16 Novembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PATTO DI MAGGIORANZA: PER LA FINANZIARIA E/O PER IL COLLE?

16 Novembre 2021

Molto si scrive sulla proposta di Enrico Letta di un patto tra i leader di maggioranza (vedi l’intervista di due giorni fa a La Stampa). Lina Palmerini, “Alla finanziaria e al Quirinale prove generali di strategia comune” (Sole 24 ore). Marcello Sorgi, “Il difficile patto a sei” (La Stampa). Giuseppe Conte, “Sì al patto di Letta, ma nuova Costituzione anche con Berlusconi” (intervista a La Stampa). Annalisa Cuzzocrea, “Lo scetticismo di Draghi per la proposta di Letta di un patto tra i leader di maggioranza” (La Stampa). Alessandro Barbera, “Dal fisco alle pensioni, l’argine del premier ai partiti e al sindacato” (La Stampa). Emilia Patta, “Manovra, i paletti di Draghi alle modifiche dei partiti” (Sole 24 ore). QUIRINALE: Francesco Verderami, “Il tavolo di Letta e il Colle” (Corriere della sera). Sabino Cassese, “Il Colle e la febbre dei partiti” (Corriere della sera). Insiste Stefano Ceccanti: “Il Mattarella bis è l’unica via. Il mandato deve essere pieno per dare stabilità alla politica” (intervista al Mattino). Ma per Renato Mannheimer e Paolo PasquinoIl rifiuto di Mattarella è una lezione di diritto” (Il Riformista). Stefano Folli,Quirinale. La lezione di De Gasperi” (Repubblica). Carlo Fusi, “Draghi dovrà sapere in modo chiaro se è candidato al Colle” (Il Quotidiano). Andrea Manzella, “I ruoli di chi guida il nostro Paese” (Corriere della sera). INOLTRE: Maria Elena Boschi, “Italia Viva non andrà mai con Conte, Salvini e Meloni” (intervista al Corriere della sera). Biagio De Giovanni, “Caro Renzi, torna a fare politica attiva in prima fila” (Il Riformista). Tonino Perna, “L’errore di una sinistra che affida alle urne la sua identità” (Manifesto). Valeria Solarino, “Zan e la nostra idea di identità” (La Stampa).

Leggi tutto →

6 Gennaio 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

CRISI DI GOVERNO E RECOVERY PLAN

6 Gennaio 2021

Gianfranco Pasquino indica una possibilità (quasi un sogno…): “Come usare anche la crisi di governo per il Recovery plan” (Domani); e Beda Romano spiega quali sono “Le regole di Bruxelles per il Recovery plan” (Sole 24 ore). Più scettico Paolo Balduzzi su come il governo affronterà il Recovery: “I fondi Ue gestiti per ottenere consenso politico” (Messaggero); così pure Giuseppe De Rita: “La politica oggi rincorre invece di guidare il paese” (intervista al Mattino). Marcello Sorgi non disdegna un cambio di governo: “Le dimissioni e gli altri falsi problemi dello scontro” (La Stampa). Quattro interviste: Nicola Zingaretti, “Conte ora prenda l’iniziativa. No a una crisi al buio” (al Corriere); Massimo D’Alema, “Non si manda via l’uomo più popolare del paese per volere del più impopolare” (a Repubblica); Maria Elena Boschi, “Al voto non si torna e il rimpasto non basta” (a La Stampa). Massimo Luciani, “Tra rimpasto e crisi di governo un vicolo stretto per il premier” (a Domani).  Alessandro Campi, “I grillini modello vecchia Dc” (Mattino). SANITA’: Lettera a La Stampa di G. Ippolito, F. Locatelli, N. Magrini, G. Strada, “Cara Europa, ci salviamo solo insieme”.

Leggi tutto →

29 Settembre 2019
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

NOTE SUL PD. E SULLA “SINISTRA LIBERALE” NEL PD

29 Settembre 2019

LibertàEguale, Convegno di Orvieto 2019: Enrico Morando, “I problemi dell’Italia e i compiti della sinistra liberale”; Stefano Ceccanti, “La sinistra liberale alla difficile prova del governo”; Dario Parrini, “La sinistra liberale, il partito a vocazione maggioritaria e gli altri soggetti”. Graziano Delrio,Pd giù nei sondaggi? Paghiamo il prezzo di una scissione grave” (intervista al Corriere). Maria Elena Boschi, “Presto altri arrivi dal Pd e da Fi” (intervista al Messaggero). Rosy Bindi (tornata sulla breccia), “Il partito è troppo timido e la scissione non è finita” (intervista a Repubblica). Piero Ignazi, “La vera sinistra di Renzi” (Repubblica). Franco Monaco, “Italia Viva, il partito dell’io” (Settimana news”). Michele  Salvati,Che farà Renzi fuori dal Pd?” (Foglio). Rino Formica, “Renzi è come i pazzi, si crede Napoleone” (Il Fatto). Linda Laura Sabbadini, “Il fattore donna in politica spinge Renzi verso il femminismo” (La Stampa). Daniela Preziosi, “La svolta di Zingaretti. Manifesto per il nuovo Pd” (Manifesto). Massimo Cacciari, “Caro Zingaretti è scaduto anche il tuo yogurt” (Espresso). Matteo Orfini, “Al Pd serve un congresso vero” (Foglio). Matteo Renzi, “Emergenza crescita, ora o mai più” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

