6 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

EMERGENZA ENERGETICA E “CITTADINI CONTRIBUTORI”. LA “SINISTRA” A 5 STELLE

6 Settembre 2022

Mauro Magatti, “Sperimentazione collettiva nell’emergenza energetica” (Avvenire). Giuliano Amato,La tutela dell’ambiente è anti sovranista” (intervista a Repubblica). Stefano Zamagni,Riconoscersi, contro gli egoismi” (Corriere della sera – Buone notizie). Elisa Campisi,Permessi umanitari, svolta della Cassazione” (Avvenire). ELEZIONI: Paolo Foschini, “Zuppi: la politica difenda i poveri senza illusioni” (Corriere). Antonio Polito,Quelle trappole bipartisan” (Corriere). Tito Boeri e Roberto Perotti,Una spesa pubblica senza più freni, così i partiti promettono la luna” (Repubblica). Claudio Cerasa,La campagna dei pieni poteri” (Foglio). Massimo Calise, “Le incognite che peseranno sulla leadership” (Mattino). Marco Damilano,I pieni poteri di Draghi segnano la strada dopo il voto” (Domani). Federico Fubini, “Cernobbio, gli imprenditori aprono alla svolta. Calenda vince la gara degli applausi” (Corriere). Salvatore Bragantini,La sindrome 5 stelle che pesa su Giorgia Meloni” (Domani). Roberto Gressi,Meloni, ovvero la partita del ‘soldato’” (Corriere). I DEM E I 5 STELLE: Enrico Letta, “A partire dal clima riconquisteremo i giovani. FdI rinunci alla fiamma” (intervista a Repubblica). Fabrizio Barca, “5stelle, evoluzione a sinistra. Che amarezza questo Pd” (intervista a Il Fatto). Daniela Preziosi, “Distanziamento fisico dal potere, così Conte si ricicla anti establishment” (Domani). Enrico Padoan, “I 5 stelle di Conte si buttano a sinistra. Alcuni dati di fatto e qualche dubbio” (Manifesto). Giuliano Ferrara, “Appello al centrosinistra per un futuro decente di battaglie comuni” (Foglio). Carlo Rognoni, “Ho un dilemma: dovrei votare Pd ma mi tenta Calenda” (Secolo XIX). MELONI E LE DONNE: Giorgia Meloni, “Voglio liberare la forza delle donne da ostacoli e strapuntini” (lettera al Corriere). Francesco Adornato,Il complesso del ‘D’ che agita la sinistra” (Messaggero). Annalisa Cuzzocrea, “Meloni, le donne e il modello destra” (La Stampa). POLEMICHE SUL LAVORO: Piero Ichino, “Non è di sinistra promuovere il lavoro il lavoro? Il Jobs Act spiegato a Letta” (Foglio). Claudia Marin,‘Non toccate il Jobs Act’. Gli esperti contro Letta” (Qn). Matteo Renzi, “La mia riforma ha creato lavoro. Il Pd come i grillini” (Qn). COMPETIZIONE E TUTELE: Dario Di Vico, “Le tutele della destra marciano contro Bolkenstein” (Corriere).

Leggi tutto →

30 Agosto 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ECLISSI DEI CATTOLICI? CRISI DEL GAS. I GIOVANI E LA PENSIONE

