18 Marzo 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

MYANMAR. CINA-USA-RUSSIA. ITALIA, DRAGHI E I PARTITI IN CRISI

18 Marzo 2021

Paolo Giordano, “L’immunità superando le trappole” (Corriere della sera). MYANMAR: Sara Perria, “Myanmar: roghi, esecuzioni sommarie e rapimenti” (La Stampa); Pio d’Emilia, “Cina al bivio di Myanmar” (Avvenire). Emanuele Giordana, “Myanmar, massacri e legge marziale” (Manifesto). MONDO: Ian Bremmer, “Sfida di Biden a Putin” (intervista al Corriere della sera). Germano Dottori, “Biden-Putin, perché è guerra calda” (formiche.net). Francesco Saraceno, “Il piano di rilancio di Joe Biden è l’inizio di un nuovo mondo” (Domani). Danilo Taino, “Ricchi e poveri nella pandemia” (Corriere). EUROPA: Carlo Cottarelli, “Gli errori di Ursula e quelli degli altri” (Repubblica). Dunja Mijatović, Commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa,  “I paesi europei non stanno proteggendo i rifugiati e i migranti che cercano di raggiungere l’Europa attraversando il Mediterraneo”. ITALIA: Sergio Fabbrini, “Destra&sinistra. Draghi e l’impatto sul futuro dei partiti” (Sole 24 ore). Sabino Cassese, “Superare la casta, ecco sei proposte” (Corriere- Lettura). Stefano Ceccanti, “Draghi e i partiti in crisi. Ci salveranno le riforme?” (Il Riformista). Claudio Cerasa, “Come si diventa il partito di Draghi” (Foglio). Carlo Bastasin, “L’ottimismo della ragione può rigenerare l’Italia” (Repubblica). Carlo Galli, “Che cosa vogliamo dallo Stato-padre” (Repubblica). Gian Giacomo Migone, “Un paese senza guida” (Il Fatto). Alessia Guerrieri, “Il Covid ha ristretto il paese di mezzo: solo il 27% degli italiani è ceto medio” (Avvenire). Andrea Fabozzi, “Partire da Bonafede ma per rovesciarlo. Il programma di Cartabia” (Manifesto). Claudio De Vincenti, “Servono amministrazioni efficienti, specie al sud. Patto governo-sindacati buon segnale” (Gazzetta del Mezzogiorno). Goffredo Buccini, “Lamorgese ha bloccato più navi ong di Salvini” (Corriere). Gl. Salvatori e T. Treu, “Il terzo pilastro su cui investire” (Avvenire).

Leggi tutto →

9 Dicembre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PIANO ITALIA PER LA RIPRESA E LA RESILIENZA: VALUTAZIONI E SCONTRO POLITICO

9 Dicembre 2020

La bozza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Next Generation Italia. Ne scrivono: Massimo Bordignon, “Ecco il piano dell’Italia” (lavoce.info); Federico Fubini,Recovery: cosa funziona e cosa no” (Corriere della sera); Enrico Giovannini, “Mancano obiettivi chiari di impatto socio-ambientale” (intervista a Avvenire); Tiziano Treu, “Per il Sud un’occasione epocale di rilancio” (intervista al Mattino); Salvatore Bragantini,La prossima generazione è stata dimenticata dal Piano Next Generation” (Domani); Carlo Cottarelli, “Recovery, quei programmi troppo vaghi e una governance che scavalca i partiti” (La Stampa); Sabino Cassese,Task force incomprensibile, è una soluzione rococò” (intervista a La Stampa). Giorgio La Malfa, “E’ sbagliata la logica politica della cabina di regia” (intervista a Repubblica); Massimo Luciani, “Un problema la struttura ad hoc. Si deve agire con strumenti ordinari” (intervista al Corriere). GOVERNO Ilario Lombardo, “Renzi-Conte, è scontro frontale” (La Stampa). Stefano Folli, “Il piano inclinato del premier” (Repubblica). Federico Geremicca, “Conte debole e inamovibile” (La Stampa). Claudio Cerasa, “Due passi nel mistero Conte” (Foglio). Franco Monaco, “L’identità irrisolta dei 5stelle” (Huffpost). Piero Ignazi, “Per i 5 stelle è arrivata l’ora di scegliere tra le loro due anime” (Domani). Stefano Ceccanti, “Il Mes è un allarme infondato” (intervista a Italia Oggi).

