17 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

QUANTO E’ GRANDE IL CUORE DELL’EUROPA?

17 Marzo 2022

Javier Cercas, scrittore spagnolo, “La sfida tra democrazia a nazionalpopulismi” (La Stampa). Luigi Manconi,Il futuro di Kiev solo grazie alla resistenza” (intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno”. Una replica di Alessandro Portelli, “Quanto è grande e dove arriva il cuore dell’Europa?” (Manifesto). Generale Vincenzo Camporini,Non spetta a noi dire agli Ucraini se devono arrendersi” (intervista a Il Tempo). Raphael Glucksmann, “Aiuti agli aggrediti o l’Europa non conoscerà mai più la pace” (intervista al Corriere). Mikhail Khordorkovsky, “Putin ragiona da boss, può essere fermato solo con la forza” (intervista al Corriere). Biagio De Giovanni, “Impossibile chiedere a David di arrendersi a Golia” (Il Riformista). Luca Casarini, “Pacifisti e interventisti, andiamo tutti insieme a Kiev” (Il Riformista). Lea Melandri,Caro Sofri, dico no alle armi” (Il Riformista). Mario Giro, “Per fermare la guerra serve l’arte del compromesso” (Domani). Massimo Ammaniti,Nella mente dello Zar. La sua arroganza serve a nascondere una paura profonda” (Corriere della sera). Emma Bonino, “Dobbiamo sconfiggere Putin non la Russia” (intervista a Qn). PROSPETTIVE: Lucio Caracciolo, “Se Stati Uniti e Cina aprono il dialogo” (La Stampa). Tony Blair, “Le mosse dell’Occidente tra pressioni e negoziati” (Repubblica). Vittorio E. Parsi, “Il negoziato bloccato e il ruolo della Cina” (Messaggero). Guido Olimpio, “Gli errori dei Russi e gli obiettivi dello zar” (Corriere della sera). Sabino Cassese, “Da Mosca crimini contro l’umanità. La comunità internazionale può fare di più” (intervista a Il Riformista). Guido Viale, “L’Unione europea ritrovi la capacità di una mediazione di pace” (Manifesto). Luigi Ferrajoli,L’Onu in seduta permanente sull’Ucraina” (Manifesto).

Leggi tutto →

20 Febbraio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’ULTIMATUM DI DRAGHI. LA POLITICA E LA SUA CRISI

20 Febbraio 2022

Massimo Ammanniti, “Il Covid ha sconfitto tutti” (La Stampa). LA POLITICA E LA SUA CRISI: Stefano Passigli,La politica e la crisi che non stupisce” (Corriere della sera). Piero Ignazi,Trent’anni dopo la bomba dell’antipolitica è sempre pronta ad esplodere” (Domani). Umberto Ranieri,Il sistema-tangenti e le colpe della sinistra” (Mattino). Marco Almagisti,Dopo trent’anni paghiamo ancora l’illusione di poter cancellare i partiti” (Domani). Natalino Irti, “Dalla politica non si scappa” (Sole 24 ore). DRAGHI E I PARTITI: Romano Prodi, “L’ultimatum di Draghi e l’impossibile compromesso sugli obiettivi” (Messaggero). Marcello Sorgi,Il chiarimento con il premier che non cerca mediazioni” (La Stampa). Stefano Folli,I partiti alla prova del metodo Draghi” (Repubblica). Lina Palmerini, “Il Piano Ue, linea del Piave del premier e del Quirinale” (Sole 24 ore). Renato Brunetta, “Serve un patto tra riformatori. Adottiamo il metodo Draghi anche dopo il voto del 2023” (intervista al Corriere). Carlo Trigilia, “Perché Draghi ha abbandonato il patto con le parti sociali” (Domani). Giuliano Santoro, “Prove di dialogo in casa Calenda” (Manifesto). G. A. Falci, “Letta tende la mano a Calenda, ma si apre un caso con i 5 stelle” (Corriere). Dario Di Vico,Zaia-Bonaccini, la strana coppia oltre i partiti” (Corriere). Vittorio Ferla, “Letta-Giorgetti, l’asse del buon senso per Draghi” (Il Quotidiano). Elly Schlein, “La politica del noi” (intervista all’Espresso). Emilia Patta, “Comunali, i veti incrociati minano il campo largo” (Sole 24 ore). Renato Mannheimer, “Il fascino discreto del centro politico” (Il Riformista). REFERENDUM: Angelo Panebianco, “Referendum. Giustizia ma anche libertà: il potere freni il potere” (Corriere della sera). “Meglio distinguere”, un appello per la separazione delle carriere dei giudici (libertà eguale).

Leggi tutto →

25 Dicembre 2021
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA CONFERENZA STAMPA DI DRAGHI E I COMMENTI DUE GIORNI DOPO

