22 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

DRAGHI: “L’UCRAINA NELLA UE”

22 Marzo 2022

Il Fatto intervista mons. Giovanni Ricchiuti, presidente di Pax Christi, il quale sostiene: “Nella guerra ucraina la Nato ha colpe gravi” (tema su cui torna la sera a La7 nel talk show “Di Martedì”, dove sembra mettere sullo stesso piano Putin e Zelensky). Sul Corriere della sera il generale Vincenzo Camporini afferma: “Sui nuovi membri la Nato rispetta i patti”. Così pure ieri Federico Fubini sul Corriere: “Perché il conflitto non può essere colpa della Nato”. Stefano Feltri, su Domani, avanza una proposta netta: “L’Ucraina nella Ue” (la stessa sostenuta questa mattina da Draghi dopo l’Intervento di Zelensky al Parlamento italiano).  Luigi Manconi, “La sovranità è costitutiva dei diritti umani” (intervista al Manifesto). Ieri su Il Fatto un intervento accesamente anti-Nato di Barbara Spinelli: “Ucraina, l’Ue ignora i nostri interessi”. La Verità intervista Alexander Dugin, il filosofo ortodosso che ispira Putin: “Vi spiego la guerra russa alle oligarchie mondiali”.  Ezio Mauro analizza “La controdemocrazia del Cremlino” (Repubblica). Daniele Raineri, “La fascinazione perversa per Putin” (Foglio). Nathalie Tocci, “I media, la guerra e la democrazia” (La Stampa). Marta Dassù, “Uscire dall’ambiguità” (La Stampa). Umberto Gentiloni prova a spiegare “Cosa vuol dire resistenza” (Repubblica). Massimiliano Smeriglio riprende una proposta: “Casarini va ascoltato. Andare a Kiev è solidarietà concreta” (intervista a Il Riformista). L’analisi critica di Marco Buscetta sul Manifesto: “In Ucraina tra Russia e Europa si scava un fossato invalicabile”. Una sofferta intervista di Graziano Delrio a Repubblica sulla scelta europea ed italiana di aumentare la spesa militare: “Folle fare a gara a chi compra più missili. L’Europa decida insieme”. Angelo Panebianco, “La nuova difesa e i vecchi pacifismi” (Corriere della sera). L’Ufficio studi della Camera dei deputati pubblica un dossier: “Il conflitto russo-ucraino, cronologia degli avvenimenti, analisi e documenti”.

