19 Maggio 2018
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

NOTE SUL CONTRATTO DI GOVERNO

19 Maggio 2018

Mario Chiavario (Avvenire) sulla questione giustizia nel contratto di governo gialloverde: “Mai armare le paure”.  Paolo Pombeni (Sole 24 ore): “Quell’elenco evanescente che non basta a rinnovare”.  Giorgio Vittadini (Italia Oggi): “Non c’è lo spirito di sviluppo di Calenda 4.0”. Maurizio Ferrera (Corriere della sera): “Perché il contratto non basta. Servono esperienza e competenza”. Giovanni Orsina (La Stampa): “L’accordo di governo ridotto a una lista della spesa”. Luca Ricolfi (Messaggero): “Quella scena stravolta dei partiti dopo il voto”.  Massimo Baldini (Secolo XIX): “I sogni che rischiano di lasciare il posto a un brusco risveglio”. Michele Partipilo (Gazzetta del Mezzogiorno): “Se l’Italia entra nella fase della post-Costituzione”. Invece Tonino Perna sul Manifesto dice: “La sovranità monetaria, battaglia giusta”. Claudio Petruccioli: “Pd al bivio. E i 5stelle non sono una scatola di Lego”.

Leggi tutto →

21 Febbraio 2018
by Giampiero Forcesi
1 Commento

1 Commento

Bello il documento c3dem per le elezioni. Ma quel silenzio sui temi etici…

21 Febbraio 2018
di Mario Chiavario

 

Bel documento, quello uscito dall’Assemblea: per quel che dice, lo condivido senza riserve.

Mi lascia però perplesso il silenzio su argomenti come quelli che hanno trovato una prima disciplina nelle leggi sulle unioni civili e sulle “disposizioni anticipate di trattamento”. Qualche tempo fa si sarebbe detto che fanno parte dei “temi eticamente sensibili” che la politica non può ignorare essendo piuttosto chiamata ad affrontarli e con particolare sensibilità (oserei dire, in punta di piedi)…

Leggi tutto →

21 Ottobre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

SUL REFERENDUM. SULLA MAGISTRATURA

21 Ottobre 2017

VOTO IN LOMBARDIA E VENETO: Dario Di Vico, “La partita globale del Nord” (Corriere); Michele Ainis, “I due referendum a risposta obbligata” (Repubblica); Beniamino Caravita, “L’autonomia del Nord nega le priorità del Paese” (Messaggero); Sergio Fabbrini, “Quale strategia per comporre il puzzle dei regionalismi” (Sole 24 ore); Ugo De Siervo, “Referendum: le false ambizioni” (La Stampa). MAGISTRATURA: Mario Chiavario interviene sulla circolare del procuratore di Roma Pignatore (qui il testo della circolare): “Indagati: i lineari meriti di una circolare” (Avvenire); Cesare Mirabelli, “L’esempio di Roma risvegli il legislatore” (Messaggero). Giovanni Fiandaca, “Che cosa ci dice di Di Maio la sua idea di abolire la prescrizione” (Foglio)

Leggi tutto →

17 Ottobre 2017
by c3dem_admin
2 Commenti

2 Commenti

Voto disgiunto: perché no?

17 Ottobre 2017
di Mario Chiavario

 

L’elettore sarà costretto a legare irrimediabilmente tra loro i due voti, per l’uninominale e per il proporzionale, quando la convivenza tra suffragio di lista e suffragio al singolo ha invece un senso proprio in quanto consenta anche la possibilità di due scelte diverse.

