25 Gennaio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

REBUS QUIRINALE. DISUGUAGLIANZE. PNRR E CLAUSOLE GREEN. UCRAINA

25 Gennaio 2022

Franco Monaco, “Rebus Quirinale” (Settimana news). Sabino Cassese,E’ in gioco la sopravvivenza del governo” (intervista a La Stampa). Roberto D’Alimonte, “I numeri non giustificano un nome di parte” (Sole 24 ore). Piero Ignazi, “Perché questa volta i 5Stelle sono irrilevanti sul Quirinale” (Domani). I pareri di tre costituzionalisti, “Draghi uguale presidenzialismo” (Il Fatto). Claudio Cerasa, “Il Quirinale ora è un referendum su Draghi” (Foglio). Marco Travaglio, “Draghi o Schettino?” (Il Fatto). LE QUESTIONI DEL PAESE: Maurizio Franzini,Le politiche redistributive non bastano per contrastare la diseguaglianza” (Domani). Carmine Fotina, “Pnrr, per gli investimenti scattano le clausole green” (Sole 24 ore). Claudio De Vincenti, “Quando per non fare danni significativi si fanno guai maggiori” (Sole 24 ore). Camera e Senato, “Monitoraggio dell’attuazione del Pnrr”. Marco Trabucchi,Le Rsa non sono una prigione, è importante ricordarsene” (Avvenire). Francesco Riccardi, sulla morte del giovane stagista, “Tra classe e dignità” (Avvenire). UCRAINA: Beda Romano, “La Nato rafforza le difese a Est” (Sole 24 ore). Danilo Taino, “Il grande gioco delle potenze” (Corriere della sera). Anna Zafesova, “Lo zar rinchiuso nel suo labirinto” (La Stampa). Dominique Moisi a colloquio con Francesca Pierantozzi , “La Ue è stata pigra davanti al ricatto di Putin” (Messaggero). Marco Bresolin,La Ue si smarca dalla linea di Washington” (La Stampa). Francesca De Benedetti, “La deterrenza impossibile di un’Europa senza linea” (Domani). Manlio Dinucci,L’Europa contro il nemico inventato” (Manifesto). IDEE: Donatella Di Cesare, “Il negazionismo va combattuto come un fenomeno politico” (Domani).

Leggi tutto →

28 Ottobre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL GIOCO DI ERDOGAN. LA POLONIA, LA CHIESA E LE DONNE

28 Ottobre 2020

Monica Ricci Sargentini, “Il gioco di Erdogan” (Corriere della sera). Dominique Moisi, “Erdogan è un populista che ha l’ambizione di guidare l’Islam” (intervista a Repubblica). Ernesto Galli Della Loggia, “La partita (truccata) di Erdogan contro di noi” (Corriere della sera). David Carretta, “I 27 e la Turchia” (Foglio). Adriana Cerretelli,L’arroganza del Rais che spinge l’Europa ad aprire gli occhi” (Sole 24 ore). Ignazio De Francesco, “Dialogo con l’Islam. Oggi la XIX Giornata” (intervista a Avvenire). POLONIA: Wlodek Goldkorn, “Polonia, la forza delle donne” (Repubblica). Monica Perosino, “Polonia, il governo chiama l’esercito: ‘Difendete le chiese’” (La Stampa). STATI UNITI: Timothy Garton Ash, “America, il voto più lungo” (Repubblica). Riccardo Barlaam, “Corte Suprema, Barrett confermata in tempo per influire sulle elezioni” (Sole 24 ore). Lorenzo Prezzi, “Cristiani, complottisti e trumpiani” (Settimana news). Marta Dassù, “Sarà il secolo del Pacifico” (Repubblica).

 

Leggi tutto →

29 Dicembre 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

C’ERA UNA VOLTA L’EUROPA

29 Dicembre 2016

“I sintomi della barbarie ormai sono attorno a noi, tra di noi, dentro di noi”: così il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk in un preoccupato articolo pubblicato da Il Sole 24 ore (“I confini culturali della nuova Ue”). E aggiunge Dominique Moisi, in un’intervista al Messaggero: “L’Europa può finire nel 2017”. Famiglia cristiana pubblica un’intervista a Andrea Riccardi: “C’era una volta l’Europa”. Sergio Fabbrini, sul Sole 24 ore, sostiene che la crisi finanziaria di una parte dell’Europa “è il risultato di un modello centralista, senza democrazia, di governance dell’Eurozona” e propone che siano ridate ai governi nazionali alcune responsabilità oggi delegate a Bruxelles (“Un metodo per separare e federare l’Europa”). Quanto ad Obama, Trump e  Israele, Guido Moltedo scrive: “Obama guiderà l’opposizione a Donald Trump” (Manifesto); Mario Platero: “Kerry a Netanyahu: ‘Pace a rischio’” (Sole 24 ore); Enrico Deaglio: “L’imprevedibilità di Barack sulla successione” (Secolo XIX); Olivier Roy: “E’ una battaglia di retroguardia, Donald cancellerà tutto” (intervista a La Stampa).

Leggi tutto →

8 Gennaio 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

COME GLI ATTENTATI HANNO CAMBIATO LA FRANCIA

8 Gennaio 2016

In occasione delle commemorazioni degli attentati del 7 gennaio 2015, La Croix ha dato la parola a quattro personalità: il filosofo Tzvetan Todorov, il sociologo Michel Wieviorka, il politologo Dominique Moïsi et il domenicano p. Christian Delorme. Ecco i loro contributi (in francese): Tzvetan Todorov, «La défense de notre identité est légitime, mais pas à n’importe quel prix»; Michel Wieviorka, «Le modèle républicain est en train de se transformer»; P. Christian Delorme, «Les responsables musulmans ont conscience que l’islam est perverti par la violence»; Dominique Moïsi, «Notre meilleure contribution à l’Europe, c’est de résister au Front national». E, da Repubblica, un articolo di Marc Lazar: «Le ferite della Francia a un anno da Charlie».

Leggi tutto →