5 Aprile 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

CLASSI DIRIGENTI E DESTRA ILLIBERALE

5 Aprile 2019

Michele Salvati,L’inarrestabile decadenza delle classi dirigenti” (Corriere). E, a questo proposito, Mauro Tognon: “L’epistolario di De Gasperi diventa digitale” (Corriere). Carlo Cardia, “La forza degli ideali universali per non rimpicciolire la storia” (Avvenire). Giuseppe Guzzetti, “C’è un veleno che intacca la democrazia” (intervista a Repubblica). Elena Dusi, “L’appello degli scienziati: basta improvvisazioni” (Repubblica). Stefano Lepri,L’insostenibile leggerezza del populismo” (La Stampa). Sabino Cassese,Banche, torna la tutela politica” (Corriere). Angelo Panebianco, “La politica vorace e gli argini” (Corriere). Paolo Balduzzi, “Le pensioni elettorali che pesano sul futuro” (Messaggero). Ezio Mauro, “Salvini, la destra e l’ultradestra” (Repubblica). Giovanni Sabbatucci,La minaccia di una destra illiberale” (La Stampa).

Leggi tutto →

1 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

A RISCHIO L’UNITÀ D’ITALIA. APPELLO DEGLI INTELLETTUALI

1 Febbraio 2019

Francesco Verderami,La corsa del Carroccio per l’autonomia” (Corriere). Il ministro Erika Stefani,L’autonomia non si annacqua e non si rimanda” (Foglio). Franco Casavola e altri, “A rischio l’unità d’Italia. Appello degli intellettuali” (Avvenire). Mauro Calise, “L’autonomia che ha già diviso in due il paese” (Messaggero). Gianfranco Viesti, “Autonomia, tre condizioni per non spaccare l’Italia” (Messaggero) e “Regionalismo differenziato, parliamone!” (il mulino). Emanuele Felice, “Autonomia. L’elemosina del welfare come scambio politico” (Repubblica). Piero Bevilacqua,Il grande silenzio dei presidenti del Mezzogiorno” (Manifesto). Massimo Villone, “Autonomie regionali, 5 stelle verso il suicidio politico” (Manifesto). Alberto Lucarelli, “Regionalismo. Come trasformare un gap in un’occasione di sviluppo” (Mattino). Federico Fubini, “La disparità inizia in culla” (Corriere). Michele Salvati,Cresce il divario Nord-Sud. Cosa vuol dire comunità?” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

20 Gennaio 2019
by Forcesi
3 Commenti

3 Commenti

IL MANIFESTO EUROPEISTA DI CALENDA E OLTRE

20 Gennaio 2019

Il testo del manifesto di Carlo Calenda per una lista unica delle forze europeiste alle elezioni europee. La sua intervista a Repubblica (“Il mio manifesto per una lista europeista stavolta ha unito tutto il Pd”). Carlo Bertini,Manifesto europeista: boom di adesioni” (La Stampa). Stefano Folli, “Renzi il freddo nella partita dell’Euiropa” (Repubblica). Goffredo De Marchis,I renziani bocciano Calenda. Niente lista unica con Leu” Repubblica). Andrea Orlando, “Noi europei progressisti, un fronte indistinto è un errore” (Manifesto). David Allegranti, “Il listone di Calenda e l’Ulivo senza olive” (Foglio). Nicola Zingaretti, “Per far ripartire l’Italia primo obiettivo è il lavoro” (Corriere della sera). Maurizio Martina, “Io, leader a tempo pieno, posso unire il partito col riformismo radicale” (Repubblica). Dario Franceschini, “E’ giusto unire le forze , ma il logo resterà. Vorrei in squadra anche Bonino e Pisapia” (Corriere della sera). Da Michele Salvati alcune note sulla sulla sinistra liberale: “Libertàeguale, quali compiti per il futuro”.

Leggi tutto →

8 Novembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

USA, PD, POPULISMO. LE VOCI DI PRODI, SALVATI, AMATO, RUSCONI, INGLEHART, CHOMSKY…

8 Novembre 2018

Romano Prodi intervistato da La Stampa dice: “Dai Democratici Usa viene un esempio per le sinistre europee”. Molto meno ottimista è Stefano Folli che titola un suo commento su Repubblica: “Il risultato Usa e il conclave stanco dei dem”. Non è fiducioso neppure Emanuele Macaluso: “Lezioni americane… al Pd” (Il dubbio). Su Avvenire Vittorio E. Parsi commenta il voto americano: “In cerca di un nuovo centro di gravità”. Michele Salvati, sul sito di libertà eguale, non perde la fiducia nel Pd e scrive: “Un Pd europeo e liberale, e la coerenza sarà premiata”. Giuliano Amato abbozza un’analisi del tempo presente: “Una fragile democrazia” (corriere della sera”. Gian Enrico Rusconi su La Stampa scrive: “Weimar. Cent’anni dopo la sindrome tedesca torna d’attualità”; e sulla Merkel  scrive Veronica De Romanis sul Foglio: “Perché ci metteremo poco a rimpiangere Angela Merkel”. Ronald Inglehart, intervistato da Giancarlo Boselli su Repubblica: “La teoria darwiniana di ogni populismo”. Noam Chomsky al Corriere della sera: “Il sovranismo è la cura sbagliata a un problema reale”.  Maurizio Ambrosini,Decreto Salvini, come cambia l’immigrazione”; le proteste delle associazioni laiche e cattoliche in Nello Scavo, “Più insicurezza e illegalità” (Avvenire).

