29 Dicembre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA PACE, LA COSTITUZIONE, I MIGRANTI. LA MARCIA A SOTTO IL MONTE

29 Dicembre 2017

Il 31 dicembre si terrà a Sotto il Monte, luogo natale di Giovanni XXIII, la 50° Marcia della pace. L’iniziativa è stata organizzata dalla Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, da Pax Christi Italia, dalla Caritas Italiana  e dall’Azione Cattolica Italiana (vedi il programma). Ne scrive su Avvenire mons. Luigi Bettazzi (“Cinquant’anni dopo sulla stessa via di pace”). Il tema della marcia riprende quello scelto da papa Francesco per la Giornata mondiale della pace 2018: “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”). Sul Corriere della Sera, Andrea Riccardi rievoca la scelta che i padri della Costituzione italiana presero sul tema della pace e della guerra, e dà una valutazione positiva delle missioni militari italiane, compresa l’ultima, appena approvata, in Niger: “L’Italia, la Costituzione e l’impegno per la pace”. Valutazione opposta emerge in una nota del sito “chiesa di tutti chiesa dei poveri” redatta da Raniero La Valle. Giorni fa, su Repubblica, Alberto Melloni ha ricordato la “rimozione” di Giacomo Lercaro, arcivescovo di Bologna, ne 1968, per la sua predicazione radicale della pace sulle orme del suo vicario episcopale, Giuseppe Dossetti (“Così la Curia epurò il cardinale pacifista”). E’ di due mesi fa una lucida lettura della teologia della pace scritta da un giovane teologo bolognese, vicino alla “famiglia” dossettiana, Fabrizio Mandreoli: “’Solo la pace è santa’. La religione e la guerra ‘nel nome di Dio’” (articolo1mdp.it).

Leggi tutto →

9 Ottobre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

A Bologna Francesco ha riabilitato Lercaro

9 Ottobre 2017

In un interessante articolo, pubblicato sul sito di “Articolo 1 – Mdp”, il giovane teologo Fabrizio Mandreoli mette in luce il valore delle parole che Francesco, nel suo recente discorso al mondo universitario di Bologna, ha dedicato alla testimonianza per la pace che diede l’arcivescovo Giacomo Lercaro nella Bologna del primo post Concilio e che gli costò un doloroso isolamento (“Non neutrale, ma per la pace”: come e perché a Bologna Francesco riabilita Lercaro”). Pochi altri hanno sottolineato l’importanza del gesto di Francesco (Alberto Melloni, Luigi Sandri, Raniero La Valle).

Leggi tutto →

6 Ottobre 2017
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

Luigi Pedrazzi. Una questione di metodo

6 Ottobre 2017

Fabrizio Mandreoli, giovane e sapiente teologo, su Settimana News, traccia un profilo di Luigi Pedrazzi, amico carissimo e maestro di tanti di noi di c3dem. Punta a evidenziare lo stile con cui Gigi ha vissuto i molteplici impegni della propria vita. E lo fa, come lui stesso dice, “soprattutto per cogliere alcune direzioni che, nel nostro oggi, sembrano poter molto aiutare l’impegno politico, civile e anche quello ecclesiale, che qui ci preme particolarmente” (Luigi Pedrazzi. Una questione di metodo).

Leggi tutto →

27 Ottobre 2016
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

A quarant’anni dalla morte di Giacomo Lercaro: una rilettura

27 Ottobre 2016
di Fabrizio Mandreoli

 

L’autore, prete bolognese, vicino alla comunità monastica dossettiana, già assistente nel carcere della Dozza, e docente alla facoltà teologica dell’Emilia Romagna, ha presentato questo intervento nel corso di un seminario tenutosi a Bologna lo scorso 18 ottobre. Il testo uscirà in forma parzialmente differente e con l’apparato delle note sulla rivista “Egeria” dell’Istituto di scienze religiose di Arezzo

 

Ad un’attenta osservazione Giacomo Lercaro (1891-1976) risulta essere una delle figure più significative ed emblematiche della Chiesa italiana del ‘900 nel periodo a cavallo del Vaticano II, di cui è stato un protagonista di primo piano. In questa sintetica riflessione, partendo dalle numerose ricostruzioni storiche ed interpretazioni teologiche del ruolo dell’episcopato di Lercaro nella Chiesa di Bologna e in quella universale, cerchiamo di evidenziare alcuni vettori teologici e pastorali che, con le debite distinzioni, possono essere in qualche maniera eloquenti per l’attuale congiuntura ecclesiale fortemente caratterizzata dall’azione di Jorge Bergoglio come vescovo di Roma «venuto dalla fine del mondo».

Leggi tutto →

15 Giugno 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

COMUNQUE CELIBI?

15 Giugno 2014

La rivista Il mulino, nel suo portale on line, pubblica una stimolante riflessione di Fabrizio Mandreoli, giovane prete e teologo presso la Facoltà teologica dell’Emilia Romagna, sul tema del celibato dei sacerdoti, suscitata da alcune parole pronunciate da papa Bergoglio nel dialogo con i giornalisti durante il viaggio di ritorno dalla recente visita in Terra Santa: “Comunque celibi?”.

 

Leggi tutto →