26 Dicembre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PIANO DI PRODI PER L’EUROPA. IL REALISMO DI L. REICHLIN. LO STOP ALLO IUS SOLI

26 Dicembre 2017

Romano Prodi (incaricato con altri di stilare un piano sociale europeo che la Commissione Ue presenterà a fine gennaio): “Che degrado nel nostro dibattito politico” (intervista a La Stampa). Giuseppe Salvalaggiulo,Salviamo l’Europa. Il piano di Prodi” (La Stampa). Marta Dassù descrive “Le ferite che minano l’Europa” (La Stampa). Sergio Romano dice: “L’Est ribelle insegna: una vera unione non è più rinviabile” (Corriere della sera). Lucrezia Reichlin dà un saggio di realismo politico e invita i prossimi (deboli) governi italiani a fare una politica bipartisan di rafforzamento delle istituzioni: “Fragilità e illusioni. Riforme e istituzioni in Italia” (Corriere della sera). Eugenio Scalfari punta tutto sull’europeismo e spera in una riunificazione della sinistra: “La chimera della sinistra” (Repubblica). Romano Prodi dice anche quale è la “Lezione catalana” (Messaggero). Francesco Verderami parla del piano B di Berlusconi: “Berlusconi e i timori di un tracollo Pd” (Corriere della sera). Umberto Ranieri, su Il Mattino, scrive de “La Boschi e l’ordalia che la dirigenza del Pd non sa affrontare”.  Claudia Mancina difende la Boschi: “Linciaggio sulle donne al potere” (Mattino). Ancora sul Mattino Massimo Adinolfi spiega: “Una crisi e cinque strade”. Claudio Cerasa su Il Foglio dice la sua: “Perché il 2017 non è stato l’anno del populismo”. SULLO STOP ALLO IUS SOLI: Stefano Cappellini, “Lo schiaffo allo ius soli” (Repubblica); Luigi Manconi, “Ha vinto l’ideologia della paura” (Manifesto); Marco Tarquinio (Avvenire) “Ius culturae, politica in fuga”; Pietro Parolin, “Ius soli, bene lo stop. Il Paese è già lacerato” (intervista al Messaggero); una nota di Stefano Ceccanti sul suo blog.

Leggi tutto →

21 Dicembre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

RENZI E IL PD SOTTO TORCHIO

21 Dicembre 2017

Tutti i maggiori quotidiani mettono sotto torchio il Pd per il caso Boschi. Soprattutto, forse, Repubblica, con un editoriale del direttore Mario Calabresi (“Farsi da parte e salvare i dem”), con l’analisi di Stefano Folli, “Il Pd all’angolo e Gentiloni carta estrema”, i retroscena di Tommaso Ciriaco, “Il leader e Boschi: faccia a faccia sul passo indietro. Ma non ora” e Ettore Livini, “L’amico di Renzi – Carrai ndr -, i fondi israeliani e il forziere della Firenze ricca”. Sul quotidiano anche una lettera a firma di Matteo Renzi e Matteo Orfini in risposta alla critica di aver fatto un autogol chiedendo la Commissione sulle banche: “Ma quale autogol. Commissione utile. I risultati li vedrete per molti anni”. Maria Elena Boschi si difende nuovamente con un’intervista a La Stampa: “Quegli incontri erano doverosi. Non farò il capro espiatorio”. Sul Foglio un quasi angosciato (ma lucido) intervento di Claudio Cerasa: “Sull’istinto autodistruttivo del renzismo”. Stefano Feltri su la Stampa: “Il Giglio perde la magia”. Lina Palmerini sul Sole 24 ore: “La nottata di un Pd che non vede vie d’uscita”. Ma Emanuele Fiano dice: “Non c’è nessuno scandalo, siamo solo in campagna elettorale” (intervista a Il Dubbio). Luciano Violante: “Un errore fare quella commissione, ma accanirsi su Maria Elena è un errore” (intervista a La Stampa del 18/12).

