19 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA STAGIONE DEI SACRIFICI PRIMA DEL VOTO. M5S, FINALE DI PARTITA

19 Giugno 2022

Romano Prodi, “La stagione dei sacrifici, prima del voto” (Messaggero). Davide Tabarelli,Inevitabile ridurre i consumi. Le persone vanno abituate a fare alcuni sacrifici” (intervista al Messaggero). Gabriele Romagnoli, “Non siamo più capaci di stare ‘senza’” (Repubblica). CINQUE STELLE: Emanuele Buzzi, “Il no alle armi a Kiev manda in tilt i 5 stelle. Di Maio si dissocia” (Corriere). Elena G. Polidori,Conte e Grillo accerchiano Di Maio. Lui medita l’addio: ‘E’ il partito dell’odio’” (Qn). Federico Capurso, “M5s, finale di partita” (La Stampa). Niccolò Carratelli,Il mandato secondo Grillo” (La Stampa). Marcello Sorgi,L’insolito destino dell’avvocato travolto dai 5stelle” e “La difficile mediazione dell’avvocato” (La Stampa). Franco Monaco,M5s, missione impossibile. Conte merita rispetto” (Il Fatto). Francesco Verderami,Politica impermeabile alla realtà” (Corriere della sera). PARTITI: Carlo Galli, “La crisi dell’antipolitica” (Repubblica). Sabino Cassese,Il richiamo dei numeri ai partiti deboli e divisi” (Corriere). Emma Bonino,Il campo largo dei dem è più aritmetica che politica” (intervista al Corriere). Roberto Gressi, “Sala e gli altri: il cantiere aperto per il Centro” (Corriere della sera). Luca Diotallevi, “Il campo largo che (non) guarda verso i moderati” (Messaggero). Franco Monaco, “Caro Pd, sul campo (largo o no) conta l’abilità del contadino” (Il Fatto). Gianni Cuperlo, “C’è un popolo che aspetta solo una risposta contro le destre” (Domani). SOCIETA’: Enrico Marro, “La Cgil in piazza senza Cisl e Uil. Landini: ‘Pace e aumenti’” (Corriere della sera). Alberto Orioli, “Le numerose facce della povertà italiana” (Sole 24 ore). Daniela Fassini, “Rifugiati, la corsa a ostacoli” (Avvenire). FINE VITA: Francesco Ognibene, “‘Mario’, suicida senza regole” (Avvenire). Giuseppe Lorizio, “L’inno alla vita di Federico va ascoltato e meditato” (Avvenire). Lorenzo D’Avack, “Fine vita, il vuoto da colmare subito” (Mattino). Matteo Zuppi, “La Chiesa non vuole la sofferenza ma dice no al suicidio assistito” (intervista Repubblica).

Leggi tutto →

14 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

FRANCESCO E LA GUERRA. VINCITORI E VINTI ALLE COMUNALI

14 Giugno 2022

Francesco, “Io, la Nato, Putin e la terza guerra mondiale”, colloquio con Antonio Spadaro e altro 9 direttori di riviste europee dei gesuiti – La Stampa). Luigi Accattoli, “Mosca guarda ‘con favore’ all’iniziativa del Vaticano” (Corriere della sera). Angelo Scelzo,La strategia silenziosa del Vaticano per la pace” (Mattino). ELEZIONI COMUNALI: Istituto Cattaneo, “Cosa è cambiato. I flussi rispetto alle elezioni rispetto alle elezioni del 2017”. Antonio Polito, “Il messaggio arrivato dalle urne” (Corriere della sera). Stefano Folli, “Destra e sinistra, equilibri cambiati” (Repubblica). Francesco Bei, “La strada obbligata del Pd” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Vincitori e vinti” (La Stampa). Federico Pizzarotti, “Dem, sinistra e centristi: questa la formula vincente. Il M5s? Declino finale” (intervista al Corriere). Giuseppe Conte, “Paghiamo l’appoggio a Draghi” (intervista a La Stampa). Lina Palmerini, “Le crisi speculari dei leader giallo-verdi” (Sole 24 ore). Carlo Calenda, “C’è un’area riformista che riporta la gente a votare” (intervista al Corriere). Matteo Renzi, “Questo voto certifica la morte del grillismo. Letta ora dialoghi con noi” (intervista a Repubblica). Giovanni Orsina, “La Lega non è più un partito nazionale” (La Stampa). Alessandro Campi,L’astensione che consegna la democrazia alle minoranze” (Messaggero). REFERENDUM: Nando Pagnoncelli, “Le tre ragioni di un fallimento” (Corriere della sera). Vladimiro Zagrebelsky, “L’uso improprio del referendum” (La Stampa). Stefano Ceccanti, “Il quorum formula del passato” (intervista a Italia Oggi). ECONOMIA: Leonardo Becchetti, “Europa e clima, far bene subito” (Avvenire). Valentina Conte, “Debito e Pil, le debolezze dell’Italia e l’antidoto Pnrr” (Repubblica). Veronica De Romanis, “Ripartire dalla spending review” La Stampa). IDEE: Yascha Mounk,La democrazia si salverà” (Repubblica).

