27 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL TESTA-CODA DELL’ITALIA GIALLOVERDE

27 Febbraio 2019

Lucrezia Reichlin,Crescita senza infelicità” (Corriere). Sergio Fabbrini, “La povertà non si batte con l’economia in declino” (Sole 24 ore). Stefano Lepri,L’opzione Draghi come riserva della Repubblica” (La Stampa). Mario Draghi, “Un altro cambiamento è possibile” (lectio a Bologna per la laurea honoris causa, Foglio). Mariana Mazzucato, “La luna dello stato padrone” (Repubblica). Marco Fortis, “Il testacoda dell’Italia giallo-verde” (Foglio). Giovanni Tria, “Globalizzazione sovranista” (lezione all’Università di Tor Vergata, Foglio). Luca Ricolfi, “Perché l’Italia va indietro quando gli altri crescono” (Messaggero). Enrico Morando, “Perché l?Italia tornerà a mettere in discussione l’euro” (Foglio). Leonardo Becchetti, “Tutte le menzogne della propaganda non euro” (estratto di un suo nuovo libro, Avvenire). Laura Pennacchi,Bernie Sanders e la sinistra che parla di lavoro” (Manifesto). Alessandro Barbano, “Il liberalismo va ripensato” (Il sole 24 ore). Francesco Armillei,Italia, il paese più frammentato d’Europa” (lavoce.info).

Leggi tutto →

31 Dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

RIFLESSIONI POLITICHE DI FINE 2018

31 Dicembre 2018

Romano Prodi,Troppe chimere e poche risorse per un 2019 senza crescita” (Messaggero). Il giurista Glauco Giostra sulla manovra in Italia: “Ma è offensiva contro i deboli”. Così anche Furio Colombo su Il Fatto: “Il cambiamento: cosa porta e cosa toglie”. Sergio Fabbrini, “Mance date a pioggia, non c’entrano con il popolo” (Sole 24 ore). Luca Ricolfi, “Il paradosso del cambiamento: un futuro di tasse in più” (Messaggero). L’editoriale di Marco Damilano sull’Espresso: “La sottile linea rossa dell’attesa”. Maurizio Ambrosini, “Quattro motivi per sperare” (Avvenire). Giuliano Ferrara, “Un augurio malinconico per la coscienza italiana” (Foglio). Claudio Cerasa,Il 2018 ci ha insegnato che la ruspa populista è un guaio per la democrazia” (Foglio). Angelo Bagnasco, “L’Europa unita torni ad essere comunità” (Secolo XIX). Alessandro Campi, “A chi tocca costruire la rinascita dell’Europa” (Mattino). Ernesto Galli della Loggia, “Le elite devono tornare a fondarsi sul merito” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “Il tagliando gialloverde” (La Stampa). Piero Ignazi,La stella cadente di un movimento” (Repubblica). L’intervista di Steve Bannon al Corriere: “Come formerò agenti del populismo”. L’editoriale su La Stampa dello spagnolo Juan Luis Cebrian, “La democrazia degli indignati”. Amartya Sen sul Corriere: “Brexit, il potere tremendo delle cattive idee”. Sul Sole 24 ore due opinioni a confronto sull’euro a vent’anni dalla sua introduzione: Romano Prodi (a favore), “Sopravvivenza legata all’euro”, e Giulio Sapelli (contro), “La moneta unica che non unisce”. Su La Stampa ne scrive Mario Deaglio, “L’euro al test più difficile”.

