21 Luglio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL VOLTO NUOVO DELL’UNIONE EUROPEA. LA CREDIBILITÀ ITALIANA ORA IN GIOCO

21 Luglio 2020

David Carretta, “La mutazione dell’Unione europea” (Foglio). Francesco Daveri, “L’Ue non più matrigna prova a scacciare l’incubo sovranista” (lavoce.info). Federico Fubini, “Cosa cambia (davvero)” (Corriere della sera). Sabino Cassese, “Non è solo questione di soldi” (Corriere della sera). Giuseppe Pennisi, “I controlli non sono un tabù” (Avvenire). Alessandro Campi, “La credibilità ritrovata da non sprecare” (Mattino). Paolo Pombeni,Il primo tempo di una lunga partita” (Il Quotidiano del Sud). Carlo Verdelli, “La carta d’identità sbiadita del Governo (e della nazione)” (Corriere della sera). Alberto Gentili riferisce: “Conte: così è una vittoria, e non serve più il Mes” (Messaggero); ma poi Tommaso Ciriaco: “Conte canta vittoria ma servono risorse subito. Zingaretti chiede il Mes” (Repubblica). Ed ecco l’euforico Andrea Scanzi, “Conte sottovalutato dai babbei eppure amato dal popolo” (Il Fatto). Matteo Renzi, intervistato su Conte e sul resto: “Conte ha lavorato bene. Se torna il proporzionale guardo a FI, a Calenda e a +Europa” (Secolo XIX). Lina Palmerini, “Il trampolino di Conte dall’Europa alle regionali” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

18 Luglio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE CONDIZIONI DI BRUXELLES. IL PD E L’ALLEANZA GIALLOROSSA

18 Luglio 2020

Federico Fubini,L’Europa di fronte alla legge dei numeri” (Corriere della sera). Dice Pier Carlo Padoan: “le condizioni sono nel nostro interesse” (in “I sovranisti spara-balle”, Foglio). Antonio Polito, “Unione europea, servirebbe un po’ di fiducia (e di responsabilità)” (Corriere). David Carretta, “Tutto quello che ho imparato sul Consiglio europeo” (Foglio). Dice David Sassoli: “La soluzione per Autostrade è un segnale anche per l’Europa” (intervista a Il Fatto). E Claudio Cerasa ora è ottimista (sull’Europa e sul governo): “I tre anni di ottimismo che ci aspettano grazie alla nuova Europa” (Foglio). PARTITO DEMOCRATICO E GOVERNO GIALLOROSSO: Stefano Cappellini, “Elezioni in Liguria. La convivenza giallorossa con le stampelle” (Repubblica). Marco Imarisio, “Amicizie difficili, veti e gelosie. Le impossibili alleanze giallorosse” (Corriere della sera). Valerio Valentini,Così i veleni intorno a Conte sabotano gli accordi sulle regionali” (Foglio). Francesco Verderami,Nel derby Chigi-Farnesina il premier usa la mina del voto” (Corriere). Emanuele Felice, resp. econ. Pd, “Siamo i meno peggio” (intervista al Foglio). Luciano Capone, “Il Pd è malato di immobilismo” (Foglio). Elisabetta Gualmini, “Il Pd deve risolvere una questione, il Nord” (colloquio sul Foglio). Walter Verini, “Noi subalterni ai 5stelle? Chi lo dice non vede la realtà” (intervista a Il Dubbio). Fabio Tonacci, “Il voto sulla Libia scuote il Pd” (Repubblica).

Leggi tutto →

6 Giugno 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

EUROPA, USA, CINA. LE TENSIONI IN CAMPO

6 Giugno 2020

Adriana Cerretelli illustra le prospettive dell’Unione europea: “Quando la forza economica di Berlino spiazza l’Europa” (Sole 24 ore). Sui rapporti Europa-Cina scrivono David Carretta: “Merkel non si fida di Xi” (Foglio); Danilo Taino: “Unione europea-Cina, servono idee chiare” (Corriere) e Marta Dassù: “Angela, Donald e il G7 anti-Cina” (Repubblica). Su Europa e Libia scrivono Vittorio E. Parsi: “La Ue non può permettersi la deriva siriana per la Libia” (Messaggero) e Giorgio Ferrari: “Libia, la presa di Erdogan è più che una vittoria” (Avvenire). Sui rapporti sempre più critici tra Usa e Cina scrivono Lucio Caracciolo: “Tra Usa e Cina lo spettro della guerra” (La Stampa), e Niall Ferguson: “Perché una nuova Guerra fredda serve” (intervista a Repubblica). Sugli Usa travolti dalla protesta per l’uccisione di George Floyd: Massimo Gaggi,Trump sotto attacco. Rischia la sconfitta?” e “L’esercito difende la Costituzione Usa” (Corriere); Sergio Romano, “L’America stanca della leadership paga l’isolazionismo di Trump” (intervista al Riformista); Michael Walzer, “Che cosa manca alla protesta” (Repubblica). Alessandro Portelli, “La civiltà del ginocchio sul collo” (Manifesto). Fabrizio Tonello, “Il peccato originale degli Stati Uniti” (Manifesto). Nadia Urbinati, “Non c’è una sola America” (Repubblica). Paul Berman, “L’America rinasce negli slogan dei ragazzi” (Repubblica) e “Lezioni sul futuro. L’evoluzione del pensiero politico post-pandemia” (The Tablet – tr. it. linkiesta). Su Hong Kong: Qiu Xiaolong, “Hong Kong rischia un’altra Tiananmen” (La Stampa).