Leggi tutto →

8 Febbraio 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

MATTARELLA, CHIAVARIO, SCARAFFIA, FERRERA…

8 Febbraio 2017

Lucetta Scaraffia sull’Osservatore Romano fa un interessante annotazione sull’atteggiamento dei cattolici, o meglio di papa Francesco, di fronte a temi cruciali del nostro tempo (“Al di sopra della politica”). Marzio Breda, annota un discorso del presidente: “Mattarella ai magistrati: ‘Non smarrite il senso del limite’” (Corriere della Sera). Mario Chiavario, su Avvenire, sostiene che è tempo di concedere “Libertà di opinione ai giudici costituzionali”. Marcello Sorgi su La Stampa lamenta: “Il centrosinistra e quell’eterna propensione autolesionista”. Emilia Patta, sul Sole 24 ore, offre due note politiche sintetiche e utili: “Renzi apre a elezioni nel 2018” e “Elezioni, Renzi considera anche l’opzione settembre”. Massimo Franco sul Corriere della Sera interviene sul rapporto Gentiloni-Renzi: “Il paradosso di un governo sostenuto dalle minoranze”. Giovanni Sabbatucci su La Stampa avverte: “Proporzionale, un ritorno con molti rischi”. Interessante riflessione di Elisabetta Grande, docente a Torino di Diritto comparato: “Difendere i diritti aiuta a combattere la disuguaglianza” (La Stampa).  Il colloquio rubato da Federico Capurso all’assessore all’urbanistica di Roma, Paolo Berdini: “La sindaca è impreparata, dall’inizio si è circondata di una corte dei miracoli” (La Stampa). Una nota confortante di Maurizio Ferrera sul Corsera: “C’è ancora voglia d’Europa”.

Leggi tutto →

4 Gennaio 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

GRILLO, IL WEB, REDDITO D’INCLUSIONE, LAVORO

4 Gennaio 2017

A proposito di Grillo, Vladimiro Zagrebelsky scrive su La Stampa: “No a tribunali del popolo”; Venerando Monello sul Foglio pubblica il lungo testo del ricorso da lui presentato contro il contratto stipulato da Virginia Raggi con il Movimento 5 Stelle: “La Costituzione violata”. Claudio Cerasa critica Mario Calabresi che aveva apprezzato l’opzione garantista di Grillo: “Chi cade nel tranello del falso garantismo grillino” (Foglio). Mario Chiavario interviene sull’Avvenire  in tema di web e falsità: “I difficili rimedi ai veri falsi nel web”; ne parla anche Evgeny Morozov intervistato da Il Fatto: “Il bavaglio al web? Temono ogni dissenso”. Sul reddito d’inclusione, l’intervista di Maurizio Martina a Repubblica: “Via subito al reddito per aiutare i poveri”; ma Valentina Conte spiega: “Povertà, le divisioni bloccano il decreto” (Repubblica). Su voucher e jobs act, Pietro Ichino sull’Unità scrive: “Una sinistra moderna deve saper dire di no ai referendum”; un dirigente Cgil, Antonio Genovesi, invece dice: “Ma con la vittoria dei Sì è possibile aprire una nuova fase” (Unità) ; per Anna Maria Furlan, segr. gen. Cisl, “I voucher non vanno aboliti” (intervista a Qn); per Michele Tiraboschi è “Una battaglia di retroguardia quella contro i voucher” (Repubblica); l’economista Emanuele Felice inizia la sua collaborazione a Repubblica con un articolo in cui critica la precarizzazione del lavoro come risposta sbagliata al declino dell’Italia: “Il lavoro offeso dal gioco al ribasso”.

Leggi tutto →

10 Dicembre 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL RUOLO DEI CATTOLICI PER RICUCIRE IL PAESE

10 Dicembre 2016

Alberto Melloni commenta su Repubblica qualche superficialità di troppo del governo Renzi nei rapporti con la Chiesa e indica come la chiesa di Francesco può incidere nella storia (“Il ruolo dei cattolici per ricucire il Paese”).  Franco Monaco sul Manifesto critica la bandiera alzata da Renzi del 40% (“L’ennesimo passo. Il divorzio dalla prospettiva ulivista”). Sulle riforme istituzionali e lo “stile” nel realizzarle si sofferma Mario Chiavario su Avvenire (“Ma non è tutto affare di governo”). Paolo Franchi sul Corriere invita Renzi a riflettere: “Perché è necessario riflettere su una protesta così ampia”. Sul Corriere un’intervista a Giorgio Tonini: “Nel Pd la leadership del segretario uscirà rafforzata”.  L’avvertimento di Claudio Cerasa a Renzi: “Se Renzi si dimette da Renzi” (Foglio). Roberto D’Alimonte, sul Sole: “Senza collegi e premio si torna al ’92: governo scelto dopo il voto”. Stefano Ceccanti: “Il pantano proporzionale” (Quotidiano nazionale). Tommaso Montanari replica a Michele Serra: “Non siamo la sinistra del no, no, no” (Repubblica) e Daniela Ranieri su Il Fatto liquida Pisapia: “Hanno spaccato l’Italia e adesso vogliono unirci con tal Pisapia”. Sulla questione banche Marcello Messori intervistato dall’Unità (“Oltre il bail in serve un accordo con l’Europa“) e un intervento di Giulio Sapelli (“Le colpe di Siena e l’eccesso di rigore europeo”) sul Gazzettino.