Leggi tutto →

28 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ASSE PD-M5S ALLA RICERCA DI EQUILIBRIO. RICORDARE DE MITA. SINDACATO E POPULISMO

28 Maggio 2022

Ilvo Diamanti, “FdI primo, tiene il Pd. L’Italia senza partiti, contano solo i leader” (Repubblica). Francesco Verderami, “Crisi del grano, allarme profughi” (Corriere della sera). Daniela Preziosi e Lisa Di Giuseppe, “L’irresistibile discesa del leader mai nato nel M5s” (Domani). Ferdinando Adornato, “L’asse Pd-M5s alla ricerca di equilibrio” (Messaggero). Lina Palmerini, “Per Letta e Meloni buone e cattive notizie dai sondaggi” (Sole 24 ore). Claudio Cerasa, “Prove di destra draghiana. Il manifesto antipopulista di Fedriga” (Foglio). Marco Cremonesi,La visita a Parolin, i contatti turchi, Salvini pronto a partire per Mosca” (Corriere della sera).  Stefano Passigli,La guerra e le prospettive di governo” (Corriere della sera). Guido Melis, “Perché la Pubblica amministrazione rischia di non cambiare mai” (Domani). REFERENDUM: Gianluca De Rosa, “Il referendum e il Pd” (Foglio). “Percorsi separati per giudici e pm, il Sì di Ceccanti, il No di Ferraresi” (Sole 24 ore).  Stefano Ceccanti, “Alcune considerazioni sul referendum sulla giustizia” (Paradoxa forum). CIRIACO DE MITA: Marco Damilano, “Il tempo lungo di Ciriaco De Mita” (Foglio). Pierluigi Castagnetti, “Con lui se ne va un’epoca politica. Il suo coraggio non fu compreso” (intervista ad Avvenire). Marcello Sorgi,L’ultimo democristiano” (La Stampa). Guido Bodrato, “Ha sempre creduto nella mano pubblica” (intervista al Manifesto). INOLTRE: Dario Di Vico, “I sindacati travolti dal populismo” (Foglio). Gherardo Colombo, “Perché si può abolire il carcere” (Left).

Leggi tutto →

14 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PALPITI NEL “CAMPO LARGO”. IN CERCA DI UN SUD PROTAGONISTA. DEMOS A CONGRESSO. REFERENDUM GIUSTIZIA

