17 Agosto 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

COME SI TORNA A CRESCERE?

17 Agosto 2020

Se lo chiede Lucrezia Reichlin sul Corriere della sera, la quale dice che le idee ci sono ma per realizzarle ci vorrebbero istituzioni più funzionanti, una società civile che si coinvolga e si mobiliti; e dunque più trasparenza e verità nella politica: “Crescere è una questione di regole” (Corriere della sera). Se lo chiede anche Francesco Grillo, sul Messaggero, che risponde che si deve investire per una migliore classe dirigente, cosa però che però non s’improvvisa: “L’assenza di leadership e la voglia di cambiare”. Mauro Magatti ragiona sulle caratteristiche di noi italiani su cui puntare: “Gli obiettivi comuni che fanno grande l’Italia” (Corriere della sera). Ferdinando Giugliano vede all’orizzonte un inutile e perdente “Ritorno agli anni ‘50” (Repubblica). E così la pensa, sul Sole 24 ore, Alberto Orioli: “L’alibi del Covid e lo Stato pigliatutto”. Linda Laura Sabadini la mette così: “Aspettando la Kamala italiana” (La Stampa). Anna Finocchiaro (che ritorna sulla scena pubblica) offre un’interessante riflessione: “Possiamo essere migliori”.

Leggi tutto →

11 Agosto 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

GOVERNO. RECOVERY PLAN. DIBATTITO NORD/SUD. SULLO STATALISMO

11 Agosto 2020

Dice Paolo Gentiloni: “Sui fondi europei no a 100 progetti per dare segnali a tutti” (intervista al Corriere). Rincara la dose Paolo Pombeni: “Servono 7-8 grandi progetti non un piano per questuanti” (Il Quotidiano). La sensata riflessione di Luciano Floridi: “Il Recovery Fund per ridurre le differenze, e investiamo in formazione” (intervista a Repubblica). Ma il Governo fatica: Federico Geremicca,Il premier nel suo labirinto” (La Stampa); Stefano Folli,I dem nel labirinto di Palazzo Chigi” (Repubblica). Poi c’è il dibattito tra Nord e Sud: Stefano Bonaccini, “Bene il sostegno al Sud, ma il governo non dimentichi il Nord” (intervista a La Stampa); Massimo Cacciari, “Il Pd e la questione settentrionale” (La Stampa). Il retroscena di Tonia Mastrobuoni, “La tela Roma-Bruxelles-Bce sul piano per il Mezzogiorno” (Repubblica). LO STATO E LE IMPRESE: si stanno penalizzando le imprese, sostiene Claudio Cerasa: “La restaurazione di Landini con il lasciapassare dei sovranisti costerà cara” (Foglio); e scoppia la polemica su Angelo Panebianco e le sue critiche allo statalismo: Pierluigi Ciocca e Giorgio La Malfa, “La teoria economica di Keynes e l’insidia degli sprechi” (Corriere della sera);  Stefano Fassina, “La foga antistato di Panebianco” (Il Fatto); Franco Monaco, “Il liberalismo dogmatico di Panebianco” (Settimana news); Emanuele Felice a Angelo Panebianco: Lettera e replica (Corriere della sera). E dice Danilo Taino: “Gli spiriti animali? Ora sono statalisti” (Corriere).

Leggi tutto →

17 Luglio 2020
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

MEDIARE A BRUXELLES. GOVERNO E STATALISMO. IL PD E LA LIBIA

17 Luglio 2020

“Il negoziato parte subito male se Roma non comprende che deve rendere conto dei soldi”, così Paolo Pombeni su Il Quotidiano del Sud (“Le condizioni vanno accettate”). E poi bisogna che il piano delle riforme lo si faccia, altrimenti…: Andrea Bonanni su Repubblica: “Sul ring europeo con le mani legate”. Marco Bresolin, su La Stampa, spiega qual è “Lo spazio stretto della mediazione a Bruxelles”. Ne scrive anche Isabella Bufacchi: “Recovery Fund, l’ultimo ostacolo è la governance” (Sole 24 ore). L’attenzione a Bruxelles è puntata sulla Merkel: Vittorio E. Parsi, “Il peso della Merkel per un futuro in Europa” (Messaggero) e Adriana Cerretelli,La leadership solitaria di Angela in un’Europa condannata al realismo” (Sole 24 ore). AUTOSTRADE: Dario Di Vico, “Se avanza lo Stato padrone” (Corriere della sera). Carlo Cottarelli,Contro i Benetton un processo di piazza” (intervista a Il Riformista). IL CONFRONTO POLITICO: Andrea Orlando, intervistato da La Stampa: “Aspi non sarà un’altra Alitalia. Riforme o perdiamo i fondi Ue”. Tommaso Nannicini, “Sposare l’ideologia economica del M5S? La fine del Pd” (intervista al Foglio). Più positivo Claudio Cerasa: “Il governo non è più solo un’accozzaglia” (Foglio). Stefano Folli, “Il rapporto Pd-5Stelle alla curva decisiva” (Repubblica). Angelo Panebianco, “Fra ciò che bisognerebbe fare e ciò che si fa e farà c’è un divario preoccupante” (Corriere). LA LIBIA E IL PD: Angelo Picariello, “Missione in Libia, si spacca il Pd” (Avvenire). Roberto Saviano, “Caro Zingaretti, ora deve spiegarci da che parte sta il Pd” (Repubblica). Francesca Paci,Le giravolte del Pd sulla Libia” (La Stampa).

Leggi tutto →

16 Luglio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ACCORDO AUTOSTRADE: GLI EUFORICI, I SODDISFATTI, I DUBBIOSI, I CONTRARI

16 Luglio 2020

Molto diversi i commenti all’accordo raggiunto dal Governo per Autostrade. Positivissimo, anzi euforico Il Fatto: Wanda Marra e Lucio De Carolis, “Autostrade libere, Benetton in fuga”. Positivo il Manifesto; Massimo Franchi,Strada statale. Benetton fuori a teppe. Autostrade sarà una Public company”, e Norma Rangeri, “Un ponte inatteso tra Pd e 5Stelle”. Positivo anche l’Avvenire: Leonardo Becchetti,Passo vero fuori dalla trappola” e interviste a Stefano Fassina, Leu (“La strada è giusta, e senza i 5Stelle non l’avremmo imboccata”) e a Salvatore Maggiotta, pd (“L’intervento ha un costo ma la revoca era un rischio enorme”). Dubbiosi e/o critici (a parte i giornali dell’opposizione) la Repubblica: Carlo Cottarelli, “I dubbi sui vantaggi dell’operazione Autostrade”; il Corriere della sera: Massimo Franco, “Il rischio statalismo”; La Stampa: Stefano Lepri, “Chi paga per questo pasticcio”, ma con una intervista al soddisfatto ministro Paola De Micheli, pd, “Nessun esproprio alla venezuelana e ringrazio i 5Stelle”; Il Riformista: Giovanni Guzzetta, “Comprare Aspi, una scelta fondata sul populismo” (intervista); Il Foglio: Claudio Cerasa, “Stato e autostrade di ipocrisia”; Il Quotidiano del Sud: Roberto Napoletano, “Ma la Cdp non è la grande Iri”, e anche Paolo Pombeni (al di là del titolo), “Lo scoglio ora è la legge elettorale”.  Contrarissimo (e caustico) l’Huffington Post: Mattia Feltri,Abbiamo un’autostrada!”, e di lui vedi anche “Gli avidi e i miopi” (la sua rubrica su La Stampa).

Leggi tutto →

8 Giugno 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA SPERANZA DI POTER TORNARE A QUELLA FELICE VITA DI RISTRETTEZZE…

8 Giugno 2020

Gabriele Romagnoli, su Repubblica, ci ammonisce: “Quelle voci da ascoltare”. Maurizio Ferrera, sul Corriere della sera, mette a fuoco con chiarezza “Le richieste dell’Europa”, rispetto all’utilizzo dei fondi. Sullo stesso giornale Nicola Saldutti prova a evidenziare “Le risposte e gli obiettivi dell’Italia”. Dice Giuliano Amato all’Osservatore Romano: “La resilienza non basta, bisogna cambiare”. Scrive Romano Prodi sul Messaggero: “Non si perda altro tempo per agganciare la ripresa”. Dice il vice di Confindustria, Maurizio Stirpe, all’Avvenire: “Le riforme strutturali non sono più rinviabili”. Dice David Sassoli ancora all’Avvenire: “Chiusa la fase dell’austerità. Sul Mes l’Italia sia più pragmatica”. Una prova esemplare dello stile della direzione di Marco Travaglio al Fatto quotidiano nell’editoriale “Sogni d’oro” (dedicato al Pd). Massimo Franco, sul Corriere, dialoga con il premier: “Conte: non temo di cadere”. Sul Quotidiano Paolo Pombeni si chiede “Perché i partiti non vogliono gli Stati generali dell’economia”. Sul Corriere lo studio di Milena Gabanelli: “Ricchi-poveri: così il divario sta crescendo”. Sul Corriere Economia Salvatore Bragantini spiega “Il paradosso degli stati deboli ma invadenti”. Angelo Panebianco, ancora sul Corriere, teme “La nuova ondata statalista”, e, su Repubblica, Ferdinando Giugliano evidenzia “Il dovere di spendere  bene” il tanto denaro in arrivo.

