14 Agosto 2022
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

SULLA MATURITA’ DEMOCRATICA DEL PAESE ITALIA

14 Agosto 2022

Una riflessione di Matteo Zuppi a partire dalla festa dell’Assunzione di Maria: “Riaprire ora vita e speranza” (Avvenire). ELEZIONI. I CASI SERI DEI GIOVABNI E DELLE DONNE: Vincenzo Galasso, “Un fisco che sostenga i giovani” (Corriere della sera); Linda Laura Sabbadini, “Perché le donne non votano” (Repubblica). ELEZIONI. VERSO UNA DEMOCRFAZIA ILLIBERALE? Sabino Cassese non è del tutto pessimista: “La prova di maturità della nostra democrazia” (Corriere), e anche “Non demonizziamo il presidenzialismo, ma il timore del tiranno in Italia è vivo” (intervista a La Stampa). Paolo Mastrolilli racconta come “L’internazionale dei sovranisti vuole un’Italia modello Orban” (Repubblica); e colpisce la lettera di Vittorio Sgarbi e il sovranista Francesco Giubilei sul Corriere: “La cultura non è del Pd. Il centrodestra ci punti“. Salvatore Bragantini,I moderati non temono abbastanza la svolta autoritaria” (Domani). Andrea Orlando, “Da questa destra tentazione democratura” (intervista al Corriere). Yascha Mounk,Il rischio è tornare indietro su immigrazione e diritti” (intervista a La Stampa). ELEZIONI. IL NODO DELL’EUROPA: Sergio Fabbrini,La lezione di De Gasperi, l’Europa unita e il ritorno della guerra” (stralcio della lectio degasperiana- Sole 24 ore). Enrico Morando sottolinea che “Sull’ordinamento europeo FdI è ambigua e in cortocircuito” (Foglio). Salvatore Rossi, “L’Italia del post-pandemia non può fare a meno della ‘fortezza Europa’ (Gazzetta del Mezzogiorno). PARTITO DEMOCRATICO: Tre letture critiche (in crescendo): Arturo Parisi, “Pd, troppi errori” (intervista a Avvenire); Carlo Trigilia, “Così la sinistra e il Pd si sono illusi di poter attrarre il ceto medio” (Domani); Piergiorgio Ardeni, “La responsabilità storica del Pd” (Manifesto). Il programma elettorale: Emilia Patta, “Letta: priorità taglio cuneo, ambiente e tutela dei diritti” (Sole 24 ore). PREVISIONI DI VOTO: Roberto D’Alimonte: “Due terzi dei seggi al centrodestra? Ipotesi irrealistica” (Sole 24 ore).

Leggi tutto →

15 Maggio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

NOTE SUL DECRETO RILANCIO E SULLE LACRIME DELLA BELLANOVA

15 Maggio 2020

L’intervista di Roberto Gualtieri a Repubblica: “Capisco la rabbia, aiuteremo tutti”. Carlo Cottarelli su la Stampa: “Tanta spesa ma pochi investimenti”. Leonardo Becchetti, su Avvenire: “Quel che resta da costruire. Famiglia, scuola e sostenibilità”. Luigino Bruni, ancora su Avvenire: “Ciò che non si vede né accade in telelavoro e teleconferenza”. Chiara Saraceno, su La Stampa: “La scuola ha tradito i più deboli“. Giuseppe Laterza, “Quanto serve la cultura nella pandemia” (Repubblica). Come sappiamo il ministro Teresa Bellanova (Iv) ha avuto un momento di commozione durante la conferenza stampa di presentazione del decreto Rilancio: Alessandra Longo, su Repubblica, lette le reazioni critiche della destra, riferisce: “La destra e le lacrime della Bellanova”. Claudio Cerasa, sul Foglio, valorizza invece la testimonianza del ministro: “Tendenza Bellanova”, e così pure Antonella Mariani, su Avvenire: “Teresa che è stata bracciante e quelle lacrime senza vergogna”. Da Il Fatto, però, come da destra, arrivano le critiche: Silvia Truzzi, “L’inutile pianto della Bellanova”. Alfio Mastropaolo, sul Manifesto, torna sul discusso appello contro le critiche a Conte, di cui è stato tra gli estensori: “Il degrado del costume politico è una delle tre lezioni della crisi”.

Leggi tutto →

4 Ottobre 2018
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

“MUNERA”. C’È UN’ETÀ PER NASCERE, UNA PER MORIRE…

4 Ottobre 2018

E’ uscito il numero 3/2018 di Munera, la bella rivista edita dalla Cittadella, con un dossier dedicato a come pensare la morte nell’epoca della sua rimozione dalla vita pubblica e dalla coscienza individuale. Un tema urgente, affrontato in prospettiva interdisciplinare dal teologo Ghislain Lafont, dal filosofo Bernard N. Schumacher, dal medico Paolo Benciolini, dall’architetto Maria Antonietta Crippa, dall’esperta di arte cimiteriale Paola Redemagni.  Si può vedere qui la copertina, l’indice e leggere l’editoriale.

Leggi tutto →

26 Maggio 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

UNA POLITICA POCO TRASPARENTE

26 Maggio 2017

Dice Massimo D’Alema al Corriere della sera: serve “Un partito unico a sinistra. Renzusconi  tira la volata a Grillo”. Ezio Mauro su Repubblica commenta criticamente gli sviluppi del dibattito politico sulla legge elettorale e sulla Rai: “I tre tavoli di Renzi e Berlusconi”. Luigi Di Maio, intervistato dal Messaggero: “Premio di governabilità al primo partito”. Lorenzo Dellai scrive all’Avvenire: “Se la politica si fa mosaico di solitudini”. Michele Prospero sul Manifesto: “Sinistra, prima l’identità poi le alleanze”. Sulla questione dei voucher un intervento di Stefano Ceccanti: “Voucher, due interrogativi” (Quotidiano nazionale). Su Libero Elisa Calessi ironizza: “Il governo spera di cadere sui voucher”. Sulla decisione del Tar del Lazio in merito a cinque direttori dei musei italiani i pareri sono opposti: “Fermiamo la dittatura del cavillo” dice Luigi La Spina su La Stampa; “Ormai sono insostenibili i costi del tempo perduto” dice Sabino Cassese al Messaggero; per Claudio Cerasa sul Foglio si tratta de “L’immobilismo dell’Italia del Tar West”; ma “La vera dimenticanza è stata del Parlamento” dice Marcello Clarich sul Sole 24 ore.  E Tommaso Montanari polemizza: “Un ministro fai da te arrogante e pasticcione” (Manifesto).

Leggi tutto →

9 Aprile 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LE MOZIONI DI RENZI E DI ORLANDO. E “LA CULTURA DEGLI ITALIANI” SECONDO WALTER TOCCI

9 Aprile 2017

Avanti, insieme” è il titolo del documento congressuale per il sostegno alla candidatura di Matteo Renzi. “Unire l’Italia, unire il Pd” è il titolo della mozione di Andrea Orlando. Per l’illustrazione della mozione Renzi si può vedere Stefano Ceccanti: “La mia presentazione della mozione Renzi”. Alla Conferenza programmatica per la candidatura di Orlando, tenutasi l’8 aprile, è intervenuto tra gli altri Walter Tocci con un intervento intitolato “La cultura degli italiani nel mondo nuovo”. Qui si può seguire la video-registrazione di radio Radicale della Conferenza programmatica di Orlando.

Leggi tutto →

15 Luglio 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PER UNA RIFORMA CULTURALE E MORALE DEL PAESE

15 Luglio 2016

Della “cultura come strumento per ricostituire i rapporti di fiducia all’interno della comunità nazionale” e della necessità di “una riforma intellettuale e morale” e di “agire sulle coscienze” scrive Massimo Bray sul Corriere della Sera (“Ripartiamo dalla cultura per rifondare l’integrazione”). Il pd Roberto Speranza rivolge, su Il Foglio, “10 consigli a Renzi per riconquistare la minoranza del Pd”. Roberto D’Alimonte spiega sul Sole 24 Ore i rischi di non governabilità che si corrono nel voler cambiare l’Italicum per paura che vinca il M5S o per paura della concentrazione del potere sul partito di Renzi (“Dal collegio uninominale al ‘Consultellum’ a rischio è la governabilità”). Invece Gianfranco Pasquino la pensa diversamente: “Il premier impari la lezione di Theresa May” (Il Fatto). Dopo il disastro ferroviario in Puglia Graziano Delrio racconta: “Decine di anni di inerzia da recuperare” (intervista al Corriere della Sera). Ancora sul Corriere Roger Abravanel dice a Renzi che non sa motivare e spiegare bene la sua politica (“Il bonus da 80 euro e il referendum: scelte da spiegare”).