14 Maggio 2022

Nando Pagnoncelli, “Gli italiani tra fiducia ai competenti e nuova fiammata populista” (intervista all’Avanti!). Montesquieu (Ugo Zampetti), “Il Paese va verso le elezioni più difficili della sua storia” (La Stampa). GOVERNO/PARTITI: Paolo Pombeni, “La politica a due velocità che rallenta il Paese” (Messaggero). Stefano Folli, “Il governo alla prova della Nato allargata” (Repubblica). Massimo Franco, “La strana mischia italiana che mette al rischio il governo” (Corriere della sera). Alessandro Barbera, “La tela di Draghi” (La Stampa). Federico Capursi, “Da Conte un nuovo avviso al Pd: ‘pronti a seguire la nostra strada’”  e “Conte: il premier non ha mandato politico” (La Stampa). Lina Palmerini, “Salvini riprende il filo con Draghi e si smarca da Conte” (Sole 24 ore). Paolo Delgado,Il campo largo di Letta ormai è un colabrodo. E il 5% di Calenda stravolge gli equilibri” (Il Dubbio). Giovanna Vitale, “La tela centrista di Mara Carfagna” (Repubblica). MEZZOGIORNO. CONVEGNO DI SORRENTO: Monica Guerzoni,Draghi: basta pregiudizi sul Sud. Il Mezzogiorno è centrale nelle strategie del gas” (Corriere). Mario Draghi,Al Mezzogiorno la centralità che gli spetta” (testo dell’intervento a Sorrento – Il Quotidiano del Sud). Nando Santonastaso, “Sud protagonista. Stop ai pregiudizi” (Mattino). Francesco Guerrera, “Un ponte sul Mediterraneo” (Repubblica). Roberto Napoletano, “Mezzogiorno, capitale del nuovo mondo” (Il Quotidiano). Ma dice Emanuele Felice: “Un convegno non basta per rimettere il Sud in agenda” (Domani). DEMOS: Wanda Marra, “Demos, il partito di Sant’Egidio va a congresso” (Il Fatto). Daniela Preziosi,A Roma le prove generali di un altro centro sinistra” (Domani). Angelo Picariello,Demos sferza i partiti: no al riarmo, la pace non può aspettare” (Avvenire).  SOCIETA’: Chiara Saraceno, “Povertà minorile e stati generali della natalità” (La Stampa). Alessandra Arachi,Figli sottratti alle madri. Cartabia: i dati sono spaventosi” (Corriere). Luigi Manconi, “Garantismo o no, dialogo con Di Matteo sulla giustizia” (Repubblica). Giorgia Serughetti,Le scuse degli alpini non bastano. Parliamo di sesso e potere” (Domani). REFERENDUM GIUSTIZIA: Valentina Stella, “Ecco il fronte del No al Referendum (asse Pd-5Stelle)” (Il Dubbio). Walter Verini, “Il nostro no sui cinque quesiti” (intervista al Il Dubbio). Stefano Ceccanti,Al Referendum voterò convintamente tre sì” (blog).

Leggi tutto →

8 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’OSSESSIONE DI PUTIN. L’UE E LA TRAPPOLA DELL’UNANIMITÀ. IL “FATTORE Z” NELLA POLITICA ITALIANA

