16 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ITALIA IN EUROPA, DEBOLE E CONFUSA

16 Giugno 2019

Romano Prodi, “Le correzioni possibili per evitare la stangata” (Messaggero). Mario Monti, “Opportunità perdute (con l’Europa)” (Corriere della sera). Sergio Fabbrini,Più tempo o più riforme? Battaglia in Europa” (Sole 24 ore). Giuliano Amato, “Europa unita nella diversità” (Sole 24 ore). Eugenio Scalfari,Il valore perduto del bene collettivo” (Repubblica). Bettin, Ferrera, Landini, Carioti,Il futuro del lavoro” (Corriere-La lettura). Marina Calloni, “L’arte di gettare ponti. Il filosofo del dialogo: J. Habermas” (Corriere-La lettura). Ferdinando Giugliano, “Savona confuso e felice” (Repubblica).

Leggi tutto →

2 Giugno 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

“E TU, PD, DA CHE PARTE STAI?”

2 Giugno 2019

Franco Monaco,Il partito di Calenda (e di Renzi)” (Huffington post). Mario Ricciardi (direttore de “Il mulino”), “La sinistra è a una svolta. E tu, Pd, da che parte stai?” (Espresso). Giuseppe Paruolo (cattolico, consigliere regionale del Pd in Emilia Romagna), “Cartine di tornasole e specchietti per le allodole” (blog). Giuliano Pisapia, “Cinque stelle bocciati, per loro non c’è futuro. Al Pd ora servono alleati” (intervista al Corriere). Paolo Gentiloni, “Italia isolata. La coalizione del Pd batterà Salvini” (intervista a La Stampa). Roberto Speranza, “Caro Pd, apriamo il dialogo con i 5 stelle” (intervista a Il Fatto). Roberto Morassut, “I grillini sono avversari. La corsa al centro è da anni novanta” (intervista a Il Fatto).  Eugenio Scalfari, “La scatola vuota dei 5 stelle e il nuovo cinema della sinistra” (Repubblica). Tommaso Montanari, “Rifondare la sinistra per riempire le urne” (Il Fatto). Marco Demarco, “La lega che al sud supera il Pd” (Corriere della sera).

Leggi tutto →

23 Dicembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO SUL NATALE 2018

23 Dicembre 2018

Il  forte e severo discorso di papa Francesco per gli auguri di Natale (21 dicembre). Il commento di Carlo Di Cicco: “Il papa controcorrente ringrazia chi denuncia gli abusi sessuali” (tiscali.it). La catechesi di Francesco sul Natale (19 dicembre): “Natale, le sorprese che piacciono a Dio”. Eugenio Scalfari, “Francesco e la Chiesa senza la paura di modernità” (Repubblica). La Stampa – Vatican Insider, “I vescovi siciliani: “Natale sarà vero solo nell’accoglienza”. Nello Scavo,E’ nato Sam, per culla un barcone” (Avvenire). Paolo Di Paolo, “Natale, il campanello della compassione ai tempi del cinismo” (Repubblica). Sandro Lagomarsino,Tornano i Racconti di Natale di Mazzolari” (Avvenire). Stefano Massini,Buon Natale non buonista” (Repubblica). Francesco Peloso, “Il magistero di Bergoglio contro l’onda populista” (democratica.com). Paolo Rodari, “Allarme nella Chiesa. Stretta sul volontariato, colpiti i più deboli” (Repubblica). La chiesa di papa Francesco vista da Renato Farina: “La Chiesa se ne infischia degli italiani” (Libero). Le nuove nomine in Vaticano per la comunicazione: dichiarazioni di P. Ruffini, A.  Monda e A. Tornielli (il sismografo.com).

Leggi tutto →

24 Settembre 2018
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

IN GIOCO L’IDENTITÀ EUROPEA

24 Settembre 2018

Romano Prodi, “L’Europa vaso di coccio nella guerra dei dazi” (Messaggero). Ilvo Diamanti, “Risale la fiducia nell’Europa per paura di perderla” (Repubblica). Eugenio Scalfari,Subito un movimento europeista o sarà la fine” (Repubblica). Angelo Panebianco, “L’Europa una terra di contesa” (Corriere della sera). Sebastiano Vassallo, “Popolari europei al bivio. In gioco l’identità” (La Nazione). L’intervista del ministro Lorenzo Fontana a Libero: “Orban sarà il nostro cavallo di Troia nella Ue”.

Leggi tutto →

14 Settembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

RISCATTARE IL PD

14 Settembre 2018

Il Foglio ha pubblicato un lungo articolo di Luigi Zanda: “Antidoti contro una democrazia plebiscitaria di stampo neoperonista”. Lo riprende Eugenio Scalfari:Al Pd serve un gruppo dirigente”. Su Il Dubbio un’intervista a Stefano Ceccanti: “Noi mai con i 5Stelle. Zingaretti e la Repubblica se ne facciano una ragione”; la replica di Goffredo Bettini: “Matteo stai sereno, non vogliamo ribaltoni. Ma non isoliamoci” (Il Dubbio); la risposta di Ceccanti sul suo blog. Antonio Macaluso, “Il Pd vuole rinascere? Trovi un leader duro che scaldi i cuori” (Corriere della sera). Marco Minniti, “Va bene discutere ma senza un vero leader la sinistra non ha futuro” (intervista a Repubblica). Stefano Zan, “Il paradosso/suicidio del Pd” (mente politica.it). Pier Luigi Battista, “L’eterno ritorno di Renzi senza autocritica” (Corriere della sera). Alessandro Giuli,Il Pd condannato alla cura Renzi” (Il Tempo). Emanuele Macaluso, “Nel Pd sarebbe il caso di chiudere il cabaret” (Il Dubbio). Daniela Preziosi,Zingaretti ingrana la marcia” (Manifesto). Goffredo De Marchis, “Renzi organizza la corrente, e per fermare Zingaretti punta al rinvio del congresso” (Repubblica). Massimo Cacciari, “Il Pd è colpevole ma può ancora salvarci” (intervista a Il Gazzettino). Paolo Gentiloni, “Superare la sberla” (Il Foglio). Claudio Cerasa, “La grande balla dell’opposizione che non c’è” (Foglio). Sabino Cassese, “Opposizione senza vere proposte” (Corriere della sera). Marco Damilano,Al Pd non basta la sopravvivenza” (Espresso). Luca Ricolfi, “L’autocritica che manca sull’eredità della sinistra” (Messaggero).

Leggi tutto →

4 Marzo 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

VENTOTENE O VISEGRAD?

4 Marzo 2018

In questo interrogativo Sergio Fabbrini sul Sole 24 Ore riassume il nocciolo del voto (“Il voto di oggi e l’Agenda di domani”). Eugenio Scalfari, su Repubblica, immagina lo scenario post 4 marzo con un po’ di fiduciosa inventiva (“La sinistra per battere i populismi”). Sul Corriere della Sera Dario Di Vico indica, con nettezza e senza retorica, “il doppio compito” a cui siamo chiamati: “tenere alta la bandiera dell’apertura delle frontiere, dei mercati e delle menti e, al tempo stesso, ridurre le distanze con le periferie dello scontento” (“Reinventare la nostra democrazia”). Anche Mauro Magatti, sempre sul Corriere, prova a indicare la strada che si dovrebbe percorrere: “Ricostruire insieme l’idea di futuro”. Ma, per realismo (o scaramanzia?), il Corriere pubblica anche un’intervista a Steve Bannon, l’ideologo trumpiano presente in questi giorni in Italia, che dichiara: “Sento lo stesso clima pre-Trump”. Nel suo editoriale su L Stampa, Maurizio Molinari invita a non lasciar cadere le cose positive del governo uscente (“La staffetta dell’interesse nazionale”). Non è dissimile il senso dell’editoriale di Marco Tarquinio su Avvenire (“Prendeteci sul serio”). Sul Manifesto Norma Rangeri chiede, invece, il cambiamento (“Un voto a sinistra per cambiare questo Paese”). Intanto, anche in Germania, tra gli iscritti della SPD, c’è un voto importante. Lo spiega Jurgen Habermas su Repubblica: “Perché l’SPD deve essere più coraggiosa”.

Leggi tutto →

22 Gennaio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ITALIA TRA SFIDUCIA E IMPEGNO

22 Gennaio 2018

Ilvo Diamanti presenta l’ultimo sondaggio sul rapporto degli italiani con le istituzioni: un paese senza più fiducia, dove 2 su 3 vorrebbero un uomo forte alla guida del governo (“Un paese alla ricerca di se stesso”, Repubblica). Gianfranco Viesti, su Il Mulino, a coronamento di una lunga indagine, presenta “Un paese plurale, difficile e bellissimo”. Paolo Gentiloni formula i suoi giudizi sulla situazione del paese in un colloquio con Claudio Cerasa sul Foglio: “Il Patto Gentiloni per il 4 marzo”. Dario Di Vico, sul Corriere della sera, riferisce del libro di Nicola Rossi: “Flat tax e minimo vitale: una proposta per la crescita”; ne aveva scritto giorni fa anche Carlo Cottarelli (“Flat tax, maneggiare con giudizio”, La Stampa). L’economista Emanuele Felice, su Repubblica, delinea, invece, il percorso di una sinistra riformista: “La carta europea per il voto”. Anche Alessandro Campi, politologo, dedica un articolo al riformismo, con alcune considerazioni sul ruolo del ministro Minniti e sul Pd: “Il Pd e la questione riformista” (Messaggero). Angelo Bolaffi, su Repubblica, commenta la quasi definitiva, e tormentata, scelta del SPD di rifare la Grande Coalizione in Germania: “Una scelta che salva la Ue”. Luigi Di Maio presenta “Il programma dei 5 stelle in 20 punti”.  Paolo Mieli, sul Corriere, azzarda ipotesi sul dopo 4 marzo: “Gli scenari del dopo voto e le alleanze possibili”; Eugenio Scalfari, su Repubblica, dice: “Ecco i rimedi per curarsi dal malanno populista”.

Leggi tutto →