20 Aprile 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LOMBARDIA, GARANTISMO E MONDO APERTO. POI GERMANIA E FASE DUE

20 Aprile 2020

Dopo l’articolo (“La Lombardia e la debolezza di credersi invincibili”) uscito su le Monde il 15 aprile e tradotto sul sito di Repubblica, Roberto Saviano torna sul tema: “La Lombardia paga il falso garantismo” (Repubblica); sullo stesso quotidiano la lettera di un’infermiera lombarda: “Caro Roberto, perché cerchi per forza un colpevole?”. Di segno diverso l’articolo di Dario Di Vico sul Corriere della sera: “Il valore del mondo aperto”. EUROPA: intervista di Federico Fubini al ministro Enzo Amendola: “Piano per la ripresa possibile subito. L’Europa ha bisogno di leadership” (Corriere). Giuseppe Conte: “Mes screditato. La Ue si salva con i nuovi bond” (intervista a un giornale tedesco, su Il Fatto). Tonia Mastrobuoni, “Non volano solo i falchi sul cielo sopra Berlino” (Repubblica). Angelo Bolaffi (che sposta il discorso su un altro, interessante, piano), “Terapia per salvare quest’Europa risentita e balbettante” (Foglio). Davide Lorenzetto, “La fraternità che non finisce al Reno” (Avvenire). FASE DUE:  un intervento molto interessante di Dario Di Vico, “L’economia di Stato e la variante Bonomi” (Corriere Economia). Alessandro Campi, “Ripensare le regioni dopo la sbandata federalista” (Messaggero). Ilvo Diamanti,Le basi incerte del federalismo” (Repubblica). Michele Ainis, “Il governo debole della scienza” (Repubblica). Claudio Cerasa, “Dipenderà dallo Stato se dalla quarantena uscirà un’Italia migliore” (Foglio). Livia Turco,Servizio civile universale. Perché dire sì all’obbligo” (Lettera all’Avvenire).

Leggi tutto →

16 Luglio 2019
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SU IL PAPA, I CATTOLICI, LA POLITICA

16 Luglio 2019

La Settimana teologica che si terrà a Camaldoli per iniziativa del Meic dal 26 al 30 agosto ha per tema “Fede e politica, un dialogo da ricominciare” (vedi in “Eventi”). È questione vera e urgente. Tra i contributi in preparazione, dopo quello di Rocco D’Ambrosio, già qui indicato, è ora uscito quello di Giandomenico Càrastro (“Democrazia deliberativa per rigenerare la partecipazione”). Un confronto tra Giuliano Ferrara e Franco Monaco sul ruolo di papa Francesco rispetto all’impegno politico dei cattolici oggi: ruolo negativo per Ferrara (“L’ostacolo è Francesco”), positivo per Franco Monaco (“Papa Francesco e la politica”). Di Francesco su Avvenire la riflessione di Francesco proposta domenica scorsa sulla parabola del buon samaritano. Il punto di vista ipercritico papa Francesco di Marco Marzano su Il Fatto (“I problemi dell’Argentina con il passato di Francesco”). ALTRO: Sabino Cassese a colloquio con Il Foglio sull’eutanasia (“Di chi è la mia vita”). Il commento di Domenico Rosati, su Settimana news, al caso Sea Watch (“Il maldestro Salvini e le leggi del mare”). Livia Turco dice cosa pensa di immigrazione e politica (“No alla società del guscio”). L’intervista a La Stampa di Nicola Zingaretti: le sue critiche, le sue proposte.