8 Maggio 2022

Maurizio Molinari,Biden-Draghi, un’agenda contro le autocrazie” (Repubblica). IL PUNTO SULLA GUERRA: Lucio Caracciolo mette a fuoco la sua analisi: “L’ossessione imperiale di Putin: evitare alla Russia la fine dell’Urss” (La Stampa). Ferdinando Nelli Feroci, “Putin ha fallito ed è più minaccioso. Ora potrebbe allargare il conflitto” (intervista a Qn). Francesca Mannocchi, “Controffensiva ucraina” (La Stampa). Il punto in due articoli di Giuseppe Sarcina: “Mosca: gli Usa sono in guerra” e “Fin dove si spingerà l’aiuto a Zelensky?” (Corriere della sera). Igor Volobuev (già dirigente di Gazprom): “Così fabbricavamo fake news agli ordini del Cremlino” (intervista a Repubblica). Jens  Stoltenberg spiega perché “Gli alleati non accetteranno mai di dare la Crimea ai russi” (intervista tradotta da Repubblica). Sigmund Ginzberg, “Perché alla Cina non conviene la guerra di Putin” (Foglio). Nello Scavo, “La guerra affama il mondo. L’Onu: riaprite i porti. Putin risponde coi razzi su Odessa” (Avvenire). Andres Fogh Rasmussen (ex segretario Nato): “L’embargo al petrolio non basta. E’ il momento di colpire il gas” (intervista a La Stampa). Sergio Romano, “La neutralità mancata di Kiev e i troppi che sfruttano il conflitto” (Corriere della sera). L’utopia di Raniero La Valle: “Liberarci dal ‘warshow’ per poi salvare noi stessi” (Il Fatto). Alberto Melloni, “La pace prima della vittoria” (Repubblica) UNIONE EUROPEA: Romano Prodi,Questa Europa indebolita dal sistema dell’unanimità” (Messaggero). Sergio Fabbrini, “Come uscire dalla trappola dell’unanimità” (Sole 24 ore). Enzo Moavero Milanesi, “L’Europa ritrovi lo slancio e la concretezza di Schuman” (Corriere della sera). Ferdinando Adornato, “Che cosa significa il 9 maggio per l’Europa” (Messaggero). ITALIA: Antonio Polito, “Il ‘fattore Z’ nella politica italiana(Corriere della sera). Marcello Sorgi,Gli sgambetti dell’avvocato del popolo (La Stampa). Non così la pensano Eugenio Fatigante, Il dibattito da non rinviare (Avvenire) e Giovanni Valentini, “Conte, leader laico. 5 punti per vincere” (Il Fatto). Stefano Lepri, “Lo spread oltre quota 200 e il nodo dello scostamento” (La Stampa). INOLTRE: Giuliano Battiston, “Guerra talebana alle donne: burka o restate a casa” (Manifesto). Enrico Franceschini, “L’Irlanda riunita è più vicina ” (Repubblica).

Leggi tutto →

29 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ARMI, FRANCESCO E LE SCELTE DEL GOVERNO

29 Marzo 2022

Il discorso di Sergio Mattarella all’Università di Trieste (28 marzo). Ugo Magri, “Il grido di pace di Mattarella: ‘Fermiamo la carneficina’” (La Stampa). QUESTIONE RIARMO: Lorenzo Guerini, ministro della Difesa, “Perché ci servono più spese militari” (La Stampa). Vito Mancuso,Se abolire le armi è solo un’utopia” (La Stampa). Paolo Pombeni,La nostra credibilità e la posizione sulle armi” (Messaggero). Giuseppe Conte, “No fermo alle armi, fondi alle famiglie. Nato, ora ridiscuterne le cifre e i tempi” (intervista a Avvenire). Marcello Sorgi, “Il capo dello Stato vuole unità sulle spese militari” (La Stampa). Monica Guerzoni, “Il premier pronto a mettere la fiducia” (Corriere della sera). Roberto Mannheimer, “Il M5s è ai minimi termini, il no alle armi è una mossa disperata” (Il Riformista). Paolo Mieli, “L’Ucraina, la guerra, le armi e una rischiosa commedia” (Corriere della sera). Domenico De Masi, “La corsa al riarmo è una follia. I 5S vadano fino in fondo” (intervista a La Notizia). Un articolo problematico di Luca Ricolfi: “Le due sinistre della guerra” (Repubblica). Tre posizioni vicine alla condanna del riarmo da parte del papa: Enzo Bianchi,La barbarie regna tra noi” (Repubblica); Riccardo Cristiano, “Le armi e Francesco” (Settimana news); Antonio Cecconi, “Una mentalità nuova per la pace” (Settimana news). Una nota di Sandro Magister, “L’Ucraina combatte, ma per Francesco nessuna guerra è giusta” (Espresso.it). CRONACHE: Gianluca Di Feo, “La ritirata tattica di Mosca per limitare le perdite e rafforzarsi nel Dombass” (Repubblica). Due serie critiche all’Ucraina: Salvatore Settis,Sanzioni culturali contro Mosca. Il mio No a una scelta inaudita” (La Stampa); Domenico Quirico, “Se i buoni sparano ai loro prigionieri” (La Stampa). Nello Scavo racconta la città martire: “Bombe sugli ospedali, stupri di massa. La Croce Rossa non riesce a entrare in città” (Avvenire). Anna Zafesova,Mosca, chiude la Novaya Gazeta, muore la libertà di stampa” (La Stampa). Charles Kupchan, “La società civile russa è sotto choc, ma il dopo Putin resta un’incognita” (intervista a La Stampa). Anais Ginori, “La svolta europea sui profughi” (Repubblica). Moises Naim, “Biden ha detto ad alta voce quello che pensa l’America” (intervista a La Stampa). ANALISI E PROSPETTIVE: Ian Bremmer,Il dividendo della pace degli ultimi tre quarti di secolo è finito” (intervista al Corriere). Lucio Caracciolo, “Dividere la Russia dall’Europa, che gran favore Putin fa all’America” (intervista a Il Riformista). Paolo Armaroli, “Putin non vince la guerra e adesso perderà la pace” (beemagazine). Angelo Panebianco, “Perché l’Italia è l’anello debole” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

