11 Marzo 2019
by sammarco
0 commenti

0 commenti

COME SI RICOSTRUISCE IL PD

11 Marzo 2019

Concetto Vecchio, “Zingaretti: via dal Nazareno, nuovo partito e nuova sede” (Repubblica). Paolo Gentiloni, “Il governo è esaurito, Il Pd ora può ripartire” (intervista a Il Mattino). Antonio Floridia, “Come si ricostruisce il Pd. Quello che le primarie non dicono” (Manifesto). Ilvo Diamanti, “Il richiamo delle primarie” (il mulino). Goffredo Bettini, “Zingaretti come un gatto, ma troppo prudente” (intervista a La Verità).  Carlo Petrini, “Sta per arrivare un altro 68 e il Pd non è all’altezza” (intervista a Il Fatto). Mauro Calise, “La sfida di Zingaretti parte dal Mezzogiorno” (Mattino). Adolfo Scotto Di Luzio,Le primarie Pd e il partito prigioniero di una scissione” (Mattino). LA TAV: Graziano Delrio, “Uscire dalle reti europee compromette il futuro” (Corriere). Michele Ainis, “Sulla Tav referendum impossibile” (Repubblica). Dario Di Vico, “Il malessere delle imprese” (Corriere). GOVERNO GIALLOVERDE: Giovanni Orsina,Il Movimento in trappola” (La Stampa). Alessandro Campi,Come galleggiare fino alle elezioni europee senza decidere” (Messaggero). Paolo Mieli,Il dilemma del voto anticipato” (Corriere). MONDO: Sul Sole 24 ore Paolo Bricco conversa con suor Alessandra Smerilli: “L’economia ripensi se stessa per ritrovare la sua vera anima”. Romano Prodi, “Due condizioni per evitare il declino Ue” (Messaggero). Guy Verhofstadt,Macron è il leader della nuova Europa” (intervista a Repubblica); e qui Emmanuel Macron: “Manifesto per un Rinascimento europeo“. Sergio Fabbrini,Senza risorse proprie l’Europa non si fa” (Sole 24 ore). Maurizio Molinari, “Al centro di una sfida globale” (La Stampa)

Leggi tutto →

4 Marzo 2019
by c3dem_admin
3 Commenti

3 Commenti

Primarie del Pd: ora non ci si fermi qui

4 Marzo 2019

di Vittorio Sammarco

Ancora una volta, quando gli elettori (popolo?) della sinistra sono chiamati a dire la propria, rispondono “presente!”. E’ nel Dna di chi condivide certi valori, principi, metodi, persino sentimenti verso la democrazia, partecipare e farlo senza clamori ma con voce ferma e decisa…

Leggi tutto →

12 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

I NUOVI BORBONE

12 Febbraio 2019

Rosy Bindi, “Caro Prodi, il Pd non può rinascere se non riconosce gli errori” (intervista a Repubblica). Nel presentare l’ultimo libro di Gianni Cuperlo a Mestre, “Cacciari apre ai 5stelle. No di Martina” (Gazzettino). Il voto in Abruzzo analizzato dall’Istituto Cattaneo (“Chi ha vinto e chi ha perso”). Dopo il voto, scrive Emilia Patta,  “Il Pd prova a ricompattarsi. Sì a Calenda” (Sole 24 ore). Il commento al voto di Massimo Cacciari (Il dubbio). Mauro Calise, “Senza leader la sinistra resta debole” (Mattino). Marco Damilano, “Il Pd e i suoi nemici interni” (Espresso). Gianfranco Pasquino, “Come sbagliare le primarie” (il mulino.it). A proposito della protesta dei pastori sardi Leonardo Becchetti ripropone il potere dei consumatori: “Riconosciamoci ‘potere forte’” (Avvenire). Il giudizio di Sabino Cassese sul governo gialloverde: “I nuovi Borbone” (Foglio). Angelo Panebianco, “Il fascino in politica estera dei governi illiberali” (Corriere). Ernesto Galli Della Loggia, “Ho votato M5S ma ho sbagliato” (Foglio).

Leggi tutto →

4 Febbraio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

RICETTE PER IL PD. CRITICHE  PER I 5STELLE

4 Febbraio 2019

Enrico Letta, “Il Pd riparta dal Sud con un piano per i giovani” (Il Mattino). Mauro Calise, “Per il Pd la sfida è sul digitale” (Mattino). Massimo Giannini, “Idee forti per un nuovo Pd” (Repubblica). Angelo Panebianco, “Un triste destino che il Pd può evitare” (Corriere). Enrico Morando, “Sinistra, l’approccio riformista fatica ancora”. Beppe Vacca, “Firmo l’appello di Calenda perché parla alla società civile” (Repubblica). Carlo Calenda, “Senza un progetto ampio i dem rischiano di estinguersi” (intervista al Corriere). Patrizia Toia, “Ma il manifesto di Calenda non è il Vangelo…” (Repubblica). Mattia Feltri,Il rito consumato delle primarie” (La Stampa). Luigi De Magistris, “Guardiamo ai Movimenti. Saremo noi l’alternativa ai gialloverdi” (Il Fatto). Ernesto Galli Della Loggia,La deriva non vista dell’irresponsabilità” (Corriere). Antonio Polito, “Tutti i tabù dei 5 stelle” (Corriere). Alberto Brambilla, “Educazione al dovere per conquistare i diritti” (Corriere).