Leggi tutto →

6 Gennaio 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

ACCOGLIENZA E RIMPATRI. IL DIBATTITO

6 Gennaio 2017

Il ministro Minniti e il premier Gentiloni hanno spiegato che tipo di CIE hanno in mente (Fiorella Sarzanini, “Cento posti e vicino a un aeroporto. Così funzioneranno i CIE”, Corriere della Sera), ma restano forti i dubbi: p. Camillo Ripamonti, “Pensare di risolvere con CIE e rimpatri è un’illusione” (Huffington post); Enrico Rossi, “Abolire i CIE incluso il nome, insieme alla Bossi-Fini” (intervista al Manifesto); Giusi Nicolini, “Inutile riaprire quei Centri, alimentano odio e violenza” (intervista al Mattino); Luigi Manconi, “Minniti sbaglia, pensi alle falle dell’intelligence” (Manifesto). La testimonianza del direttore del Cuamm, Dante Carraro: “Sandrine, morte atroce. Lo Stato riprenda in mano la situazione” (intervista al Manifesto). Vladimiro Polchi spiega su Repubblica la difficoltà dei rimpatri: “Espulsioni, perché s’inceppa la macchina dei rimpatri”. Carmela Rozza, assessore a Milano, propone: “Rigore e lavori socialmente utili, un modello che funziona” (intervista all’Unità). Livia Turco riflette: “La via italiana alla convivenza” (Unità).

Leggi tutto →

2 Novembre 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

TINA ANSELMI, FEMMINISTA CATTOLICA CHE CAMBIÒ LA DC

2 Novembre 2016

Molti gli articoli dedicati a Tina Anselmi. Tra questi: numerose interviste a Rosy Bindi (“Con coraggio contro i poteri occulti”, Unità; “L’emancipazione femminile deve molto alle sue riforme”, Secolo XIX; “Ha incarnato la politica migliore”, Avvenire; “Ha dato cittadinanza alle donne italiane”, La Stampa); Rosa Russo Iervolino la ricorda in un’intervista al Mattino: “Io e Tina, che battaglie nella Dc!”; Livia Turco sull’Unità: “Tina Anselmi, partigiana della democrazia”; Simonetta Fiori su La Repubblica: “Tina Anselmi, una vita per la bella politica”; Chiara Saraceno, ancora su Repubblica: “L’integrità scomoda di Tina Anselmi”; Luciana Castellina sul Manifesto: “Un’amica, per me una compagna”; Romano Prodi in un’intervista a Repubblica: “Una vera riformista. La sinistra ha smarrito la sua idea di welfare“; Marzio Breda sul Corriere della Sera: “La partigiana che sfidò la P2”; Sergio Soave sul Foglio: “Partigiana e cattolica, Tina Anselmi non fu solo la prima donna ministro”; Paolo Pombeni sul Sole 24 Ore: “Tina Anselmi, femminista cattolica che cambiò la Dc”; Massimo Teodori sul Messaggero: “Addio Anselmi. Il primato e gli errori” (tra i tanti l’unico articolo critico).

Leggi tutto →

13 Agosto 2013
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

BERLUSCONI, BERLUSCONISMO, IMMIGRAZIONE, RIFORMA ELETTORALE, PRODI

13 Agosto 2013

BERLUSCONI. Stefano Ceccanti su Repubblica il 12 agosto: “Il Cavaliere non si può candidare, la legge Severino ha cambiato tutto”; diversa l’opinione di Giovanni Guzzetta sulla Stampa il 13: “L’applicazione retroattiva sarebbe illegittima”, come già quella di P. A. Capotosti sulla Repubblica dell’11 (“La sentenza è irrevocabile, ma sull’incandidabilità devono decidere le Camere”). BERLUSCONISMO. Interessante analisi di Alessandro Campi sull’Unità del 13 (“L’ideologia berlusconiana”); sull’Unità del 12 Andrea Romano (Scelta civica) prova a rispondere alla domanda “Come fanno a superare il berlusconismo?”, e dice che non sarà la Destra a farlo, ma solo una proposta seria del centro-sinistra; anche Alfredo Reichlin sull’Unità del 12 sembra pensarla così (“Una questione che ci riguarda”); per Giuliano Ferrara, sul Foglio, la via è una: la successione di Marina (“Una grande storia”); in ogni caso, e in previsione che arrivi Marina B., utile l’intervento di Stefano Passigli sull’Unità: “Conflitto d’interessi. Perché serve una ‘vera’ legge”. RIFORMA ELETTORALE. Massimo Luciani sull’Unità del 13 spiega le alternative (“Il maquillage del Porcellum”); lo stesso fa Michele Salvati sul Corriere del 12 (“Quale legge elettorale in un’Italia troppo divisa”); il prof. S. Settis torna a denunciare la revisione della Costituzione (“Porcellum e Costituzione”). IMMIGRAZIONE. Livia Turco sull’Unità: “Immigrati, cosa deve fare l’Italia in Europa”; l’esperta Giovanna Zincone su La Stampa: “L’integrazione che serve all’Italia”; Nadia Urbinati su Repubblica esamina “Il virus razzista”; su La Stampa del 12 agosto intervista a Andrea Riccardi: “Le rotte della morte nel deserto sono ancora più terrificanti”. LA STRANA PROPOSTA DI ROMANO PRODI. Sul Messaggero dell’11 agosto Romano Prodi scrive “Più risorse abolendo Tar e Consiglio di Stato”; gli risponde con garbo Paola Severino sullo stesso giornale (“Attenzione a cancellarli, ma la riforma è necessaria”, s’intende …della Pubblica Amministrazione); il 12 interviene sul Messaggero Giulio Sapelli:Una riforma radicale per salvare la PA”.

