26 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

BASSETTI: SOLO TESTIMONIARE IL VANGELO

26 settembre 2017

Il testo della prolusione del card. Gualtiero Bassetti alla Cei. La sintesi fattane da Radio vaticana: “Bassetti ai cattolici: in politica per unire. Sì allo ius soli”. Il commento di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera: “La chiesa ‘materna’ del Presidente della Cei”; per Riccardi il discorso di Bassetti ha mostrato una forza di sintesi capace di superare le querelle del cattolicesimo italiano. Un ennesimo spaccato dei conflitti nella chiesa nell’articolo di Matteo Matzuzzi sul Foglio: “La guerra civile nella chiesa di Francesco”.

Leggi tutto →

25 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE ERESIE DI PAPA FRANCESCO

25 settembre 2017

Gian Giacomo Vecchi, sul Corriere della Sera: “Da Francesco sette eresie”. Andrea Tornielli su La Stampa: “La firma di Gotti Tedeschi contro le eresie del papa. ‘Tutelo il bene della Chiesa’”.  Ieri  il Corriere della Sera riportava un’intervista di Massimo Franco all’ex revisore generale dei conti del Vaticano, Libero Milone (“La mia verità sull’addio al Vaticano”); oggi Fiorella Sarzanini racconta: “Dietro lo scontro in Vaticano l’obolo di san Pietro e i conti di cliniche e ospedali”. Sugli attacchi al papa si veda, tra gli altri, Antonio Socci su Libero: “L’ultima di Bergoglio: abolire il Vaticano”. Mauro Magatti sul Corriere della Sera, invece, valorizza lo stile pastorale di papa Francesco: “Il dialogo di Francesco che si rivolge alla gente”. Andrea Grillo, sul suo blog, legge il Motu Proprio “Summa familiae” con cui Francesco ha rifondato l’Istituto Giovanni Paolo II per la famiglia: “La Summa Familiae di papa Francesco: una ‘salutare autocritica’”. Andrea Tornielli su la Stampa sottolinea una novità nella chiesa italiana: “Cei, svolta del card. Bassetti: addio alla prolusione politica”.

Leggi tutto →

14 agosto 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“CIÒ CHE VEDIAMO MENO IN MARE…”

14 agosto 2017

Ieri l’Avvenire ha pubblicato un servizio di Nello Scavo intitolato “Così Guardia costiera e milizie lucrano sul traffico d’uomini”, e una bella lettera di Lorenzo Dellai al direttore di Avvenire (“Ciò che vediamo meno in mare e che già accade e ci ferisce tutti”), a commento dell’editoriale di sabato di Marco Tarquinio (“L’incontro possibile”). Oggi Repubblica ha un servizio di Vincenzo Nigro, intitolato “I capi della Marina di Tripoli: ‘I soccorritori aiutano i trafficanti’”, in cui si mostra invece un volto pulito della Guardia costiera libica; ma poi Repubblica ha un duro editoriale di Massimo Giannini: “La resa della civiltà” (sebbene Eugenio Scalfari inserisca il ministro Minniti tra le risorse per il futuro del paese: “Ma Renzi si sente un uomo di sinistra?”). Su La Stampa Francesca Paci racconta: “Le Ong in fuga dal Mediterraneo”, e Francesca Schianchi aggiunge: “Il governo non arretra: così meno sbarchi in Italia”. Ieri Angelino Alfano, ministro degli esteri, aveva rilasciato un’intervista a La Stampa intitolata: “Ora Tripoli controlla le acque, e c’è più equilibrio nel Mediterraneo”; e il viceministro Filippo Bubbico aveva detto al Corriere: “Non ci risultano minacce. Sul Codice nessuna retromarcia”. Testimonianze sulla situazione in Libia vengono da Umberto De Giovannangeli (“I libici impongono il pizzo sui salvataggi”, Huffington post), da Fabrizio Gatti (“Chi e perchè vuol fermare i volontari“, Espresso) e da Domenico Quirico in un servizio su La Stampa (“Nelle celle dove finiscono  i migranti respinti”). Guido Rampoldi, su Il Fatto, annota: “E ora l’Italia non vede i 150.000 migranti intrappolati in Libia”. Le ragioni di Minniti le ha sostenute, a suo modo con lucidità, Luciano Violante ieri sul Corriere della Sera: “Il nostro nemico comune è il traffico di esseri umani”. Ma Alberto Bisin su Repubblica, sempre ieri, ha portato la riflessione su un altro piano: “I migranti e la sfida dell’integrazione”. Un punto forse positivo lo evidenzia Sara Menafra sul Messaggero: “Progetto Onu per due campi in Libia”. Sulla posizione della Cei Luigi Accattoli sul Corsera racconta “L’incontro segreto tra Gentiloni e papa Francesco” e Stefano Ceccanti scrive un suo commento sul Quotidiano nazionale (“La chiesa responsabile”). Ma si legga sopra anche Dellai…