30 Agosto 2022

Ernesto Galli Della Loggia, “L’eclissi cattolica in politica. L’evoluzione e i motivi” (Corriere della sera). EUROPA/ENERGIA: Lucrezia Reichlin,Serve più Europa anche per la crisi del gas” (Corriere della sera). Luca Pagni,Le scelte non rinviabili” (Repubblica). Maurizio Molinari,La Ue divisa un regalo a Putin” (Repubblica). Lucio Caracciolo, “La crisi energetica e il fattore Berlino” (La Stampa). ITALIA/ELEZIONI: Sergio Fabbrini, “L’Italia, il governo e la lezione di Aristotele” (Sole 24 ore). Piero Ignazi, “La vera sfida dei partiti si gioca sull’Europa” (Domani). Stefano Folli, “A destra partita ancora da giocare” (Repubblica). Guido Crosetto,I nostri alleati? C’è disappunto verso Giorgia perché sta vincendo” (intervista al Corriere). Marcello Sorgi,Il centrodestra prepara il cappotto” (La Stampa). Ezio Mauro,Se la destra rinuncia al centro” (Repubblica). Salvatore Vassallo, “Vince il centrodestra, ma il Movimento reggerà: è il partito del Reddito” (intervista al Messaggero). Marco Damilano, “E’ una campagna autoreferenziale, nessun partito si rivolge agli indecisi” (intervista a La Stampa). Claudio Cerasa,Il populismo irreversibile della destra che vuole fermare l’immigrazione” (Foglio). Enrico Letta,Solo il Pd può battere Meloni. La destra ci manda in bancarotta” (intervista ad Avvenire). Giorgio Meletti, “I coccodrilli non volano più. Il crollo delle certezze a sinistra” (Domani). Claudio Bozza, “Profilo basso e campagna in sordina. La strategia di Renzi per il dopodomani” (Corriere). GOVERNO E QUESTIONI POLITICHE: Alessandro Barbera, “Caro bollette, i paletti di Draghi” (La Stampa). Giuliano Ferrara, “Ci adatteremo anche al razionamento” (Foglio). Romano Prodi,L’ultima missione del governo uscente” (Messaggero). Francesco Saraceno, “La lotta all’inflazione deve passare per la redistribuzione” (Domani). Maurizio Franzini, “Bisogna pensare alle pensioni del futuro. Serve una garanzia per giovani e precari” (Domani). Laura Zanfrini, “Ripensare le migrazioni, una sfida per la politica” (Sole 24 ore). Gianfranco Viesti,Uno Stato a pezzi” (rivista il Mulino).

Leggi tutto →

9 Agosto 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

E ORA IL PD?

9 Agosto 2022

Lettera aperta degli scienziati del clima alla politica italiana: “Un voto per il clima” (change.org) e la lettera di “Noi sindaci delle città green pronti a guidare il cambiamento” (Repubblica). PROCESSO AL PD: Una appassionata intervista di Luigi Zanda a Il Dubbio in difesa del Pd: “Evviva, Calenda se ne è andato. Il Pd parli a chi non vota”. Su questa linea Gianni Cuperlo su Domani: “Senza più Calenda il Pd deve trovare la forza di rassicurare“. E scrive Piero Ignazi: “La nuova missione del Pd è diventare il primo partito” (Domani). Ma non mancano le analisi fortemente critiche: Giovanni Orsina, “I Pd ormai sono due e Calenda li ha fatti esplodere” (intervista a Il Dubbio); Mauro Calise, “Il centrosinistra e quei messaggi inconciliabili” (Mattino); Roberto D’Alimonte, “L’esperienza dell’Ulivo e l’ambiguità di Letta” (Sole 24 ore); e sui “due Pd” tornano Roberto Napoletano, “Post Dc e post Pci non fanno un partito” (Il Quotidiano), Antonio Floridia, “I dem? Un partito fallito, senza popolo” (intervista a Il Fatto) e, a modo suo, Tommaso Rodano su Il Fatto, “I 4 geni del disastro Pd: Letta, Franceschini, Guerini e Prodi”; la lettera di Andrea Cangini al Foglio: “Il mistero del Pd alleato dei nemici di Draghi”. SULLE ELEZIONI: Roberto Mannheimer, “Letta rischia una sconfitta pesante. Ma non è detto…” (intervista al Giornale). Alessandra Ghisleri, “L’esercito degli indecisi sedotto da leader opposti” (intervista a La Stampa). Lorenzo Pregliasco, “Pd in difficoltà ma Calenda è meno popolare di quanto si pensi” (intervista a Repubblica). Stefano Ceccanti, “Spiegazione della legge Rosato” (blog). TERZO POLO: Stefano Folli, “Se il terzo polo smuove le acque” (Repubblica). Marcello Sorgi, “L’azzardo della corsa in solitaria” (La Stampa). Giovanna Casadio, “Renzi incontra Azione: ‘Non finirò come Letta’” (Repubblica). Matteo Renzi, “Porte aperte a Carlo. Insieme facciamo il botto” (intervista al Messaggero). RIFLESSIONI A MARGINE DEL VOTO: Walter Veltroni, “Ma c’è chi non urla”, riferendosi a Draghi e Zuppi (Corriere della sera). Paolo Pombeni, “La logica populista al posto dei programmi” (Messaggero). Rino Formica, “Serve rafforzare le istituzioni. I partiti hanno caricato la pistola per il suicidio” (Domani). Alessandro Rosina,Le quattro tendenze negative che devono essere affrontate dai prossimi vincitori” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