Leggi tutto →

21 Agosto 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DAR RETTA A DRAGHI. BETTINI PROMUOVE RENZI CAPO DEI MODERATI. E ALTRO

21 Agosto 2020

Tiziano Treu,Diamo retta a Draghi: basta mance, serve visone, e una nuova alfabetizzazione” (intervista al Mattino). Giuliano Ferrara,Draghi, il migliore degli uomini di Stato” (Foglio). Ma Tommaso Montanari, su Il Fatto, invece dice: “Quei Draghi del Pd appoggiano la destra moderata dell’ex Bce”. Sabino Cassese, “Una politica sempre più corsara” (Corriere della sera). Alessandro Barbera, “Gentiloni avvisa l’Italia: avrà più degli altri ma investa sul futuro” (la Stampa). Paolo Balduzzi, “Quanto costa alle famiglie l’inerzia dello Stato” (Messaggero). Daniele Novara, “Il coraggio che serve per far rivivere le classi” (Avvenire). GOVERNO GIALLOROSSO: Goffredo Bettini, sul Foglio, lancia la sua proposta: “Renzi, guida tu i moderati e fai la terza gamba liberal del governo”. Carlo Calenda è tranchant: “Il Pd non esiste più” (intervista al Foglio). Valerio Valentini, sempre sul Foglio: “Il M5s nei territori non esiste”. La critica di Stefano Bonaccini: “Errore le intese calate dall’alto” (intervista al Corriere). Stefano Folli, “Il pericoloso brusio sulle elezioni” (Repubblica).E IN CAMPANIA: Antonio Nocchetti, leader  di PER-persone e comunità: “Io in corsa per i deboli. La società civile si impegni per cambiare la politica” (intervista al Mattino). REFERENDUM: Fabio Martini, “Cresce il fronte del No” (La Stampa). Gianni Cuperlo, “Voterò contro questa riforma” (intervista a La Stampa”. Marco Travaglio replica, a modo suo, al direttore di Repubblica, Molinari (che è a favore del No): “Le 10 domande” (Il Fatto). Invece per Enrico MorandoE’ da riformisti veri votare Sì al referendum” (Foglio).

Leggi tutto →

15 Luglio 2020
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

GOVERNO IN AFFANNO. PROPOSTE PER LA RIPRESA. I DUE PRESIDENTI

15 Luglio 2020

Stefano Folli,Una stagione al tramonto” (Repubblica). Massimo Franco, “Scenari di crisi, sintomo di un governo che non decide” (Corriere della sera). Tito Boeri, “L’emergenza perfetta” (Repubblica). Chiara Saraceno,I nostri giovani senza un futuro” (La Stampa). Pietro Garibaldi, “Aziende in crisi e giovani senza lavoro. La ripresa e la minaccia di licenziare” (La Stampa). RETROSCENA: Francesco Verderami, “La rete di Gianni Letta nel risiko del governo” (Corriere). Massimo Adinolfi, “Le mosse di Gigi il giovane per non sparire” (Mattino). QUESTIONI DELLA RIPRESA: Francesco Giavazzi, “Preparare il futuro” (Corriere). Paolo Balduzzi, “La ricetta responsabile per migliorare il paese” (Messaggero). Claudio De Vincenti e Tiziano Treu, “Un nuovo fondo più efficace per gli ammortizzatori sociali” (Sole 24 ore). Pier Gaetano Marchetti e Nuccio Ordine, “Il digitale non è l’unica via per le università di domani” (Corriere). Dominique Meda, “Per fronteggiare la crisi una riconversione ecologica è possibile” (intervista al Manifesto). Adriano Giannola, “Per l’Europa ora si deve guardare a Sud”, intervista di Rachele Gonnelli (Sbilanciamoci.org). Alessandro Messina (direttore generale di Banca Etica), “Una nuova finanza è possibile (e già esiste)” (Sbilanciamoci.org). Alessandro Arrighetti, Fabio Landini, “La ripresa industriale passa dalla cogestione delle imprese” (sbilanciamoci.org). I DUE PRESIDENTI: Marzio Breda, “Due presidenti per mano, il gesto che diventa storia” (Corriere). Agostino Giovagnoli, “Oltre i silenzi verso il futuro” (Avvenire). Alessandro Campi, “Il coraggio di saldare i conti con la storia” (Messaggero).

