1 Maggio 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL LAVORO NEL TEMPO DELLA TRANSIZIONE

1 Maggio 2022

Marco Imarisio, “Ora Mosca valuta la Guerra totale” (Corriere della sera). Due celebri economisti liberal americani su posizioni diverse sul ruolo degli Usa:  Paul Krugman, “Gli Usa arsenale della democrazia” (La Stampa); Jeffrey Sachs, “Ora non capisco gli Usa. Per salvare quel popolo deve finire la guerra” (intervista al Corriere della sera). Enrico Letta, “L’Ue alzi la voce per evitare l’escalation” (intervista al Manifesto).  Romano Prodi, “Cina e Usa, il dovere di costruire la pace” (Messaggero). Lo scrittore libico Hisham Matar: “Quanta fragilità dietro l’uomo forte” (intervista a Repubblica). GUERRA, SINISTRA, PACIFISMO: Paolo Pombeni, “Armi. I populismi e il ruolo dell’Italia nell’Europa” (Messaggero). Furio Colombo, “Il furore del pacifista sulle armi all’Ucraina” (il Fatto). Ernesto Galli Della Loggia, “La sinistra dei ricordi perduti” (Corriere della sera). Claudio Martelli, “Con Putin vale solo la forza. Bisogna vincere” (Gazzetta del Mezzogiorno). EUROPA: Sergio Fabbrini,I vantaggi di una politica centrista che sostiene la Ue” (Sole 24 ore). Marc Lazar,Due France che non si capiscono e non si fidano una dell’altra” e “seconda parte”  (Eco di Bergamo). LAVORO: Dario Di Vico,Lavoro e rappresentanza: i tormenti del mondo aperto” (Corriere della sera).  Alberto Orioli, “Anche per il lavoro è il tempo della transizione” (Sole 24 ore). Pietro Ichino, “Perché il 1° maggio non è ancora una festa di tutti gli italiani” (Gazzetta di Parma). Roberto Mania, “L’era di un nuovo patto sociale” (Repubblica). Valentina Conte, “Il lavoro povero” (Repubblica). Maurizio Landini, “Ora salari più alti ai lavoratori” (intervista a La Stampa). Maurizio Stirpe, vicepresidente di Confindustria, “Aziende già al limite. Se vogliamo alzare i salari tassiamo di più le rendite” (intervista a Repubblica). Emanuele Felice, “La produttività si fonda sulla dignità del lavoro” (Domani). Claudio Tucci, “Imprese italiane a caccia di 1,5 milioni di lavoratori. Ma il 40% è introvabile” (Sole 24 ore). Francesco Riccardi, “Primo Maggio nel nome di Habit” (Avvenire). Giuseppe Provenzano, “Alzare i salari, una scelta di civiltà” (intervista a Domani). ITALIA: Graziano Delrio, “Se la missione cambia natura il governo deve venire in aula” (intervista a Il Fatto). Marcello Sorgi,Palazzo Chigi. La sfida di Giorgia” (La Stampa).

Leggi tutto →

2 Maggio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

Primo maggio 2020: don Lorenzo, papa Francesco, Giulio e il padiglione 26…

2 Maggio 2020
di Francesco Lauria

 

Oggi, primo maggio, papa Francesco ci ha regalato parole chiare:”Il lavoro dà la dignità. Dignità tanto calpestata nella storia“. Mi viene alla mente Esperienze pastorali don Lorenzo Milani … Oggi, qui a Parma, la festa dei lavoratori più bella è quella di medici e infermieri del padiglione 26 dell’ospedale… 