7 Agosto 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

LA DESTRA, GLI ALTRI, E LA CRISI DELLA POLITICA

7 Agosto 2022

Marco Esposito, “Centrodestra. Europa, Nato, fisco e presidenzialismo. Il progetto in 15 punti” (Corriere della sera). Gustavo Zagrebelsky, “Presidenzialismo, un pericolo per questa Italia” (intervista a Repubblica). Claudio Cerasa, “Un duello con Crosetto” (Foglio). GLI ALTRI: Matteo Renzi, “Il veto del Pd ci apre uno spazio politico” (intervista a Repubblica). Giuseppe Conte, “Al governo con il Pd? Improbabile” (intervista a Repubblica). Emilia Patta, “Conte e Renzi in solitaria per il terzo polo” (Sole 24 ore). LA CRISI DELLA POLITICA: Roberto Gressi, “Il labirinto di una legge in cui non sai chi ti rappresenta” (Corriere della sera). Carlo Carboni, “Se le élite politiche non sono classe dirigente” (Sole 24 ore). Francesco Ricciardi, “Elezioni. Restituiteci la vera scelta” (Avvenire). Francesco Seghezzi, “Tra Stato e individuo i partiti dimenticano la società” (Domani). Marco Follini, “I partiti trattano come se gli elettori non ci fossero” (La Stampa). Aldo Schiavone, “A questa politica senza anima diamo una bussola morale” (La Stampa). Raffaele Alberto Ventura, “La rivoluzione di cui abbiamo bisogno non passerà dalle urne elettorali” (Domani). Enzo Risso, “Tutte le identità politiche di un’Italia diventata sempre più frammentata” (Domani). Eugenio Mazzarella, “Se l’astensione dei poveri riporta al voto censuario” (Avvenire). Alessandro Penati, “L’Italia al voto tra decrescita infelice e redistribuzioni impossibili” (Domani).

Leggi tutto →

25 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DRAGHI NON E’ STATA UNA PARENTESI

