30 Agosto 2020
by c3dem_admin
4 Commenti

4 Commenti

L’unità necessaria tra cattolicesimo democratico e cattolicesimo sociale

30 Agosto 2020
di Sandro Antoniazzi

 

Nella storia del nostro paese, il cattolicesimo democratico e il cattolicesimo sociale hanno rappresentato due tradizioni chiaramente distinte che, pur ritrovandosi in certi casi a condividere battaglie comuni, hanno sempre mantenuto la loro diversità. Lo scopo di questo scritto è quello di proporre l’unificazione di queste due componenti, per una necessità storico-politica e come condizione per un loro rilancio.

Questa scelta potrebbe consentire di fare di quest’area democratico sociale un importante polo di innovazione, di elaborazione e di riferimento per la trasformazione della politica italiana.

 

Leggi tutto →

8 Luglio 2020
by Ettore Bucci
0 commenti

0 commenti

Un umanesimo sociale integrale, a prova di virus

8 Luglio 2020
di Ettore Bucci

 

Lavoro, giustizia, diritti e doveri sociali, dignità: una via tra le pandemie dell’Antropocene?

L’autore, ricercatore nelle discipline storiche alla Scuola Normale Superiore di Pisa e dottorando in Storia all’Institut d’Etudes Politiques a Parigi, è anche membro del Centro Universitario Cattolico presso la Cei. Interviene qui a partire dall'”Appunto” di Sandro Antoniazzi, che ha aperto un percorso di ricerca in cui è impegnata la rete c3dem.

 

Leggi tutto →

25 Gennaio 2020
by Vittorio Sammarco
2 Commenti

2 Commenti

Renzi e i cattolici democratici. Note per un (possibile) dibattito

25 Gennaio 2020
di Franco Monaco

 

“E’ noto – scrive l’autore di questo articolo, già presidente dell’Azione cattolica ambrosiana e parlamentare del Pd dal ’96 al 2018 – come il corso politico renziano e, tanto più, la sua riforma costituzionale abbiano diviso quell’universo che usa denominare cattolicesimo democratico. Ora – aggiunge – la traiettoria e l’approdo di Renzi consigliano una lettura retrospettiva”. La sua personale lettura lo porta a interrogarsi “se anche in casa nostra non si sia insinuato il germe di una subalternità culturale prima che politica al paradigma liberista e a un mood leaderista che hanno egemonizzato un po’ tutte le culture politiche, sinistra e centrosinistra compresi”. Il suo intervento, sul portale di c3dem, vuole essere un invito a discuterne.

Leggi tutto →

7 Settembre 2019
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

LA SCOMMESSA: TRASFORMARE IL M5S IN FORZA ISTITUZIONALE

7 Settembre 2019

Adriano Sofri non ha torto: “La gioia immensa di non morire nell’Italia di Salvini” (Foglio). Roberto D’Alimonte, “La scommessa: trasformare il M5S in forza istituzionale” (Sole 24 ore). E’ già quasi fatto dice Claudio Cerasa: “Lo show del Movimento 5Tsipras” (Foglio). Ma Franco Venturini dice che servirebbe un Di Maio due: “Che cosa serve agli Esteri” (Corriere). Vittorio E. Parsi,Di Maio, la sfida della Farnesina” (Avvenire). Nicola Zingaretti intervistato da Repubblica: “Non si governa da nemici”. Va bene, dice Paolo Pombeni, però questo è “Un governo senza golden share” (Il quotidiano). Fulvio De Giorgi su Avvenire punta sul retroterra cattolico democratico cui questo governo dovrebbe guardare: “Un governo di alto-sinistra, se sa svoltare”. Massimo Giannini spiega come vede “La Cosa giallo-rossa” (Repubblica). Nando Pagnoncelli avverte: “Conte due, inizio in salita: no dal 52%” (Corriere della sera). Piero Ignazi, “E’ tornato il bipolarismo, ma il Pd si gioca la pelle” (intervista a Il Fatto). Francesco Verderami: “Che farà Renzi? I dubbi di Palazzo Chigi” (Corriere della sera).  LE COSE DA FARE: Guido Tabellini indica i due nodi: debito pubblico e Mezzogiorno (“Deficit e coraggio”, Foglio). Andrea Orlando, “La riforma della giustizia va ridiscussa da capo” (intervista a La Stampa). Francesco Pallante: “Una Speranza per i malati non autosufficienti?” (Manifesto).

Leggi tutto →

27 Aprile 2019
by c3dem_admin
2 Commenti

2 Commenti

Ritorna il desiderio del “centro” politico

27 Aprile 2019
di Nino Labate

 

Si sta rispolverando il “centro” politico nella sua valenza moderata e cattolica, desiderato da diversi uomini politici, intellettuali, editorialisti, studiosi e uomini di chiesa. Del resto, non c’è da meravigliarsi se di fronte a una legge elettorale proporzionale emergono desideri di partiti centristi. Ma rincorrere categorie sociali del passato e pensare che la legge proporzionale possa essere un espediente per affrontare la complessità dei nostri tempi è un errore

Leggi tutto →

15 Febbraio 2019
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

Inclusione e relazioni per rigenerare la politica

15 Febbraio 2019
di Luigi Franco Pizzolato

 

“La vocazione del cattolicesimo democratico è di includere il più possibile nel confronto democratico e nella decisione politica le differenze, non di emarginarle”.

Pubblichiamo l’editoriale del n. 6/2018 di “Appunti di cultura e politica”, rivista promossa dall’Associazione “Città dell’uomo”. L’autore è professore emerito di Letteratura cristiana antica all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Leggi tutto →

13 Novembre 2018
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

“CHE FINE HANNO FATTO I CATTOLICI DEMOCRATICI?”. UNA RICERCA DI PAOLO RODARI

13 Novembre 2018

Il ‘vaticanista’ di Repubblica, Paolo Rodari, ha deciso di aprire il suo blog per suscitare un dibattito sulla sostanziale assenza nello scenario politico italiano attuale del cattolicesimo politico, democratico e sociale (“Che fine hanno fatto i cattolici democratici?“). Rodari scrive che “la conservazione e la qualità della democrazia italiana può dipendere anche da un riaffermarsi di questo cattolicesimo, dalla storia non certo marginale”. Inizia il percorso dando la parola a Piero Bargellini, anziano aclista di Pistoia.

Leggi tutto →