IL MONDO ATTORNO A NOI. L’ITALIA CHE RIAPRE. DRAGHI E LE RIFORME

| 0 comments

Luigi Manconi, “Un corridoio sanitario per Amir Labbaf, dall’Iran alla Bosnia dramma senza fine” (La Stampa). Anna Zafesova, “Navalny, il braccio di ferro con lo zar” (La Stampa). Neil Ferguson “Taiwan, il nuovo 1939” (Foglio). Giordano Stabile, “Così Erdogan imbavaglia il dissenso” (Corriere della sera). Carlo Bonini, Tonia Mastrobuoni, “Il cuore nero della Polonia” (Repubblica). LA RIAPERTURA:  Claudio Del Frate, “E’ giusto riaprire adesso? Dati e indici a confronto” (Corriere della sera). Ilaria Venturi, “La scuola frena sul tutti in classe” (Repubblica). RECOVERY PLAN E RIFORME: un lucido intervento di Stefano Feltri, “Il governo sia autonomo sulle riforme” (La Stampa). Enzo Amendola, “Il Recovery plan non è il libro dei sogni, e i partiti devono fare le riforme” (intervista a La Stampa). Ilario Lombardo, “Draghi: il Recovery rispetterà i tempi e un decreto stabilirà la cabina di regia” (La Stampa). Federico Fubini, “Riforme, ecco il piano” (Corriere della sera). Gianni Trovati, “La scommessa del Pnrr: il 20% di crescita in più rispetto all’ipotesi Conte” (Sole 24 ore). Sergio Fabbrini, “Riformare l’Italia e cambiare l’Europa” (Sole 24 ore). Romano Prodi, “Gli interessi da difendere nella politica dell’ambiente” (Messaggero). Lucrezia Reichlin, “Debito, lo sguardo lungo che ci serve” (Corriere della sera). Vincenzo Visco, “La patrimoniale, ultima scialuppa” (intervista a Il Fatto).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.