25 Ottobre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’INTERESSE NAZIONALE

25 Ottobre 2018

In un articolo bello e intenso  su Repubblica (“Il Pd rimetta al centro le persone”) Graziano Delrio dice come il Pd debba “combattere di nuovo e con nuova passione”. Sabino Cassese spiega quale è “L’autentico interesse nazionale” (Corriere della sera). Marzio Breda,Mattarella avverte i partiti: nessuno può sottrarsi all’equilibrio di bilancio” (Corriere).  Lorenzo Caselli giudica la manovra di bilancio del governo: “Un’Europa migliore per battere i sovranisti” (Secolo XIX); così Tiziano Treu: “Riscrivere il testo pensando ai giovani” (Avvenire). Dario Di Vico, “L’Italia, l’Unione e la slealtà dei numeri” (Corriere della sera). Federico Fubini, “Il piano di riserva di Tria” (Corriere della sera). Giulio Sapelli,Noi, la Ue e la crescita” (Messaggero). Valentina Melis,Dal Rei al reddito di cittadinanza: salto a rischio caos” (Sole 24 ore). Valerio Castronovo, “Perché c’è bisogno di rilanciare il Sud” Sole 24 ore). Stefano Folli, “Roma-Bruxelles, la scommessa su quota 400” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Rischiamo la tempesta perfetta” (La Stampa). Mauro Magatti, “Economia e politica proprio come negli anni 80” (Corriere della sera). Maurizio Molinari,Italia, perché vince il populismo. I 5 tabù che favoriscono Lega e M5S” (La Stampa).

Leggi tutto →

17 Settembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’economia non può fare a meno dell’etica

17 Settembre 2018
di Lorenzo Caselli

 

Lectio al dottorato di Ricerca in Economia del Dipartimento di Economia dell’Università di Genova

 

La gravità dei problemi sul tappeto impongono un ripensamento della scienza economica e dei suoi paradigmi fondativi. Questi non sono in grado di spiegare ciò che sta succedendo e soprattutto non sono in grado di fornire ricette efficaci. L’economia chiede oggi umanizzazione e trascendimento etico inteso come recupero di senso in ordine al produrre, lavorare, consumare, vivere. In economia più strade sono possibili. I problemi non hanno una sola soluzione. C’è spazio per la progettualità dei soggetti, una progettualità eticamente fondata in vista di un bene comune il più ampio possibile.

Leggi tutto →

22 Marzo 2018
by sammarco
1 Commento

1 Commento

Messo con le spalle al muro, l’uomo deve ricostruire se stesso. Ma non può farlo da solo

22 Marzo 2018
di Lorenzo Caselli

 

Intervento tenuto lo scorso 15 marzo, nel Palazzo Ducale di Genova, in occasione del conferimento del premio Antonio Balletto 2018. L’autore è professore emerito di Etica economica all’Università di Genova

 

L’uomo d’oggi si presenta ricco di strumenti, ma povero di fini e di valori. Questa inversione tra mezzi e fini caratterizza – a ben vedere – le moderne forme di alienazione nell’ambito delle quali l’uomo perde il senso profondo di sé in rapporto agli altri uomini e al creato. Si priva cioè della possibilità di una “buona vita”.

Leggi tutto →

21 Febbraio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

GUIDA AL VOTO DEI GESUITI DI MILANO

21 Febbraio 2018

Su Aggiornamenti sociali, p. Giacomo Costa, in vista del voto, offre una “Piccola guida per elettori confusi”. Lina Palmerini, sul Sole 24 ore, spiega “Il metodo Mattarella per evitare un nuovo voto subito”. Anche Sabino Cassese vi accenna: “La regia del Quirinale” (colloquio con Cerasa su Il Foglio). Cassese spiega anche, sul Sole, perché non si può sostituire alla democrazia il governo dei competenti, ma come ugualmente bisogna fare in modo che gli incompetenti non arrivino al governo (“Non sparate sulla democrazia”). Stefano Folli scrive di come sarà difficile, in Italia, oggi, fare larghe intese: “Berlino debole e rischio Italia” (Repubblica). Sull’Avvenire Francesco Gesualdi e Lorenzo Caselli dibattono: “Il lavoro cambia e trasforma la società”. Intanto il governo sta per approvare un’altra riforma importante: Lugi Ferrarella, “La riforma che fa bene al carcere e alla società” (Corriere della sera). Sul ritorno alla proposta politica di Confindustria scrive Valerio Castronovo sul Sole: “Un piano per cresce e rilanciarsi in Europa”. Alcuni intellettuali di sinistra, tra cui Raniero La Valle, propongono un manifesto per il 4 marzo: “Che alla politica ritorni il pensiero”. Sulla rivista “Oasi” Jean Duchesne racconta come la Francia affronta la questione islam: “Islam in Francia e islam di Francia: la sfida di Macron”.