Leggi tutto →

13 Luglio 2013
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

NOTE SULLA CHIESA E SU PAPA FRANCESCO (codice penale del Vaticano, Ior, Biennale di Venezia, ancora Lampedusa, card. Maradiaga, Julian Carron)

13 Luglio 2013

Il papa cancella l’ergastolo e riforma il codice penale” (A. Tornielli, La Stampa 12/7); il commento di Giuseppe Dalla Torre su Avvenire (“Presidio ed esempio”). “Indagine vaticana sullo Ior. Congelati i fondi di Scarano(L. Accattoli, Corriere della Sera 13/7). Il successo del Padiglione Vaticano alla Biennale di Venezia ha come conseguenza che il Vaticano sarà il “paese ospite” della Biennale del 2014 (“Il dialogo attraverso la cultura, un incontro fondamentale”, Mauro Vallora, La Stampa); e “Dopo la Biennale, i libri. Il Vaticano in mostra a Torino” (A. Tornielli, La Stampa). Altri commenti dopo Lampedusa: Gad Lerner, “La sconfessione del cattivismo”, su Repubblica; Vannino Chiti, “Questa destra italiana che non capisce Francesco”, sull’Unità 13/7. SEGUE: LAMPEDUSA, IL PDL, IL REGNO SU PAPA FRANCESCO, IL CARD. MARADIAGA, JULIAN CARRON…

Leggi tutto →

7 Maggio 2013
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

Cittadinanza ai figli degli immigrati. Una nuova legge è necessaria

7 Maggio 2013

“Pacata, autorevole, ferma nella capacità di non accettare provocazioni e dotata di grande  lucidità nel cogliere e valorizzare le espressioni positive di crescita e sempre orientate a costruire il futuro (…). Il suo pensiero è sempre stato orientato a  un impegno politico trasversale, a costruire ponti e reti …”. Così Teresa Marzocchi, assessore dell’Emilia-Romagna per le Politiche sociali ( “Kyenge, la nostra ministra dell’interazione”). Non è ancora chiaro quale sia la proposta. Appare ragionevole che si tratti di uno ius soli a determinate condizioni (come chiede Scelta civica). Gian Antonio Stella, sul Corriere della Sera, scrive “Le inutili forzature” (ma ci sono davvero state?). La Stampa pubblica un colloquio di Andrea Malaguti con Livia Turco: “Kyenge, pasionaria dello ius soli. Così la Turco l’ha portata a Letta”.

Leggi tutto →

12 Gennaio 2013
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

Bambini, famiglie gay, Corte di Cassazione (Italia e Francia)

12 Gennaio 2013

I bambini crescono bene anche nelle famiglie gay”, titola così la Repubblica l’articolo di Elsa Vinci in cui dà conto della sentenza della Corte di Cassazione che ha respinto la tesi secondo cui vivere in una famiglia gay è dannoso per il bambino. Stefano Rodotà commenta, sempre su la Repubblica: “Il diritto laico”. Il Corriere della Sera intervista Cesare Mirabelli, ex presidente della Corte costituzionale: “E’ una decisione sula caso singolo, non va politicizzata”. Per Livia Turco,

Leggi tutto →