25 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

MATTARELLA: “L’ATTACCO DI PUTIN COLPISCE LE FONDAMENTA DELLA DEMOCRAZIA”

25 Marzo 2022

Un’ampia, equilibrata e lucida messa a fuoco della guerra condotta dalla Russia contro l’Ucraina di Emanuele Ranci Ortigosa: “Aggressione russa all’Ucraina. Non ci voltiamo dall’altra parte” (welforum) e l’illustrazione della posizione italiana, espressa da Mario Draghi fin dal 28 febbraio. Stefano Ceccanti, “Mounier e il suo discernimento. A volta bisogna scegliere tra mai più la guerra e mai più Srebrenica” (intervista di Pierluigi Mele per RaiNews). Il fermo messaggio di Sergio Mattarella al Congresso dell’ANPI: “L’attacco colpisce le fondamenta della democrazia“. Maurizio Ambrosini, “Profughi dall’Ucraina. Come accogliere responsabilmente” (welforum). Giuseppe Lorizio, “Kirill l’eretico e il documento dei teologi ortodossi” (Settimana news). Franco La Cecla, “La guerra ci cambia. Nel dolore viene il tempo dell’universalismo” (Avvenire). PROSPETTIVE: L’intervista di Volodymyr Zelensky a M. Molinari su Repubblica: “Il popolo ucraino stadi fendendo l’Europa intera. Ma servono aerei”. Manuel Valls, “Ue e Nato, è vicina l’ora delle decisioni difficili” (intervista al Corriere della sera). Salvatore Vassallo, “La guerra genera complotti e verità alternative, ma fa luce su alcuni punti fermi” (Domani). Emanuele Felice, “La risposta federale dell’Unione contro Mosca” (Domani). Federico Rampini, “Ora le illusioni sono cadute. La svolta della difesa europea” (Corriere della sera). La posizione “contro” di Donatella Di Cesare, “Il suicidio dell’Europa, le armi e il suo silenzio” (Il Fatto). Stefano Feltri,Soltanto l’embargo energetico può fermare il ricatto di Putin” (Domani). Sulle difficoltà a trovare un posizione europea comune sulla questione dell’embargo energetico scrive David Carretta: “Le crepe della Ue” (Foglio). Alessandro Barbera, “Draghi non si piega allo Zar: ‘L’Ue è divisa ma reagiremo” (La Stampa). I PARTITI, IL GOVERNO E LA GUERRA: Giuseppe Conte intervistato da La Stampa: “Le spese militari non sono la priorità. Il Movimento voterà no all’aumento”. Francesco Bei, “Putin fa ritornare i gialloverdi” (Repubblica). Lina Palmerini, “Le conseguenze del No alla spesa militare sulle coalizioni” (Sole 24 ore). Claudio Cerasa, “Dai vaccini a Putin, l’agenda della responsabilità si sposta a sinistra” (Foglio). IL PAPA E LA  GUERRA: Daniele Menozzi intervistato dal Manifesto: “Per fermare la guerra Bergoglio unisce Ucraina e Russia”. Riccardo Cristiano, “Francesco, l’unico credibile” (Settimana news). Andre Nazar sj, “Un conflitto che coinvolge anche la dimensione religiosa” (aggiornamenti sociali).

