23 Giugno 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

APPROVATO DALLA UE IL PNRR, ORA DIPENDE SOLO DA NOI. IL NODO IRRISOLTO DEI MIGRANTI

23 Giugno 2021

Stefano Ceccanti polemizza con Goffredo Bettini: “A Bettini dico: altro che 1976, ripartiamo dall’Ulivo” (intervista a Il Riformista”. Leonardo Becchetti, “La ricchezza sono le persone” (Avvenire). Adriana Cerretelli, “Emergenza sbarchi: al vertice Ue un primo momento di verità” (Sole 24 ore). Marco Tarquinio, “Libia, Turchia e i costi umani collaterali. Fono a quando fingeremo?” (Avvenire). Nello Scavo, “Gli orrori nei campi libici finanziati anche dall’Europa” (Avvenire). APPROVATO IL PIANO ITALIANO: Marco Bresolin, “Una super pagella per il Recovery italiano” (La Stampa). Marcello Sorgi,L’effetto SuperMario fa superare lo stallo” (La Stampa). Carlo Cottarelli, “Ora dipende solo da noi” (Repubblica). Romano Prodi, “Bene il Piano, ma adesso cambiamo l’economia italiana per tornare a crescere” (intervista a Repubblica). GOVERNO: Maurizio Del Conte, “Serve una governance per assicurare servizi efficaci per il lavoro su tutto il territorio” (Sole 24 ore). Cristiano Gori, “Il Pnrr e la riforma dell’assistenza agli anziani non autosufficienti” (Sole 24 ore). Le critiche a Draghi di Norma Rangeri, “Chi difende il lavoro nel governo” (Manifesto) e Nadia Urbinati, “Draghi non è un riferimento. La sinistra si rifà con le idee” (Domani). Goffredo Bettini, “Il governo non arriverà fino al 2023” (colloquio con il Foglio). Pierluigi Bersani, “Se i liberali di Draghi sono tali, ecco le mie proposte” (colloquio con il Foglio). DRAGHI, IL PNRR E LE DONNE: Mario Draghi, “Alle donne si vieta di realizzare i sogni. Investiamo 7 miliardi per l’uguaglianza” (La Stampa). Linda Laura Sabbadini, “Bravo il premier, ma ci dia più fondi” (La Stampa). PARTITI: Paolo Pombeni, “L’infantilismo dei partiti” e “M5S smarrito in una scia chimica” (Il Quotidiano). Giovanni Orsina, “Berlusconi, Salvini e la nuova destra” (La Stampa). Debora Serracchiani, “Se Conte molla Draghi l’alleanza è a rischio” (intervista a La Stampa). Lina Palmerini, “L’alt Pd a Conte su Draghi, guardando alla giustizia” (Sole 24 ore). Ilario Lombardo, “Rottura Conte-Grillo sullo statuto del M5s” (La Stampa). Romano Prodi, “Pd e 5Stelle, ora un patto politico” (intervista a La Stampa). Liana Milella, “Giustizia, il muro del Movimento contro Cartabia” (Repubblica). PRIMARIE E REFERENDUM: Dice Michele Ainis: “Cresce la voglia di referendum” (Repubblica). Giudizi contrastanti, invece, sulle primarie: Giovanna Vitale, “Letta: partito di popolo’. Ma su coalizione e M5s riparte la sfida con Renzi” (Repubblica); critici Marcello Sorgi, “Quei gazebo per apparati senza popolo” (La Stampa), Stefano Cappellini,Ma i gazebo non bastano più” (Repubblica) e Massimo Cacciari, “Quel rito oscuro delle primarie” (La Stampa). LAVORO E AUTOMAZIONE: Marco Bentivogli, “Ha stato l’algoritmo” (Foglio). Maurizio Ferraris,L’automazione realizza la nostra piena umanità” (La Stampa).

Leggi tutto →

7 Agosto 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LAVORO E RIPARTENZA: L’ECCEZIONE ITALIANA E IL TEOREMA DI TARZAN

7 Agosto 2020

Aveva scritto Tito Boeri su Repubblica: “Se il divieto di licenziare è un errore”. Aveva scritto Stefano Lepri su la Stampa: “Come difendere il lavoro”, ugualmente criticando il blocco dei licenziamenti. Era allora insorta Daniela Ranieri su Il Fatto: “Per i liberal-chic i licenziamenti sono la salute del mondo, il loro”. Era sceso in campo Maurizio Landini, con un’intervista a Repubblica: “No ai licenziamenti o si rischia lo scontro sociale”. Sulla stessa linea, in un’intervista al Manifesto, Federico Fornaro, di Leu: “Lo Stato deve correggere gli squilibri tra le imprese e i lavoratori”. Di parere opposto la Confindustria:  Giorgio Pogliotti, “Imprese, no al blocco dei licenziamenti” (Sole 24 ore). Poi arriva la decisione del governo che protrae il blocco fino a metà novembre, come riferisce Roberto Petrini: “Lavoro, meno tasse al Sud e accordo sui licenziamenti” (Repubblica). Appare sul Corriere della sera un lucido commento di Maurizio Ferrera che mette il dito sulla piaga: “L’eccezione italiana”. Concorda con lui Maurizio Del Conte: “Problema solo rinviato” (intervista a Avvenire). Critico sul governo Luciano Vescovi (Confindustria di Vicenza) che dice: “Decisioni con il paraocchi. Così non è possibile neppure la formazione dei lavoratori” (intervista al Corriere). Infine Marco Bentivogli, sul Foglio, spiega perché, nella situazione italiana, per i lavoratori alla fin fine è meglio protrarre la cassa integrazione e tenere bloccati i licenziamenti: “Il teorema di Tarzan”.

Leggi tutto →

2 Dicembre 2015
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

TRATTI DELLO SCENARIO INTERNO

2 Dicembre 2015

 Le interviste a Bersani (“Primarie larghe, se no si perde”) e a Berlusconi (“Coalizione Onu per battere l’Isis”) sul Corriere della Sera, e a Gianni Cuperlo su Repubblica (“Tornano i notabili”). Michele Ainis suggerisce: “Ora scegliamo col sorteggio i tre giudici della Consulta” (Corriere della Sera). Goffredo De Marchis annota che “Renzi vuole il nuovo Pd” (Repubblica). Lina Palmerini spiega:  “Renzi e la sfida della credibilità” (Sole). Roberto D’Alimonte: “I partiti sono ancora poco credibili” (Sole). Ilvo Diamanti racconta “La mutazione genetica del Movimento 5Stelle” (Repubblica). Arturo Parisi: “Primarie sempre” (intervista a QN). Stefano Rodotà precisa il suo pensiero: “La sinistra non è finita in un museo” (Il Fatto). Un consulente del governo, Antonio Funiciello, spiega sul Foglio “L’italian way anti-jihad”. Maurizio Del Conte, “Il papà del jobs act: è solo il primo round” (intervista a QN).

Leggi tutto →