2 novembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

QUANDO LA SOLIDARIETÀ DEVE NASCONDERSI

2 novembre 2018

Franco Monaco spiega perché sarebbe opportuna “Una separazione consensuale per il Pd” (Il Fatto). Maria Teresa Meli informa che “Renzi raduna i fedelissimi” (Corriere della sera). Nadia Urbinati riprende l’intervista di Repubblica a Rossana Rossanda (“Colpa nostra se vince Salvini. La sinistra ha deluso le speranze”) e commenta: “Nella sinistra il destino della libertà”. Il Foglio pubblica un’ampia intervista a Marco Bentivogli:Con l’Italia del 6 marzo”. Claudio Cerasa, sul Foglio, dice la sua: “L’urgenza di un accordo tra Lega e Pd”. La dissenziente grillina Elena Fattori intervistata da La Stampa: “Caro Di Maio così diventi la stampella della destra”. Alberto Asor Rosa contro la proposta del ministro dell’istruzione Marco Bussetti  di regionalizzare la scuola: “Chi minaccia l’unità della scuola” (Repubblica). L’avvocato Gian Domenico Caiazza, intervistato dal Manifesto sulla prescrizione: “Si vuole colpire il sintomo non la causa”. Nello Scavo sull’Avvenire: “Lampedusa, dove la solidarietà deve nascondersi”. Don Virginio Colmegna: “Non si può pregare per valori contrari a quelli del Vangelo” (Repubblica ed. milanese). Donatella Di Cesare, “Trump e la carovana dei migranti” (Corriere della sera). Stefano Stefanini,Se l’intesa è per blindare le frontiere” (La Stampa). ASIA BIBI: Lucia Capuzzi, “Libera finalmente” (Avvenire). Luigi Manconi, “Il coraggio dei giudici e l’aria tolta ai falchi” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

4 agosto 2018
by Forcesi
2 Commenti

2 Commenti

APPELLO DEGLI INTELLETTUALI. LA BATTAGLIA CONTRO LA DISUMANIZZAZIONE

4 agosto 2018

Tornano in campo gli intellettuali: Il governo infonde risentimento” (Fabio Martini, La Stampa). Il testo dell’appello degli intellettuali: Massimo Cacciari,Prepariamoci alle europee” (Repubblica). Sul Foglio un saggio del politologo di Princeton, Jan Werner Muller sui populismi europei: “Un’altra Europa” (tratto da “Vita e pensiero”). Intervista a tutto campo a Matteo Salvini, sempre sul Foglio, a cura di Annalisa Chirico: “Così conquisterò l’Europa”. Alberto Asor Rosa, “Estranei alla storia” (Repubblica). Umberto Gentiloni,Il nuovo che avanza nel passato” (Repubblica). Gianni Cuperlo, “L’allarme che suona per l’Europa” (Repubblica). Antonio Polito,L’ambiguità culturale del cattivismo” (Corriere della sera). Guido Viale, “Dove riprendere la battaglia contro la disumanizzazione” (Manifesto).

Leggi tutto →

6 aprile 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IMMOBILISMO PIÙ CHE OPPOSIZIONE…

6 aprile 2018

Sull’Avvenire un ampio e severo articolo di Fulvio De Giorgi, docente di pedagogia a Modena e Reggio, che analizza la direzione di marcia del M5S e critica il Pd: “Le alleanze possibili per non restare immobili”. Quando il pedagogo è Mattarella: Marcello Sorgi,La lezione del pedagogo ai due leader” (La Stampa). Marzio Breda, “I dem contesi da M5S e FI” (Corriere della sera). Ma ci si chiede anche che democrazia stia diventando la nostra, e non solo: Alberto Asor Rosa, “Il popolo si è dissolto nella massa” (Repubblica);  Biagio De Giovanni, “La crisi delle democrazie liberali” (Messaggero); Sabino Cassese, “La democrazia è sopravvalutata?” (Foglio). C’è poi un’analisi (non troppo chiara) di Giuseppe De Rita: “Gli elementi di continuità nel vento di cambiamento” (Corriere della sera). Emanuele Macaluso continua a chiedersi: “L’anomalia dem: ma Renzi c’è oppure no?” (Il Dubbio). C’è…: Andrea Carugati, “Renzi torna in campo e detta la linea ai dem: no all’invito di Di Maio” (La Stampa). Massimo Cacciari:Il Pd ha fallito. Matteo si faccia il partito suo” (intervista a Il Fatto). Isaia Sales (sul Pd al Sud): “Sconfitto il partito dei notabili” (intervista a Repubblica). Alessandro Rosina, “Le attese dei giovani” (Repubblica).

Leggi tutto →

10 marzo 2018
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

PUÒ RISOLLEVARSI LA SINISTRA?

10 marzo 2018

Analisi lucida di Marco Minniti, “Adesso per la prima volta il Pd rischia di scomparire” (intervista a La Stampa). Sguardo in profondità di Guido Crainz: “La rifondazione della politica” (Repubblica). Analisi realistica di Alberto Asor Rosa, “Un centrosinistra per ricostruire l’opposizione” (Manifesto). Riflessione amara di Marco Revelli: “La sinistra se n’è andata da sé” (Manifesto). Riflessione non banale di Alessandro Barbano: “Per salvare l’Italia nuovi germogli e non vecchi innesti” (Mattino). Paolo Pombeni, “Il Pd al bivio tra riti e credibilità” (Sole 24 ore). Luciana Castellina, “Perché LeU ha fallito” (Manifesto). Ne scrivono anche Sabino Pezzotta, “Un terremoto ma nessun allarme” (Il Dubbio) e Arturo Parisi, “C’è stato uno sconquasso” (intervista al Mattino).