Leggi tutto →

29 Gennaio 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

A PROPOSITO DI ISTRUZIONE E DI CULTURA

29 Gennaio 2016

Romano Prodi, “Il futuro passa dall’istruzione tecnica” (Sole 24 Ore). Silvia Costa, “Istituti tecnici superiori: quattro punti deboli” (Unità). Emanuele Felice, “La crescita passa dall’istruzione” (La Stampa). Salvatore Settis,La memoria necessaria” (Repubblica). Gianfranco Viesti, “C’è chi ha capito che il Sud è una risorsa”. Mauro Calise, “La Apple rilancerà il brand di Napoli” (Mattino). Sergio Manghi,Un Campus per le scienze sociali” (blog). Tullio De Mauro, “La scuola è aperta, ma non troppo” (per i 70 anni dell’art. 38 della Costituzione – La Stampa). Elena Cattaneo, “Non è un Paese per scienziati” (Repubblica). Piero Bevilacqua,Un’officina per l’egemonia culturale” (Manifesto). Francesco Cundari,Se la scienza cancella la filosofia” (Unità). Carlo Azeglio Ciampi,La speranza si nutre del sapere” (per i 150 anni de “La Nuova Antologia” – Corriere della Sera).

Leggi tutto →

30 Giugno 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

RIMPROVERI, CONSIGLI E SBERLEFFI A MATTEO RENZI

30 Giugno 2014

In un giornale, la Repubblica, ampiamente pro-Renzi, Eugenio Scalfari va controcorrente, con belle citazioni di Montaigne e una sferzante ironia nei confronti di Matteo Renzi (“Quant’è bravo il premier, ma chi ripara gli errori che sta facendo?”). Ernesto Galli Della Loggia, sul Corriere della Sera, mostra abbastanza simpatia per Renzi, ma, a conclusione di un articolo in cui lo invita a mettere la scuola, la cultura e le idee forti al centro della riscossa del Paese (“Ciò che Renzi ancora non ha”), conclude impietoso: “In politica nulla si costruisce e nulla dura senza le idee, senza un’idea-forza. E le idee nascono dall’impulso a conoscere, a studiare, a pensare. Matteo Renzi è giovane d’anni ma appare un politico già sagace abbastanza per non capirlo”. Pippo Civati, intervistato dall’Unità, dice: “Da Matteo una gestione al limite dell’autoritarismo”. Critiche sferzanti dall’economista Emanuele Brancaccio sul Manifesto: “L’austerità flessibile del premier, conquista risibile nella crisi”. Consigli amichevoli da Gian Enrico Rusconi: “Mai fidarsi troppo di Angela”. Più ottimista Roberto Gualtieri, parlamentare europeo del Pd, sull’esito del Consiglio europeo: “Vertice storico, riaperta la strada agli investimenti” (intervista all’Unità).

Leggi tutto →

8 Maggio 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

“GRILLO E’ PRIMO TRA I GIOVANI”. POI FRANCO, CIVATI, POMBENI, TOCCI…

8 Maggio 2014

Ampio sondaggio di Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera con dati di notevole interesse: “Grillo è primo tra i giovani”. In un forum dell’Arel Romano Prodi e Enrico Letta guardano allo stato dell’Europa: ne scrive Massimo Franco, “Quei populismi destinati a vincere per poi spaccarsi” (Corriere della Sera). Roberto D’Alimonte sul Sole 24 Ore si sofferma su “L’ex cavaliere indebolito ma ancora indispensabile”. Pippo Civati, intervistato dal Manifesto, dice: “Guardiamo solo a destra. Non vado via, ma è il Pd che ora va da un’altra parte”. Paolo Pombeni, sul nuovo periodico on line che dirige (www.mentepolitica.it ), si sofferma sulle riforme istituzionali: “Presidenzialismo? Niente tabù, ma vari problemi”. Sul decreto lavoro il dissenso di Walter Tocci: “Il mio voto in Senato sul decreto lavoro”, e il commento di Alberto Orioli sul Sole: “La via difficile per un lavoro più moderno”. Dario Franceschini alla Fiera del Libro di Torino: “Mangiare con la cultura? La strada obbligata” (La Stampa).

Leggi tutto →