Leggi tutto →

22 Maggio 2016
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

LA RIFORMA DEL SENATO E LA STOFFA DEI SEDILI

22 Maggio 2016

Sergio Fabbrini, sul Sole 24 ore, replica ai sostenitori del No al referendum osservando che criticano specifici aspetti tecnici della riforma e ne trascurano completamente il senso generale: “è come se decidessimo di fare deragliare un treno semplicemente perché non ci piace la stoffa dei sedili degli scompartimenti” (“La riforma e l’Italia che vogliamo”). Dice Matteo Renzi: “I no al referendum sono per l’inciucio” (intervista al Messaggero). Risponde  Gianfranco Pasquino, sul Fatto: “La riforma che moltiplica i ricatti e gli inciuci”. Marco Olivetti, su Avvenire, replica alle critiche al linguaggio poco limpido della riforma (“Non è questione di semplicità”). Ancora sull’Avvenire interviene Mario Chiavario: “Non è questione di soli costi”. Alessandro Sterpa, sull’Unità, polemizza con il recente libro di Salvatore Settis sulla Costituzione (“La Costituzione non è una mummia”). Sempre sull’Unità Stefano Ceccanti interviene sul nesso riforma del Senato e legge elettorale (“Per non tornare nella palude”).Valerio Onida dichiara al Tg3: “E’ sbagliato insistere per cambiare la Costituzione”.  Mauro Calise sul Mattino parla di “Un voto decisivo dopo 30 anni di melina politica”. Pierluigi Bersani: “Se al referendum vince il no Renzi non deve dimettersi” (intervista a La Stampa). Francesco Verderami, “E il governo schiera i costituzionalisti del Sì” (Corriere della Sera). Michele Prospero, “Lo tsunami referendario” (Manifesto). Gli storici De Bernardi e Flores: “Perché l’Anpi ha torto” (Unità).

Leggi tutto →

10 Maggio 2016
by Giampiero Forcesi
4 Commenti

4 Commenti

Referendum: non solo un “no” motivato e pacato

10 Maggio 2016
di Mario Chiavario

L’autore è professore emerito,

già ordinario di Diritto processuale penale

all’Università degli Studi di Torino

 

Condivido anch’io, in buona parte, le argomentazioni che hanno indotto 56 docenti e studiosi di diritto costituzionale ad esprimere un motivato e pacato “no” al prossimo referendum sulla riforma costituzionale approvata dal Parlamento senza la maggioranza qualificata che l’avrebbe resa immediatamente esecutiva.

Leggi tutto →

9 Aprile 2015
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

DISUGUAGLIANZE. RIFORME. YEMEN

9 Aprile 2015

Federico Fubini racconta di tre “Economisti contro il mondo diseguale” (Repubblica). Per Michele SalvatiIl Pd non può fermarsi sulla soglia delle riforme” (Corriere della Sera). Roberto d’Alimonte spiega perché, secondo lui, “Il timore delle urne gioca a favore di Renzi” (Sole 24 Ore). Favorevole alla riforma elettorale Augusto Barbera sul Giorno: “La riforma colpisce il bersaglio”. Giovanni Fiondaca si interroga su “La vera origine della gogna” (Il Foglio); Sabino Cassese su “Corte costituzionale, i ritardi e i danni non visti” (Corriere); Mario Chiavario su “Intercettazioni per una giustizia giusta” (La Stampa); Alessandro Dal Lago su “Salvini, l’odio calcolato” (Manifesto); Alessandro Campi su “I partiti dati in franchising sul territorio ai capi locali”; Alberto Quadrio Curzio su “La rotta che manca su tagli e crescita” (Sole 24 Ore). Marta Dassù punta il dito sullo “Yemen, nuova minaccia per l’Europa” (La Stampa).

Leggi tutto →