Leggi tutto →

24 Aprile 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ACCORDO EUROPEO

24 Aprile 2020

David Carretta, “Accordo europeo” (Foglio). Jolanda Bufacchi, “Una strada ancora lunga verso il debito comune” (Sole 24 ore). Lorenzo Bini Smaghi, “Cruciale aver tolto il veto al Mes. Ora serve un Fondo sovrano europeo” (intervista all’Avvenire). Federico Fubini, “Il contropiede della Merkel: ora che mettiamo insieme le risorse, discutiamo anche di tasse e spese” (Corriere della sera). Mattia Feltri, “Gli altruisti” (La Stampa).

Leggi tutto →

21 Giugno 2019
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA BASE DEI PARTITI POPULISTI

21 Giugno 2019

Maurizio Ferrera spiega quale è “La base dei partiti populisti” (Corriere della sera). Giuseppe Lupo indica il terreno da arare per rigenerare l’Unione europea: “Quell’idea di Europa che ancora unisce” (Sole 24 ore). Guido Crainz chiede che si studi a scuola la storia europea: “Europa, questa sconosciuta” (Repubblica). Alain Touraine prova a dire di cosa deve nutrirsi “Il pensiero dell’Europa” (Repubblica).  David Carretta fa il punto delle trattative nell’Unione: “Europe first” (Foglio). Pier Virgilio Dastoli scrive una lettera all’Avvenire: “Né nazionalisti né immobilisti. E’ tempo di cambiare l’Unione”. Stefano Folli fa il punto politico: “Con l’Europa più dialogo che provocazioni” (Repubblica). Stefano Lepri, “La lezione che viene dalla Grecia” (La Stampa). Sulla lettera italiana alla Ue scrive Carlo Cottarelli: “Dietro le parole niente” (La Stampa). Sabino Cassese scrive contro le semplificazioni sulla democrazia: “Piano con la democrazia” (Foglio). In Italia siamo sempre più anziani; ne scrive Dario Di Vico sul Corriere: “Un paese e due società”. Giuseppe Berta: “Le crisi industriali nel paese senza guida” (Mattino). Per Tommaso NanniciniIl Pd di Zingaretti è una melassa” (Foglio). Su Salvini negli Usa: Alessandro Campi, “Le conseguenze della strambata filoamericana” (Messaggero); Ezio Mauro, “Un Paese senza Occidente” (Repubblica).

Leggi tutto →

22 Novembre 2017
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

HABERMAS: “ORA LA SPD GOVERNI CON LA MERKEL”

22 Novembre 2017

La Repubblica inaugura il nuovo format del giornale con due interviste: a Jurgen Habermas sulla Germania: “Niente elezioni. Ora la Spd governi con la cancelliera”, e a Mariano Rajoy sulla Spagna: “Ho salvato la Spagna, ora bisogna chiudere le ferite”. Sulle difficoltà delle democrazie in Europa scrive Giovanni Sabbatucci su La Stampa: “Il populismo che azzoppa i parlamenti”. Sandro Gozi, intervistato dal Corriere della Sera sulla visita con Renzi a Macron, dice: “Con Parigi un’alleanza per un’Europa diversa e partiti transazionali”. Sul crescente ruolo di Macron scrive Claudio Cerasa sul Foglio: “No, la Francia non è un miracolo”. Dopo i sorteggi europei sulle agenzie, David Carretta, sul Foglio, scrive: “Due segnali in Europa: la frattura est-ovest e l’egemonia macroniana”.

Leggi tutto →

16 Marzo 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

NEOEUROPEISMO?

16 Marzo 2017

Dopo il voto in Olanda si parla di “Neoeuropeismo” (David Carretta sul Foglio). Massimo Adinolfi: “Europa, la svolta” (Il Mattino). Luigi Covatta, sul Mattino, a proposito di Olanda cita Macron e dice: “Voto in Olanda, la rivincita dell’ideologia”. Jurgen Habermas: “Il populismo? Si vince tornando vicino agli ultimi” (Repubblica da Micromega). Dice Marc Lazar: “I populisti sono minoritari ma hanno fatto cambiare la politica. Ora facciamo ripartire l’Europa” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →