15 Giugno 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PD, CON CHI? LA SCORCIATOIA DEL SALARIO MINIMO

15 Giugno 2022

Roberto D’Alimonte, “Come va decifrato il voto delle amministrative” (Sole 24 ore). Stefano Folli, “L’instabilità senza crisi” (Repubblica). Gianfranco Pasquino, “Letta deve aprire il campo largo a tutti quelli affidabili” (Domani). Salvatore Vassallo, “Arrivare primi non basta. I nuovi dilemmi di Pd e FdI” (Domani). Daniela Preziosi, “Il Pd ha vinto, ma ora non sa con chi costruire il futuro” (Domani). Carlo Calenda,Con Pd e M5s? Neanche per 50 seggi sicuri” (colloquio con il Foglio). Marco Travaglio, “Morte presunta” (Il Fatto). Luciano Violante, “La legge che serve: il proporzionale” (intervista a il Foglio). ECONOMIA E SOCIETA’: Paolo Gentiloni, “La recessione si può evitare. Basta scostamenti di bilancio che aggravano il debito” (intervista a Il Corriere della sera). Luciano Capone,Abbattere il debito pubblico: la lezione del Portogallo” (Foglio). Maurizio Del Conte, “Le basse retribuzioni, i problemi strutturali del lavoro e la scorciatoia del salario minimo” (Foglio). Amedeo Lepore,Gli intrecci virtuosi per la risalita del Sud” (Mattino). Michele Inserra, “Giovannini: ‘Il Sud sarà il serbatoio di energia per l’Italia” (Mattino). Andrea Lavazza, “Salvare il merito? Dibattito aperto” (Avvenire). Massimo Villone,Autonomia. Una proposta di legge per l’uguaglianza” (Repubblica Napoli). Maurizio Ferrera, “Terzo settore e innovazione, idee da premiare” (Corriere della sera). FINE VITA: Luigi Manconi, “Suicidio assistito, l’indifferenza della politica” (Repubblica). Eugenio Mazzarella, “L’ipocrisia della politica che non decide sul fine vita” (Mattino). Giorgia Serughetti, “Sulla vita e la morte la politica non sa decidere” (Domani).

Leggi tutto →

11 Maggio 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA FRANCIA SALE, L’ITALIA SCENDE

11 Maggio 2017

Alain Touraine parla bene di Macron: “Emmanuel ha coraggio e cultura, e i poteri forti non c’entrano” (intervista al Quotidiano nazionale). L’economista candidato al Nobel, e consigliere di Macron, Philippe Aghion dice del neopresidente: “Dovrà fare molte alleanze. Il suo banco di prova sarà la legge sul lavoro” (intervista al Corriere della sera). L’ottimismo di Wolfgang Schauble nell’intervista a Repubblica: “Francia e Germania cambieranno la Ue”. Ma Federico Fubini polemizza con la Germania: “Dove sono le riforme tedesche?” (Corriere). Leonardo Becchetti, su Avvenire, stila un “Pro-memoria realista per veri europeisti. Che fare dopo Macron”. Piero Ignazi si mostra pessimista sul futuro a breve in Italia: “L’esempio francese non aiuterà Renzi” (Repubblica). Lucio Caracciolo parla dei limiti culturali, prima che politici, dell’Italia: “Cara Italia, non sentirti il Peter Pan d’Europa” e Stefano Folli scrive “Grillo, l’anomalia italiana” (Repubblica). Carlo Cottarelli spiega la buona politica del “Modello Portogallo” (Il Foglio).

Leggi tutto →

14 Aprile 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

POPULISMI DI FRANCIA. POPULISMI DELL’EUROPA DELL’EST. E UN MIRACOLO

14 Aprile 2017

Per Enrico LettaAll’Ue serve un ministro delle finanze per bilanci e solidarietà” (intervista di ieri al Corriere della Sera). Ritorna sul tema Enzo Moavero Milanesi sempre sul Corriere: “Dare all’Europa una capacità di bilancio”; e Sandro Gozi in un’intervista al quotidiano milanese propone: “Liste transnazionali nel 2019 e primarie per scegliere il candidato a guidare la Ue”. L’intervista a Repubblica di Jean-Claude Juncker: “Italia sulla strada giusta”. Intanto, però, alla vigilia del voto in Francia, dove i sondaggi mutano di segno, “L’Europa sul filo della paura”, dice Bill Emmott su La Stampa. Sullo stesso giornale Leonardo Martinelli racconta: “Melenchon rincorre Le Pen. In Francia il duello populista”; e Marco Gervasoni sul Messaggero: “Se la Francia cancella i riformisti al ballottaggio”. Timothy Garton Ash guarda a un’altra ferita europea: “Europa, liberaci da Orban” (Repubblica); Roberto Toscano su La Stampa riprende il tema: “Orban e un’Europa senza coraggio”. Federico Fubini sul Corriere si chiede: “I populismi dell’Est hanno origine a Ovest?”. Luca Veronese sul Sole riferisce: “L’euro non seduce più l’Est Europa”. Roberta Mitraglia sul Sole spiega, invece, “Perché i giovani tedeschi scelgono di votare Merkel”. E Ettore Livini racconta come un governo di sinistra stia dando risposte valide in Portogallo: “Il miracolo portoghese” (Repubblica).

Leggi tutto →

6 Ottobre 2015
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

COSA SEMBRA DIRE IL PORTOGALLO

6 Ottobre 2015

Gianluca Passarelli, “Portogallo, la destra rivince. Non bastano le critiche all’Austerity” (Unità). Daniel Gros, “Lisbona ha saputo coniugare export e rigore” (intervista a Repubblica). Federico Fubini,Lo slancio perduto dei partiti antirigore”. La destra, dunque, ha vinto, ma come potrà governare? Se lo chiede sull’Unità Dario Parrini: “Il Portogallo senza l’Italicum” .

Leggi tutto →