25 Dicembre 2021

Massimo Giannini, “Non mandate nonno Draghi ai giardinetti” (La Stampa). Salvatore Bragantini, “Il passo avanti di Draghi ha svelato l’ipocrisia dei partiti” (Domani). Claudio Cerasa, “Lo stress test dei leader” (Foglio). Francesco Verderami,I paletti del premier ai leader che non vogliono farsi commissariare”. Roberto Napoletano, “Non giocate con la carta estrema Draghi” (Il Quotidiano). Alessandro Di Matteo, “Ora i dem si smarcano da Letta: ‘Il premier deve restare dov’è, temiamo un governo senza Lega’” (La Stampa).  Repubblica pubblica un intervento di Gustavo Zagrebelsky che vola alto ma torna a criticare Mattarella e guarda con preoccupazione al ruolo di Draghi: “Presidenzialismo ‘di fatto’, mostro da evitare”. Poi le bordate di Gad Lerner su Il Fatto: “Il governassimo di Draghi è solo incostituzionale” e quelle del Manifesto con Alfonso Gianni,Draghi compie la missione iniziata con il governo”, e Massimo Villone, “Al nonno servono idee fresche”. LA UE E IL PATTO DI STABILITA’: Emmanuel Macron e Mario Draghi, “Regole flessibili per una nuova Europa” (La Stampa). Maurizio Ferrera, “La nuova strada della solidarietà, una sfida anche per la Germania” (Corriere della sera). IDEE: Paolo Iacci e Umberto Galimberti,Quando il lavoro può renderci felici” (La Stampa). Massimo Ammanniti su giovani, pandemia e droghe: “Il legame quasi fatale” (Repubblica). Mauro Magatti, “La sindrome del ‘ritiro’ che dilaga tra i ragazzi” (Corriere della sera). Giuseppe de Rita, “Credulona e razionale, dovremmo trovare una sintesi tra la due Italie che dividono il Paese” (intervista a Il Dubbio).

Leggi tutto →

12 Gennaio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

PERCHÉ LA UE NON È IN GRADO DI PREPARARE TEMPI MIGLIORI

12 Gennaio 2020

Mario Deaglio, “Se le comunità offrono una via di uscita alla crisi degli stati” (La Stampa). Massimo Ammanniti, “I giovani possono riuscire dove noi abbiamo fallito” (Corriere della sera).  Romano Prodi, “Perché la Ue non è in grado di preparare tempi migliori” (Messaggero). Sergio Fabbrini, “Trump e Ue, politica estera cercasi” (Sole 24 ore). Maurizio Molinari,La sfida tra potenze su Tripoli” (La Stampa). Luigi Di Maio, “Una missione in Libia coi caschi blu” (intervista a La Stampa). Mario Monti, “Spero che Macron non ceda, perché ha idee avanzate e l’Europa ha bisogno di lui” (intervista al Corriere). Dario Di Vico,Se Macron inciampa sulle pensioni, l’Europa non può ridere” (Corriere). Sergio Romano, “Il regime alla prova. L’Iran dopo la crisi” (Corriere).

Leggi tutto →

29 Dicembre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

“LA SOCIETÀ INTOSSICATA”

29 Dicembre 2017

Va letto, per il buon senso che lo pervade e per i pericoli che sottolinea, l’articolo di Massimo Ammanniti su Repubblica: “La società intossicata”. Anche da Ammanniti viene un elogio a Paolo Gentiloni, di cui scrive Fabio Martini su La Stampa (forse un po’ esagerando): “Il premier si smarca da Renzi e sottolinea tutte le differenze”. Ne scrivono anche Lina Palmerini sul Sole 24 ore: “La campagna del premier in sintonia col Colle”, e Alessandro Campi sul Messaggero: “La legislatura che ha cambiato le leadership”. Di qualche interesse l’intervista a Massimo D’Alema fatta dal direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, in cui D’Alema racconta di aver aperto la campagna elettorale in una parrocchia pugliese, invitato da un gruppo cattolico (“Il Manifesto di d’Alema. ‘Il Salento va rispettato’”). Su Il Dubbio un’intervista di Alfredo D’Attorre (Liberi e uguali): “I 5 stelle sono come il Pd: guardano a destra”. Sul Sole 24 ore Francesco Clementi spiega quale è “Il raggio d’azione del Governo” dopo lo scioglimento delle Camere.

Leggi tutto →

28 Luglio 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

BRUNELLI, POMBENI, DE RITA, PEZZOTTA, DALLA TORRE, MAGATTI, ZAMAGNI, AMMANNITI…

28 Luglio 2017

Severo editoriale di Gianfranco Brunelli su Il Regno a proposito del libro di Matteo Renzi: “L’Avanti di Renzi”. Paolo Pombeni, “I limiti dell’Ulivo e la ricostruzione dell’area progressista” (Sole 24 ore). Giuseppe De Rita, “Il declino dei leader (politici)” (Corriere della sera). A proposito di un articolo di Francesco Giavazzi (“Quelle ricette sbagliate dei populisti senza crescita”, Corriere della Sera), Sabino Pezzotta scrive: “Caro Giavazzi, non va dimenticato il valore delle singole persone” (Il Dubbio). Giuseppe Dalla Torre, in polemica con un articolo di Angelo Panebianco sulla riforma della Costituzione e in difesa del principio di solidarietà, “Il principio tradito” (Avvenire). Mauro Magatti, “PIL, lavoro e politica: una relazione complicata” (Corriere della Sera). Stefano Zamagni, “Famiglia e lavoro in armonia. Un nuovo modello” (Avvenire). Stefano Folli commenta le parole di Sergio Mattarella su una ancora possibile riforma elettorale: “La spinta del presidente e il miracolo delle coalizioni” (Repubblica). Stefano Ceccanti, “Mattarella, tra realismo e rammarico” (QN). Massimo Ammanniti, su Repubblica, commenta il dibattito sul segretario Pd: “Renzi e la stagione del risentimento”. Mauro Calise, da sempre ammiratore di Renzi, riduce, ma non troppo, le aspettative: “Renzi e il renzismo, anatomia di una leadership” (Mattino).

Leggi tutto →