27 Dicembre 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

MAGISTRATURA E POLITTICA. DIMISSIONI FIORAMONTI. L’EUROPA VERDE

27 Dicembre 2019

La forte critica di Angelo Panebianco, sul Corriere della sera, alla prevaricazione della magistratura sulla politica: “L’equilibrio dei poteri che abbiamo perduto”. Sulle dimissioni del ministro Fioramonti: Paolo Pombeni,Cosa nasconde la mossa di un grillino” (Il Quotidiano). Stefano Folli,I signori della guerra 5S” (Repubblica). Ma il problema c’è: Roberto Giovannini, “Istruzione, Cresce il divario con l’Europa” (La Stampa). Le note di Paolo Mieli,Il ritorno di due poli” (Corriere) e di Roberto Gualtieri, ministro dell’Economia: “Italia, serve più Stato” (intervista a Repubblica). EUROPA: Ursula von der Leyen, “L’Europa verde sarà la prima sui mercati” (intervista a Repubblica). Paolo Gentiloni, “Economia sostenibile. La Ue farà la differenza” (Avvenire). Sergio Fabbrini, “Cantiere Europa in cerca di equilibrio” (Sole 24 ore). PERICOLI: Sabino Cassese,Democrazia e mondo. Lezioni da Weimar” (Foglio).

Leggi tutto →

22 Dicembre 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

COME FAR CRESCERE L’ITALIA?

22 Dicembre 2019

Marco Ruffolo, “Troppo vecchia l’Italia tra vent’anni, il Pil crollerà del 15%” (Repubblica). Giuseppe Lupo, “Il Sud, il 2020 e la profezia tradita di saraceno” (Sole 24 ore). Alberto Orioli,Il paradosso dei numeri italiani: povertà, evasione e ricchezza” (Sole 24 ore). Stefano Patuanelli, “Lo Stato, guida silenziosa del mercato” (intervista a La Stampa) e il commento di Mario Deaglio: “Il pubblico riprende il comando” (la Stampa). Roberto Gualtieri, “Le disuguaglianze, nemico da battere” (lettera ad Avvenire). Pier Carlo Padoan, “Serve una strategia pluriennale per far crescere l’Italia” (Foglio). Matteo Renzi, “Piano shoc per le infrastrutture” (intervista a Il Sole 24 ore). Isaia Sales, “All’origine del divario tra il Nord e il Sud” (Mattino).

Leggi tutto →

13 Maggio 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’EUROPA DI ROMANO GUARDINI E QUELLA DI OGGI

13 Maggio 2019

Francesco Miano, “Europa, la lezione di Romano Guardini” (Avvenire). Marie Malzac, “Delors e Prodi, cristiani al servizio dell’Europa” (La Croix). Romano Prodi, “Quanto costerà alla Ue la sfida commerciale tra Usa e Cina” (Messaggero). Beatrice Covassi, “E’ davvero il tempo di un Civil Compact” (Avvenire). Claudio Cerasa, “Perché la Chiesa non difende l’identità europea” (Foglio). Sabino Cassese, “L’epopea europea cantata in versi da L. Gaudè” (Sole 24 ore). Lucrezia Reichlin, “L’orgoglio perduto nell’Unione europea” (Corriere della sera). Sergio Fabbrini,L’economia italiana ha bisogno dell’Europa” (Sole 24 ore). Mario Monti, “Ue, Italia e due rischi da evitare” (Corriere della sera). Roberto Gualtieri, “Un’Europa sociale. Nel Pd non ci sono due linee” (intervista al Manifesto). Ilaria Madama, “Europa solidale. Salvate il Fondo anti-povertà” (Corriere Economia). Donald Tusk,I sovranisti si battono con accordi su migranti e frontiere” (La Stampa). Stanislas Guerini (En Marche), “Il partito di Macron coalizzato coi socialisti” (intervista su La Stampa). Goffredo De Marchis, “Il patto tra Zingaretti e Macron per separare il Ppe dai sovranisti” (Repubblica). Jean Luc Melenchon, “Per la sinistra le Europee saranno un terremoto” (intervista a Repubblica). Manuel Valls, “Difendo le elite in Europa. Senza non c’è democrazia” (intervista al Messaggero). Guido Viale, “Prova del clima per europeismo e sovranismo” (Manifesto).