Leggi tutto →

1 Giugno 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL VERO VALORE DELLA NOSTRA REPUBBLICA

1 Giugno 2020

Marta Cartabia, presidente della Corte costituzionale: “Il vero valore della Repubblica” (Corriere della sera). Le critiche di Carlo Bonomi (Confindustria) al governo: “Questa politica rischia di fare più danni del Covid” (intervista al Corriere). Ma Alessandro Barbera, su La Stampa, illustra la difesa del ministro dell’Economia: “Gualtieri pensa a una manovra pluriennale e non esclude il Mes”. Anche Anna Maria Furlan (Cisl) polemizza con Bonomi: “Gli industriali capiscano che serve una grande patto sociale” (intervista a Repubblica). Di patto nazionale, sociale e politico, parla anche Nicola Zingaretti (in sintonia con Banca d’Italia), intervistato dal Corriere: “Piano di rinascita in un clima di concordia nazionale”. Ma Stefano Folli, su Repubblica, indica le difficoltà politiche: “Tutto immobile, ma non troppo”. Romano Prodi si sofferma a spiegare “La strategia di Stato a difesa delle imprese” (Messaggero) e Carlo Bastasin indica “Le condizioni (obbligate) per crescere” (Repubblica). E molto si parla del possibile crescere della rabbia popolare anche in Italia (e non solo di “Sovversivi da avanspettacolo”, Luigi Manconi su Repubblica): Piero Ignazi, “Pd, l’estate dello scontento” (Repubblica); Marc Lazar, “Virus e populismi possono infiammare anche Italia e Francia” (intervista a Repubblica). La rivolta, negli Usa, è figlia de “L’eterno suprematismo bianco che devasta l’America”, dice Giorgio Ferrari, su Avvenire; Massimo Giannini parla de  “L’Occidente e il sonno della ragione” (La Stampa) e Maurizio Molinari de “Il grande contagio della violenza” (Repubblica). Intanto, “Un italiano su 10 pensa che l’emergenza giustifichi uno stop alla democrazia” (Ilvo Diamanti, Repubblica). E tutti i giornali pubblicano un qualche stralcio del nuovo libro di Matteo Renzi (“La mossa del cavallo”), ultimo Il Foglio.

Leggi tutto →

14 Maggio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

Dalla pandemia al dopo. Una riflessione di “Città dell’uomo”

14 Maggio 2020
di "Appunti di cultura e politica"

 

Tempo di ricostruzione (o, comunque, di ripartenza) dopo Covid-19? Sembra proprio di dover rispondere affermativamente.

Occorrerà procedere a scelte precise: dai livelli politico-istituzionali a quelli attinenti alla realtà sociale sino al profilo “molecolare”, di diretto coinvolgimento del singolo. Occorrono, a ogni livello, volontà di rilancio, desiderio di migliorarsi, tenacia realizzativa.

Nel suo editoriale la rivista “Appunti di cultura e politica”, dell’Associazione “Città dell’uomo”, indica alcune linee prioritarie di ripensamento e di intervento

Leggi tutto →

9 Maggio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

RENZI, NOVELLO LA MALFA (DICE PAOLO POMBENI)

9 Maggio 2020

Paolo Pombeni, “Un Renzi in versione La Malfa” (Il Quotidiano). Ettore Rosato, “A Conte dico: la nostra pazienza è finita” (intervista a Il Riformista). Valentina Conte, “I lavoratori scartati” (Repubblica). Dario Nardella, “I cittadini non sono stati aiutati” (intervista all’Avvenire). Francesco Manacorda, “Chi rischia di non farcela” (Repubblica). Emma Bonino,Migranti, l’idea di regolarizzarli per un mese è ridicola” (intervista a Il Riformista). Marco Bresolin, “Mes senza condizioni e il governo si spacca” (La Stampa). Pietro Saccò, “Mes. Buttare i soldi dalla finestra?” (Avvenire). Francesco Clementi, “Bonafede rispetti il diritto alla salute e la separazione dei poteri” (intervista a Il Dubbio). Valerio Onida,La salute prevale sulle altre libertà” (stralcio di un suo nuovo libro – Il Fatto). Pier Carlo Padoan, “La ripresa nasce dagli imprenditori” (Foglio). Tommaso Nannicini, “Stato rompiballe? No, grazie” (colloquio sul Foglio). Chiara Saraceno, “Ma in Italia c’è bisogno di più stato” (La Stampa).

Leggi tutto →