Leggi tutto →

8 Ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL “SOGNO” (POLITICO) DEL VESCOVO SIMONI E LE REPLICHE DI GIORGIO CAMPANINI E DI LORENZO CASELLI

8 Ottobre 2017

All’inizio del mese scorso, Gastone Simoni, vescovo emerito di Prato, da sempre impegnato nel promuovere tra i cristiani una spiritualità e una cultura sociale che ne sostenessero l’impegno politico, ha scritto al quotidiano Avvenire una lettera, in due puntate, in cui esprimeva un suo sogno: che potesse nascere, oggi, “un partito di vera ispirazione cristiana, che coniughi di nuovo il sistema dello Stato di diritto e della democrazia rappresentativa e partecipativa con l’ispirazione cristiana, quella vera…”. La prima parte della lettera è stata pubblicata con il titolo “L’attesa di ‘qualcosa di nuovo’ in politica. La fatica di cambiare registro”, e una breve (perplessa) risposta di Marco Tarquinio. La seconda parte è stata pubblicata con il titolo “Per voltare pagina. Cristiani e politica: sognare ‘qualcosa di nuovo’”. Il 1° ottobre è intervenuto, su Avvenire, Giorgio Campanini, lamentando il quasi inesistente interesse di vescovi e parroci per suscitare nei cattolici l’interesse alla vita concreta della città, senza il quale è vano pensare a una loro incidenza, in una forma o nell’altra, nella vita politica (“Il ‘sogno’ di un vescovo. Cristiani e politica: oltre l’eclissi della città”). Il 7 ottobre è la volta di Lorenzo Caselli, già docente di Etica economica a Genova e già presidente del Meic, a prendere la parola, tracciando una diversa ipotesi di lavoro: “Valore alle differenze per costruire l’unità”.

Leggi tutto →

1 Dicembre 2016
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

Economia e misericordia

1 Dicembre 2016
di Lorenzo Caselli

 

L’autore è professore emerito di economia all’Università di Genova ed è stato presidente nazionale del Meic. Il testo riproduce l’intervento tenuto durante la presentazione della rivista “Il tempietto”, curata dai salesiani di Genova Sampierdarena

 

Mai come in questo momento ci rendiamo conto che l’economia è tanto invadente quanto impotente di fronte alla gravità dei problemi che abbiamo sul tappeto. La logica  del sempre di più delle stesse misure di politica economica va incontro a pericolosi effetti di rigetto. Nel giro di breve tempo siamo passati da una crisi finanziaria a una crisi economico produttiva che si è trasformata in crisi occupazionale. Questa è diventata crisi umana e sociale in grado di incidere pesantemente sui fondamenti stessi della vita civile.

Leggi tutto →

24 Gennaio 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

Cattolici repubblicani autoconvocatisi a Roma

24 Gennaio 2014

“Autoconvocazione cattolici di base”. Così si legge in un invito di un vasto gruppo di cattolici – da Francesco Gagliardi a Carlo Cirotto, Roberto Gatti, Gianfranco Astori,  Leonardo Becchetti, Francesco Paolo Casavola,  Gian Candido De Martin, Nicola Graziani, Giuseppe Lazzaro, Andrea Macccarini, Mauro Magatti, Cesare Mirabelli, Alberto Monticone, Gustavo Piga, Stefano Zamagni, Giorgio Campanini,  e altri… – i quali hanno indetto per sabato 25 gennaio a Roma una “Giornata di riflessione sulla condizione del paese”. Il gruppo fa riferimento al sito www.eptaforum.it. Nei mesi scorsi è stato diffuso un documento con alcune prime indicazioni politico-programmatiche con testi di Roberto Gatti, Francesco Paolo Casavola, Ugo De Siervo, Giuseppe Savagnone, Lorenzo Caselli e altri.

Leggi tutto →