Leggi tutto →

1 Maggio 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

1° MAGGIO 2020

1 Maggio 2020

Luigino Bruni, “Il lavoro, veramente” (Avvenire). Francesco,Il lavoro è la vocazione dell’uomo” (omelia a Santa Marta). Ugo Magri, “Mattarella: senza lavoro non c’è Italia” (La Stampa). Maurizio Molinari, “La frontiera dei diritti” (Repubblica). Dario Di Vico, “Evitare il rancore” (Corriere della sera). Pietro Ichino, “Intelligenza del lavoro” (Foglio). Emma Bonino, “Questo primo maggio è per gli invisibili” (Il Riformista). Marco Revelli, “Un paese salvato dagli ultimi” (La Stampa). Valerio Castronovo, “Il primo maggio con il Covid e il nuovo lavoro” (Sole 24 ore). Laura Pennacchi, “Elogio dell’epopea della ricostruzione e del lavoro” (Manifesto). Tito Boeri, “Quanto è fragile l’operaio digitale” (Repubblica). Vandana Shiva, “Il primo maggio e le tre pandemie” (Manifesto). Luciana Castellina, “Le scoperte di questo primo maggio” (Manifesto). Benvenuto, Cofferati, Epifani, Pezzotta, “Un accordo nazionale per la ripresa del paese” (Il Dubbio). Domenico Agasso jr., “L’elemosiniere del papa che porta il cibo ai trans senza lavoro” (La Stampa). Nella newsletter dell’Istituto De Gasperi di Bologna il Messaggio dei Vescovi per il 1° maggio, e uno scritto di Michele La Rosa su “Lavoro, diritti, precarietà”.

Leggi tutto →

2 Maggio 2015
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

EXPO, DIRITTO AL CIBO.  PRIMO MAGGIO, DIRITTO AL LAVORO

2 Maggio 2015

Una bella intervista a Sergio Mattarella sul Corriere della Sera in occasione dell’Expò: “Oggi si apre un nuovo ciclo. E’ il segno dell’Italia che riparte”. Interessante anche l’intervista rilasciata dall’ex presidente Giorgio Napolitano a Repubblica per il 1° maggio: “Il sindacato si è arroccato, si deve rinnovare”. Il breve e intenso discorso di apertura dell’Expò del sindaco Giuliano Pisapia: “Cibo, equità, sostenibilità, dignità”. I materiali che danno vita alla “Carta di Milano” (tra cui alcuni video tra cui quello del ministro Maurizio Martina: “L’Italia può diventare la patria del diritto al cibo”, come tema forte di cittadinanza). Stefano Zamagni, intervistato da Avvenire: “Nella Carta il ‘No’ ai derivati sul cibo”. Ancora su lavoro e primo maggio: Luigino Bruni, “Che la festa ritorni” (Avvenire); Savino Pezzotta, “La classe operaia non va più in paradiso” (Il garantista); Alberto Orioli, “La lenta redistribuzione del lavoro” (Sole 24 ore); Dario Di Vico, “Gli scontri sulle cifre di un lavoro che non c’è” (Corriere della Sera); Ilvo Diamanti, “I disoccupati bocciano la ricetta del Jobs act” (Repubblica).

Leggi tutto →

1 Maggio 2013
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

Primo Maggio, Riforme istituzionali, Davide e Golia

1 Maggio 2013

Primo Maggio: su Avvenire un bell’editoriale di Luigino Bruni (economista e promotore di studi sull’economia di comunione; vedi qui i suoi editoriali): “Festa di dovere e di speranza”. Quanto alle riforme istituzionali, il Corriere di martedì 30 titolava: “Bersani apre al semipresidenzialismo”.  Carlo Fusi sul Messaggero del 1° maggio intervista il ministro Quagliariello: “La Convenzione vada al centro-destra. Così la pacificazione sarà realtà”. Sul Corriere Michele Ainis discute di “Convenzione per le regole, referendum e buon senso”. Il 23 aprile su Huffington Post Stefano Ceccanti aveva scritto “Semipresidenzialismo? Sì, grazie”. Su dove stiamo andando scrive, severa, Barbara Spinelli, che su Repubblica contesta la lettura buonista del conflitto tra Davide e Golia data da Enrico Letta in Parlamento: “Il vero padrone è il cavaliere”.

Leggi tutto →