Leggi tutto →

12 Ottobre 2018
by sammarco
0 commenti

0 commenti

SUL GOVERNO E SUL DEF

12 Ottobre 2018

Maurizio Ambrosini, “Criminalizzare la solidarietà” (Avvenire). Eleonora Fiorenza, “Uno, due, tre, quattro, cinque, dieci, cento Riace” (Left). Franco Monaco, “La sindrome berlusconiana di Di Maio” (Huffington post). Massimo Recalcati recensisce il libro di Ezio Mauro: “La democrazia ferita dalla paura dell’uomo nero” (Repubblica). Piero Ignazi, “Il balcone peronista dei grillini” (Repubblica). Sabino Cassese, “Governo e istituzioni. Ma Di Maio non lo sa” (Corriere della sera). Stefano Folli,Autarchia, ultima spiaggia” (Repubblica). Paolo Pombeni, “Sfida all’Europa?” (mente politica.it). Antonio Polito, “Le illogiche alleanze sovraniste” (Corriere della sera). Giovanni Orsina, “Il disegno europeo della Lega” (La Stampa). Amedeo La Mattina, “Piano di Salvini: un candidato populista per guidare la Ue” (La Stampa). Ferruccio de Bortoli, “Il premier e il ruolo da giocare” (Corriere della sera). Enrico Morando, “Contro il buon senso e l’euro” (Foglio) e “Hanno messo in conto l’uscita dall’euro” (intervista ad Avvenire). Livio Marattin, “Tutto quello che volete sapere sul Def” (materiali Pd). Marcello Messori,Def, una sfida al buon senso” (Repubblica). Gaetano Azzariti, “La sovranità non è dei mercati” (intervista a Il Fatto). Alberto Orioli,Reddito di cittadinanza, cinque ponti da chiarire” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

29 Settembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ABOLIZIONE DELLA POVERTÀ

29 Settembre 2018

Il commento di Romano Prodi sul Messaggero alla manovra economica del governo: “Il consenso per l’oggi e le necessità di domani”. La reazione del Pd: Graziano Delrio a Repubblica: “Pd in piazza contro il governo nemico del popolo”; Matteo Renzi al Corriere della sera: “Ora resistenza civile”.  Ma c’è anche “La sinistra che applaude alla manovra espansiva” (Marco Palombi, Il Fatto) o che avanza una diversa critica, come Piero Bevilacqua: “I confini e le sovranità necessarie alla retorica del capitalismo” (Manifesto). Sull’Avvenire: Leonardo Becchetti, “I conti sbagliati”; Massimo Bordignon, “Ora è aumentato il rischio di una nuova crisi”. Sul Corriere della sera: Alesina e Giavazzi, “Se nessuno pensa più a chi lavora e produce”. Su La Stampa: Carlo Cottarelli, “Tre ragioni di allarme sul deficit”. Su Repubblica: Chiara Saraceno, “Se la povertà non scompare ma raddoppia”; l’allarme di Roberto Perotti, “Il progetto nascosto della Lega: ‘uscire dall’euro’”; allarme condiviso da Andrea Bonanni, “Il cigno nero che nessuno vuole vedere”; Stefano Folli, “Italia-Europa, la posta in gioco dopo la manovra”. Sul Sole 24 ore: Adriana Cerretelli, “Italia e Europa fra pace armata e guerra aperta” . NEI GIORNI SCORSI: Dino Pesole, “Deficit. Legittimo salire ma per crescere” (Sole 24 ore). Lorenzo Bini Smaghi, “Con più debito non si fa più crescita” (Sole 24 ore). Paolo Onofri, “Pensioni, tutte le incognite di quota 100” (Repubblica). Massimo Calvi, “Ma le scorciatoie in economia non possono esserci” (Avvenire). Giuseppe Anzani, “Non tutto sia comizio” (Avvenire). Veronica De Romanis, “Ecco che cosa blocca l’economia” (Foglio). Una proposta di Francesco Gesualdi, “Come creare occupazione senza fare nuovo debito” (Avvenire).