25 Luglio 2022

“Draghi non è stata una parentesi. E’ stata, intensa e vitale, l’esperienza di come un Paese come il nostro possa rimettersi in carreggiata con la Storia. Questa esperienza può e deve nutrire le nuove generazioni…” Così Mauro Calise sul Mattino, “Chi governa le democrazie in affanno”. Sul momento difficile delle democrazie anche: Bernard, SpitzL’angoscia democratica” (Repubblica); Ezio Mauro, “Perché Putin scommette sulla crisi di Roma” (Repubblica); Stefano Feltri: “Le istituzioni italiane stanno per affrontare il loro ‘momento Trump’” (Domani). Pessimismo anche in Lucio Caracciolo, “Ora l’Italia deve salvarsi da sola” (La Stampa) e Marco Damilano,La solitudine di Mattarella di fronte alle nuove destre” (Domani). PARTITI/ELEZIONI: Stefano Bonaccini,Prendiamoci gli elettori dei grillini anche senza allearci co loro” (intervista a Repubblica). Emma Bonino,Non basta sommare i voti. Il Pd aderisca al Patto repubblicano” (intervista a Repubblica). Carlo Calenda, “Possibile un’alleanza con il Pd. Se vinciamo, Draghi premier” (intervista a La Stampa). Matteo Renzi, “Pronti ad andare da soli. Il veto di Letta sarebbe astio” (intervista al Corriere della sera). Marco Bentivogli, “Chi è per Draghi non ponga più veti. E’ il momento di sorprendere il Paese” (intervista a Il Messaggero) e “Torniamo ad ascoltare gli ultimi e invisibili. Il riscatto parte da un lavoro dignitoso” (Repubblica). Chiara Saraceno, “L’emergenza sociale deve essere la priorità, altrimenti vinceranno non voto e populismo” (Repubblica). Rossella Muroni, “Per il futuro scegliamo l’agenda Greta” (Domani). Mario Giro, “La coalizione progressista sarà senza veti o non sarà” (Domani). CATTOLICI E VOTO: Antonio Socci, “Il centrodestra deve puntare sull’identità del popolo” (Libero). Fabrizio D’Esposito, “La destra è prima tra i cattolici, ma la chiesa tifa per l’agenda Mattarella-Draghi” (Il Fatto). EUROPA/FINANZA: Lucrezia Reichlin, “Le nuove e utili regole per i Paesi dell’Unione” (Corriere della sera). Ferruccio De Bortoli, “Comincia il tempo delle promesse. Ci giochiamo credibilità e debito” (Corriere).

Leggi tutto →

24 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CRISI DI GOVERNO. PD, CENTRO, M5S, SINISTRA

24 Luglio 2022

Sergio Fabbrini,Giudizio su Draghi determinante per il nuovo voto” (Sole 24 ore). Romano Prodi,Il governo che verrà e i rapporti con l’Europa” (Messaggero). Roberto Napoletano, “L’eredità dell’unicum Draghi” (il Quotidiano). Antonio Polito, “Ma alle elezioni un’agenda non basta” (Corriere della sera). IL PD: Enrico Letta, “Il Paese è al bivio: o noi o Meloni. Si vince con le idee” (intervista a Repubblica), “Ora un grande centrosinistra che parta dall’esperienza di governo” (intervista al Corriere della sera). Stefano Ceccanti,Nessuna alleanza con chi ha fatto cadere il governo. Draghi scenda in campo” (intervista a Il Dubbio). Piero Fassino, “Come nel 1948, due poli. Il centro scelga” (intervista a Qn). Giuseppe Provenzano, “Dal M5S un errore imperdonabile. Il Pd ora a vocazione maggioritaria” (intervista a La Stampa). Gianenrico Carofiglio, “Torniamo a sentire la gente” (intervista a Repubblica). Massimo Recalcati, “Caro Pd, rivolgiti ai giovani” (Repubblica). Critico Pippo Civati (redivivo), “Nell’agenda Draghi manca il sociale, e abbiamo già dato con quella di Monti” (intervista a La Notizia). Critico Gad Lerner,Il Pd si ostina con Draghi e la borghesia a perdere” (Il Fatto). IL CENTROCarlo Calenda, “Le nostre condizioni per decidere le alleanze” (intervista al Corriere). Matteo Renzi,Ora serve un polo del buon senso per bloccare i sovranisti” (intervista a La Stampa). Giovanni Tizian,Così i renziani si muovono per creare il grande centro” (Domani). CINQUE STELLE: Marcello Sorgi,Dibba prepara il ritorno in campo” (La Stampa). Giuliano Santoro, “Il piano B di Conte si chiama De Magistri” (Manifesto). SINISTRA: Stefano Folli, “Area Draghi e lista Mélenchon” (Repubblica). Due interviste de Il Fatto: con la risposta secca di Chiara Saraceno (“Nessuno ha la credibilità di replicare Mélenchon”) e quella implausibile di Giorgio Airaudo (“Una grande alleanza col Pd, Conte, Sinistra e De Magistris“). Il buon senso di Antonio Floridia: “Se la destra fa cappotto a rischiare è la Costituzione” (Manifesto).