Leggi tutto →

25 Ottobre 2018
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’INTERESSE NAZIONALE

25 Ottobre 2018

In un articolo bello e intenso  su Repubblica (“Il Pd rimetta al centro le persone”) Graziano Delrio dice come il Pd debba “combattere di nuovo e con nuova passione”. Sabino Cassese spiega quale è “L’autentico interesse nazionale” (Corriere della sera). Marzio Breda,Mattarella avverte i partiti: nessuno può sottrarsi all’equilibrio di bilancio” (Corriere).  Lorenzo Caselli giudica la manovra di bilancio del governo: “Un’Europa migliore per battere i sovranisti” (Secolo XIX); così Tiziano Treu: “Riscrivere il testo pensando ai giovani” (Avvenire). Dario Di Vico, “L’Italia, l’Unione e la slealtà dei numeri” (Corriere della sera). Federico Fubini, “Il piano di riserva di Tria” (Corriere della sera). Giulio Sapelli,Noi, la Ue e la crescita” (Messaggero). Valentina Melis,Dal Rei al reddito di cittadinanza: salto a rischio caos” (Sole 24 ore). Valerio Castronovo, “Perché c’è bisogno di rilanciare il Sud” Sole 24 ore). Stefano Folli, “Roma-Bruxelles, la scommessa su quota 400” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Rischiamo la tempesta perfetta” (La Stampa). Mauro Magatti, “Economia e politica proprio come negli anni 80” (Corriere della sera). Maurizio Molinari,Italia, perché vince il populismo. I 5 tabù che favoriscono Lega e M5S” (La Stampa).

Leggi tutto →

30 Gennaio 2018
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LEADERISMO, SELEZIONE AL RIBASSO, SOCIETÀ CIVILE DISUNITA

30 Gennaio 2018

“Il leaderismo è l’unico strumento d’ordine che ancora rimanga alla politica italiana” sostiene Giovanni Orsina in una nota su la Stampa (“La strategia del controllo delle liste”). Marco Olivetti, su Avvenire, indica i limiti più gravi di questa campagna elettorale (“Ciò che ancora manca alla nostra democrazia”). Paolo Macry, sul Mattino, indica “Il male comune della selezione al ribasso”. Per Giuseppe De Rita il nostro è “Un elettorato incapace di sentimenti condivisi” (Corriere della sera). Matteo Renzi rilascia una intervista a Il Foglio: “Il 4 marzo è un match point contro Grillo”. Massimo Gramellini racconta la storia dell’ammiraglio in lista con il M5S: “Incredibile ma Veri” (Corriere della sera). ECONOMIA E LAVORO – Su Repubblica Roberto Perotti scrive: “Flat tax, la proposta pericolosa”. Mariana Mazzucato, in un’intervista al Sole 24 Ore: “Rivitalizzare il ruolo dello Stato”. Tiziano Treu sul Sole: “Più spazio agli accordi aziendali”.

Leggi tutto →

27 Ottobre 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA VALLE REPLICA A SERRA. MONACO A CISL E ACLI. E I DOSSETTIANI SI DIVIDONO SU RENZI

27 Ottobre 2016

I dossettiani si dividono su Renzi” (così Raffaele Porrisini su Italia Oggi). “Ho l’impressione che nella partita delle riforme istituzionali – scrive Franco Monaco al direttore dell’Avvenire – un po’ tutti rischiamo di sacrificare una parte del patrimonio di idealità e di democrazia di cui siamo eredi”; Monaco si riferisce in particolare alla Cisl e alle Acli, cui rimprovera la scelta pubblica per il Sì al referendum (“Tra verticalizzazione e collateralismi?”): l’articolo è nella stessa pagina dell’interessante articolo di Marco Olivetti in difesa di un certo ritorno al centralismo dello Stato (cliccare su “Andare oltre la ‘vetocrazia’ con un nuovo regionalismo”). Su Repubblica, a confronto le opinioni di Valerio Onida e di Tiziano Treu: “Stato e regioni: perché Sì Treu e perché No Onida”. Di Valerio Onida e Barbara Randazzo il testo del ricorso al Tribunale civile di Milano contro il referendum perché pone un solo quesito a fronte di molti e diversi articoli della Costituzione modificati. Ancora su Repubblica la risposta di Raniero La Valle a Michele Serra, che lo aveva criticato in una sua Amaca, e la replica di Serra: “Riforma, democrazia e ruolo del mercato”. Laura Ronchetti presenta un numero di “Democrazia e Diritto” a sostegno delle ragioni del No. Un articolo fuori dal coro di Pietro Ichino: “Perchè la campagna referendaria è tutt’altro che brutta” (Foglio). Salvatore Settis scrive al direttore del Corriere: “Oltre le ragioni e i torti del Sì e del No”. Biagio De Giovanni si meraviglia che si ritenga separato dal contesto politico-sociale europeo il voto al referendum: “La sovranità nel destino di un voto” (Mattino).