Leggi tutto →

11 Giugno 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

PER UNA DIAGNOSI DELLA SCONFITTA DEL PD

11 Giugno 2018

Il Mulino prosegue nel raccogliere contributi di analisi sulla crisi del Pd. Escono ora gli articoli di Laura Pennacchi (“Crisi Pd: la mancanza di un progetto”) e di Nadia Urbinati (“Crisi Pd: un partito inadeguato”). Su Il Fatto è pubblicata un’analisi di Gianni Cuperlo: “La diagnosi della sconfitta che il Pd non vuol sentire”. Libero pubblica un’intervista a Marco Minniti: “Il Pd ha ignorato paura e rabbia della gente”. Sul Foglio Michele Salvati firma un “Manifesto per un nuovo Pd non populista”.  Su Il Mattino Massimo Adinolfi scrive: “Sinistra democratica, la nuova sfida”. Elementi di qualche interesse anche in Marco Damilano, “Da che parte stare” (Espresso), Graziano Delrio, “I 5S non si lascino mangiare da Salvini. Sul Pd Prodi sbaglia” (intervista a Repubblica). Si segnalano poi, sul Pd e altro: Angelo Panebianco, “Forza Italia e Pd, i doveri di chi ha perso” (Corriere della sera); Gustavo Zagrebelsky, “La doppiezza del contratto” (Repubblica); Mauro Magatti, “La possibile mutazione della destra italiana” (Corriere della sera); Giovanni Orsina, “Helzapoppin in Italia” (Espresso); Emanuele Felice, “Società aperta? Va scardinato l’asse Lega-M5s” (Repubblica); Silvio Berlusconi, “Così cambio Forza Italia” (Corriere della sera). Sul piano internazionale: Romano Prodi, “La giravolta di Trump per separare Russia e Cina” (Messaggero); Vittorio E. Parsi, “La rotta occidentale” (Avvenire); Sergio Fabbrini,Eurozona da riformare. Quale ruolo per Roma” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

22 Ottobre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’IMPASSE EUROPEA E IL SALTO NEL BUIO CATALANO

22 Ottobre 2017

Sergio Fabbrini fa il punto sull’impasse europea: “Ue prigioniera della paralisi decisionale” (Sole 24 ore). Lucrezia Reichlin sul Corriere della Sera spiega “La crisi di maturità dell’Euro”. Biagio De Giovanni, “Le autonomie e l’importante ruolo dell’Europa”. CATALOGNA:  Antonio Tajani, “Basta con le piccole patrie. Anche l’Italia guardi oltre” (intervista al Messaggero). Stefano Ceccanti, “Barcellona sbaglia, legittimazione impossibile” (intervista al Mattino). Franco Venturini, “Il salto nel buio e l’ombra della violenza” (Corriere della Sera). E Beppe Grillo scrive: “L’Europa abolisce l’etica e il cittadino subisce: dalla Spagna al ritorno di B.” (Il Fatto).  EUROPA DELL’EST: Federico Fubini, “Il male oscuro dell’Europa di mezzo: partono i giovani, restano i nazionalisti” (Corriere). Karel Schwarzenberg,Anche Praga ha scelto il populismo. Addio all’eredità libertaria di Havel” (intervista a Repubblica).

Leggi tutto →

13 Febbraio 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

APPELLO PER L’INTEGRAZIONE EUROPEA

13 Febbraio 2017

Il 25 marzo si terrà a Roma una marcia per celebrare i trattati di 60 anni fa: appello di 300 studiosi e personalità europee (tra cui Giuliano Amato e Anthony Giddens) per il rilancio dell’integrazione (“L’Europa reagisca unita alle nuove sfide globali”). Gianfanco Marcelli su Avvenire: “Umanesimo integrale, risposta al sovranismo”. Per Sergio Fabbrini è necessario che i paesi dell’Eurozona vadano verso l’unione politica (“L’Unione vera e il falso dibattito sulle diverse velocità”, Sole 24 ore). Jean-Paul Fitoussi: “Due velocità? L’unico modo per salvare l’euro” (intervista all’Unità). Lucrezia Reichlin, sul Corriere della Sera, scrive però che l’Italia deve fare la sua parte (riforme e conti a posto): “Dobbiamo cambiare l’euro se vogliamo salvarlo”. Andrea Bonanni, “Bruxelles, la nuova mappa del potere. L’Europa marcia dietro Angela Merkel” (Repubblica Af.fin). Sempre sul Corriere Nando Pagnoncelli avverte: “Italiani e Ue: amore in crisi”.

Leggi tutto →