Leggi tutto →

4 Aprile 2019
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’EUROPA, UNICO ANTIDOTO ALL’ODIO

4 Aprile 2019

Giuliano Amato, “L’Europa unico antidoto all’odio e alle guerre” (lectio all’Accademia dei Lincei, Il dubbio). Claudio Bozza, “L’appello antisovranisti di Prodi: dobbiamo rianimare l’Europa” (Corriere). Bernard Guetta, “L’Unione nonostante tutto” (Foglio). Sabino Cassese, “Europa, tempo di bilanci” (Foglio). Antonio Spadaro sj, “I cittadini che fanno l’Europa” (Avvenire-La Civiltà cattolica). Roberto Gualtieri,I dilemmi della Brexit e le lezioni per il futuro” (Corriere). Ada Colau, “La destra populista ha già vinto in Europa” (intervista al Corriere). Beatrice Covassi, “L’Europa,? Posto bello in cui vivere” (intervista a Famiglia Cristiana). Wolfgang Streeck, “La sinistra non si può sviluppare all’interno della Ue” (intervista al Manifesto).  Mauro Zanon, “Il piano di Macron in Europa (e col Pd)” (Foglio). Pedro Sanchez, “La sinistra tornerà a vincere solo se recupera i suoi valori” (intervista a Repubblica). Pietro Miraglia, “Nel Mediterraneo un’inarrestabile strage” (Manifesto). Filippo Grandi,Esodi forzati oggi, una questione di umanità” (Martini Lecture).

Leggi tutto →

17 Novembre 2016
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE TRUMP COSTRINGE LA UE A GUARDARSI ALLO SPECCHIO

17 Novembre 2016

Ivo Caizzi, “Il veto italiano a Bruxelles”, Corriere della Sera. Cauto giudizio,in sostanza, il giudizio di Romano Prodi: “Da Renzi eccesso di polemiche con l’Europa” (intervista a Repubblica). Fabio Martini su La Stampa la vede invece così: “Attacco all’UE per vincere il referendum”. Un’intervista di Pierre Moscovici al Sole 24 Ore: “L’Italia va aiutata, ma resta un divario da colmare”. Adriana Cerretelli valuta, in due articoli su Sole, che c’è un salutare effetto Trump sull’Unione europea: “Se Trump costringe la Ue a guardarsi allo specchio” e “L’Europa cambia linea e riparte dall’espansione”. Ma anche la pressione del governo Renzi  ha avuto la sua parte nell’accenno Ue a cambiare linea, come scrive Roberto Gualtieri sull’Unità: “Ue, il necessario salto di qualità”. Vladimiro Zagrebelsky teme però che le idee più retrive di Trump trovino largo consenso nell’opinione pubblica europea (“Quelle idee condivise nell’Unione”, La Stampa). Intanto “Obama a Berlino offre il mantello della difesa dei valori liberali a Angela Merkel” (Danilo Taino, Corriere della sera); anche se, come dice Roberto Toscano (Repubblica), “Obama lascia una democrazia decadente”.  Gianni Toniolo sul Sole 24 Ore mette in evidenza la questione cruciale che sta alla base del consenso a Trump: “Il voto Usa e i perdenti della tecnologia”.

