4 Gennaio 2019
by Forcesi
2 Commenti

2 Commenti

I DIRITTI UMANI NELL’ITALIA SOVRANISTA

4 Gennaio 2019

Graziano Delrio, “Vogliono i fantasmi nelle città” (intervista ad Avvenire). Massimo Cacciari,Violati diritti fondamentali, è in gioco la nostra anima” (intervista a Repubblica). Raniero La Valle,Trapianti” (chiesa di tutti chiesa dei poveri). Gianluigi Pellegrino, “Il ministro non ha armi, la soluzione è solo politica” (intervista a Il Fatto). Cesare Mirabelli,Non vige più lo Statuto albertino, il Colle firma anche se non condivide” (intervista al Messaggero). Stefano Folli, “I sindaci e la via maestra della Consulta” (Repubblica). LEGGE DI BILANCIO E CONSULTA:  la critica di Stefano Ceccanti a Paolo Pombeni sul conflitto sulla legge di bilancio davanti alla Corte; e la replica di Pombeni (entrambi sull’Huffington post); Franco Monaco, “La mortificazione del Parlamento è da tempo la regola” (Manifesto). MATTEO RENZI: Roberto Esposito, su Repubblica (“Il Pd di tutti e quello dell’io”), commenta una lettera di Matteo Renzi (“Il ritorno a Itaca”), pubblicata sul Foglio in risposta alla “Lettera a Renzi” dello sceneggiatore Umberto Cottarello. ALTRO: Sabino Cassese sull’insofferenza di Salvini per le elite: “Perché sappiamo così poco dei poteri forti” (Corriere della sera). Sofia Ventura sul mito della democrazia diretta: “I pericoli del governo del popolo” (La Stampa). Nadia Urbinati,Il cortocircuito tra i sovranisti e il popolo” (Repubblica). Per Livio Marattin, Pd, la distinzione destra/sinistra non conta più: “Destra? Sinistra?” (Foglio).

Leggi tutto →

26 Dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

PD. ASSESTAMENTI IN CORSO

26 Dicembre 2018

Giovanna Casadio, “Tutte le sfide del congresso Pd” (Repubblica). Luigi Zanda, “Un’alleanza Pd-5stelle sarebbe contro natura. Bugie le accuse a Zingaretti” (intervista a Repubblica). Piero Ignazi, “La sinistra che abita i 5stelle” (Repubblica). Stefano Ceccanti, “Noterella sul Congresso Pd” (blog). Claudio Petruccioli, “Se il Pd punta sull’alleanza con i 5 stelle allora è meglio che si sciolga” (intervista a Italia Oggi). Daniela Preziosi,Orlando paventa una scissione in atto” (Manifesto). Domenico De Masi,M5s può aiutare il Pd a ritrovare la sua identità” (intervista a Il Fatto). David Allegranti, “Che cosa sono e a che servono i Comitati civici di Renzi” (Foglio). Carlo Valentini, “Il Pd risorge nel Centro Italia” (Italia oggi). David Allegranti, “Il manifesto di Martina (per il quale Lega e 5stelle sono uguali” (Foglio). Il Manifesto degli amministratori locali del Pd. Antonio Funiciello, “Il mito del leader di ferro” (Foglio). Roberto Speranza (leader di Art.1-MDP), “Pd e M5s esploderanno. Poi si rifà la sinistra” (intervista a Il Fatto)