Leggi tutto →

18 Ottobre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PD. LEU. LA CGIL. IL DEF GIALLOVERDE

18 Ottobre 2018

Franco Monaco,Primarie Pd. Renzi, convitato di pietra” (Il Fatto). Matteo Renzi, “Il partito da solo non basta. Presenteremo comitati civici” (intervista al Corriere della sera). Carlo Calenda, “Non vado alla Leopolda. Pronto a candidarmi con il Fronte” (intervista a La Stampa). Michele Salvati, “Come salvare il Pd dalla ZTL” (Foglio). Giuseppe Sala, “Milano città aperta” (colloquio con Marco Damilano, sull’Espresso). Tommaso Cerno, “Il Pd non sa neanche dove vive” (intervista a Il Fatto). Cesare Damiano, “Mi candido alla segreteria dem, ma a Zingaretti dico…” (intervista a Il Dubbio). Pietro Ichino, “Il crinale della candidatura Zingaretti sostenuta da Gentiloni” (blog). Giovanna Casadio, “Zingaretti oltre il renzismo”. Goffredo De Marchis, “Minniti, la voglia di provarci, ma marcando l’autonomia da Renzi”. Andrea Marcucci, “Minniti candidato autorevole. Convergiamo tutti su di lui” (intervista a La Stampa). ALTRO: Roberto Speranza intervistato sulla crisi di Leu: “I dem hanno fallito. Avanti con Leu, ora o mai più” (Huffington post). Dario Di Vico, “Il dopo Camusso e il populismo” (Corriere della sera). Piero Ignazi, “M5s, l’anima smarrita” (Repubblica).  SUL GOVERNO E LA MANOVRA: Stefano Folli, “L’ancora di Draghi” (Repubblica); Vincenzo Visco, “E’ la tipica manovra di destra” (intervista al Manifesto); Pelto Pekka, “Manovra generica, brindano solo gli evasori” (Sbilanciamoci.org). Enzo Marro, “Così la manovra è un atto di fede” (Corriere della sera); Massimo Cacciari, “L’Ue non esiste più. La bocciatura arriverà dai mercati e sarà il caos” (intervista a Il dubbio); Sergio Fabbrini, “Governo diviso su economia e politica per l’Europa”; Giulio Sapelli, “La voce strozzata della Ue” (Messaggero); Massimo Villone, “Serve una Corte più forte contro le pressioni della Ue” (intervista a Il Fatto). Sabino Cassese, “Il governo è lo Stato?” (Foglio).

Leggi tutto →

3 Maggio 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL RITORNO DI RENZI. TANTI DUBBI …

3 Maggio 2017

Paolo Pombeni  vede il Pd di Renzi sulle orme della Dc (“Napoleone e il bipartitismo imperfetto”, mentepolitica.it). Pierluigi Castagnetti, intervistato da Avvenire: “Lavoro, unica priorità. Il governo e il Pd ci mettano ogni forza”. Sui giornali molte perplessità sul Renzi del dopo primarie e sulla avvenuta trasformazione del Pd. Sul Sole 24 Ore: Roberto D’Alimonte,Il ritorno di Renzi e le carte di Gentiloni”. Sul Corriere della Sera:  Antonio Polito, “Un partito specchio del capo”; Massimo Franco, “La vittoria è netta, ma con il rischio dell’isolamento”. Su Repubblica: Stefano Folli, “Pisapia, primo ostacolo sulla strada del segretario Pd”; Massimo Giannini, “I tre elefanti  di Matteo”. Sull’Unità: le interviste a Marco Bentivogli (“Il Pd valorizzi i sindacati anti-populisti”) e Mauro Calise (“Renzi rivolti il partito come un calzino”). Stefano Ceccanti dà un consiglio a Renzi: “E adesso pensare solo alle elezioni amministrative” (intervista a Italia Oggi). Michele Salvati gli consiglia di dedicarsi a rimettere in sesto il partito: “Perché un leader ricorre alle primarie aperte” (Corriere). Matteo Renzi si racconta (E-news di martedì 2/5). Sull’analisi del voto: Fabio Martini, “Regioni rosse giù l’affluenza. Ma Renzi si prende la ‘ditta’” (La Stampa); Ilvo Diamanti, “Il popolo dei capelli grigi” (Repubblica); Massimo Rebotti, “Ai gazebo i veterani e pochi esterni” (Corriere).

Leggi tutto →

2 Maggio 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

VITTORIA DI RENZI ALLE PRIMARIE. INTERPRETAZIONI

2 Maggio 2017

Ampia analisi di Lucia Annunziata sull’Huffington post: “Transizione finita. Le primarie Pd concludono il processo di assestamento del centrosinistra iniziato con la non vittoria del 2013”. Mauro Calise, sul Mattino, offre un’interpretazione positiva del risultato di Renzi ma non priva di numerosi saggi avvertimenti: “Un plebiscito ma ora cambi il partito”. Michele Salvati offre la sua interpretazione in un’intervista a La Stampa: “La maggioranza liberale di sinistra ha rigenerato il Pd”. L’editoriale di Mario Calabresi su Repubblica dice: “Elezioni subito, una tentazione da evitare”. Poi i commenti di: Stefano Folli, “Non è una rivincita sul referendum” (Repubblica); Federico Geremicca, “Una sorpresa che impone un nuovo inizio”; Massimo Franco, “La doppia agenda” (Corriere della sera). In un’intervista al Corriere Arturo Parisi così commenta le primarie Pd: “Strumento vivo. Ora Mattei si allei con i fuoriusciti”. SULLE PRIMARIE Stefano Ceccanti scrive: “Le primarie sono una grande chance per il paese”. Prima Luciano Violante aveva scritto sul Corriere: “Un patto di azione unitaria dei candidati alle primarie”; e Sabino Cassese: “Se ricorrere alle primarie indebolisce il partito”.

Leggi tutto →