Leggi tutto →

17 Dicembre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SUL “CASO” BOSCHI

17 Dicembre 2017

Repubblica, con il commento di ieri di Stefano Folli ha accusato il clima pessimo del confronto politico in atto, ma ha criticato l’operato del sottosegretario (“L’evidenza di un conflitto”). Oggi il Sole 24 Ore pubblica un intervento di Paolo Pombeni, che ritiene discutibile l’opportunità dei comportamenti della Boschi ma dice che gli interventi del Colle, di Gentiloni e di Padoan indicano quali sono i rischi della campagna in atto (“Non regoliamo i conti politici a spese delle banche”), un analogo e più severo articolo di Sergio Fabbrini critico verso la politica che guarda dal buco della serratura (“Ritorniamo alla politica che affronta i nodi del paese”) e un’intervista a Luigi Zanda (“C’è accanimento su Maria Elena Boschi”). Sul Corriere della sera un articolo di Federico Fubini e Fiorella Sarzanini (“Gli incontri con i ministri e i controlli, ecco che cosa chiederanno a Visco”), un’intervista a Andrea Orlando (“Candidare Maria Elena? Ci dobbiamo ragionare. Serve chi prende più voti”) e un editoriale di Antonio Polito che fa il bilancio della legislatura (in parte positivo) ma giudica che la Boschi avrebbe dovuto dimettersi dopo il referendum del 2016 (“La ripresa e le ombre. La fine di un progetto”). Sul Mattino Luciano Violante, intervistato, dice: “Sulla Boschi clima di veleni, ma il Pd ha sbagliato”.

Leggi tutto →

15 Dicembre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

BRUXELLES. BOSCHI. GENTILONI. “INSIEME”. LA DOMENICA

15 Dicembre 2017

Enzo Moavero Milanesi, “Partita europea per il governo” (Corriere della Sera). Carlo Bastasin, “Il voto e i pericoli del sovranismo” (Sole 24 ore). Sul riaccendersi del caso Boschi, Stefano Folli scrive che il ministro avrebbe dovuto dimettersi un anno fa, e ora è tardi (“Una carta in mano ai 5stelle”). Severo anche il giudizio di Massimo Giannini: “Relazioni pericolose” (Repubblica). Più soft la critica di Marcello Sorgi su La Stampa: “La difficile posizione del bersaglio”. La difesa di Maria Elena Boschi in un’intervista a Repubblica: “Nessun conflitto d’interessi. Mi usano per coprire i veri scandali bancari”. Intanto, dopo la dichiarazione di Berlusconi (“Un’iniezione di buon senso” per Mauro Calise sul Mattino), “Cresce il partito del bis del governo Gentiloni” (Monica Guerzoni sul Corriere della sera); e Luciano Violante dice al Corriere: “E’ l’uomo giusto per il governo e suscita consensi, serve il sì di Renzi”; ieri Anna Finocchiaro su la Stampa: “Affidabile, equilibrato e serio. L’Italia ha bisogno di Gentiloni”. Ne scrive Lina Palmerini: “La mossa del cavaliere fa emergere le divisioni e i no a sinistra” (Sole 24 ore). Sul Manifesto un intervento di Franco Monaco, che ritiene la nascita della lista ulivista “Insieme” (…“Nasce l’Ulivetto”, Daniela Preziosi sul Manifesto) del tutto irrilevante e torna sul tentativo di Pisapia: “Ha vinto chi aveva torto. Ha perso chi aveva ragione”. Sul Foglio Franco Debenedetti replica al fratello Carlo: “Tra Cav. e Cinquestelle”. Dario Di Vico sulla questione del lavoro domenicale: “Liberalizzazioni e nostalgia” (Corriere della Sera). Pier Angelo Sequeri: “Domenica riposo” (Avvenire). Gian Enrico Rusconi su La Stampa: “Fede e lavoro nel riposo domenicale”.

Leggi tutto →

4 Aprile 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

TRIVELLE. LA PROPOSTA DI ROMANO PRODI

4 Aprile 2016

Romano Prodi,Una proposta per evitare la guerra delle trivelle” (Messaggero). Davide Tabarelli, “Burocrazia e opere bloccate. Così l’Italia non cresce” (Messaggero). Maria Elena Boschi,Posso sbagliare ma mai in malafede. I poteri forti contro di noi” (intervista a La Stampa). Alessandro Barbera, “Domande provocatorie su giudici e referendum” (La Stampa). Claudio Cerasa, “Le intemerate della magistratura” (Foglio). Federico Geremicca,La missione di sbloccare la crescita” (La Stampa). Maria Teresa Meli,Le perplessità di Renzi  sui pm per la convocazione della Boschi” (Corriere della Sera). Lina Palmerini,La fase nuova di Renzi e la santa alleanza Grillo-Renzi” (Sole 24 ore). Stefano Folli,La sfida solitaria dello sceriffo” (Repubblica).

Leggi tutto →

7 Marzo 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DE BORTOLI-BOSCHI-ZAGREBELSKY

7 Marzo 2016

Sul Corriere della Sera di sabato Ferruccio De Bortoli aveva scritto un editoriale intitolato “Il fossato da riempire tra istituzioni e cittadini”, con alcuni cenni critici alla politica del governo Renzi. L’indomani il giornale ospita un intervento del ministro delle Riforme Maria Elena Boschi: “La via delle riforme per colmare la distanza tra politica e cittadini”. Sul fronte opposto, il Fatto Quotidiano pubblica ampi stralci del documento preparato per Libertà e Giustizia da Gustavo Zagrebelsky in vista del referendum: “Perché votare No”. Repubblica pubblica un articolo di Ian Buruma, in cui l’autore critica il ricorso al referendum su temi troppo complessi: “La moda europea dei referendum”.

Leggi tutto →