Leggi tutto →

11 agosto 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“I MIGRANTI E IL DOVERE DI RESTARE UMANI”

11 agosto 2017

Dopo “La svolta della Chiesa” (Andrea Tornielli, La Stampa), e cioè le parole del card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei (“I vescovi alle Ong: rispettate le leggi contro gli scafisti”, Luigi Accattoli, Corriere della Sera), e dopo i primi frutti della politica perseguita dall’Italia (Dino Martirano, “Stretta libica sulle Ong per tenerle più lontane”, Corriere della sera; “L’Unhcr: migranti riportati nei centri di detenzione”, Manifesto), si levano le voci di Vladimiro Zagrebelsky (“Le regole del diritto in mare”, La Stampa), di Enzo Bianchi (“I migranti e il dovere di restare umani”, Repubblica), del rappresentante dell’Unhcr, Barbara Molisano (“La nostra priorità è togliere i rifugiati dai centri di detenzione libici”, intervista al Manifesto), di p. Camillo Ripamonti, del Centro Astalli di Roma (“Ripartiamo dall’ovvio: i migranti sono persone”), di alcune delle grandi Ong (“L’azione delle Ong rispetta le norme umanitarie globali”, lettera al Corriere) e di Peppino Ortoleva sul Secolo XIX (“Bloccare i popoli in fuga rischia di scatenare guerre”) e Alfio Mastropaolo sul Manifesto (“Campagna con vista sull’abisso”).  Riflessioni in merito anche di Paolo Pombeni, “Controlli, flussi, accoglienza, integrazione: urge dibattito serio” (Sole 24 ore) e Piero Ignazi, “Come aiutarli a a casa nostra” (Repubblica).

Leggi tutto →

2 luglio 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

CATTOLICI E POLITICA SECONDO “APPUNTI ALESSANDRINI” E MONS. GALANTINO

2 luglio 2017

Carlo Baviera,riprendendo spunti di Giorgio Merlo e di Savino Pezzotta, scrive con qualche ottimismo che sta ritornando la voglia dei cattolici di un impegno nella politica (“Si riparte!”, su Appunti alessandrini di qualche giorno fa). Agostino Pietranera, però, analizzando la vicenda del voto amministrativo ad Alessandria, muove una riflessione sconsolata sulla disgregazione della società civile e sulla sua incapacità di animare la vita politica (“Cumulo di macerie”, Appunti alessandrini del 1° luglio). Sul Sole 24 ore Nunzio Galantino, segretario della Cei, scrive: “Le circostanze nelle quali oggi il cattolico si trova a fare politica sono molto più complesse del passato. Ma questo non giustifica il continuare a camminare – pur militando legittimamente in compagini diverse – a ranghi sparsi senza il desiderio concreto di ritrovarsi per definire azioni comuni ispirate alla Dottrina sociale della Chiesa. I cattolici che sono in politica si conoscono tutti tra loro. Si conoscono per nome, cognome e storia politica. Possibile che si faccia tanta fatica a ritrovarsi insieme per non morire asfissiati e circondati da pacifica irrilevanza in un clima culturale che sembra inesorabilmente votato alla marginalizzazione dei valori evangelici e alla dittatura del pensiero unico?” (“I cattolici alla sfida della vita pubblica”, Sole 24 ore del 1° luglio).

Leggi tutto →

26 maggio 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

GUALTIERO BASSETTI. VITA E PENSIERO DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA CEI

26 maggio 2017

La relazione del card. Angelo Bagnasco (la sua ultima) all’Assemblea della Cei. Il comunicato finale dell’Assemblea. La prima dichiarazione del card. Gualtiero Bassetti. Giacomo Gambassi, “Un vescovo con lo zaino sulle spalle” (Avvenire). Marco Roncalli, “Ecco tutto il Bassetti-pensiero” (La Stampa-Vatican insider). Don Paolo Giulietti (vescovo ausiliare di Perugia), “Bassetti? Davvero un pastore con l’odore delle pecore” (Avvenire). Alessandro Santagata, “Con Bassetti il seguito della nuova strategia con Bergoglio” (Manifesto). Matteo Matzuzzi, “E’ finita l’era della Cei politica” (Il Foglio). Agostino Giovagnoli,Se a rinnovare ci pensano gli anziani” (Repubblica). Andrea Tornielli, “Bassetti e La Pira, il pane e la grazia” (La Stampa-Vatican Insider). Gian Guido Vecchi,Il programma? Improvvisare” (Corriere della Sera). Iacopo Scaramuzzi, “Bassetti: ‘L’Amoris laetitia è un capolavoro ed è magistero’” (La Stampa-Vatican Insider).

Leggi tutto →