RECOVERY PLAN: LE LINEE GUIDA DI ROMA, E QUELLE DI BRUXELLES

| 0 comments

Le “Linee guida per la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza” (37 pagine), il testo consegnato dal Governo al Parlamento; e un documento di schede di sintesi: “Linee essenziali”. Commenti: Fabio Melilli (Pd), capo commissione bilancio della Camera: “Linee guida condivisibili, ma adesso Conte coinvolga il Parlamento” (intervista a Il Dubbio); Stefano Lepri, “Meno tasse ma più riforme” (La Stampa); Claudio Cerasa, “Al Recovery plan serve una terapia intensiva” (Foglio); Roberto Napoletano, “Presidente Conte, se ascolta le sirene affondiamo” (Il Quotidiano). Emilia Patta, “L’iter delle Linee guida” (Sole 24 ore). LE LINEE GUIDA DELLA COMMISSIONE EU: Federico Geremicca, “Agenda Ursula per il governo” (La Stampa). Ezio Mauro, “Europa. Se torna la parola umanità” (Repubblica). Marco Bresolin, “Clima, migranti e digitale. La svolta della Ue” (La Stampa). Marcello Sorgi, “L’Agenda Ursula e il rischio di sprecarla” (La Stampa). Enzo Amendola (ministro Affari europei), “Su Dublino un passo storico. Ora via i decreti Salvini” (intervista a La Stampa). Intanto, però, Annalisa Camilli, su Internazionale, denuncia: “L’immobilismo dell’Europa di fronte alla catastrofe di Lesbo”. GOVERNO E PARTITI: Stefano Bonaccini, “Sul Mes va messo in conto il rischio di crisi” (intervista a Italia Oggi). Franco Monaco, “Bonaccini, politico in carriera” (Huffpost). Valerio Valentini, “Così Conte si prepara al post-voto” (Foglio).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.