Leggi tutto →

18 Luglio 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

DRAGHI, IL DILEMMA. PUTIN, TERRORISMO DI STATO

18 Luglio 2022

Luigi Manconi, “L’indolenza sul caso Regeni mina la sovranità dello Stato” (La Stampa). LA CRISI DI GOVERNOMonica Guerzoni,Draghi non vede passi avanti. Devono essere i partiti a mostrare che c’è un cambio” (Corriere della sera). Daniela Preziosi, “Draghi resiste all’assedio per il suo bis” (Domani). Alessandro Barbera,Draghi il temporeggiatore” (La Stampa). Michele Ainis,La non sfiducia a Draghi” (Repubblica). Mario Monti, “Mario Draghi, tre ragioni per non dimettersi” (Corriere della sera). Ezio Mauro, “Libertà e responsabilità” (Repubblica). Marc Lazar,La crisi italiana fa piacere a Putin. Per il premier un dilemma terribile” (intervista a La Stampa). Antonio Scurati, “Caro presidente, ecco perché non deve mollare” (Corriere). “Dalla Chiesa nuovi appelli alla politica. ‘Il no a Draghi è un no a Mattarella” (Corriere). Stefano Folli,I giochi dietro l’agonia del M5s” (Repubblica). Carlo Bertini, “Il Pd adesso spera nella fuga dei 5 Stelle” (La Stampa).  Matteo Renzi, “Draghi detti le priorità e si vada al bis. Altrimenti il voto subito” (intervista al Corriere). Piero Ignazi, “Draghi e la politique politicienne” (rivista il mulino). Claudio Cerasa,Perché si deve ringraziare il Parlamento, comunque finirà” (Foglio). Mauro Calise, “Chi si intesta il campo largo del premier” (Mattino). Enrico Morando, “Campo largo? Ora il Pd recuperi la vocazione maggioritaria” (Il Riformista). Marco Follini,Il fallimento dell’iperpolitica dei populisti” (La Stampa). UCRAINA/RUSSIA: Federico Fubini, “Il sondaggio riservato del Cremlino: Tra i più giovani crolla il consenso per la guerra” (Corriere). Anne Applebaum, “Violenza costante e visibile contro i civili. Quello della Russia è terrorismo di Stato” (intervista al Corriere della sera). Nello Scavo, “I numeri Onu dei raid contro i civili. Ecco la strategia del terrore di Putin” (Avvenire). Francesca Mannocchi, “Kharkiv, terrore senza fine” (La Stampa). Paolo Valentino, “Ma è possibile trattare con Putin? Tutti gli ostacoli” (Corriere). Giuliano Ferrara, “La guerra, la pace e troppa chiacchiera” (Foglio).

Leggi tutto →

17 Luglio 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

“LA CRISI E’ UN SUICIDIO”