Leggi tutto →

23 giugno 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

BALLOTTAGGI. IUS SOLI. RIFORMISMO E NUOVA SINISTRA

23 giugno 2017

Lina Palmerini,La sfida-ballottaggi: la mossa del Cavaliere e l’attesa di Renzi” (Sole 24 ore). Roberto Esposito, “Ius soli, i filosofi entrano in campo: ‘Chi studia da noi sia integrato’” (intervista al Mattino). Il testo della proposta di legge sulla cittadinanza. Sabino Cassese, “Cittadinanza, combinare i diritti con i doveri” (Corriere della Sera). Giorgio Tonini intervistato da Pierluigi Mele per Rainews dice: “Il Pd è nato per unire il centrosinistra. Ma l’unità del centrosinistra è un obiettivo totalmente altro rispetto ai due miti politici della Prima Repubblica: l’unità delle sinistre e l’unità politica dei cattolici. La definizione del Pd che preferisco è quella che ne diede Romano Prodi: il Pd è la «Casa comune dei riformisti» (…)Non possiamo invece riproporre agli elettori una unione senz’anima” (“Costruire nel Pd, attorno al Pd e anche oltre il Pd l’unità dei riformisti”). Giuliano Pisapia, intervistato da la Nazione: “Nessun listone unico con il Pd”.  Carlo Bertini, “Orlando critica la linea Renzi e va da Pisapia” (La Stampa).Tommaso Montanari, “Portare in Parlamento il mondo della sinistra e di chi non vota più” (Manifesto). Tommaso Montanari e Paolo Mieli,Nuova sinistra. Un faccia a faccia” (Il Fatto). Stefano Folli, “Il mosaico di Pisapia tra annessione e coalizione” (Repubblica). Piero Bevilacqua, “Il rischio di cui Pisapia non s’accorge” (Manifesto). Alberto Asor Rosa, “Sinistra. Per accendere la luce serve un programma” (Manifesto).

Leggi tutto →

2 settembre 2015
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SINISTRA. CRESCITA. 5 STELLE. CENTRO-DESTRA. SENATO

2 settembre 2015

Sinistra: Alberto Asor Rosa, “Gli scogli italiani e la bussola greca” (Manifesto). Crescita: Dario Di Vico, “Ottimismo legittimo, cautela necessaria” (Corriere della Sera); Pietro Reichlin, “Se scatta anche il Sud” (Unità). 5 Stelle: Fabio Martini, “Quelli che improvvisamente ora darebbero il voto ai 5 Stelle” (La Stampa); Andrea Scanzi, “5 Stelle, l’autoesilio è finito, addio liturgia” (Il Fatto). Centro-destra: Giovanni Orsina, “Antipolitica e moderata, la destra che non c’è ma servirebbe” (la Stampa). Senato: Giorgio Tonini, “Abbiamo i numeri. FI voterà con noi”; Michele Ainis, “Da Camera alta a camerino, il Senato sarà senza dignità” (intervista a Il Fatto); Stefano Passigli, “L’equilibrio da garantire con la riforma del Senato” (Corriere della Sera); Sandra Bonsanti, sul Fatto, scrive: “Gli incontri segreti (e tristi) al Quirinale”, a proposito della visita di G. Napolitano al presidente Mattarella.

Leggi tutto →

15 febbraio 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

LA SCALATA DI MATTEO RENZI

15 febbraio 2014

E’ arrivato in malo modo, ma finalmente questo sarà un governo politico: così l’analisi di Mauro Calise (“Il populismo urla se la politica batte un colpo”, Mattino). Altro analista politico, Alessandro Campi, sempre sul Mattino, indaga l’uomo Renzi, “un giovane che invece di lamentarsi combatte” (“Matteo, prototipo di italiano che coglie il suo momento”, Mattino), dopo aver scritto due giorni prima una lucida analisi (“Il rottamatore e il rischio della staffetta“). Un certo scetticismo si legge in Stefano Folli, editorialista del Sole 24Ore (“Governo di legislatura? C’è molto scetticismo”) e in Claudio Sardo (“Perché lo strappo non convince”, Unità). Stefano Menichini, direttore di Europa, pur renziano delle origini, recrimina sui modi (“La battaglia negata”), ma ‘Montesquieu’ su Europa parla di “Una smisurata ambizione che può cambiare l’Europa”. Bordate a destra: Maurizio Belpietro, “Il ducetto”, Libero. Nei giorni scorsi, tra le molte analisi: Ezio Mauro, “L’azzardo dell’acrobata” (Repubblica); Massimo Franco, “Un passaggio opaco” (Corriere della Sera); Claudio Cerasa, “Ascesa del bamboccio di talento” (Il Foglio”); Elisabetta Gualmini, “La soluzione può salvare la legislatura” (La Stampa); Pietro Spataro, “Quella ferita che si doveva evitare” (Unità). Ci si interroga su quale democrazia sia quella oggi praticata: Alberto Asor Rosa, “Democrazia e potere. La nuova lacerazione” (il manifesto); Michele Ciliberto, “Le forme della democrazia” (Unità); Piero Ignazi, “Non piace ai politologi il governo che verrà” (Europa).

Leggi tutto →