Leggi tutto →

18 Ottobre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PD. LEU. LA CGIL. IL DEF GIALLOVERDE

18 Ottobre 2018

Franco Monaco,Primarie Pd. Renzi, convitato di pietra” (Il Fatto). Matteo Renzi, “Il partito da solo non basta. Presenteremo comitati civici” (intervista al Corriere della sera). Carlo Calenda, “Non vado alla Leopolda. Pronto a candidarmi con il Fronte” (intervista a La Stampa). Michele Salvati, “Come salvare il Pd dalla ZTL” (Foglio). Giuseppe Sala, “Milano città aperta” (colloquio con Marco Damilano, sull’Espresso). Tommaso Cerno, “Il Pd non sa neanche dove vive” (intervista a Il Fatto). Cesare Damiano, “Mi candido alla segreteria dem, ma a Zingaretti dico…” (intervista a Il Dubbio). Pietro Ichino, “Il crinale della candidatura Zingaretti sostenuta da Gentiloni” (blog). Giovanna Casadio, “Zingaretti oltre il renzismo”. Goffredo De Marchis, “Minniti, la voglia di provarci, ma marcando l’autonomia da Renzi”. Andrea Marcucci, “Minniti candidato autorevole. Convergiamo tutti su di lui” (intervista a La Stampa). ALTRO: Roberto Speranza intervistato sulla crisi di Leu: “I dem hanno fallito. Avanti con Leu, ora o mai più” (Huffington post). Dario Di Vico, “Il dopo Camusso e il populismo” (Corriere della sera). Piero Ignazi, “M5s, l’anima smarrita” (Repubblica).  SUL GOVERNO E LA MANOVRA: Stefano Folli, “L’ancora di Draghi” (Repubblica); Vincenzo Visco, “E’ la tipica manovra di destra” (intervista al Manifesto); Pelto Pekka, “Manovra generica, brindano solo gli evasori” (Sbilanciamoci.org). Enzo Marro, “Così la manovra è un atto di fede” (Corriere della sera); Massimo Cacciari, “L’Ue non esiste più. La bocciatura arriverà dai mercati e sarà il caos” (intervista a Il dubbio); Sergio Fabbrini, “Governo diviso su economia e politica per l’Europa”; Giulio Sapelli, “La voce strozzata della Ue” (Messaggero); Massimo Villone, “Serve una Corte più forte contro le pressioni della Ue” (intervista a Il Fatto). Sabino Cassese, “Il governo è lo Stato?” (Foglio).

Leggi tutto →

29 Settembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IDEE A SINISTRA. E CRISI DELL’OCCIDENTE

29 Settembre 2018

Libertà Uguale, “Undici tesi riformiste”. Franco Debenedetti,La deriva identitaria della sinistra” (Foglio). Gianni Cuperlo, “Superare la sindrome Tina” (Foglio). Giulia Merlo,Nasce il manifesto antisovranista di Renzi e Macron” (Il dubbio). Carlo Bertini, “Un manifesto contro i populismi. Renzi firma” (La Stampa). Per Daniela Preziosi, “Il manifesto antipopulista di Renzi piccona il Pse (e il Pd)” (Manifesto). Marco Revelli, “Curare le ferite della sinistra e ripartire senza bandierine” (Manifesto). Stefano Fassina ha fondato (un mese fa) un nuovo movimento: “Patria e Costituzione” (Huffington post). Marco Bentivogli, “Le lezioni dimenticate dalla sinistra” (Sole 24 ore). Mauro Magatti, “Un futuro migliore. Nel mondo dei robot” (Corriere della sera). Franco Monaco, si chiede “C’è un Ulivo europeo?” (lettera al Foglio). CRISI DELL’OCCIDENTE: Marco Morosini, “Attenti ai lupi. Così in Europa la politica si va bestializzando” (Avvenire). Timothy Garton Ash,L’Occidente sta sparendo” (Repubblica). Fernando Vallespin, “Per capire dove siamo finiti torniamo a legge La montagna incantata” (Repubblica). Ignazio Masulli, “Chi condanna l’Europa all’autodistruzione” (Manifesto). Stefano Stefanini, dopo l’assemblea  Onu:  “I due volti del nuovo Occidente” (La Stampa).

Leggi tutto →

29 Settembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ABOLIZIONE DELLA POVERTÀ

29 Settembre 2018

Il commento di Romano Prodi sul Messaggero alla manovra economica del governo: “Il consenso per l’oggi e le necessità di domani”. La reazione del Pd: Graziano Delrio a Repubblica: “Pd in piazza contro il governo nemico del popolo”; Matteo Renzi al Corriere della sera: “Ora resistenza civile”.  Ma c’è anche “La sinistra che applaude alla manovra espansiva” (Marco Palombi, Il Fatto) o che avanza una diversa critica, come Piero Bevilacqua: “I confini e le sovranità necessarie alla retorica del capitalismo” (Manifesto). Sull’Avvenire: Leonardo Becchetti, “I conti sbagliati”; Massimo Bordignon, “Ora è aumentato il rischio di una nuova crisi”. Sul Corriere della sera: Alesina e Giavazzi, “Se nessuno pensa più a chi lavora e produce”. Su La Stampa: Carlo Cottarelli, “Tre ragioni di allarme sul deficit”. Su Repubblica: Chiara Saraceno, “Se la povertà non scompare ma raddoppia”; l’allarme di Roberto Perotti, “Il progetto nascosto della Lega: ‘uscire dall’euro’”; allarme condiviso da Andrea Bonanni, “Il cigno nero che nessuno vuole vedere”; Stefano Folli, “Italia-Europa, la posta in gioco dopo la manovra”. Sul Sole 24 ore: Adriana Cerretelli, “Italia e Europa fra pace armata e guerra aperta” . NEI GIORNI SCORSI: Dino Pesole, “Deficit. Legittimo salire ma per crescere” (Sole 24 ore). Lorenzo Bini Smaghi, “Con più debito non si fa più crescita” (Sole 24 ore). Paolo Onofri, “Pensioni, tutte le incognite di quota 100” (Repubblica). Massimo Calvi, “Ma le scorciatoie in economia non possono esserci” (Avvenire). Giuseppe Anzani, “Non tutto sia comizio” (Avvenire). Veronica De Romanis, “Ecco che cosa blocca l’economia” (Foglio). Una proposta di Francesco Gesualdi, “Come creare occupazione senza fare nuovo debito” (Avvenire).