Leggi tutto →

27 Ottobre 2016
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

COSA VUOLE RENZI IN EUROPA

27 Ottobre 2016

Claudio Cerasa indica quali sono, a suo avviso, i due punti nevralgici, di rilievo europeo, della politica di Renzi: in economia, un mix di politiche di destra e di sinistra, e,  in politica istituzionale, il tentativo di evitare la deriva delle “grandi coalizioni“; perché, dice Cerasa, i populismi si battono sfidandoli, non rincorrendoli (“Cosa vuole Renzi in Europa”). Intervistato dal Corriere della Sera, Yannis Varoufakis dice: “Renzi fa bene a protestare, ma deve ottenere un cambio delle regole”. Sull’Unità Luigi Morattini spiega “La lettera Ue, i tecnicismi e la realtà dell’economia”. Paolo Pombeni parla di “Una partita tesa, ma giocata sul filo della real politik” (Sole 24 ore). Adriana Cerretelli annota: “Roma e Bruxelles condannate a intendersi” (Sole 24 ore). Roberto Gualtieri, capo della Commissione bilancio del Parlamento europeo, dice: “Sulla manovra non abbiamo chiesto sconti” (intervista al Corriere della Sera). Tommaso Nannicini aggiunge: “I richiami non ci preoccupano, l’Italia ha bisogno di crescere” (intervista a Repubblica). Così pure Claudio De Vincenti: “Manovra: rispettiamo le regole, non si cambia una virgola” (intervista al Corriere della Sera). Matteo Renzi in un’intervista a tutto campo sul Mattino: “Non temo il voto”. Stefano Folli, “Quando il Quirinale chiede più Europa” (Repubblica).

Leggi tutto →

23 Febbraio 2016
by sammarco
0 commenti

0 commenti

UN CAMBIO DI PASSO PER L’UNIONE

23 Febbraio 2016

Romano Prodi, “La Ue rischia di affondare per mancanza di un progetto” (Messaggero). Giorgio Napolitano, “Un cambio di passo per l’Unione” (La Stampa). Carlo Calenda, “La linea del governo italiano a Bruxelles” (Repubblica). Matteo Renzi,Italia e Europa, due anni di lavoro” (la relazione all’assemblea del Pd – Unità). Carlo Bastasin, “Dove scivola l’Unione” (Sole 24 ore). Roberto Gualtieri, mediatore europeo del Pd, “Finita l’era dei veti inglesi, l’integrazione ora è più facile” (intervista a Repubblica). Enzo Moavero Milanesi,Serve una rifondazione” (intervista all’Avvenire). Mario Monti,Diversi, vicini. Così l’Europa tra me e Renzi” (Corriere della Sera). Marta Dassù,Il ritorno alla guerra fredda” (La Stampa).

Leggi tutto →

30 Giugno 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

RIMPROVERI, CONSIGLI E SBERLEFFI A MATTEO RENZI

30 Giugno 2014

In un giornale, la Repubblica, ampiamente pro-Renzi, Eugenio Scalfari va controcorrente, con belle citazioni di Montaigne e una sferzante ironia nei confronti di Matteo Renzi (“Quant’è bravo il premier, ma chi ripara gli errori che sta facendo?”). Ernesto Galli Della Loggia, sul Corriere della Sera, mostra abbastanza simpatia per Renzi, ma, a conclusione di un articolo in cui lo invita a mettere la scuola, la cultura e le idee forti al centro della riscossa del Paese (“Ciò che Renzi ancora non ha”), conclude impietoso: “In politica nulla si costruisce e nulla dura senza le idee, senza un’idea-forza. E le idee nascono dall’impulso a conoscere, a studiare, a pensare. Matteo Renzi è giovane d’anni ma appare un politico già sagace abbastanza per non capirlo”. Pippo Civati, intervistato dall’Unità, dice: “Da Matteo una gestione al limite dell’autoritarismo”. Critiche sferzanti dall’economista Emanuele Brancaccio sul Manifesto: “L’austerità flessibile del premier, conquista risibile nella crisi”. Consigli amichevoli da Gian Enrico Rusconi: “Mai fidarsi troppo di Angela”. Più ottimista Roberto Gualtieri, parlamentare europeo del Pd, sull’esito del Consiglio europeo: “Vertice storico, riaperta la strada agli investimenti” (intervista all’Unità).

Leggi tutto →