Leggi tutto →

13 Marzo 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

LA RESISTENZA UCRAINA

13 Marzo 2022

Mauro Magatti, “Il popolo di Kiev e l’illusione di poter estirpare la libertà” (Corriere della sera). Maurizio Molinari,La difesa di Kiev e l’eccezione ucraina” (Repubblica). Pietro Ichino, “Grazie alla resistenza ucraina si sta forgiando l’autocoscienza dell’Unione europea” (blog). Vincenzo Passerini,Morire per la libertà” (Vita trentina). Angelo Panebianco,L’Ucraina e le nostre debolezze” (Corriere della sera). Vittorio G. Parsi, “La potenza necessaria che l’Europa deve ritrovare” (Messaggero).  Mario Giro, “Ucraina, Vladimir Putin è isolato, non sa cosa fare, ma non si ferma” (Domani). Francesca Paci, “Leopoli, l’ultima frontiera dove rinasce la nazione” (la Stampa). Cesare Martinetti, “Kiev, incubo nuova Grozny, assediata e distrutta dai russi” (La Stampa). Anna Zafesova, “Il popolo profondo che dubita dello Zar” (la Stampa). Franco Monaco, “Quali dovrebbero essere le basi di un negoziato” (I Fatto). Piero Fassino, “Pochi giorni per trovare una via d’uscita” (Il Tirreno). Romano Prodi, “Un accordo Usa-Cina per fermare la guerra” (Messaggero). Sergio Fabbrini, “Gli specchi di Versailles e il mondo che cambia” (Sole 24 ore). Pietro Parolin, “Basta con lo scempio della guerra. Non è mai tardi per trovare un accordo” (intervista a Vatican News). Carla Del Ponte, già capo del Tribunale penale internazionale, “Subito il mandato di cattura. Putin è un criminale” (intervista a Repubblica).  PIAZZE (DIVISE) PER LA PACE: Francesco Merlo, “Se la pace divide le piazze” (Repubblica). Daniela Preziosi, “L’altra piazza pacifista: ascolta Zelensky e sta con l’Ucraina” (Domani). Marcello Sorgi, “Quelle parole spazzano via ogni equivoco” (La Stampa). ARMI ALL’UCRAINA? Luigi Manconi, “La resistenza armata è etica” (Repubblica). Meo Valpiana, “Perseguire vie più efficaci” (Movimento non violento). Paolo Tognina,Armi all’Ucraina, una difficile scelta etica” (la Voce evangelica). Severino Dianich, “Chi potrebbe negare ad un popolo aggredito di difendersi con le armi? Però…” (Il Sismografo) e “Mandare armi è immorale senza chance di farcela” (intervista a Il Fatto). Giovanni Ricchiuti, vescovo di Altamura e presidente di Pax Christi, “La guerra si poteva evitare. Sbagliato mandare armi agli Ucraini” (intervista a Avvenire). Concetto Vecchio, “Da Rovelli a Canfora, i teorici del né-né” (Corriere). Raniero La Valle, “Apologia della guerra” (blog). Donatella Di Cesare, “La nostra assurda campagna di Russia” (La Stampa). Antonio Polito, “Partito della resa e nostalgici di Putin” (Corriere). Mario Ricciardi, “Intellettuali e guerra, maschere in tragedia” (Gazzetta del Mezzogiorno).

Leggi tutto →

23 Ottobre 2020
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

UNIONI CIVILI PER GLI OMOSESSUALI. IL CARD. MULLER VS FRANCESCO

23 Ottobre 2020

Card. Gerhard Ludwig Muller, “Il papa sbaglia sulle unioni civili. Vale solo la parola di Dio” (intervista a Repubblica) e “Unioni civili? Io sono leale al papa, ma non è la parola di Dio” (intervista al Corriere della sera).E poi il card. Burke…, come scrive Domenico Agasso jr.: “L’asse tra conservatori cattolici e sovranisti: ‘Eresia l’apertura del papa alle coppie gay’” (La Stampa). Franco Garelli, “Unioni civili. Se la chiesa isola Francesco” (La Stampa). Andrea Grillo, “Fratelli tutti, Amoris laetitia e il riconoscimento dell’intimità” (come se non). Marco Tarquinio, “Le parole del papa sulle persone gay e l’attenzione con cui vanno lette” (in risposta a numerose lettere critiche ricevute dall’Avvenire). Luciano Moia, “Dalla severità all’accoglienza. Il lungo cammino del magistero” e “Il papa ci ha spiegato cosa significhi dignità” (Avvenire). Lucia Capuzzi, “Coppie omosessuali: sì alla tutela civile, ma niente confusione con il matrimonio” (Avvenire). Maurizio Patriciello, “L’amore della chiesa e di mamma Rosina” (Avvenire). Mons. Giovanni Ricchiuti, presidente di Pax Christi, “No alla maternità surrogata, sì alle adozioni” (intervista alla Nazione). Giorgio Lacchin, “Gay prudenti sulla svolta del papa” (L’Adige). Piero Sansonetti, “Meno male che c’è Bergoglio…” (Il Riformista). Massimo Villone, “Se il miglior interprete dei diritti non è la Corte ma il papa” (Manifesto). Dissente, poi, come sempre, il buon Giuliano Ferrara, “Una dimissione papale dalla libertà” (Foglio).

Leggi tutto →