DRAGHI E LO SCETTRO PERDUTO DALLA POLITICA

| 1 Comment

Marzio Breda, “Il fastidio di Conte per la gara a escludere i rivali” (Corriere della sera). Angelo Panebianco, “La politica e il senso del futuro” (Corriere). Claudio Cerasa, “Evviva la politica che sa adattarsi al mondo che cambia” (Foglio). Alessandro Campi, “I difetti della politica del partito preso” (Messaggero). Ezio Mauro, “Lo scettro perduto” (Repubblica). Mauro Calise, “Supermario un politico travestito da tecnico” (Mattino). Giuseppe De Rita, “Anche ai governi tecnici serve il consenso” (intervista al Corriere). Gianfranco Pasquino, “Moderiamo le aspettative. Draghi deve governare non rifondare la politica” (Domani). Massimo Cacciari, “Una politica senza partiti” (La Stampa). PROGRAMMA: Alberto Orioli, “Riconvertire il welfare alle politiche per l’impiego” (Sole 24 ore). PARTITO DEMOCRATICO: Ettore Colombo, “Pd nel caos” (Qn). Stefano Feltri, “A Pd e M5s serve un modo per arginare Salvini” (Domani). Gianni Cuperlo, “Insieme a loro solo il governo di scopo” (intervista a Repubblica). Piero Ignazi, “Non c’è crisi che possa farci scordare che Lega e Pd sono incompatibili” (Domani). Lia Quartapelle, “Un bene se la Lega diventa europeista” (intervista a Repubblica). MATTEO RENZI: il coraggio  di Massimo Recalcati: “Perché difendo Matteo Renzi” (La Stampa).  Il punto di vista di Goffredo Bettini: “Renzi è il sicario, ma i mandanti sono tutti liberi” (intervista a Il Fatto). Pietro Ichino, “Il paradosso di Renzi, regista e perdente della svolta” (blog).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

One Comment

Lascia un commento

Required fields are marked *.