I BUONI FRUTTI DEI GRANDI MALI: LA SPERANZA DIFFICILE PER IL 2021

| 0 comments

Luigino Bruni, “I buoni frutti dei grandi mali” (Avvenire). Leonardo Becchetti, “In cerca di vero e altro senso” (Avvenire). Liliana Segre, “Preghiera laica al popolo no-vax” (La Stampa). Antonio Polito, “Il vento del 2021” (Corriere della sera). Andrea Riccardi, “Due grandi opportunità per la ripresa del paese” (Corriere). Mario Giro, “Per sopravvivere la sinistra deve parlare con gli ‘spregevoli’” (Domani). Giovanni Orsina, “L’immobilismo di un sistema” (La Stampa). Chiara Saraceno, “La scuola senza risposte” (Repubblica). IL GOVERNO: Ilvo Diamanti, “Nell’anno del Covid il primato è di Conte. Salvini il meno amato” (Repubblica). Piero Ignazi, “La popolarità del premier che i partiti non capiscono” (Repubblica). Paolo Armaroli, “Il premier Conte: un forestiero nato con la camicia” (Il Dubbio). Carlo Bertini, “Renzi rilancia: andrà a casa. E se si salva sarà un’agonia” (La Stampa). Matteo Renzi, “Non saremo complici di questo Recovery” (intervista a Il Sole 24 ore”. Marcello Sorgi, “L’opposizione di ‘centro’ rende la crisi più probabile” (La Stampa). Anna Maria Furlan, “Conte, basta fare da solo” (intervista a Avvenire). Roberto Gualtieri, “Svolta o perdiamo i fondi Ue” (intervista a Repubblica). Franco Monaco, “Niente legge elettorale. E’ colpa della destra e di Italia viva” (Il Fatto).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.