verso tre votazioni a vuoto” (La Stampa). Antonio Polito, “E’ necessaria una prova di serietà” (Corriere della sera). Renato Mannheimer, “Sull’Eliseo e sul Quirinale soffia il vento dell’incertezza” (Il Riformista). Marco Bentivogli,Il premier meglio se resta dov’è” (intervista a Il Riformista). Alessandra Ghisleri,Tentazione presidenzialismo” (La Stampa). Luciano Canfora, “Se eleggono Draghi presidenzialismo contro la Costituzione” (intervista a Il Fatto). IL GOVERNO E IL PAESE: Francesco Drago, Lucrezia Reichlin, “Le due Italie della scuola. Quanti danni ai ragazzi del Sud” (Corriere della sera). Marco Rossi Doria,Ragazzi, Sud, scuola. Il Pnrr è un’occasione, attenti a non perderla” (Espresso). Gianni Cuperlo, “Sulla lotta alle disuguaglianze la sinistra si gioca il suo futuro” (Domani). Elisabetta Camussi, “Disuguaglianze. Se dimentichiamo le persone” (Repubblica). Pierluigi Ciocca, “Come riscrivere le regole del bilancio” (Manifesto). Francesco Saraceno, “Un’Agenzia europea del debito potrebbe soddisfare anche le esigenze dei Paesi frugali” (Domani). Franco Bernabé, “L’inflazione è destinata a durare. L’Occidente ha sottovalutato la Cina” (intervista a La Stampa). Romano Prodi,La strategia di Stellantis che punta ad altri paesi” (Messaggero). Lucio Caracciolo, “All’Italia serve una classe dirigente giovane per rientrare nella Storia” (intervista a Repubblica). Angelo Panebianco, “Cosa distingue la buona politica” (Corriere della sera).

 

Leggi tutto →

18 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ROSE BIANCHE PER DAVID. IL LAVORO SOSTENIBILE

18 Gennaio 2022

Angela Mauro, “Cronaca dell’addio a Sassoli a Strasburgo” (Huffpost). Marco Bresolin, “Rose bianche per David” (La Stampa). Ursula von der Leyen, Discorso per commemorare David Sassoli a Strasburgo. Rosanna Virgili, “I figli di David e i loro fratelli. Un’altra Europa c’è e si prepara” (Avvenire). Cesare Martinetti, “Ma lo spirito Sassoli è già perso” (La Stampa). QUESTIONI DI GOVERNO: Tiziano Treu,Un diritto del lavoro sostenibile. Sintesi di un manifesto” (eticaeconomia.it). Leonardo Becchetti,Comunità energetiche per rispondere alle sfide della transizione” (Avvenire). Sabino Cassese, “Il governo del sottogoverno. Che fare?” (Foglio). Nello Scavo, “Complicità nei crimini sui migranti. L’Aja ora processa Malta e Italia” (Avvenire). Claudio Petruccioli, “Grave la sfiducia giallorossa al bilancio della Rai di Fuortes” (intervista a Il Riformista). EUROPA: Adriana Cerretelli, “Nuove regole di bilancio non sono più una chimera” (Sole 24 ore). Beda Romano, “Riforma del Patto, la Francia preme sui Paesi nordici” (Sole 24 ore). Andrea Boitani e Roberto Tamborini,Come riformare le regole europee” (eticaeconomia.it). INOLTRE:  Paolo Mieli, “Monumenti sotto tiro” (Corriere della sera). Alessia Guerrieri,Eutanasia, sul quesito referendario la Cassazione ferma la forzatura dei promotori” (Avvenire). Monica Perosini, “Ucraina, il fronte del Nord” (La Stampa). Eugenio Fatigante, “Oxfam accusa: la ‘variante miliardari’ accresce le disuguaglianze mondiali” (Avvenire). Cinzia Arena, “In Italia lo squilibrio è nel lavoro” (Avvenire).