Leggi tutto →

26 Maggio 2016
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

“GRAMSCI NON SO …”

26 Maggio 2016

Marcello Sorgi su La Stampa prefigura lo scontro tra Renzi e Letta al prossimo congresso del Pd (“Un anticipo di congresso in stile Dc”). Stefano Folli però annota su Repubblica che “Renzi abbandona i toni polemici per ricucire a sinistra”. Piero Bevilacqua sul Manifesto individua in Fassina a Roma la via giusta (anche a livello nazionale e persino europeo)per una sinistra che prenda definitivamente atto dell’omologazione del Pd (e delle socialdemocrazie) agli altri partiti di centro nell’essere subalterni al sistema capitalista e che voglia riorganizzare le tante forze popolari e intellettuali disponibili (“La Sinistra e la scommessa romana”). Raffaele Cantone in un’intervista al Mattino spiega l’impegno del governo per Napoli e Bagnoli (“La partita più difficile”). Cesare Damiano sull’Unità commenta la ripresa del dialogo governo-sindacati (“Pensioni, la svolta buona”). Gian Enrico Rusconi su “De Felice vent’anni dopo: senza la Nazione non può esserci Costituzione” (La Stampa). REFERENDUM: Giuseppe Vacca, “Gramsci non so, ma Ulivo e Pd sono sempre stati per le riforme” (intervista all’Unità). Tiziano Treu, “La riforma semplifica e l’Italicum si può sempre perfezionare” (intervista all’Avvenire). Carlo Nordio, “Una riforma che inizia a rimediare alle storture” (Mattino).

Leggi tutto →

2 Maggio 2016
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

L’EUROPA SPACCATA. LE BOMBE SU ALEPPO. LO SCONTRO NEL PD. IL LAVORO CHE MANCA

2 Maggio 2016

L’editoriale di Romano Prodi: “Più profondo il solco che ci divide da Berlino” (Messaggero); e quello di Eugenio Scalfari: “L’Europa spaccata e moritura” (Repubblica). Sui bombardamenti su Aleppo l’articolo di Andrea Riccardi: “La storia chiederà conto a chi non fa” (Avvenire). La riflessione di Stefano Rodotà: “Referendum, il compromesso e la democrazia” (Repubblica). Il botta e risposta, sui rapporti con Verdini, tra Roberto Speranza (“Ma questo patto rischia di far chiudere i Dem”, Repubblica) e Giorgio Tonini (“Tutte le cose che Speranza fa finta di non sapere”, Unità). L’intervista a Rosy Bindi sull’Unità: “Bisogna investire al Sud”. Sulla questione lavoro, l’analisi di Ilvo Diamanti: “Lavoro, i giovani senza un futuro” (Repubblica); quella di Dario Di Vico: “Politiche del lavoro, risultati altalena” (Corriere della Sera); l’appello di Tiziano Treu: “Subito l’Agenzia per il Lavoro” (Unità); e la riflessione di Luigino Bruni:L’umana ricchezza” (Avvenire).

Leggi tutto →

16 Febbraio 2016
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

Il mutualismo per un nuovo stato sociale

16 Febbraio 2016
di Tiziano Treu

 

E’ uscito in questi giorni, per i tipi della Jaca Book, nella collana “Città possibile”, Il mutualismo. Per un nuovo stato sociale, un piccolo libro di 130 pagine, scritto a tre mani: quelle di Sandro Antoniazzi, storico sindacalista della Cisl, di Marco Carcano, docente di Sociologia del lavoro a Parma e alla Università Cattolica di Milano, e di Sergio Zaninelli, già docente di Storia del movimento sindacale alla Cattolica e poi Rettore della stessa. Pubblichiamo qui la Prefazione di Tiziano Treu, professore di Diritto del lavoro, ex ministro del Lavoro nel primo governo Prodi e più volte senatore.

 

Questo volume è un contributo ricco di informazioni e di riflessioni su un tema antico, ma oggetto di un revival di studi e di nuove prospettive di attività: quello delle azioni che i privati organizzati autonomamente possono intraprendere nei diversi ambiti dell’assistenza e della previdenza sociale.

I saggi del volume illustrano bene l’iter storico e la complessità attuale dell’associazionismo mutualistico. Mostrano non solo la ricchezza della prospettiva storica, ma le diverse modalità con cui questa forma associativa ha risposto ai bisogni di cura e di assistenza delle persone nei diversi periodi: alle condizioni di povertà estrema delle origini di cui scrive Zaninelli, a quelle riprodottesi nell’immediato dopoguerra di cui si occupa Antoniazzi, ai bisogni non solo materiali della società affluente fino alle nuove povertà aggravate dalla crisi economica.

Le vicende storiche presentate nel volume confermano che le radici del mutualismo e della solidarietà sono più stabili delle forme in cui si manifestano e che persistono in contesti sociali diversissimi, quelli di crisi e di povertà e quelli di sviluppo economico-sociale.

Leggi tutto →