19 Agosto 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“ORSOLA”

19 Agosto 2019

Domenica 18 agosto il Messaggero pubblica un articolo di Romano Prodi:Due congressi e un conclave per costituire un esecutivo“, in cui si propone la strada di un esecutivo “Orsola”, tra i partiti che hanno votato Ursula Von der Leyen presidente della Commissione Ue. Mario Giro (di Demos, area Pd)  diceva all’Avvenire: “Sì a una coalizione Ursula per una rete di sicurezza”. Stessa proposta da Pierferdinando Casini al Corriere: “Nuova maggioranza? Chi votò Von der Leyen”. Così anche Ettore Rosato sul Messaggero: “Maggioranza più ampia dei due partiti”. E anche Renato Brunetta in un’intervista a La Stampa: “Sì a un governo sostenuto da tutti i partiti”. Sabino Cassese, sul Corriere, in un lucidissimo articolo, fotografava la crisi e le ipotesi di uscita, condividendo le condizioni poste da Prodi a una governo “Orsola” (cioè autocritiche, chiarezza, confronto serio…): “La confusione, la realtà e gli accordi che sono possibili”. Su La Verità Giorgio Gandola ironizzava: “Germania, Chiesa e Cgil votano per l’inciucio”. Matteo Renzi, intervistato da Il Giornale, diceva: “Ecco di chi mi fido davvero”. IL GIORNO DOPO: il quotidiano la Repubblica è prudente: Stefano Folli, “La mossa di Prodi e un patto difficile”; Ezio Mauro, “La buona politica e i grandi camaleonti”; Stefano Cappellini, “Ma non basta votare Ursula per essere un’alleanza”; Goffredo De Marchis, “Prodi apre ai 5stelle. Zingaretti frena, teme la scissione renziana“. Anche Marco Damilano (che però scriveva venerdì) sull’Espresso è diffidente verso il nuovo possibile ciorso: “I Mattei sbagliati”. In ogni caso sul Corriere Andrea Marcucci (renziano) dice: “Un’intesa per l’interesse nazionale…”. Sul Mattino Mauro Calise evidenzia “I 5 ostacoli da superare dopo l’autogol del Carroccio”. Le reminiscenze di Luigi Covatta sul Mattino: “Le convergenze parallele sessant’anni dopo”.

 

Leggi tutto →

13 Agosto 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

CRISI D’AGOSTO. LA TESI DI GOFFREDO BETTINI (PD)

13 Agosto 2019

Goffredo Bettini, “Confrontiamoci con i 5stelle. Serve un governo di legislatura” (intervista al Corriere). Emilia Patta, “La mossa di Renzi? E’ l’unica alternativa all’agenda di Salvini” (libertà eguale) e “Ora tutto il Pd valuta un governo di legislatura” (Sole 24 ore). Franco Monaco, “Governo Grillo-Renzi? Non è raccontabile”. Nicola Fratoianni, “Alleanza larga contro Salvini, ma non per opportunismo” (Manifesto). Andrea Orlando, “Dai 5stelle finora solo i deliri psichedelici di Grillo, nessuna proposta” (Manifesto). Norma Rangeri, “Baciare il rospo?” (Manifesto). Enzo Scandurra, Un fronte ampio contro il grande inquisitore” (Manifesto). Gianni Cuperlo, “Che bravo Renzi, è riuscito a unire il centrodestra” (Mattino). Carlo Calenda,Difendere gli italiani per battere i populisti” (intervista a La Stampa). INOLTRE: Ezio Mauro, “Il Big Bang del sistema” (Repubblica). Guido Tabellini, “Elezioni, ma non subito” (Sole 24 ore). Roberto Sommella, “Una tregua operosa” (Avvenire). Raniero La Valle, “Rimettersi in piedi perché la storia continui” (chiesa di tutti chiesa dei poveri).

Leggi tutto →

4 Agosto 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

PD E CINQUESTELLE. E IL “PD NECESSARIO”

4 Agosto 2019

Enzo Mauro, una critica senza sconti al M5S: “Il punto zero dei grillini” (Repubblica). Domenico De Masi, in polemica con Ezio Mauro: “La politica senza rotta e la mousse della sinistra” (il Fatto). Nicola Zingaretti al Corriere della sera: “I 5 stelle? Dialogo solo con gli elettori”. Le critiche di Luca Ricolfi alla strategia del Pd: “Zingaretti è la forza di Salvini” (intervista a Italia Oggi). Graziano Delrio, “Sulla Tav nessun tatticismo, saremo in aula contro i Cinquestelle” (intervista a Repubblica). Davide Allegranti,Il Governatore Rossi spiega perché il M5s è come la Lega” (Foglio). Massimiliano Smeriglio, viceversa, dice: “Dialogo Pd-M5s, serve una mossa del cavallo” (Il Fatto). Dice bene, piuttosto, Guido Crainz sulla Repubblica, nel mettere l’accento sul vero nodo, cioè l’identità del Pd che oggi va ricostruita: “Il Pd necessario”. Angelo Panebianco, “Cacciar via i barbari col sacrificio del Pd” (intervista al Foglio).