Leggi tutto →

11 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IDENTITA’ EUROPEA. I GUAI DEL M5S. ECONOMIA E AMBIENTE

11 Febbraio 2022

Alberto Orioli,Il lungo periplo dell’Europa per trovare l’identità” (Sole 24 ore). Maurizio Ferrera, “La crisi che spinge l’Europa” (Corriere della sera). UCRAINA: Sergio Romano, “L’Urss non c’è più. Basta ricerca continua del nemico” (intervista al Manifesto). Micol Flammini, “La pazienza di Kiev” (Foglio). AGENDA MATTARELLA: Francesco Manacorda, “La strada indicata da Mattarella” (Repubblica). Daniela Preziosi,Agenda Mattarella: tutti la vogliono ma (quasi) tutti per finta” (Domani). Paolo Pombeni,La ricostruzione del sistema politico” (mentepolitica.it). Stefano Folli, “Il secondo tempo del governo” (Repubblica). IL PD E I CINQUE STELLE: Gianni Cuperlo, “E’ giunto il momento di ancorare il M5s al centrosinistra” (Domani). Stefano Bonaccini, “M5s alleati naturali. Ma il Pd guardi anche al centro” (intervista al Foglio). Biagio De Giovanni, “Pd sveglia, basta inseguire quel signore” (Il Riformista). Mario Ajello, “E Letta apre l’altro forno, Alle comunali con i centristi” (messaggero). Walter Verini, “I problemi del Movimento non ricadano sul governo. Campo largo? Anche con altri” (intervento al Messaggero). Lina Palmerini, “I guai del M5s e il patrimonio di voti in stand by” (Sole 24 ore). Franco Monaco, “Quanti corvi contro Conte” (Il Fatto). Piero Ignazi,Il rischio delle interferenze giudiziarie nella vita dei partiti” (Domani). Luigi Zanda,Il leader e giurista rispetti le sentenze” (intervista al Corriere della sera). Salvatore Curreri, “I grillini sono vittime dei loro pasticci” (Il Riformista). ECONOMIA: Veronica De Romanis, “Sulle disuguaglianze i governi hanno più colpe dei mercati” (Foglio). Dino Pesole, “Le riforme come antidoto alla spesa improduttiva” (Sole 24 ore). Davide Tabarelli, “Il gas alle stelle e le strategie che non ci sono” (Messaggero). Marcello Cecchetti, “Economia e ambiente bilanciamento necessario nel solco della Consulta” (Sole 24 ore). INOLTRE: Giorgio Tonini, “Perché no al proporzionale” (intervista a Radio Radicale). Francesco Verderami, “La ragion di Stato chiude la vicenda Belloni” (Corriere della sera). Giovanna Casadio, “Maggioranza divisa, rinvio sul fine vita. Il papa: non si aiuti il suicidio assistito” (Repubblica). Chiara Saraceno, “E’ ora di cambiare il sistema sanitario” (La Stampa). Carlo Petrini, “Adesso non tradiamo la Costituzione green” (La Stampa). Sara Monaci, “Caso Open, scontro Renzi e i Pm” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

