15 Febbraio 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

Draghi e Pellicani

15 Febbraio 2018
di Giovanni Colombo

 

Di tanto in tanto l’autore manda ad amici, sparsi qua e là, i suoi pensieri, firmandosi ovviamente con il solo nome. Estendiamo alla rete c3dem questo suo messaggio

 

Un tempo i futuri erano migliori. Ma anche i presenti non scendevano troppo in basso.

Ora, mirando la campagna elettorale, possiamo dire che siamo al fondo.

Per non recriminare anch’io come fan tutti, mi permetto di indicare cosa sento nel fondo del fondo.

Leggi tutto →

17 Ottobre 2014
by c3dem_admin
1 Commento

1 Commento

Pisapia e i matrimoni gay

17 Ottobre 2014
di Giovanni Ambrogio Colombo

 

L’autore, amico di vecchia data, ci invia la sua riflessione

 

Quel che è successo a Milano (e che si sta riproponendo in altre città) merita almeno due righe di commento.

Pisapia ha trascritto personalmente sui registri dello stato civile i matrimoni gay celebrati all’estero. Tutto il  centrosinistra ha fatto la ola, io invece sono rimasto fermo come un palo della luce. Aborro il paciugo e chiedo il rispetto delle differenze.

Leggi tutto →

26 Febbraio 2014
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

CHI ROTTAMA IL CINGHIALETTO E CHI NO

26 Febbraio 2014

Uno storico va controcorrente nel giudizio del “passaggio” da Letta a Renzi: Paolo Pombeni, “Stracciarsi le vesti” (blog de Il mulino), e critica un articolo di Chiara Saraceno. Sul sito www.sbilanciamoci.info uno speciale su Renzi e il suo governo: “L’alba del renzismo”. Ne scrive anche Rossana Rossanda: “Renzi, giro di boa per il Pd”. Sui rapporti tra Renzi e la sinistra scrive Bruno Gravagnuolo sull’Unità (“La sinistra secondo Matteo”). Giovanni Colombo, che a suo tempo aveva spezzato una lancia a favore di Renzi, torna sui suoi passi: “La rottamazione del cinghialetto”. Walter Tocci, all’assemblea dei civatiani, si chiede: “E ora che si fa?”. Sul Fatto Barbara Spinelli scrive: “Il governo Renzi e il potere di tradire”. Su il manifesto Michele Prospero scrive: “In aula aleggia il nulla al potere”. Poi ci sono opinioni meno allarmate, ma pur sempre (più o meno) dubbiose: Marca Lazar“I due volti della sinistra europea” (Repubblica); Stefano Folli, “Più sindaco che premier” (Sole 24Ore); M. Ciliberto, “Dentro e fuori il palazzo” (Unità); Massimo Franco, “Le parole non contano” (Corsera). Gettano uno sguardo oltre: Mauro Calise, “Il riformismo vince se diventa coscienza civile” (Mattino); Franco Bruni,Come usare la fretta e l’ottimismo” (La Stampa); Alessandro Campi, “Quel padre nobile che può unire il Pd” (Mattino), sul ruolo che può giocare Bersani.

Leggi tutto →

7 Dicembre 2013
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

LE PRIMARIE PD E IL RIPENSAMENTO DI PRODI. LA CONSULTA E LA LEGGE ELETTORALE

7 Dicembre 2013

 “Matteo, Gianni o Pippo? Matteo”, risponde Giovanni Colombo, anche se dice che non è il leader giusto per far ripartire una “primavera dei cuori” (“Il cinghialetto e il pellicano”). Al “segretario che verrà” offre i suoi consigli Pierluigi Castagnetti (“Consigli non richiesti al segretario che verrà”, Europa). E Romano Prodi cambia idea, voterà alle primarie: lo spiega al Mattino  mentre risponde a domande su Mandela (“Il metodo di Mandela per salvare la democrazia”); in proposito il Foglio pubblica un colloquio con Arturo Parisi:Il perché di Prodi”; commenta Mario Lavia su Europa: “Il Prof vota per il bipolarismo, ora le Primarie si rianimano”; il Secolo XIX suppone che Prodi voti Civati, ma appoggi Renzi per Palazzo Chigi e ripensi al Quirinale (“L’appoggio si sdoppia e torna l’obiettivo Quirinale”). LEGGE ELETTORALE: Barbera, Ceccanti e CheliNon ci sono più alibi” (Mattino); Francesco Paolo Casavola: “Basta con gli alibi, ora nuove regole” (Mattino); Piero Capotosti:Dopo le motivazioni il Parlamento decade” (Unità); Valerio Onida: “La sentenza non incide sugli effetti della legge” (Sole 24Ore); Stefano Rodotà: “Le ragioni della Corte” (Repubblica); Domenico Gallo: “Una sentenza storica” (Manifesto); Cesare Mirabelli:Rischio caos, Camere troppo deboli” (Mattino); Giovanni  Guzzetta: “E’ il trionfo delle larghe intese” (Mattino); Alfio Mastropaolo:A che serve una legge” (Manifesto);  Angelo Panebianco: “Una trappola che seduce” (Corsera).

Leggi tutto →

25 Marzo 2013
by c3dem_admin
0 commenti

0 commenti

UN LIBRO (E UNA LETTERA) DI GIOVANNI COLOMBO

25 Marzo 2013

La lettera (scritta agli amici) dice: “Quanto può durare l’ orgasmo spirituale, il gaudium magnum? Da una settimana continuo a ridere per un nonnulla,  esco di casa, assaporo la gioia, compero il giornale, assaporo la gioia, prendo il metro, assaporo la gioia…finalmente è arrivato colui che più volte invocai… E’ bastato un “buonasera” e la Chiesa è tornata a colori: si è chiusa di colpo l’era costantiniana,  è iniziata la fase francescana. Il nuovo Vescovo di Roma ha già detto cosa vuole: una chiesa povera per  poveri, che vive di tenerezza. Chissà cosa riuscirà a cambiare, specie nel rapporto con le donne, le grandi assenti nel Conclave. Riuscirà a recuperare la loro fiducia, interrompendo la fuga delle quarantenni? Il papa

Leggi tutto →

3 Febbraio 2013
by sammarco
0 commenti

0 commenti

Quale Vangelo? Quale Chiesa?

3 Febbraio 2013
di Emilio Fermi, Giovanni Colombo (e tanti altri)

 

Quella che segue è la “introduzione/cronistoria” di un percorso di scambi epistolari tra cattolici della chiesa ambrosiana che nei mesi scorsi hanno riflettuto sulla propria esperienza ecclesiale stimolati dalla lettera che il presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione aveva scritto al nunzio in Italia per sostenere la nomina del card. Scola ad arcivescovo di Milano. Segue il link all’intero carteggio

Sono qui raccolti integralmente i risultati di una consultazione del tutto informale promossa nel secondo semestre del 2012 fra ex-iscritti all’Azione Cattolica Diocesana di Milano e poi estesa anche ad altri amici e conoscenti, allo scopo di sollecitare una riflessione sulla loro esperienza ecclesiale e, più in generale, sulla storia recente dell’ACI diocesana e della Chiesa ambrosiana nel suo insieme.

L’occasione per questo ripensamento era stata offerta dalla pubblicazione della nota lettera di don Carron, Presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, al nunzio apostolico in Italia, Mons. Giuseppe Bertello, nella quale si caldeggiava la nomina del Cardinale Scola a nuovo Arcivescovo di Milano, accompagnando la proposta – poi accolta dal papa – con forti critiche alla recente linea pastorale della Chiesa milanese.

Leggi tutto →