Leggi tutto →

30 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

CAROLA E SALVINI, UNO SCONTRO DI CIVILTÀ

30 Giugno 2019

Marco Tarquinio, “Se soccorrere diventa reato” (Avvenire). Luigi Manconi,Nessun vincitore, tutti perdenti” (Repubblica). Guido Viale,Carola e Salvini, uno scontro di civiltà” (Manifesto). Graziano Delrio, “Era giusto salire a bordo, i diritti vanno difesi” (intervista a Repubblica). Un appello internazionale: “Fuorilegge è l’Italia non la Sea Watch” (Manifesto). Dimitris Avramopoulos,Generare la paura non è mai la soluzione” (intervista a Repubblica”). Alberto Mattioli, “Sea Watch 3 è un caso e merita un Tribunale” (Avvenire). Chiara Saraceno, “La Sea Watch e l’escalation antiumanitaria” (il mulino online). Ezio Mauro, “La legge superiore” (Repubblica). Gaetano Azzariti, “Che fare se il potere viola la Costituzione?” (Manifesto). Matteo Orfini, “E’ barbarie. L’Italia si stancherà” (intervista ad Avvenire); ma Renato Mannheimer, sul Giornale, scrive: “E il 40% richiede misure ancora più severe”. I dubbi di Paolo Pombeni: “Caso Sea Watch, prigionieri degli opposti populismi” (libertaeguale.it) e quelli di Domenico Quirico: “Cara Carola, stai sbagliando” (La Stampa). Marco Minniti, “Emergenza creata ad arte. Io l’avrei risolta in 5 minuti” (intervista a Il Fatto). Pietro Bartolo, “Incredibile la decisione di Strasburgo” (intervista al Manifesto). Alcuni giorni fa, Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino: “Dal Viminale nessuna risposta, questa politica è disumana” (intervista a La Stampa). E ANCORA: Francesco Bei, “Le domande oltre Lampedusa” (La Stampa); Francesco Venturini,Ma commuoversi non basta, serve un’azione globale” (Corriere della sera). Francesco Grignetti,Il piano del Viminale: far saltare Dublino e muro con Lubiana” (La Stampa). Daniela Raineri,Restare a Tripoli” (Foglio).

Leggi tutto →

21 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA BASE DEI PARTITI POPULISTI

21 Giugno 2019

Maurizio Ferrera spiega quale è “La base dei partiti populisti” (Corriere della sera). Giuseppe Lupo indica il terreno da arare per rigenerare l’Unione europea: “Quell’idea di Europa che ancora unisce” (Sole 24 ore). Guido Crainz chiede che si studi a scuola la storia europea: “Europa, questa sconosciuta” (Repubblica). Alain Touraine prova a dire di cosa deve nutrirsi “Il pensiero dell’Europa” (Repubblica).  David Carretta fa il punto delle trattative nell’Unione: “Europe first” (Foglio). Pier Virgilio Dastoli scrive una lettera all’Avvenire: “Né nazionalisti né immobilisti. E’ tempo di cambiare l’Unione”. Stefano Folli fa il punto politico: “Con l’Europa più dialogo che provocazioni” (Repubblica). Stefano Lepri, “La lezione che viene dalla Grecia” (La Stampa). Sulla lettera italiana alla Ue scrive Carlo Cottarelli: “Dietro le parole niente” (La Stampa). Sabino Cassese scrive contro le semplificazioni sulla democrazia: “Piano con la democrazia” (Foglio). In Italia siamo sempre più anziani; ne scrive Dario Di Vico sul Corriere: “Un paese e due società”. Giuseppe Berta: “Le crisi industriali nel paese senza guida” (Mattino). Per Tommaso NanniciniIl Pd di Zingaretti è una melassa” (Foglio). Su Salvini negli Usa: Alessandro Campi, “Le conseguenze della strambata filoamericana” (Messaggero); Ezio Mauro, “Un Paese senza Occidente” (Repubblica).

Leggi tutto →

24 Maggio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

ELEZIONI EUROPEE / VERSANTE EUROPEO

24 Maggio 2019

Franco Monaco, “Elezioni europee: la posta in gioco” (settimana news). Andrea Bonanni,E se a rischiare di più fossero i populisti” (Repubblica). Beda Romano, “Tre priorità sul tavolo di Bruxelles dopo il 26 maggio” (Sole 24 ore). Federico Fubini, “La corsa a prendersi l’Europa” (Corriere della sera”. Frans Timmermans, “Da Macron a Tsipras, patto per la Ue” (Secolo XIX). Andrea Manzella, “Tre nemici all’orizzonte” (Repubblica). Roberta De Monticelli,Stati Uniti d’Europa, un edificio politico architettato dalla filosofia” (Manifesto). Ezio Mauro, “L’era della post-democrazia” (Repubblica). Angelo Panebianco, “Le false convinzioni” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

6 Maggio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IN DIFESA DELLO STUDIO DELLA STORIA

6 Maggio 2019

A difesa della dignità della Storia nella scuola e nell’università, e contro il suo ridimensionamento, alcuni intellettuali (A.Giardina, L. Segre, C. Camilleri), a fine  aprile, hanno lanciato un appello: “Il passato è un bene comune” (Repubblica). Molte le firme nei giorni successivi e gli interventi su Repubblica in polemica con il ministro dell’Istruzione, Bussetti: Simonetta Fiori, “Non cancellerete l’uso della storia”; Dario Olivero, “Caro Ministro, sulla storia le sue parole non ci bastano”; Ezio Mauro, “Noi diventati cittadini per merito della storia”. Su La Stampa una recensione ad un libro sulla “memoria”: Mirella Serri, “Razzismo e populismo proliferano nei paesi dei ‘senza memoria’”.

Leggi tutto →