21 Novembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

OBBLIGO VACCINALE E COSTITUZIONE. I SEGNALI DI RENZI

21 Novembre 2021

Giovanni Maria Flick, “L’obbligatorietà è costituzionale. Si può introdurre anche per decreto” (intervista al Messaggero). Massimo Villone, “Vaccini. L’obbligo è la strada più sicura e incontestabile” (Manifesto). QUIRINALE: Marco Damilano, “Sono finiti gli alibi” (Espresso). Giuliano Ferrara, “L’urgenza di Draghi al Colle spiegata da Festa e Sapelli” (Foglio). Ilario Lombardo, “Il piano C (Draghi al Colle e il ministro Colao premier)” (La Stampa). Massimo Villone, “Basta una parola di Draghi per fermare le voci sul Colle” (intervista a Domani). Francesco Verderami, “La corsa al Colle e l’opuscolo di Berlusconi” (Corriere). Antonio Tajani, “Quirinale. No a tavoli con il Pd. Draghi? Lo vedo bene alla Ue” (intervista al Corriere). Angelo Picariello, “Colle, Il ‘centro’ si organizza. Calenda: Gentiloni buon nome” (Avvenire). Daniela Preziosi, “Le manovre di Renzi per portare al Colle Gentiloni e non Draghi” (Domani). Massimo Franco, “Bindi e la partita di una donna al Colle” (Corriere della sera). Gianfranco Pasquino,L’ossessione per la scelta diretta dei presidenti” (Domani). SUL GOVERNO: Stefano Feltri, “Tra Rai e Colle la parentesi di Draghi si sta già chiudendo” (Domani). Lina Palmerini, “Contro i rischi di voto spunta una riforma costituzionale” (Sole 24 ore). Graziano Delrio, “E’ l’ora dei riformisti. Il campo largo deve andare da Matteo a Bersani” (intervista a Repubblica). SU MATTEO RENZI: Marcello Sorgi, “Renzi, il tentativo di uscire dall’angolo” (La Stampa). Maria Teresa Meli, “La Leopolda di Renzi tra accuse, allusioni e caso Open” e “Renzi: una nostra legge antiomofobia. C’è l’asse con Salvini dopo il ddl Zan” (Corriere della sera). Stefano Folli, “A chi è destinato il segnale di Renzi” (Repubblica). Andrea Carugati,Renzi, rabbia e veleni contro Pd, M5s e giudici” (Manifesto). SUI 5 STELLE: Giuseppe Conte, “Incontro con Draghi sul caso Rai e il resto” (intervista a Il Fatto). Vincenzo Spadafora, “Conte è un leader debole che silenzia il dissenso” (intervista a Repubblica). Enzo Russo, “Gli elettori del M5s sono un popolo smarrito in cerca di un leader” (Domani).

Leggi tutto →

16 Novembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PATTO DI MAGGIORANZA: PER LA FINANZIARIA E/O PER IL COLLE?

16 Novembre 2021

Molto si scrive sulla proposta di Enrico Letta di un patto tra i leader di maggioranza (vedi l’intervista di due giorni fa a La Stampa). Lina Palmerini, “Alla finanziaria e al Quirinale prove generali di strategia comune” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Il difficile patto a sei” (La Stampa). Giuseppe Conte, “Sì al patto di Letta, ma nuova Costituzione anche con Berlusconi” (intervista a La Stampa). Annalisa Cuzzocrea, “Lo scetticismo di Draghi per la proposta di Letta di un patto tra i leader di maggioranza” (La Stampa). Alessandro Barbera, “Dal fisco alle pensioni, l’argine del premier ai partiti e al sindacato” (La Stampa). Emilia Patta, “Manovra, i paletti di Draghi alle modifiche dei partiti” (Sole 24 ore). QUIRINALE: Francesco Verderami, “Il tavolo di Letta e il Colle” (Corriere della sera). Sabino Cassese, “Il Colle e la febbre dei partiti” (Corriere della sera). Insiste Stefano Ceccanti: “Il Mattarella bis è l’unica via. Il mandato deve essere pieno per dare stabilità alla politica” (intervista al Mattino). Ma per Renato Mannheimer e Paolo PasquinoIl rifiuto di Mattarella è una lezione di diritto” (Il Riformista). Stefano Folli,Quirinale. La lezione di De Gasperi” (Repubblica). Carlo Fusi, “Draghi dovrà sapere in modo chiaro se è candidato al Colle” (Il Quotidiano). Andrea Manzella, “I ruoli di chi guida il nostro Paese” (Corriere della sera). INOLTRE: Maria Elena Boschi, “Italia Viva non andrà mai con Conte, Salvini e Meloni” (intervista al Corriere della sera). Biagio De Giovanni, “Caro Renzi, torna a fare politica attiva in prima fila” (Il Riformista). Tonino Perna, “L’errore di una sinistra che affida alle urne la sua identità” (Manifesto). Valeria Solarino, “Zan e la nostra idea di identità” (La Stampa).

Leggi tutto →