17 Luglio 2022

Franco Monaco, su Settimana news, a differenza dell’abituale squadrone de Il Fatto quotidiano, attribuisce a Giuseppe Conte la responsabilità della crisi in cui è precipitato il Paese: “Governo, una crisi ingiustificabile”. Sempre su Settimana News, il direttore Lorenzo Prezzi scrive un lucido e preoccupato articolo: “La Cei e il convitato di Pietra Putin, con una critica al comunicato del card. Zuppi (“Situazione politica. Ci auguriamo uno scatto di responsabilità”, chiesa italiana.it). Una difesa di Conte viene invece da Alfio Mastropaolo sul Manifesto: “Tutti contro il M5S, miopie del centrosinistra”. Sul ruolo della Russia nella crisi italiana torna Sergio Fabbrini: “A chi giova la messa in discussione del governo” (Sole 24 ore). Il pessimismo di Roberto D’Alimonte: “Tre variabili decideranno l’uscita dalla crisi” (Sole 24 ore). L’editoriale di Mauro Magatti su Avvenire: “Tre seri modi per essere utili”. Carlo Bertini, “Letta tiene accesa l’ultima speranza: spero che Draghi ascolti il paese reale” (La Stampa). Graziano Delrio, “Avanti se c’è una maggioranza. Finanziaria con questo premier o i poveri pagheranno la crisi” (intervista al Corriere). Matteo Pucciarelli, “Conte, ultimatum a Draghi: ’risposte chiare o noi fuori’” (Repubblica). Ugo Magri,Effetto Mattarella sulla crisi” (La Stampa). Roberto Napoletano, “Ora diventa un fatto di coscienza” (Il Quotidiano). Franco Bernabè, intervistato da Milano Finanza: “La crisi è un suicidio”. Massimo Recalcati, “M5S adolescenti inguaribili” (Repubblica). Al Fatto Quotidiano la vedono così: Marco Travaglio, “C’è vita oltre Draghi”; Tomaso Montanari, “Grazie ai 5Stelle il re Draghi è nudo. Ora si torni alla Costituzione”. Scrive Giovanni Orsina su La Stampa: “Senza buona politica sfonda il populismo”. L’editoriale di Luciano Fontana sul Corriere: “L’ora della responsabilità nell’interesse del Paese”. E quello di Maurizio Molinari sulla Repubblica: “Quel bivio tra coesione ed estremismo”. L’appello agli italiani di Natalia Aspesi e Evelina Christillin (Repubblica). Emanuele Buzzi, “Il ring che dilania il Movimento” (Corriere). Matteo Renzi, “Lo stop ai ricatti e ministri scelti da lui. Così può proseguire” (intervista al Messaggero).

Leggi tutto →

5 Luglio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SUL RAPPORTO ELETTORI/ELETTI. SUL CENTRO, IL CAMPO LARGO E IL PROPORZIONALE

5 Luglio 2022

Enrico Letta risponde a Prodi (vedi qui il suo articolo): “Riportiamo la politica vicino alla gente” (Messaggero). Su Prodi anche Mauro Calise: “Perché si è rotto il rapporto elettori-eletti” (Mattino). IL CENTRO/IL CAMPO LARGO/ IL PROPORZIONALE: questi tre temi in vari modi si intersecano nel dibattito politico. IL CENTRO: Mauro Magatti, “Un ‘centro’ da rilanciare sull’idea dei costruttori” (Corriere della sera). Pino Pisicchio, “Il ‘centro’ e le ragazze di Pupi Avati” (paradoxaforum). Ezio Mauro,Il mito del centro” (Repubblica). CAMPO LARGO, DRAGHI E M5SStefano Folli, “C’è vita oltre il campo largo” (Repubblica). Maria Teresa Meli, “Prodi archivia il campo largo: non esiste più va ridisegnato” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “L’avvocato del popolo al bivio” (La Stampa). Luciano Fontana, “L’ostilità Conte-Draghi e le ipotesi complotto” (Corriere della sera). Paolo Mieli,Il ritorno (frenato) alla lotta” (Corriere della sera). Tommaso Rodano (a sostegno di Conte), “Le richieste di Conte a Draghi: sette pagine su povertà e pace” (Il Fatto). Stefano Feltri, “Premier per caso e leader sbagliato, il problema di Conte è Conte stesso” (Domani). IL PROPORZIONALE: Salvatore Vassallo, “Come interpretare lo strano avviso di Franceschini a Conte” (Domani). Carlo Trigilia, “Una legge elettorale per ridurre le diseguaglianze” (Domani). Stefano Folli,Riforma elettorale, eterno dilemma” (Repubblica). INOLTRE: Giuseppe De Rita, “Al carovita l’Italia può adattarsi, ma scivolerà in basso” (intervista a Repubblica). Claudio Cerasa, “La sveglia del Nord-est per i sonnambuli della classe dirigente” (Foglio). Matteo Renzi a ruota libera con Valerio Valentini, “Ciaone populisti” (Foglio). Gianni Cuperlo, “Niente Draghi dopo Draghi e basta larghe intese per il Pd” (Domani).

Leggi tutto →