Leggi tutto →

29 Ottobre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’APPELLO DI BECCHETTI, BENTIVOGLI, MAGATTI E ROSINA. E IL DIBATTITO NEL PD

29 Ottobre 2018

La Repubblica ospita un breve appello politico (invero un po’ vago) firmato da quattro personaggi cattolici di rilievo (L. Becchetti, M. Bentivogli, M. Magatti e A. Rosina): “Un’alleanza per guidare l’Italia”. Ernesto Preziosi intervistato dall’Avvenire dice: “Nei dem i cattolici sono una risorsa trascurata”. Michele Salvati (autore giorni fa di una lunga e interessante analisi sul Pd pubblicata da Il Foglio: “Premesse politiche al Congresso Pd”) interviene sul sito di Libertàeguale (l’area liberal-democratica del Pd), commentando un  articolo di Umberto Minopoli (“E’ il Pd che rischia se si libera di Renzi”), e chiama all’unità e al dialogo tra le diverse anime del Pd (“Ma Renzi e il Pd hanno bisogno uno dell’altro”). Minopoli aveva scritto il giorno prima un commento sull’incontro alla Leopolda: “Dalla Leopolda riparte il riformismo”, a cui ha fatto seguire un altro tagliente intervento: “Caro Pd, a che serve la rimozione di Renzi?”. Il dibattito nel Pd resta aspro: alle interviste di Nicola Zingaretti (“Il Pd capisca gli sbagli fatti”) e di Dario Franceschini (“Un listone europeista più largo del Pd. E Zingaretti può unire” ), Stefano Ceccanti replica icasticamente sul suo blog (“L’intervista di Zingaretti” e “Tre noterelle”). Goffredo De Marchis, su Repubblica, racconta il Forum milanese di Maurizio Martina e fa il punto: “Pd, primi sì al listone per le europee”.

Leggi tutto →

21 Ottobre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

NUBI SULL’ITALIA. MA FORSE C’È UN RISVEGLIO

21 Ottobre 2018

Sul Messaggero Romano Prodi fa una carrellata sulle prospettive dell’economia mondiale e teme per l’Italia una debacle sulle pensioni (“Conto salato per l’abolizione della Fornero”). L’editoriale di Ferruccio De Bortoli sul Corriere della sera s’intitola “La fiducia perduta”. Ieri l’editoriale di Antonio Polito diceva: “Non si governa con il rancore”, e Davide Bellasio su Repubblica indicava “L’errore dei sovranisti”. Oggi Lucrezia Reichlin, sul Corriere, ricorda che nel piano del governo “Il Sud resta una cenerentola”. E sull’Avvenire Carla Collicelli, a proposito dei 5Stelle, si chiede: “Né destra né sinistra, ma dov’è il futuro?”. E L’OPPOSIZIONE? Michele Salvati, sul Corriere, ha un timore: “Appello a Forza Italia e Pd: non cedete al populismo”, e chiede al Pd di mantenere il suo profilo riformista anche se impopolare; mentre Federico Geremicca, su La Stampa, dice che il Pd deve dire a quali alleanze guarda per il futuro (“Lo choc che serve al Pd“). Ilvo Diamanti, su Repubblica, sembra guardare con qualche fiducia alla scelta di Renzi di pensare a persone nuove e a comitati civici, oltre il partito (“Se la Leopolda ritorna al passato”); scettico invece Riccardo Chiari sul Manifesto (“Una Leopolda per non sparire”). Da Riace a Lodi, scrive Marco Damilano sull’Espresso, sembra che stia nascendo una nuova opposizione civile (“Risvegli”). Lo aveva notato anche Enzo Scandurra sul Manifesto (“Dal vagone di coda le periferie inviano segnali”). Intanto Nicola Zingaretti propone un suo manifesto su Repubblica: “Ecco il mio piano per un’economia senza ingiustizie”. Anche Art. 1-MDP prova a dire come la pensa, con un suo documento. E in Cgil si torna a discutere: Paolo Griseri, “Cgil, riformisti contro massimalisti” (Repubblica).

Leggi tutto →

25 Luglio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“LA SINISTRA LANCI UN GRIDO”

25 Luglio 2018

A sinistra? Deserto. Lo hanno scritto ieri Antonio Polito sul Corriere (“Le opposizioni nel deserto. Né leader né idee”) e Stefano Folli su Repubblica (“Salvini e Di Maio, il resto è un deserto”). Ne aveva scritto su Repubblica anche Emanuele Felice in un bell’articolo: “L’anomalia italiana”. Ne scrive oggi Paolo Pombeni, “Il maxipartito del 60%” (mentepolitica.it). Lucido richiamo di Guido Crainz su Repubblica: “La sinistra lanci un grido”. Sul Corriere della sera Michele Salvati scrive: “Al Pd serve un leader liberale, europeista e di sinistra”. Ancora su mente politica.it un articolo di Luigi Giorgi: “Il Pd in  mezzo al guado”. Su Il Foglio David Allegranti dice: “Nannicini spiega perché il Pd deve smettere di inseguire il m5s”. Roberto Saviano, su Repubblica, invita alla mobilitazione intellettuali e società civile: “Rompiamo il muro del silenzio”. Giuseppe de Rita, “Dopo l’onda del rancore si rischia l’appiattimento” (Corriere).

Leggi tutto →