Leggi tutto →

12 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE GLI ITALIANI NON VOTANO PIU’ I PARTITI MA I LEADER

12 Gennaio 2022

Renato Mannheimer e Pasquale Pasquino, “Gli italiani non votano più i partiti, ma i loro leader” (Il Riformista). DRAGHI: Francesco Verderami, “L’appello all’unità, così il premier ha inviato un segnale al Parlamento” (Corriere della sera). La critica di Alessandro Campi, “Un leader non può nascondersi dietro il silenzio” (intervista a Il Giornale). QUIRINALE: Lina Palmerini, “Il sabotaggio del Cavaliere alla corsa di Draghi” (Sole 24 ore). Stefano Folli,Il peso del dopo condiziona Draghi” (Repubblica). Ezio Mauro, “Respingere i ricatto di Berlusconi” (Repubblica). Enrico Letta, “Eleggiamo il presidente prima della quarta votazione” (intervista a La Stampa). Marcello Sorgi, “Destini incrociati dei due presidenti” (La Stampa). Valerio Valentini, “Renzi, Guerini, Giorgetti. Così si muove il partito di Draghi” (Foglio). Sabino Cassese, “L’elezione non è rinviabile ma non deve essere per forza in presenza” (intervista a Libero). GOVERNO: Daniela Fassini, “Detenuti. Cartabia: ‘Va data a tutti una seconda possibilità’” (Avvenire). Dario Di Vico, “Lavoro, in un anno sono stati recuperati 700mila posti” (Corriere della sera). INOLTRE: Filippo La Porta, “Chiaromonte, uno straniero in patria” (Repubblica).

Leggi tutto →

9 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE SFIDE DI PUTIN

9 Gennaio 2022

Beda Romano, “Nato, rischio elevato di una guerra al confine tra Russia e Ucraina” (Sole 24 ore). Franco Venturini, “Le sfide di Putin all’Europa” (Corriere della sera). Maurizio Molinari, “Quale ruolo dell’Italia tra Occidente e Russia” (Repubblica). Lucio Caracciolo, “Il fronte orientale che spaventa Putin” (La Stampa).  Il discorso del giornalista russo Dmitry Muratov nel ritirare il premio Nobel per la pace (Foglio). UNIONE EUROPEA: Gianni Cuperlo, “Nella tragedia ignorata dei migranti c’è l’abdicazione dell’Occidente” (Domani). Sergio Fabbrini,Due paradigmi per la riforma fiscale dell’Unione” (Sole 24 ore). Romano Prodi, “La scommessa che Londra non accetta di aver perso” (Messaggero). QUIRINALE: Marco Bresolin, “Spinta della Ue: se Draghi lascia serve Gentiloni a Palazzo Chigi” (La Stampa). Paolo Mieli, “Vi spiego perché Draghi non sarà eletto al Colle” (intervista a Libero). Stefano Folli, “Il gioco dell’oca del Quirinale” (Repubblica). Stefano Ceccanti, “Mattarella bis contro la crisi? Ora non vedo alternative” (intervista a Il Dubbio). Matteo Renzi, “Nuovo presidente solo dal quarto voto” (intervista all’Avvenire). Annalisa Cuzzocrea, “Il Centrodestra prova a giocare la carta Frattini” (La Stampa). Su Il Fatto i pareri di Nadia Urbinati, Piero Ignazi, Alessandro Campi. GOVERNO: Vittorio Colao e Roberto Speranza, “Così funzionerà la sanità digitale” (Corriere della sera). Sabino Cassese, “La lingua oscura delle leggi” (Corriere). Ferruccio De Bortoli, “I fondi Ue, il Piano e il destino (vero) del Paese” (Corriere). Gianfranco Viesti, “La chiarezza che serve sull’attuazione del Recovery plan” (Messaggero). Chiara Saraceno, “Due anni buttati tra Dad e ritardi” (La Stampa). Due (tra i molti) interventi de Il Fatto anti-Draghi: Barbara Spinelli, “Sono i migliori per sordità”, e Marco Travaglio, “Nel nome del nonno”. SINISTRA: Antonio Floridia, “Per rifare la sinistra non bastano le agorà, ci vorrebbe un congresso” (Manifesto). Arturo Scotto (Art. 1), “Caro Morando, a fallire è stata tutta la sinistra, ora può rinascere” (intervista a Il Riformista). INOLTRE: Furio Colombo sugli Usa: “Irrimediabile spaccatura con la Chiesa e con lo Stato” (Il Fatto).

Leggi tutto →