Leggi tutto →

21 Agosto 2018
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

CHE COSA DEVE ESPIARE LA SINISTRA?

21 Agosto 2018

Franco Monaco, in una riflessione sui funerali di Genova, vede nella mancanza di umiltà la ragione principale dell’avversione verso il Pd (non solo Renzi): “Pd dopo Genova. Umiltà vo’ cercando” (Huffington post). Un’analisi analoga la fa Nadia Urbinati su Repubblica, che stigmatizza la mancanza di umiltà, la saccenteria, la supponenza degli uomini del Pd: “I peccati della sinistra senza popolo”. Sul Corriere della Paolo Franchi evoca: “La marcia nel deserto che attende l’opposizione”. Ma Giuseppe De Rita, in un’intervista a Repubblica, la mette così: “La sinistra i fischi se li merita, ma 5stelle e Lega non saranno eterni”. Severo sul Pd, e non invece su Lega e 5stelle, il politologo Mauro Calise, già sostenitore di Renzi: “Il Pd sotto le macerie del passato” (Mattino). Ilvo Diamanti dice che la colpa della sinistra è stata di abbandonare le piazze, la società, il territorio: “Che cosa deve espiare la sinistra” (Repubblica). Federico Geremicca su la Stampa consiglia il Pd il coraggio e la pazienza di rifare tutto da capo: “Se per il Pd il nome è un peso”. Alessandro Campi allarga la visuale: “Quel senso di Stato da recuperare nella faida” (Messaggero). A Rimini Giancarlo Giorgetti si è confrontato con Graziano Delrio; così Cesare Zapperi sul Corriere: “’Il Parlamento non conta più. Duello Lega-Pd sul populismo”. L’intervista di Matteo Renzi a Repubblica: “Un boomerang il giacobinismo anti Pd. Chi dice il falso pagherà”. Scrive Alessandro Barbano sul Foglio: “Salvarsi dalla ‘consensite’, malattia mortale della democrazia”. E Federico Fubini indica i rischi per il governo: “La politica nell’epoca delle false promesse” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

6 Agosto 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

EUROPA: “LA CULTURA BATTA UN COLPO”

6 Agosto 2018

Sulla crisi dell’idea di Europa e sull’assenza di un vero dibattito culturale nel continente scrive su Repubblica Guido Crainz: “La cultura batta un colpo”. Massimo Cacciari spiega il senso dell’appello di alcuni intellettuali italiani sulla deriva politico-culturale dell’Italia: “Un impegno collettivo” (Repubblica). Sergio Fabbrini, sul Sole 24 ore: “Il populismo e i pericoli dei movimenti ‘contro’”. Ian Buruma, “Attenti alla rete di Bannon” (Repubblica). Sul Manifesto Marco Buscetta prova a dire “Come scardinare il fragile ‘noi’ su cui poggia l’odierno populismo”. INOLTRE: Mauro Calise, “La democrazia inquinata dalla rete” (Mattino). Romano Prodi sulla situazione italiana: “Il paese che rallenta perché malato di incertezza” (Messaggero). Angelo Panebianco critica il governo: “La dannosa ostilità verso industria e scienza” (Corriere della sera). Piero Ignazi, su Repubblica, torna a spingere il Pd a guardare verso i Cinque stelle: “Quel ponte verso il M5S”. Un’intervista di Matteo Renzi al Messaggero: “Questo governo scherza col fuoco”. Carlo Cottarelli, “Il miraggio che il debito non conti” (La Stampa). Isaia Sales:L’assistenza che non crea sviluppo al Sud” (Mattino). Marco Tarquini, sull’Avvenire, difende la linea dell’Avvenire contro i segnali di razzismo: “Senza vergogna”. Un articolo molto discutibile di Ugo Mattei su Il Fatto: “Il Quirinale sembra il Cremlino”.

Leggi tutto →